Vengo a trovarti.

Ora sei fatta di lettere

impresse sulla pietra.

Ti guardo

e non so che dire.

Le parole

mi muoiono dentro

ad una ad una

e vengono a tenerti compagnia.

Ti guardo

e gli occhi s’annebbiano

di lacrime.

Tu, che non hai più angosce,

anche tu mi guardi

e mi rimproveri il pianto

con i tuoi occhi di pietra…

(1968)

#miriammariasantucci

#oltreiconfinidelcieloedelmare

#leimprontedellavita

#poesia