Grazia, di Cristina Saracano

screenshot_2017-12-19-22-00-35-1-871119508

di Cristina Saracano. Alessandria

Grazia si sveglia da sola

E si lava la faccia veloce.

Esce tardi al mattino,

inquieta e curiosa

Per andare al vicino discount.

Niente frutta e nemmeno del pane,

sceglie il vino, quello rosso in cartoni,

costa poco e dà più calore.

Grazia non sa nemmeno spiegare

Quei profumi, scivolati per caso

Nella borsa, così senza pagare.

Solo guai e castigo per lei,

una vita ingrata e distratta,

un futuro che non si fa vivo,

piange e dorme nella muta prigione.

IMPRONTA SULLA RENA, di Gianni Regalzi

Gruppo amici della poesia

IMPRONTA SULLA RENA

Impronta sulla rena…e un vago affanno

furtivamente insinua la mia mente.

Ora la vedo, è lì, contorni netti,

concreta come l’ombra del meriggio.

Immagine riflessa d’un presente,

delirio d’un istante

che annega lentamente nell’oblio.

L’onda l’abbraccia, vigliacca e traditrice,

la bacia, la violenta e la divora.

Subito dopo il nulla;

soltanto quel profumo d’un rimpianto,

e tutt’attorno, e tutto il resto tace.

Alessandria, 5 Luglio 2007

Gianni Regalzi

Voglia di tutto quel nulla, di Gianni Regalzi

Gruppo amici della poesia

VOGLIA DI NULLA

Voglia di tutto quel nulla

che giace nel pantano della mia inquietudine.

Non mi resta che un filo di ragno

per portare alla luce

quel desiderio pesante una vita

e lontano come l’irraggiungibile

miraggio d’un sogno, mentre

insistente pioggia salata

mi brucia gli occhi.

Alessandria, 20 Ottobre 2005

Gianni Regalzi

gianni.regalzi@libero.it

http://xoomer.virgilio.it/gianniregalzi/

Riabilitazione: De Luca ci ascolti… Famiglie, Minori e Psicologi, manifestazione 20/12/2017

infosannio

Manifestazione 20/12/2017 – Via Santa Lucia 81 Regione Campania ore 10:00

Il COPSIR (Comitato Psicologi della Riabilitazione) denuncia quanto sta avvenendo nel Sistema Sanitario Regionale della Campania:

  • interruzioni improprie ed improvvise di prestazioni di psicoterapia erogate in strutture convenzionate accreditate SSN;
  • reclutamento presso le ASL campane, mediante procedure arbitrarie ed “imbarazzanti”, di Psicologi – Psicoterapeuti da destinare ai Servizi per l’età evolutiva e di riabilitazione;
  • limitazioni nella prescrizione delle psicoterapie, ad opera dei medici prescrittori (neuropsichiatri infantili) delle ASL, obbligati da delibere interne ad anteporre logiche amministrative ed economiche a quelle più prettamente cliniche, con evidenti difficoltà per questi altri professionisti a svolgere serenamente il loro lavoro;
  • totale disattesa di quanto prescritto nei LEA*in merito alla cura psicologica per minori e famiglie;

chiede

  • riconoscimento del diritto alla cura psicologica per i minori e le famiglie in stato di disagio, così come previsto dai nuovi Lea, ANCHE all’interno dei Centri di Riabilitazione. Non è possibile…

View original post 362 altre parole

Marcello Veneziani: “Ma i re non si smacchiano dalla storia”

infosannio

(Marcello Veneziani – Il Tempo) – Abbiate pietà per il piccolo Re. Abbiate pietà per i morti, per la storia, per l’Italia. Riattivate quel sentimento nobile e pudico che si chiama carità di patria.

Accogliete le salme dei reali come si deve. Non solo a Torino ma anche a Roma, al Pantheon, dove ci sono le salme dei loro avi. Perché sono pezzi di storia patria, e non potete adottare fratture, salti, amnesie.

Se volete riscrivere la storia, cancellare e modificare il nostro passato, allora via a eliminare in tutte le città d’Italia gli omonimi corsi, le omonime piazze dedicate a Vittorio Emanuele. Non a lui, beninteso, ma a suo nonno, che benché II° fu il primo re d’Italia.

Cos’è questa fobia, questa paranoia che si abbatte sul passato, questa voglia di abbattere monumenti, cancellare memorie e paternità, disconoscere eventi storici? E magari tenersi qualche viale Lenin…

View original post 656 altre parole

Scomparsa di Altero Matteoli: il cordoglio di Patriciello e Matera

infosannio

VENAFRO, 18 DICEMBRE 2017“La notizia della scomparsa di Altero Matteoli mi ha addolorato in maniera sincera e profonda. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e frequentarlo nel corso di questi anni e posso dire che Matteoli è stato un uomo che ha creduto e combattuto per i propri ideali. Lo ha fatto in ogni stagione della sua vita, con grande senso delle istituzioni e con quella signorilità che lo ha sempre contraddistinto. Un amico sincero e un politico vero. Alla famiglia va il mio più sincero e commosso cordoglio,”. 

Questo il commento di Aldo Patriciello, europarlamentare molisano e membro del Partito Popolare Europeo, alla notizia della scomparsa di Altero Matteoli.

MATTEOLI, B. MATERA (FI- PPE): GRANDE DOLORE PER TRAGICA SCOMPARSA

“Con la tragica morte di Altero Matteoli, una scomparsa che lascia profondamente sgomenti, la nostra comunità politica perde un uomo di grande spessore, un instancabile servitore del suo…

View original post 30 altre parole

I bambini discoli non sono malati: curate i primi della classe

infosannio

(pressreader.com) – MASSIMO FINI – Il Fatto Quotidiano – Secondo un recente orientamento della psichiatria infantile il bambino discolo è un malato che va curato e normalizzato. Ci sarebbe invece da preoccuparsi del contrario. L’essere discoli è una manifestazione di vivacità, di vitalità, di energia, tipica dell’età infantile. Un vecchio non è “discolo” non solo e non tanto perché ha imparato le regole ma perché gli mancano le energie per esserlo.

È TIPICO DI QUESTA società totalitaria e totalizzante la pretesa di voler omologare tutto a uno standard comune, che deve valere per tutti. Ogni comportamento che si stacchi da questi standard è considerato una “devianza” da curare, mettendo in campo psichiatri, psicologi, “educatori” di ogni genere e specie. Dobbiamo essere tutti bambini disciplinati, adulti disciplinati, come la produzione e il consumo comandano. Aveva visto giusto Aldous Huxley quando ne Il Mondo nuovo, che è del 1932, immaginava una società…

View original post 383 altre parole

Simona De Rosa da New York per l’ultima Jam Session del 2017 al “MiSvago”

infosannio

Mercoledì 20 dicembre dalle ore 21 fino a tarda notte, ultimo appuntamento del 2017 con la ormai consueta jam session del “Mi Svago” di Casoria organizzata, per il settimo anno consecutivo, dall’associazione “Musicology” e curata dal batterista Elio Coppola e dal pianista Antonio Capasso.
Si tratta di un appuntamento consolidato che, nel corso di questi sette anni, ha registrato la presenza di tanti musicisti affermati ed un più che nutrito numero di emergenti.
Il successo delle serate, ha reso gli eventi del Mi Svago piacevoli appuntamenti settimanali di grande scambio musicale e culturale tra gli “addetti ai lavori” con un gran numero di presenze. La jam viene, infatti, frequentata non solo da un pubblico di musicisti, ma anche da spettatori che intendono trascorrere una piacevole serata sorseggiando un bicchiere di vino o gustando alcuni dei piatti del menù preparati dallo chef, in compagnia di ottimo…

View original post 152 altre parole

Pietrangelo Buttafuoco: le notti che precedono il Natale “sono intensamente erotiche”

infosannio

(barbadillo.it) – Lo ripeteva Gabriele d’Annunzio, e non con intento blasfemo, anzi: il poeta de Il Piacere descriveva l’intimità, il raccoglimento e l’esaltazione del desiderio carnale in un contesto tutto di ceppi messi ad ardere nel camino e di affrettati ritorni tra le mura di casa, infreddoliti, vogliosi di baci, dopo avere assolto alle Novene.
E’ diventato un caso politico la citrulla pensata di chissà chi, a Milano – domenica pomeriggio, al teatrino di via Mattei – di organizzare la Grande Festa delle Buone Feste dell’Istituto scolastico “Italo Calvino” per scongiurare le “scenette di Natale” degli alunni.
La parola “Natale” nascosta come la polvere sotto il tappeto svela l’ansia di correttezza degli educatori che trova eco nella mobilitazione, ogni anno immancabile, di chi ne approfitta per fare proiettili del Bambinello e della Mangiatoia.
Come se la guerra al Santo Natale la facessero gli immigrati mussulmani, sempre là si va…

View original post 293 altre parole

Terremotati e mazziati

infosannio

(Paolo Giovannelli per www.laverita.info)«Siamo ormai prossimi alla conclusione dell’installazione e assegnazione delle Sae (Strutture abitative di emergenza) previste per la fine di quest’ anno e pertanto si rappresenta, anche a seguito di sollecito del Dipartimento nazionale della Protezione civile sul contenimento delle spese, che la sistemazione alberghiera transitoria avrà termine il 31 dicembre». È questo il contenuto delle lettere che, la Regione Umbria, a firma del dirigente Alfiero Moretti, sta facendo recapitare ai terremotati fatti sfollare soprattutto negli alberghi sulle rive del Lago Trasimeno. C’ è, però, anche «la scappatoia».

Forse perché, alla mezzanotte del 31, sarebbe crudele mettere alla porta un terremotato ormai uso a festeggiare Capodanno in hotel, con la casa schiantata e senza lavoro, oppure anziano, malato e con una bassa pensione. Infatti la lettera, sapientemente, continua: «Conseguentemente per tali cittadini, dal giorno 31 dicembre p.v., non verrà più garantita l’ ospitalità…

View original post 795 altre parole

IO TE E IL CREATO, di Luigi Meloni

io e te

di Luigi Meloni

IO TE E IL CREATO

Sento la tua voce risuonare nell eco del
tempo, fruscii ali dorate vedo scendere dal
cielo ricalcando una strada di luce, che
avvolge il mio corpo come un mantello d’orato.

L’eco del vento svolazza su arbusti e fuscelli
che inneggiano il tuo nome, scritte d’amore sul
tempio del firmamento, comete erranti sfrecciano
sulla volta blu notte,mentre dorme il mondo sotto.

Questa cupola e’ un cielo come un mare calmo e le
nubi paiono ombre, la luna è come una barca che
naviga lontana, tra le scie luminose di stelle,
immaginando che mi stai indicando la via tra le
scie luminose.

Mi apro sognando il tuo viso forse sei lontana, volgo
il mio sguardo e il respiro del mio cuore a te, affinchè
tu possa custodirlo e insegnarti a seguire tutto il creato,
come una melodia del mio battito nel tuo.
LUIGI MELONI

Sportello di ascolto per adolescenti,  di Lia Tommi 

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

sportello

Alessandria,  di Lia Tommi 
Il Policlinico di Monza (Clinica Salus  di via Trotti,  Alessandria) ha aperto uno sportello di ascolto psicologico, online e telefonico, attraverso il quale una psicologa sarà  a disposizione degli adolescenti, che potranno usufruirne in maniera anonima e totalmente  gratuita.

Gli adolescenti  potranno porre domande e dubbi, esprimere pensieri e l’ascolto di  una persona esperta  e disponibile  potrà  essere un buon punto di partenza.

Questa fase  di transizione  dallo stato infantile all’individuo adulto,  negli ultimi anni viene spesso vissuta come un abisso in cui ci si sente inutili, impotenti, tormentati talvolta  da sensi di colpa, vergogna o addirittura  disperazione.

View original post 83 altre parole

Borsalino, una storia alessandrina, di Cristina Saracano

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

screenshot_2017-12-18-20-52-50-1448178554

di Cristina Saracano. Alessandria

Un tempo la mia città si identificava con la Borsalino.

Molte persone avevano lasciato la campagna per lavorare tra i cappelli più famosi al mondo, indossati anche dai divi del cinema americano.

Ricordo la ciminiera, i due condomini costruiti per accogliere le famiglie di alcuni dipendenti.

Inoltre ricordo che i fondatori furono benefattori per la nostra città costruendo un educatorio e un sanatorio.

View original post 39 altre parole

Concerto dei “Tre martelli” alla Gambarina, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

a 20171217_211512

Alessandria,  di Lia Tommi.

Eccezionale concerto prenatalizio oggi pomeriggio al Museo etnografico della Gambarina,  con il gruppo musicale  folk  “Tre martelli “.

Questo  gruppo è  l’emanazione  dell’Associazione  culturale Trata Birata, impegnata  dal 1977 nello studio, documentazione e divulgazione della cultura popolare  piemontese.

Gode di grandissimi consensi a livello internazionale, in cui svolge una intensa  attività  concertistica.

La loro storia ebbe inizio nella primavera del 1977, quando tre elementi  (Lorenzo  Boioli, Renzo Ceroni ed Enzo Conti) del gruppo rock jazz Angostura decisero di sperimentare nuove sonorità acustiche, miscelando suggestioni etniche con la musica medievale e rinascimentale.

View original post 262 altre parole

Giù il cappello. L’ombra del fallimento della Borsalino si allunga su Alessandria

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

unnamed

di Enrico Sozzetti

Alessandria: La Borsalino ha visto respingere la seconda richiesta di concordato preventivo, aprendo le porte alla procedura fallimentare. L’industria che va bene, che produce, che cresce di fatturato (la stima per il 2017 è di diciassette milioni), che investe però non basta a fare dimenticare, e superare, le “ragioni tecniche e legali che nulla hanno a che fare con l’attività gestionale dell’azienda” che sono alla base (le parole sono della società Haeres Equita) della decisione del tribunale. Insomma, si fallisce per ragioni tecniche e finanziarie non legate all’attuale gestione, a dimostrazione che scrollarsi di dosso un pesante passato a volte è impossibile.

La Borsalino, storica impresa di Alessandria che ha portato il cappello in tutto il mondo, dopo essere stata salvata quasi all’ultimo momento da Philippe Camperio, imprenditore italo-svizzero sbarcato nel capoluogo con la Haeres Equita (sede legale a Valenza nello studio del commercialista Carlo Frascarolo)…

View original post 280 altre parole