Grazia, di Cristina Saracano

screenshot_2017-12-19-22-00-35-1-871119508

di Cristina Saracano. Alessandria

Grazia si sveglia da sola

E si lava la faccia veloce.

Esce tardi al mattino,

inquieta e curiosa

Per andare al vicino discount.

Niente frutta e nemmeno del pane,

sceglie il vino, quello rosso in cartoni,

costa poco e dà più calore.

Grazia non sa nemmeno spiegare

Quei profumi, scivolati per caso

Nella borsa, così senza pagare.

Solo guai e castigo per lei,

una vita ingrata e distratta,

un futuro che non si fa vivo,

piange e dorme nella muta prigione.

IMPRONTA SULLA RENA, di Gianni Regalzi

Gruppo amici della poesia

IMPRONTA SULLA RENA

Impronta sulla rena…e un vago affanno

furtivamente insinua la mia mente.

Ora la vedo, è lì, contorni netti,

concreta come l’ombra del meriggio.

Immagine riflessa d’un presente,

delirio d’un istante

che annega lentamente nell’oblio.

L’onda l’abbraccia, vigliacca e traditrice,

la bacia, la violenta e la divora.

Subito dopo il nulla;

soltanto quel profumo d’un rimpianto,

e tutt’attorno, e tutto il resto tace.

Alessandria, 5 Luglio 2007

Gianni Regalzi

Voglia di tutto quel nulla, di Gianni Regalzi

Gruppo amici della poesia

VOGLIA DI NULLA

Voglia di tutto quel nulla

che giace nel pantano della mia inquietudine.

Non mi resta che un filo di ragno

per portare alla luce

quel desiderio pesante una vita

e lontano come l’irraggiungibile

miraggio d’un sogno, mentre

insistente pioggia salata

mi brucia gli occhi.

Alessandria, 20 Ottobre 2005

Gianni Regalzi

gianni.regalzi@libero.it

http://xoomer.virgilio.it/gianniregalzi/

Riabilitazione: De Luca ci ascolti… Famiglie, Minori e Psicologi, manifestazione 20/12/2017

infosannio

Manifestazione 20/12/2017 – Via Santa Lucia 81 Regione Campania ore 10:00

Il COPSIR (Comitato Psicologi della Riabilitazione) denuncia quanto sta avvenendo nel Sistema Sanitario Regionale della Campania:

  • interruzioni improprie ed improvvise di prestazioni di psicoterapia erogate in strutture convenzionate accreditate SSN;
  • reclutamento presso le ASL campane, mediante procedure arbitrarie ed “imbarazzanti”, di Psicologi – Psicoterapeuti da destinare ai Servizi per l’età evolutiva e di riabilitazione;
  • limitazioni nella prescrizione delle psicoterapie, ad opera dei medici prescrittori (neuropsichiatri infantili) delle ASL, obbligati da delibere interne ad anteporre logiche amministrative ed economiche a quelle più prettamente cliniche, con evidenti difficoltà per questi altri professionisti a svolgere serenamente il loro lavoro;
  • totale disattesa di quanto prescritto nei LEA*in merito alla cura psicologica per minori e famiglie;

chiede

  • riconoscimento del diritto alla cura psicologica per i minori e le famiglie in stato di disagio, così come previsto dai nuovi Lea, ANCHE all’interno dei Centri di Riabilitazione. Non è possibile…

View original post 362 altre parole

Marcello Veneziani: “Ma i re non si smacchiano dalla storia”

infosannio

(Marcello Veneziani – Il Tempo) – Abbiate pietà per il piccolo Re. Abbiate pietà per i morti, per la storia, per l’Italia. Riattivate quel sentimento nobile e pudico che si chiama carità di patria.

Accogliete le salme dei reali come si deve. Non solo a Torino ma anche a Roma, al Pantheon, dove ci sono le salme dei loro avi. Perché sono pezzi di storia patria, e non potete adottare fratture, salti, amnesie.

Se volete riscrivere la storia, cancellare e modificare il nostro passato, allora via a eliminare in tutte le città d’Italia gli omonimi corsi, le omonime piazze dedicate a Vittorio Emanuele. Non a lui, beninteso, ma a suo nonno, che benché II° fu il primo re d’Italia.

Cos’è questa fobia, questa paranoia che si abbatte sul passato, questa voglia di abbattere monumenti, cancellare memorie e paternità, disconoscere eventi storici? E magari tenersi qualche viale Lenin…

View original post 656 altre parole

Scomparsa di Altero Matteoli: il cordoglio di Patriciello e Matera

infosannio

VENAFRO, 18 DICEMBRE 2017“La notizia della scomparsa di Altero Matteoli mi ha addolorato in maniera sincera e profonda. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e frequentarlo nel corso di questi anni e posso dire che Matteoli è stato un uomo che ha creduto e combattuto per i propri ideali. Lo ha fatto in ogni stagione della sua vita, con grande senso delle istituzioni e con quella signorilità che lo ha sempre contraddistinto. Un amico sincero e un politico vero. Alla famiglia va il mio più sincero e commosso cordoglio,”. 

Questo il commento di Aldo Patriciello, europarlamentare molisano e membro del Partito Popolare Europeo, alla notizia della scomparsa di Altero Matteoli.

MATTEOLI, B. MATERA (FI- PPE): GRANDE DOLORE PER TRAGICA SCOMPARSA

“Con la tragica morte di Altero Matteoli, una scomparsa che lascia profondamente sgomenti, la nostra comunità politica perde un uomo di grande spessore, un instancabile servitore del suo…

View original post 30 altre parole

I bambini discoli non sono malati: curate i primi della classe

infosannio

(pressreader.com) – MASSIMO FINI – Il Fatto Quotidiano – Secondo un recente orientamento della psichiatria infantile il bambino discolo è un malato che va curato e normalizzato. Ci sarebbe invece da preoccuparsi del contrario. L’essere discoli è una manifestazione di vivacità, di vitalità, di energia, tipica dell’età infantile. Un vecchio non è “discolo” non solo e non tanto perché ha imparato le regole ma perché gli mancano le energie per esserlo.

È TIPICO DI QUESTA società totalitaria e totalizzante la pretesa di voler omologare tutto a uno standard comune, che deve valere per tutti. Ogni comportamento che si stacchi da questi standard è considerato una “devianza” da curare, mettendo in campo psichiatri, psicologi, “educatori” di ogni genere e specie. Dobbiamo essere tutti bambini disciplinati, adulti disciplinati, come la produzione e il consumo comandano. Aveva visto giusto Aldous Huxley quando ne Il Mondo nuovo, che è del 1932, immaginava una società…

View original post 383 altre parole

Simona De Rosa da New York per l’ultima Jam Session del 2017 al “MiSvago”

infosannio

Mercoledì 20 dicembre dalle ore 21 fino a tarda notte, ultimo appuntamento del 2017 con la ormai consueta jam session del “Mi Svago” di Casoria organizzata, per il settimo anno consecutivo, dall’associazione “Musicology” e curata dal batterista Elio Coppola e dal pianista Antonio Capasso.
Si tratta di un appuntamento consolidato che, nel corso di questi sette anni, ha registrato la presenza di tanti musicisti affermati ed un più che nutrito numero di emergenti.
Il successo delle serate, ha reso gli eventi del Mi Svago piacevoli appuntamenti settimanali di grande scambio musicale e culturale tra gli “addetti ai lavori” con un gran numero di presenze. La jam viene, infatti, frequentata non solo da un pubblico di musicisti, ma anche da spettatori che intendono trascorrere una piacevole serata sorseggiando un bicchiere di vino o gustando alcuni dei piatti del menù preparati dallo chef, in compagnia di ottimo…

View original post 152 altre parole

Pietrangelo Buttafuoco: le notti che precedono il Natale “sono intensamente erotiche”

infosannio

(barbadillo.it) – Lo ripeteva Gabriele d’Annunzio, e non con intento blasfemo, anzi: il poeta de Il Piacere descriveva l’intimità, il raccoglimento e l’esaltazione del desiderio carnale in un contesto tutto di ceppi messi ad ardere nel camino e di affrettati ritorni tra le mura di casa, infreddoliti, vogliosi di baci, dopo avere assolto alle Novene.
E’ diventato un caso politico la citrulla pensata di chissà chi, a Milano – domenica pomeriggio, al teatrino di via Mattei – di organizzare la Grande Festa delle Buone Feste dell’Istituto scolastico “Italo Calvino” per scongiurare le “scenette di Natale” degli alunni.
La parola “Natale” nascosta come la polvere sotto il tappeto svela l’ansia di correttezza degli educatori che trova eco nella mobilitazione, ogni anno immancabile, di chi ne approfitta per fare proiettili del Bambinello e della Mangiatoia.
Come se la guerra al Santo Natale la facessero gli immigrati mussulmani, sempre là si va…

View original post 293 altre parole

Terremotati e mazziati

infosannio

(Paolo Giovannelli per www.laverita.info)«Siamo ormai prossimi alla conclusione dell’installazione e assegnazione delle Sae (Strutture abitative di emergenza) previste per la fine di quest’ anno e pertanto si rappresenta, anche a seguito di sollecito del Dipartimento nazionale della Protezione civile sul contenimento delle spese, che la sistemazione alberghiera transitoria avrà termine il 31 dicembre». È questo il contenuto delle lettere che, la Regione Umbria, a firma del dirigente Alfiero Moretti, sta facendo recapitare ai terremotati fatti sfollare soprattutto negli alberghi sulle rive del Lago Trasimeno. C’ è, però, anche «la scappatoia».

Forse perché, alla mezzanotte del 31, sarebbe crudele mettere alla porta un terremotato ormai uso a festeggiare Capodanno in hotel, con la casa schiantata e senza lavoro, oppure anziano, malato e con una bassa pensione. Infatti la lettera, sapientemente, continua: «Conseguentemente per tali cittadini, dal giorno 31 dicembre p.v., non verrà più garantita l’ ospitalità…

View original post 795 altre parole

IO TE E IL CREATO, di Luigi Meloni

io e te

di Luigi Meloni

IO TE E IL CREATO

Sento la tua voce risuonare nell eco del
tempo, fruscii ali dorate vedo scendere dal
cielo ricalcando una strada di luce, che
avvolge il mio corpo come un mantello d’orato.

L’eco del vento svolazza su arbusti e fuscelli
che inneggiano il tuo nome, scritte d’amore sul
tempio del firmamento, comete erranti sfrecciano
sulla volta blu notte,mentre dorme il mondo sotto.

Questa cupola e’ un cielo come un mare calmo e le
nubi paiono ombre, la luna è come una barca che
naviga lontana, tra le scie luminose di stelle,
immaginando che mi stai indicando la via tra le
scie luminose.

Mi apro sognando il tuo viso forse sei lontana, volgo
il mio sguardo e il respiro del mio cuore a te, affinchè
tu possa custodirlo e insegnarti a seguire tutto il creato,
come una melodia del mio battito nel tuo.
LUIGI MELONI

Sportello di ascolto per adolescenti,  di Lia Tommi 

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

sportello

Alessandria,  di Lia Tommi 
Il Policlinico di Monza (Clinica Salus  di via Trotti,  Alessandria) ha aperto uno sportello di ascolto psicologico, online e telefonico, attraverso il quale una psicologa sarà  a disposizione degli adolescenti, che potranno usufruirne in maniera anonima e totalmente  gratuita.

Gli adolescenti  potranno porre domande e dubbi, esprimere pensieri e l’ascolto di  una persona esperta  e disponibile  potrà  essere un buon punto di partenza.

Questa fase  di transizione  dallo stato infantile all’individuo adulto,  negli ultimi anni viene spesso vissuta come un abisso in cui ci si sente inutili, impotenti, tormentati talvolta  da sensi di colpa, vergogna o addirittura  disperazione.

View original post 83 altre parole

Borsalino, una storia alessandrina, di Cristina Saracano

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

screenshot_2017-12-18-20-52-50-1448178554

di Cristina Saracano. Alessandria

Un tempo la mia città si identificava con la Borsalino.

Molte persone avevano lasciato la campagna per lavorare tra i cappelli più famosi al mondo, indossati anche dai divi del cinema americano.

Ricordo la ciminiera, i due condomini costruiti per accogliere le famiglie di alcuni dipendenti.

Inoltre ricordo che i fondatori furono benefattori per la nostra città costruendo un educatorio e un sanatorio.

View original post 39 altre parole

Concerto dei “Tre martelli” alla Gambarina, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

a 20171217_211512

Alessandria,  di Lia Tommi.

Eccezionale concerto prenatalizio oggi pomeriggio al Museo etnografico della Gambarina,  con il gruppo musicale  folk  “Tre martelli “.

Questo  gruppo è  l’emanazione  dell’Associazione  culturale Trata Birata, impegnata  dal 1977 nello studio, documentazione e divulgazione della cultura popolare  piemontese.

Gode di grandissimi consensi a livello internazionale, in cui svolge una intensa  attività  concertistica.

La loro storia ebbe inizio nella primavera del 1977, quando tre elementi  (Lorenzo  Boioli, Renzo Ceroni ed Enzo Conti) del gruppo rock jazz Angostura decisero di sperimentare nuove sonorità acustiche, miscelando suggestioni etniche con la musica medievale e rinascimentale.

View original post 262 altre parole

Giù il cappello. L’ombra del fallimento della Borsalino si allunga su Alessandria

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

unnamed

di Enrico Sozzetti

Alessandria: La Borsalino ha visto respingere la seconda richiesta di concordato preventivo, aprendo le porte alla procedura fallimentare. L’industria che va bene, che produce, che cresce di fatturato (la stima per il 2017 è di diciassette milioni), che investe però non basta a fare dimenticare, e superare, le “ragioni tecniche e legali che nulla hanno a che fare con l’attività gestionale dell’azienda” che sono alla base (le parole sono della società Haeres Equita) della decisione del tribunale. Insomma, si fallisce per ragioni tecniche e finanziarie non legate all’attuale gestione, a dimostrazione che scrollarsi di dosso un pesante passato a volte è impossibile.

La Borsalino, storica impresa di Alessandria che ha portato il cappello in tutto il mondo, dopo essere stata salvata quasi all’ultimo momento da Philippe Camperio, imprenditore italo-svizzero sbarcato nel capoluogo con la Haeres Equita (sede legale a Valenza nello studio del commercialista Carlo Frascarolo)…

View original post 280 altre parole

MEDELLÍN LA CITTA’ DELL’ETERNA PRIMAVERA

wanderlust-connection.com

AMORE A PRIMA VISTA

 

Atterrata all’Aeropuerto Internacional José María Córdoba di Medellín fui subito pervasa da emozioni contrastanti: felicità, adrenalina, ma soprattutto paura, paura che la città che stavo aspettando di poter visitare da ormai troppi anni avrebbe potuto deludermi. Il tragitto in taxi dall’aeroporto a El Poblado, però, mi ha da subito tranquillizzata: un’incredibile vallata verde tempestata di alberi le cui foglie sembrano magicamente dipingersi d’argento al vostro passaggio (ho scoperto poi essere un albero nativo della Colombia chiamato volgarmente “Yarumo blanco” o “Yarumo plateado”). Eccomi finalmente a Medellín: la “Città dell’eterna primavera” così soprannominata per le sue temperature piacevoli e moderate che si possono godere praticamente durante tutto l’anno; la città dell’ex Cartello di droga più famoso di tutto il mondo; la città che, nel corso degli anni ’80, era considerata la più pericolosa del pianeta; la città dove sparatorie, omicidi e…

View original post 1.581 altre parole

COSTA RICA: PURA VIDA

wanderlust-connection.com

DA TUTTI DEFINITA LA NAZIONE PIU’ FELICE DEL MONDO E DA ME RIBATTEZZATA LA NAZIONE CON GLI ANIMALI PIU’ FORTUNATI DEL PIANETA

L’altro giorno stavo pensando di aggiungere un nuovo articolo alla mia piccola rubrica ” IL GIRO DEL MONDO ATTRAVERSO I VOLTI DELLA GENTE ” e così ho iniziato a fare mente locale tra tutti i paesi che ho avuto la fortuna di visitare fino a oggi. La mia attenzione si è focalizzata, in un attimo, su di un paese in particolare: la Costa Rica. Mi sono resa conto che, quella che viene chiamata “La Piccola Svizzera” del Sud America, è uno dei pochissimi posti, se non addirittura l’unico, in cui non sono riuscita a entrare in contatto con la gente locale. I costaricani, chiamati dal resto dei latino americani Ticos o Ticas (un soprannome affettuoso che viene loro affibbiato perché aggiungono spesso la terminazione tico…

View original post 463 altre parole

LA MIA HONG KONG

wanderlust-connection.com

NON SOLO VETRO E ACCIAIO

Una settimana libera a Novembre e una nuova meta da scegliere. In realtà, inizialmente, l’idea era quella di passare una settimana a Londra (una delle mie città preferite) o in alternativa a New York (sono una delle poche persone a cui la Grande Mela non ha entusiasmato più di tanto e tornarci voleva essere quasi un modo per darle una seconda possibilità). La voglia, però, di scoprire qualcosa di nuovo ha prevalso e non amando crogiolarmi al sole (potrei impazzire trascorrendo più di quattro giorni consecutivi al mare) la mia scelta è caduta sulla Cina e in particolare su una delle sue regioni amministrative speciali: Hong Kong. Il periodo consigliato per visitare HK (per evitare sia i fortissimi tifoni di settembre che il caldo soffocante dei mesi estivi) va proprio da ottobre adicembre: non potevo quindi scegliere momento migliore per…

View original post 1.269 altre parole

Fabio Camillo, Art.1 Mdp Alessandria – Liberi e Uguali: Vicinanza ai lavoratori Borsalino

Fabio Camillo

Alessandria: “A seguito della sentenza di fallimento emessa dal Tribunale di Alessandria, il coordinamento di Alessandria di Articolo 1 – Mdp fa proprie le preoccupazioni espresse dai sindacati e manifesta la propria vicinanza ai lavoratori della Borsalino.

In attesa di conoscere come si concluderà la vicenda a livello giurisdizionale (data l’eventualità di ricorsi in appello e richieste di sospensiva), occorre che produzione e commercializzazione del prodotto possano proseguire, insieme allo storico marchio da sempre sinonimo di eccellenza italiana indissolubilmente legato all’immagine della nostra città. Continua a leggere “Fabio Camillo, Art.1 Mdp Alessandria – Liberi e Uguali: Vicinanza ai lavoratori Borsalino”

Caro assessore (alla sanità) ti scrivo, così aiuto un po’ il direttore (dell’ospedale di Alessandria)

caro

di Enrico Sozzetti

Nella storia dell’azienda ospedaliera forse non si è mai vista una iniziativa simile. Una lettera, su carta intestata, indirizzata all’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, che difende a spada tratta l’attuale direzione dell’ospedale, guidata da Giovanna Baraldi (il mandato scade a maggio), spara a zero sugli ospedali provinciali di competenza Asl (che critica fra le righe), contesta il progetto di accorpamento fra Aso e Asl Alessandria, e getta ombre anche sulle precedenti gestioni aziendali.

Al ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ sono giorni che circolano diverse versioni di questa missiva. Pare non sottoscritta da alcuni. E pare anche criticata da altri. Certo è che fra una politica che ha messo in campo il progetto di unificare le due grandi aziende che gestiscono la sanità della provincia e una classe medica che al contrario inizia ad alzare delle barriere, sicuramente Alessandria ne vedrà delle belle. Continua a leggere “Caro assessore (alla sanità) ti scrivo, così aiuto un po’ il direttore (dell’ospedale di Alessandria)”

Natale con Chagall Chagall oltre il paesaggio

Alessandria, biblioteca civica “Francesca Calvo”

‘Natale con Chagall – Oltre il Paesaggio’ è il titolo della mostra che avrà luogo a partire da venerdì 22 dicembre alle ore 18 (momento inaugurale) e che permarrà fino al 30 gennaio 2018 presso i locali della Biblioteca civica ‘Francesca Calvo’ di Alessandria (in piazza Vittorio Veneto).

L’esposizione — che presenterà due preziosi oli del celebre autore, oltre ad una parte grafica ed una stazione multimediale di grande impatto e suggestione — vuole essere innanzitutto il dono di Natale alla città di Alessandria. Continua a leggere “Natale con Chagall Chagall oltre il paesaggio”

Scivolano sui tasti, di Laura Neri poesie

scivolando

di Laura Neri poesie

Scivolano sui tasti

di un pianoforte stanco note

… note ….

Vorrei fermarle

affollano la mente

Volano …. sono sogni romantici

piccole stelle

ricche di speranze.

E rivedo mia madre

… e tra le note la sua voce …

Ama il tuo sogno

amalo sempre

non chiudere il cuore…

Suona ancora.

… Ed il suono riprende

si espande e arriva

lì dove l’ infinito parla..

Le ascolteremo insieme

Credimi…

Laura @Diritti Riservati

IL PANE DI NATALE al Museo Etnografico della Gambarina

ga Locandina per il 24 dic.

Domenica 24 Dicembre 2017, ore 17.00

“Il pane di Natale” è il titolo della proposta del Museo della Gambarina agli Alessandrini per il giorno della vigilia.

Si tratta di uno spettacolo teatrale in un atto, per la regia di Daniela Desana, nato dalla collaborazione di alcuni giovani dell’associazione “Amici del Museo” con interpreti della “Compagnia dell’Incanto” di Casale Monferrato.

I testi sono per la maggior parte dello scrittore ligure Corrado Cicciarelli; le canzoni e le musiche sono di Aldino Leoni, Chacho Marchelli, Andrea Sibilio. Continua a leggere “IL PANE DI NATALE al Museo Etnografico della Gambarina”

Museo Etnografico della Gambarina: Gospel in libertà

ga Musicalia-22-dic-2017-WEB

Alessandria: Venerdì 22 dicembre alle ore 21 presso il Museo Etnografico ultimo incontro del ciclo Musicalia, curato da Fiorenza Bucciarelli. Si esibirà il gruppo Gospel delle Freedom Sisters.

Freedom Sisters. Una poetica storia di Natale: quindici anni fa una salesiana, suor Tina, convince un gruppo di mamme a riunirsi in coro formatosi per animare l’attività dell’oratorio del borgo di  Mornese. Nel 2004 arriva il Maestro, Daniele Scurati, che con entusiasmo guida il drappello  delle Sisters, seleziona le voci, ne potenzia il repertorio, crea occasioni concertistiche a livello nazionale che danno al gruppo una buona notorietà.

Attualmente le  le protagoniste hanno età diverse, dai 20 ai 60, ma le accomuna l’amore per  il canto, l’energia comunicativa ed il forte legame con il luogo  in cui vivono: al  confine tra Piemonte e Liguria, immerso nella natura, crocevia di culture, terra di vocazioni mistiche e religiose.

Abbandono rifiuti, così non va!, la soluzione è una sola, di Pier Carlo Lava

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Negli anni scorsi sui social e non solo, c’era chi si lamentava e polemizzava sul servizio di raccolta dei rifiuti, dando esclusivamente la colpa ad AMIU prima e ad Amag Ambente poi e conseguentemente all’Amministrazione di Centro Sinistra, in carica all’epoca.

Solo una minoranza di cittadini obiettivi riconosceva che le maggiori responsabilità erano da imputare agli incivili che favoriti dall’anonimato dei cassonetti su strada (in passato erano porta a porta) li abbandonavano impunemente.

Ora da circa sette mesi la città è governato da una nuova Amministrazione di Centro Destra, che in campagna elettorale si era impegnata, fra l’altro, a migliorare la pulizia della città e il servizio di raccolta rifiuti.

View original post 219 altre parole

BORSALINO. FEDERICO FORNARO (LeU): salvare la produzione dello storico marchio della moda italiana

Borsalino

“Il cappello Borsalino è uno dei simboli del made in Italy più conosciuto nel mondo. Il fallimento dell’azienda omonima – dichiarato ieri dal Tribunale di Alessandria – non può e non deve determinare la fine della attività produttiva ad Alessandria, la città che ha visto nascere e svilupparsi nei decenni la Borsalino.
E’ dunque necessario che i commissari favoriscano, nei limiti della legge, la prosecuzione della produzione e della commercializzazione dei prodotti della Borsalino, sia difendendo i livelli occupazionali sia evitando che scompaia uno dei simboli dell’ Italian Style”.
Lo scrive in una nota il vicepresidente dei senatori di

Articolo 1-MDP-LIBERI E UGUALI

Federico Fornaro

Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale”

mercato TORTONA

Evento straordinario sabato 23 dicembre al Museo Orsi di Tortona dalle 9 alle 19. Degustazioni e tante idee per regalare e regalarsi il Made in Italy da portare in tavola. A partire dalle 16 appuntamento con il gruppo corale orchestrale “San Luigi Orione”.

Il Museo Orsi di Tortona apre le porte ad un evento straordinario firmato Campagna Amica. L’iniziativa si terrà sabato 23 dicembre: per l’intera giornata, dalle 9 alle 19, si potranno acquistare prodotti tipici, di stagione e di qualità al giusto prezzo.

I gazebo di Campagna Amica animeranno con degustazioni e percorsi didattici dedicati ai più piccoli il museo e la sua storia, esempio virtuoso di archeologia industriale trasformata in locali pubblici. Continua a leggere “Mercato di Campagna Amica “Speciale Natale””

Bando di assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia sociale

case3

Il 14 dicembre è stato approvato il bando per l’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia sociale. Sarà possibile presentare la domanda dal dal 1° febbraio al 14 marzo 2018, previo appuntamento, all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Alessandria.

Potranno partecipare tutti i cittadini che siano residenti o prestino attività lavorativa da almeno 5 anni in uno dei comuni compresi nell’Ambito Territoriale n. 48 (Alessandria, Bergamasco, Borgoratto Alessandrino, Bosco Marengo, Carentino, Casalcermelli, Castellazzo Bormida, Castelletto Monferrato, Castelspina, Cuccaro Monferrato, Felizzano, Frascaro, Frugarolo, Fubine, Gamalero, Lu Monferrato, Masio, Montecastello, Oviglio, Pietramarazzi, Piovera, Predosa, Quattordio, Quargnento, Rivarone, Sezzadio, Solero) e che siano in possesso dei requisiti, come previsto dall’art. 3 della L.R. 3/2010. Continua a leggere “Bando di assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia sociale”

Bando Regionale per i Contributi Diritto allo Studio

studenti1_rett

Voucher a.s. 2017/2018

Alessandria: Dal  14 dicembre 2017 al 15 gennaio 2018 sarà aperto il Bando Regionale per i contributi per il Diritto allo Studio.

Gli interessati possono compilare on-line la domanda con le credenziali in loro possesso, accedendo al sito http://www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio.

La richiesta può essere presentata per l’iscrizione e la frequenza, i libri di testo, il materiale didattico, le dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, le attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa, il trasporto scolastico.

Possono richiedere il voucher  tutti i cittadini che abbiano un ISEE 2017 fino a € 26.000. Continua a leggere “Bando Regionale per i Contributi Diritto allo Studio”

Voglia di dolcezza, di Cristina Saracano

photogrid_1513615864249-845752042

di Cristina Saracano

Alessandria: L’intervista al personale dell’Hospice Il Gelso, di cui ho già scritto precedentemente, continua.

La signora Valeria Ghelleri, responsabile del servizio infermieristico e la signora Francesca Biolatto, presidente dell’Associzione Fulvio Minetti Onlus, illustrano come ci prenda cura, con tutto l’amore e la dedizione possibili, dei pazienti.

Le prime attenzioni avvengono ancora al domicilio degli interessati, poi, su segnalazione degli stessi, del medico curante, o dei parenti, si decide il ricovero nella struttura. Continua a leggere “Voglia di dolcezza, di Cristina Saracano”

Alessandria malata di slot (e non solo) di Enrico Sozzetti

Alessandria slot

di Enrico Sozzetti

L’inchiesta di Gedi Quotidiani dal titolo ‘Italia delle slot’ fa davvero rabbrividire. Ma non tanto e non solo per i dati sul gioco, più o meno già noti, bensì perché la possibilità di mettere a confronto il fenomeno della diffusione provinciale e comunale ha fatto emergere un quadro della realtà alessandrina che non ha quasi paragone in tutto il Piemonte. Alessandria è la città dove la spesa media per le giocate è stata di 1.553 euro pro capite nel 2016 (1.549 nel 2015) e di 1.097 euro in provincia. Nel capoluogo sono oltre mille gli apparecchi, pari a 11,6 per mille abitanti.

Le giocate complessive l’anno scorso sono state pari a 145,78 milioni di euro, una cifra che deve fare paura perché quantifica l’enorme flusso di denaro assorbito dal gioco delle slot in un territorio che ha un reddito medio pro capite di 20.900 euro. Continua a leggere “Alessandria malata di slot (e non solo) di Enrico Sozzetti”

E ‘ QUESTO IL NATALE, Laura Neri poesie

e questo

di Laura Neri poesie

E ‘ QUESTO IL NATALE
Natale
è musica int’ ‘o core
…se cerca ‘na nutizia
‘na nuvella
se cerca ‘chella mano
ca t’astregna e che dice:&
Te songo amico ‘nun te preoccupa’
E vola ‘ ancora ‘na canzone e pace…
S’ aspetta..se spera…
e intanto passa pure Natale
Ma ‘a speranza resta
e dammece ‘na mano
gente do munne
si’ nire ,gialle o ianc
nun ‘nce ‘ mporta
E facimme ‘ sta pace
‘o criaturiello guarda e aspetta…
Portame ‘ nu regalo….viene… è Natale
Biate l’ innucenza…
Laura@DirittiRiservati

Si chiamava Sam

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava. Alessandria

Alessandria: Era stato abbandonato da una gatta randagia di un colonia felina del quartiere Borsalino, aveva circa un mese lo abbiamo visto per caso in giardino che stava morendo, lo abbiamo preso curato è stato adottato da Ungaro un gatto adulto che gli ha fatto da mamma… e dai cani Raissa e Ira. 

Lo abbiamo salvato da morte certa è cresciuto anche se è rimasto sempre minuto, era incredibilmente dolce e affettuoso è vissuto con noi sino a 14 anni e poi per un tumore (come Ungaro e Ira la Doberman) ci ha lasciati… lo ricorderemo sempre!

Grazie agli amici di facebook per le belle parole…

View original post

Autismo. Dott. Cremonte: Dallo Spettro autistico, uno su quattro ne esce

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Autismo

di Pier Carlo LavaAlessandria

Questo sulla mia pagina You Tube, https://www.youtube.com/user/piercarlolavasinora ha registrato 27.870 visualizzazioni.

Alessandria, intervista di Pier Carlo Lava e Giancarlo Patrrucco, al dott. Maurizio Cremonte, responsabile dell’unità di neuropsichiatria all’ospedale infantile “Cesare Arrigo”, dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria.

Secondo il dott. Cremonte, con una diagnosi precoce e terapie adeguate, dalla sindrome delle spettro autistico, nel 25% dei casi si può anche uscire. Le domande:

Lei è la persona più adatta a spiegarci questa complicata definizione di “sindrome dello spettro autistico”. Può definircela in maniera semplice, nei suoi aspetti generali, paradigmatici?

View original post 83 altre parole

La storia della cicala e della formica, di Pier Carlo Lava

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

La storia della Cicale e della Formica

di Pier Carlo LavaAlessandria

Questo video sulla mia pagina You Tube, https://www.youtube.com/user/piercarlolavasinora ha registrato 43.452 visualizzazioni.

Nel video ci riferiamo ovviamente alle formiche maschio che hanno vita breve, infatti la loro esistenza si limita al periodo dell’accoppiamento, cioè solo poche settimane.

Mentre le formiche femmine operaie vivono in media da 6 mesi a due anni, le regine vivono molto di più, da 5 a 20 anni. La regina più longeva ha vissuto in laboratorio per ben 29 anni!

link del video: https://www.youtube.com/watch?v=ixhlShWXxiE

View original post

Ricerche, Ricercatori, Ricercati, di Nuccio Lodato

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

ricerche university@@2712201521421442

di Nuccio Lodato Alessandria da: http://www.cittafutura.al.it/

Le ricerche si estendono sempre, lo si sa, ”in tutte le direzioni”. Tanto quelle politiche che le scientifiche che le penali. I due ex-poli sono travagliati nella ricerca di implausibili alleanze interne ed esterne, che l’indeterminabilità delle legge elettorale prossima non ventura rende irricercabili, almeno per ora. I ricercatori si lasciano alle spalle il buio silenzio inaccogliente dei loro atenei per ricercare affannati qualche biglietto low cost o last minute [non di Ryanair, per favore: lì conviene anzi abbandonare le ricerche, a meno che non siricerchino piloti in fuga, e pertanto ricercati) per andare a ricercarsi un posto da ricercatorein qualche ateneo d’oltre confine (al termine della ricerca scopriranno magari pure che tutto il mondo è paese: ma una cosa alla volta per carità). 

View original post 362 altre parole

AI CANCELLI DEL CIELO, di Anna De Filpo

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Ai cancelli

di Anna De Filpo

di AI CANCELLI DEL CIELO

La’, dove parla un silenzio abitato
e i ricordi si fanno di pietra,
donne dal passo incorporeo,
sfrondato di vita, cuciono la gioia
tra i rumori assoluti del tempo!
Han disperso gli affetti in petali fioriti,
solo regola e preghiera, la vita!
Corre nell’ iride il cielo
e le sbarre non fanno paura!
Sono un misto di sogni e di fede!
E mentre il mondo
compie i suoi giri in fatica
e gli aĺberi si vestono del tempo,
le mantellate respirano la pace,
dentro i severi cancelli!

DIRITTI RISERVATI, Anna DE FILPO @ COPYRIGHT. 07/12/2017. PHOTOWEB

View original post

Il vento è ricordo, di Annalinda De Toffol

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Il vento è ricordo

di Annalinda De Toffol

Il vento è ricordo
come la pioggia
che cadeva fitta su di noi.
Noi
abbracciati e fradici
a cercar stelle,
a spostar nuvole.
sotto un cielo irreale.
Noi
senza parole
tra emozioni e baci
rubati a quel tempo allora infinito.
Infinito non era,
un tramonto e poi l’alba
a dirci addio
tra una lacrima, un sussurro.
Noi
persi ora nei ricordi
a rammentare gesti,
desideri nascosti rimasti lassù,
in quel cielo di nuvole fatto di sogni.

ADT. 21/11/2017
Immagine dal web

View original post

Tredici rondò su Praga – Jaroslav Seifert

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

josef-sudek-zimnc3ad-praha-1958-e1512054308528
DA « MOZART A PRAGA »
I.

Ah, se quel flauto io sapessi sonare
come so mettere i miei versi in rima!
Perché la parola? Che vuoi che esprima
per lei che prende voglia di danzare

quando sente il vento appena spirare
nel lungo silenzio del freddo clima?
Ah, se quel flauto io sapessi sonare
come so mettere i miei versi in rima!

Salgo alla tomba. Il cancello mi appare,
ma è buio, hanno chiuso forse la cima.
No, ancora no! Restai lí a guardare,
bisbigliando per i morti la rima:

Ah, se quel flauto io sapessi sonare!

View original post 1.009 altre parole

Recensione a “La Regina del Silenzio“, di ettoremar

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

recens

di ettoremar

Ho appena questa bella fiaba scritta da Paolo Rumiz in due settimane per i tipi de La nave di Teseo, e, come tutti i romanzi, e gli articoli, di Rumiz, anche questo mi è piaciuto molto. Anche se lui sostiene (a Radio 3 il libro del giorno del 23/11/17 https://shar.es/1M26IH) che è per bambini, anzi andrebbe letto ad alta voce a un bambino, penso che possa piacere molto anche agli adulti, o ai nonni che lo leggano ai loro nipotini. Come in ogni favola, c’è l’eroe buono, ci sono i cattivi, c’è la lotta tra il bene e il male… il tutto con un linguaggio epico che mi ha ricordato addirittura Omero, come il fatto di far seguire al nome proprio un appellativo: Vadim dalle larghe spalle, Urdan il Terribile figlio di Ozran dalla rossa barba e di Ubidaga dal naso adunco, ecc.

Insomma leggere questa prosa…

View original post 21 altre parole

Pinocchio conquista Londra non senza un po’ di humour

a_scene_from_pinocchio_centre_joe_idris-roberts_pinocchio._image_by_manuel_harlan-kMxB-U11011529186158P2C-1024x576@LaStampa.it

La creatura di Collodi. Al National Theatre l’unico umano è il burattino, gli altri sono marionette Lo spettacolo presentato come una rivisitazione del classico di Walt Disney

da: http://www.lastampa.it/ Pubblicato il 18/12/2017

CATERINA SOFFICI. LONDRA

A Londra lo show di Natale è un nuovo Pinocchio. Una versione teatrale spettacolare, con una coreografia degna dei musical prodotti nel West End. Con effetti visivi mozzafiato e già definito «un capolavoro» dalla critica britannica.  

Può Pinocchio essere nuovo? Sì, essendo come tutti i classici un sempreverde. Non conta quante volte li si rivisita e reinterpreta, se fatti bene non perdono mai la freschezza. Tutto sta, appunto, nel come lo si fa. E in questo Pinocchio che va in scena al National Theatre la novità più vistosa è di ordine scenico: il burattino è interpretato da un ragazzino, mentre gli uomini sono delle marionette. Geppetto e Mangiafuoco sono dei burattini giganteschi, alti cinque metri. Mentre il grillo parlante e gli altri personaggi sono pupazzi mossi abilmente dai pupari del National Theatre con la stessa tecnica usata per War Horse: gli attori danno voce e movimento alle marionette, si vedono sul palcoscenico e fanno parte dello spettacolo, in un gioco di finzione e realtà molto efficace. La balena è un’ossatura simile all’arcata di una chiesa gotica, accompagnata da lampi e tuoni.  Continua a leggere “Pinocchio conquista Londra non senza un po’ di humour”

Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!

Gi abonante-giorgio

da abo Giorgio Abonante. Alessandria

Prof. Luigi Nosenzo (Università di Pavia)

Ultimato e inaugurato il ponte Meier, abbellito il lungo-Tanaro con la risistemazione dell’area verde oggi denominata Parco Italia, resta ancora un vistoso problema da risolvere in loco: è praticamente impossibile accedere al letto del fiume!

Dalla passeggiata del Parco Italia si osserva una grande varietà di uccelli  occupare l’alveo del fiume, aironi, gabbiani, anatre, cormorani, ecc.. oltre a centinaia di piccioni. Sono lì perchè ci arrivano volando, beati loro! I pescatori e i cittadini, che le ali proprio non le hanno, sono stati invece estromessi. Ci riferiamo in particolare alla zona a valle del salto d’acqua presente sotto il ponte, che, fino a pochi anni fa, era, per antica tradizione, un punto di riferimento dei pescatori alessandrini. Continua a leggere “Non abbandonate il progetto di riqualificazione del lungofiume!”

Il mio coltello, di plce4myhead

Ho capito.
Ho capito chi per me è il coltello.

Sei tu.
Sei stato sempre e solo tu.

Mi hai ferita. Mi hai lasciato uno squarcio nel petto.
E quando vuoi,quando ti annoi,infili il coltello nella ferita.
Quella ferita si è richiusa e riaperta centinaia di volte.
Sono abituata,ormai,alla sensazione di soffocamento che sento quando si riapre quello squarcio nel mio petto.
Tu.
Tu,basta una sola tua parola.
Una parola è il mio mondo crolla.
Mi stringo il petto con la mano,sento il cuore che vuole scivolare via.
Se abbasso lo sguardo vedo il sangue scolarmi addosso.
Tu sei il mio sangue,e mi fai sanguinare. Sempre.
Vuoi uscire da questo corpo,ti senti oppresso dentro di me.
Ma ricorda,ricorda che ti ho protetto sempre,che mai ti ho lasciato di notte solo per la strada pericolosa.
Continua a leggere “Il mio coltello, di plce4myhead”

Ho scritto pensieri.. di Laura Neri poesie

ho scritto

di Laura Neri poesie

Ho scritto pensieri..
versi sensazioni
sensazioni nascenti
da uno sguardo
un cercarsi furtivo
Nasce il dediderio
l’incontro…
Un urlo del cuore
frasi che non si dicono
solo uno sguardo dietro
i vetri appannati
di lacrime .E chissa’
quante frasi interrotte
mani nervose si cercano
e si sfuggono..
Troppe le cose da dire
ma occorre tempo
e poi …tempo
Laura@Diritti Riservati

IO BAMBINO NERO, di Luigi Meloni

Io bambino nero

di Luigi Meloni

IO BAMBINO NERO

Io bambino scuro di pelle ho il destino legato
da catene, vivo nella terra dove il sole ribolle,
sotto i miei passi,tra bombe che innesco sul terreno
da guerrigliero gia all eta di 7 anni.

Ho sentito in una favola che ci sono bambini come
me che hanno da mangiare, e bere mentre io passo
la mia giornata correndo a prendere l’ acqua sporca
per bere,e a rovistare in tutti buchi per trovare
un po di cibo.
Continua a leggere “IO BAMBINO NERO, di Luigi Meloni”

Borsalino, una storia alessandrina, di Cristina Saracano

screenshot_2017-12-18-20-52-50-1448178554

di Cristina Saracano. Alessandria

Un tempo la mia città si identificava con la Borsalino.

Molte persone avevano lasciato la campagna per lavorare tra i cappelli più famosi al mondo, indossati anche dai divi del cinema americano.

Ricordo la ciminiera, i due condomini costruiti per accogliere le famiglie di alcuni dipendenti.

Inoltre ricordo che i fondatori furono benefattori per la nostra città costruendo un educatorio e un sanatorio. Continua a leggere “Borsalino, una storia alessandrina, di Cristina Saracano”

Never done Tag. Il gioco del Mai, di plce4myhead

di plce4myhead

Beh,che dire ragazzi,la mia sorellina Asia mi ha palesemente invitata a fare questo Tag citandomi all’interno del suo svolgimento.

In pratica vi copierò questa lista da quella che feci con la psicologa qualche mese fa,il suo titolo era “Cose che voglio fare”
Meh,dai,scherzo.
Con voi voglio sputtanarmi del tutto! Al 10%

Le dieci cose che non ho mai fatto nella mia vita,bene.

1
Non sono mai andata in discoteca.
Questa è una cosa davvero stupida ma insieme alla psicologa l’abbiamo messa nella lista,perche quando avrò voglia di andare in discoteca e qualcuno con cui farlo,vorrà dire che starò bene.
Poi non ci torno più,mi fa schifo.
Continua a leggere “Never done Tag. Il gioco del Mai, di plce4myhead”