L’amore è cieco……

Creando Idee

L’Amore è sempre seguito dalla Follia. Questa tuttavia lo spinge a fare cose senza senso, a soffrire, a credere in storie impossibili. A volte è una fortuna, a volte è una tragedia. Ma Amore, quasi inerme, senza follia, non ci sa stare. Anche gli antichi lo sapevano, e con un bellissimo e breve racconto, ci hanno spiegato il perché.Tanto tempo fa, la follia decise di invitare i sentimenti per una singolare riunione conviviale…Raccoltosi tutti intorno ad un caffè, per animare l’incontro la follia propose: “Si gioca a nascondino?”. “Nascondino? Che cos’è?”  domandò la Curiosità.”Nascondino è un gioco”, Rispose la follia, “Io conto fino a cento e voi vi nascondete. Quando avrò terminato di contare, comincero’ a cercare ed il primo che troverò sarà il prossimo a contare”.Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia che rimasero a guardare in disparte…”1,2,3. – la follia cominciò a contare.La Fretta si…

View original post 288 altre parole

I flirt estivi

Creando Idee

I flirt estivi sono una consuetudine per moltissime persone, soprattutto se si sceglie di andare in vacanza in posti notoriamente famosi per il rimorchio facile e le avventure. I flirt però sono supervalutati, non tutto è bello come sembra al tramonto in spiaggia in riva la mare con un aperitivo  in mano, tra l’altro per vivere bene un flirt bisogna essere sicure, avere un’autostima di ferro e non dar peso a quello che fanno gli altri. Sembra difficile ed infatti lo è. Svegliarsi dopo un flirt e una notte passata in leggerezza con uno sconosciuto, a volte non è piacevole, questi incontri spesso finiscono subito dopo il sesso e poi ognuno se ne torna a casa sua. Il giorno dopo se non arriva la telefonata iniziano i guai e la “sindrome del giorno dopo” che spesso è appena qualche ora dopo… Ma come si fa ad evitare che una cosa…

View original post 73 altre parole

Un estate a tutta birra!

Creando Idee

Vogliamo un´estate a tutta birra in giro per l’Europa? Ed evitare l´ormai sfruttatissimo OktoberFest di Monaco di Baviera? Ecco i migliori festival della bevanda color oro nazione per nazione, conditi con l´immancabile contorno di musica e folklore. Pronti? Via col tour: il 26 luglio – 2 agosto, il Villacher Kirchtag di Villacher (Austria), il 31 luglio – 1 agosto, il festival di Bakken (Danimarca), il 4 -8 agosto, il Great British Beer Festival di Earls Court, Londra (Gran Bretagna), il 7-9 agosto, il Festival Internazionale della Birra nel Quartiere Friedrichshain di Berlino (Germania), il 12 -16 agosto, il Belgrade Beer Fest di Belgrado (Serbia), il 15-16 agosto, il festival intenazionale di Lokoisk (Bielorussia). E per salutare quest’estate poco sobria un salto in Svezia il 27-29 settembre con lo lo Stockholm Beer & Whisky Festival di Stoccolma.Ci gira la testa e ci piace un assaggio di birre un po’ meno Europe…

View original post 197 altre parole

Nelle case del poi

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Senza tempo,
le barriere sono solo ricordi che corrono
senza fantasia,
in un cielo colorato
di oggetti inutili….
Nelle case del poi…
Dove esistono gli scivoli
della normalità…
Nelle case del poi..
Un Disadattato ore 01:35 del 24-giugno-2018

Il Costa

Adesso cerco di spiegarvi come funziona il mio cervello? Come riuscire a scrivere con poche parole un concetto difficile,lungo, dannatamente importante per me..
Mentre uno legge quello che ho scritto, ha una sua senzazioni,prova una sua emozioni e magari gli ricorda un qualcosa..non è detto che sia quello che ho provato io.. Facciamo un esperimento se vi va?… Adesso vi spiego quello che ho voluto dire io con la poesia..poi mi piacerebbe che scriveste il vostro pensiero nei commenti…..anche se penso che solo pochi leggeranno come sempre tutto… non importa a nessuno o a pochi..ed ecco il motivo di questa poesia
Nelle case del poi..
Sono le case del futuro,dove…

View original post 195 altre parole

Luna

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Ho fermato la clessidra
Guardando la luna ho detto:
Questa è la lampada dei poveri
Alzo il bicchiere colmo di fiori
Brindo alla vita con passione
Sono l’amore porto
la maschera
nasconde le mie emozioni
La mia vita non è un mestiere
I miei concittadini
mi han tolto il saluto
Brindo alla vita
Ho fermato la clessidra

Ore 19:44….16

24-06-2018
Un Disadattato😝

Il Costa

View original post

Sei entrata

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Sei entrata nel mio mondo…
Ho chiesto aiuto a Dio..
Ho chiesto un segno …
Un raggio di sole
quel mattino
ha illuminato il tuo viso
ho capito che eri te…
Sei entrata dentro me
con la calma notturna
del mare
in una sera di luna piena..
Con pazienza mi hai ascoltato
Mentre il tempo scorreva
Il pendolo segnava le ore..
Ho cominciato
a farti entrare nel mio cuore,
spalancando la porta,
Hai saputo darmi qualcosa
che nessuno mi ha dato mai
La fiducia…
Il credere che sono quel che sono..
Ogni volta
Ogni quando
Senza saper ballare
nessun Tango
In questo tempo
In questa vita
In questo qualcosa
In questo adesso
tu ci sei sempre stata
con la semplicità
che hai nel cuore
con l’amore
che hai verso la vita…
Verso me…
Non sapremo mai
Cosa il futuro ci riserverà ..
Poco importa cosa sia
Ho chiesto un segno…

View original post 36 altre parole

Tra i colori del mondo

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Ehi tu
Amore inaspettato
Ehi tu
La notte entri nei mie sogni…
Mi giro e mi rigiro
tra lenzuola calde
Che profumano di
amore appena consumato
Certo che sei lì
Tra i colori del mondo
Li tra il cielo le stelle
ed il cuore..
Occhi grigioverdi…
In un giorno di pioggia..
Occhi azzurroverdi
In un giorno di sole
Un gratta e vinci..
Non serve ….
Tra le tue braccia ho trovato la pace
La pace fatta di risate fragorose
di passeggiate
mano nella mano..
E poi..
la gente che ci guarda
con occhi di leggi rispettate
Come fossero formule matematiche
Di regole di vita..
Che a loro fan paura…
Uscire fuori dal seminato
Far crescere alberi mai visti
Tra amici e poi ….
Noi…
Tutto sotto questo cielo
di polvere alzata dal vento
Di pioggia tramutata
in tempesta..
Mentre noi… camminiamo
E poi….
Si capirà..
Mano nella mano..
fino alla…

View original post 89 altre parole

Intervista Massimo Leonardo Villucci, a cura di Stefano Labbia

Intervista Massimo Leonardo Villucci, a cura di  Stefano Labbia

interv M Villucci 4

Alessandria today: Benvenuto Massimo! Presentati pure ai nostri lettori!

Eccomi! Mi chiamo Massimo Leonardo Villucci ho 41 anni e vivo a Milano. Dopo essermi laureato in Economia bancaria e aver svolto sette anni di consulenza mi sono diplomato presso la scuola di recitazione “Quelli di Grock” a Milano. Attualmente conduco laboratori teatrali presso scuole e associazioni. Oltre a partecipare a diverse produzioni teatrali e cinematografiche, collaboro con diverse realtà, sia in Italia che in Svizzera, negli atelier della comunicazione affiancando psicologi, pedagogisti e formatori aziendali. Inoltre sono speaker e doppiatore per la Radiotelevisione Svizzera Italiana e per alcuni studi di produzione italiani.

Qual’è il tuo approccio alla recitazione? Come studi il personaggio che devi interpretare?

Fondamentalmente mi lascio trasportare dalla storia e dalle suggestioni del testo, quello che c’è scritto e quello che non c’è scritto. Dalle relazioni volute dall’autore all’interno delle dinamiche dei vari personaggi.  La ricerca del personaggio, una volta definito e compreso, avviene partendo da se stessi, da quello che si è e da quello che non si è. E poi mi piace lasciarmi sorprendere… Continua a leggere “Intervista Massimo Leonardo Villucci, a cura di Stefano Labbia”

Rompiamo il silenzio sull’Africa

Rompiamo il silenzio sull’Africa

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’appello ai giornalisti del missionario comboniano e attivista Alex Zanotelli 

Progetto Naturaldurante: https://progettonaturaldurante.wordpress.com/

Questa non è una questione emergenziale, ma strutturale al sistema economico-finanziario. L’ONU si aspetta già entro il 2050 circa cinquanta milioni di profughi climatici solo dall’Africa. Ed ora i nostri politici gridano: «Aiutiamoli a casa loro», dopo che per secoli li abbiamo saccheggiati e continuiamo a farlo con una politica economica che va a beneficio delle nostre banche e delle nostre imprese, dall’ENI a Finmeccanica.

Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno vivendo

Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo, come missionario e giornalista, uso la penna per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani, come in quelli di tutto il modo del resto.

https://progettonaturaldurante.wordpress.com/2018/07/04/rompiamo-il-silenzio-sullafrica/

Trovo infatti la maggior parte dei nostri media, sia cartacei che televisivi, così provinciali, così superficiali, così ben integrati nel mercato globale.

So che i mass-media , purtroppo, sono nelle mani dei potenti gruppi economico-finanziari, per cui ognuno di voi ha ben poche possibilità di scrivere quello che veramente sta accadendo in Africa. Continua a leggere “Rompiamo il silenzio sull’Africa”

Alla scoperta delle tipologie dei cristalli del sale.

Creando Idee

Quattro lettere, un’infinità di utilizzi. Parliamo del sale, elemento naturale dalle inappagabili proprietà. Indispensabile in cucina, prodigioso per il benessere, alleato della bellezza, miracoloso per le pulizie, questo prezioso minerale conserva facoltà note a tutte le culture e in tutte le epoche. In cucina, gli utilizzi si sprecano. Ma non è degli infiniti impieghi culinari dei cristalli delle meraviglie che vogliamo parlare. Piuttosto, intendiamo presentare subito alcune delle diverse tipologie e varietà di sale oltre alle loro particolarietà, per farvi scoprire l’universo colorato e incantevole rappresentato dai sali del mondo. Sale della Camargue: bianco come il sale più solitamente utilizzato, ma rarissimo è detto anche Fior di sale. Prodotto nel sud della Francia, non raffinato e dal basso contenuto di sodio, ha cristalli più grandi ed è meno salante del comune sale da cucina: perfetto su insalate o verdure.Sale rosa dell’Himalaya: è tra le varietà più rare. Viene estratto…

View original post 190 altre parole

Passi

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Queste parole sono frutto della mia infanzia passata tra i giardini coi mie zii, nei mie primi ricordi di vita loro ne fanno parte e tutt’ora lo sono chi da lassù chi da quaggiù…
I miei zii che in realtà sono i miei pro zii, mi hanno insegnato tantissime cose, ma soprattutto il rispetto per la terra ed il mare essendo nato e vissuto fino ad 11 anni a Reggio Calabria, quando mio zio mi spiegava come mettere le piantine di pomodoro o melenzane, vedevo e sentivo le loro mani forti, mi dicevo,voglio essere come loro…a voi dedico queste parole..o Zi limitri a za Tota o Zi Pepe’ e a za Grazia…. Antonio Errigo falla vedere a mamma, Adriana Laganà, ciao cuginetta…ogni volta che penso al tuo papà..mi viene da sorridere..lo vedo arrivare con la mitica lambretta a Vespa con un bocca lo stuzzicadenti….che mito lo zio Pepe’..mi mancate vi…

View original post 140 altre parole

La danza di un sogno d’abbracci

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Cammina sul ciglio della strada bambina..
Cammina stando attenta al fosso col suo gracidare di rane..
Cammina con la spada al tuo fianco..dopo l’ultimo duello ha ancora il sangue secco,l’odore della morte sulla punta
Cammina cammina con i sandali consumati dal tempo passato
Alla comparsa della bruma loro arriveranno come fulmini,staccando teste da innalzare come trofeo..
ma tu bimba..
da quando dormi nei mie sogni,stai cancellando questi demoni..
Sto arrivando ..
Sto attraversando l’uscio
che mi porta al tuo cuore..dove i demoni non potranno entrare..
Bimba mi hai aperto l’universo…vieni appoggia la tua testa sul mio petto …allunga la tua mano dolcemente ..
Sono pronto a riempire i tuoi giorni vuoti, bui e freddi….baciami sulle labbra accarezzami il ventre, danze bambina
Il caldo ci avvolge..,
Buongiorno a te…

Disadattato 29-06-2018 ore 00;55

IL Costa

View original post

Il Tempo

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Tu sai cosa io penso del tempo
e lui cosa pensa di me…
sii saggio..
divertiti con gli amici…
perché se fossi poeta,
se fossi più bello..avrei una vita fatta
appunto fatta…
Mentre adesso ho le Clark
e faccio l’autostop….
Delle mie parole..
ne faccio un fiume di ghirlande
ed un fumo di paglia..
Sperando che gli indiani
lo vedano….
racconto il vuoto
il gioco
il tempo
ed i capelli sono ancora lunghi..
Il destino ..
è segnato..
non posso farci niente…
abbiamo una vita sola..
non ne sprechiamo nulla..
l’energia del vivere in famiglia,
del quotidiano
degli scherzi fatti a Valdre’….
Sono i temi del mio pagare le illusioni..
il saper camminare a
testa alta tra la scienza
gli amici ed un calcio ad un pallone….
Ognuno col proprio carattere
ognuno diverso
introverso
testone
romantico egoista..
Eppure è il bello di tutto..
di tutto questo vivere..
dove le relazioni

View original post 244 altre parole

Cosmo Pensiero

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Cosmico è quello che cerchi
E che non hai
potresti trovarti dentro
e li ti perderesti
Cosmico è l’universo
che ti circonda
tutto fa parte del vasto e del niente
ed è lì che cominciò..
Cosmico è una strada senza fondo
senza dimora
con varianti inaspettate
che sconvolgono il sistema
Quale sistema?
Quello imposto o il proprio?
Solo lui troverebbe la strada
Cosmico perché?
Per questo?
Per quello?
Per quell’altro?
Niente è per caso comunque
perché tutto è possibile
capire non serve
basta uno sguardo è tutto fila liscio
Tutto scorre…
come l’acqua sotto un ponte
Che non è naturale
Il ponte è una costruzione artificiale
Cosmico è la natura
che si ribellerà
come iniziò così finirà
in mezzo al verde
circondato da animali
Cosmico è tutto è niente
Niente ci appartiene
Non voglio far parte dell’autodistruzione
Questo è quantotanto
del mio Cosmo pensiero da…
Disadattato del 8 aprile 2018

View original post 2 altre parole