VENDETTA – Un pezzo del Capitolo I

w4_vendetta_paper

Un caloroso saluto a tutti voi appassionati lettori,

da Seattle vi propongo un pezzetto tratto dal primo capitolo del mio ultimo poliziesco dal titolo “VENDETTA”

CAPITOLO I (estratto)

…..

Nessun alito di vita.

Assomigliava a una grande sacca bianca e nera, cosparsa di rosso e adagiata sull’arida sterpaglia, non lontano dal monastero. Quei tre colori sembravano prendersi gioco di quella che era stata una donna, anzi una monaca.

Bianco.

Come il soggolo e il velo che lo avevano un tempo incorniciato, il suo volto ora era bianco e raggelato nell’espressione di disumano terrore. Bianche apparivano le gambe e i fianchi lasciati indecorosamente scoperti. Nella morte, era priva di pudore, con le gambe aperte. Anche le braccia erano allargate, verso l’alto, sul terreno. Pareva come se l’assassino avesse voluto creare una sorta di macabro disegno.

Nero.

Il colore del suo abito di buona fattura. Realizzato con lana morbida e senza rattoppi, tipici di chi passa lunghe ore in ginocchio a pregare.

Rosso… per tutto quel sangue.

Le avevano reciso la gola. Il taglio iniziava sotto il lobo di un orecchio e terminava simmetricamente dalla parte opposta, dilatandosi sotto il mento, che era piccolo e sfuggente. Collo e gola, erano ricoperti di sangue. Quel rosso scuro aveva lordato il colletto della veste e altre chiazze erano sparse qua e là. Ce ne era anche sulle gambe. Da quella posa scomposta, si vedeva del sangue che dal pube scendeva all’interno delle cosce.

Accanto al corpo, a pochi centimetri, una collana d’oro che terminava con una croce. Un lavoro sopraffino che strideva con l’orrore disegnato sul volto della giovane religiosa.

Nel frattempo il sole si stava alzando sull’orizzonte, rendendo più marcato il contrasto di quei colori. I suoi raggi quasi facevano apparire le chiazze di sangue simili ai rubini incastonati su quel monile d’oro.

Il nuovo giorno fu annunciato dal suono di una campana.

La vita attorno al monastero iniziava il suo ritmo quotidiano.

Il primo di una lunga serie di giorni che quel corpo, senza vita, non avrebbe mai visto.

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis

UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA

Sono amici da molto tempo, ma col passare del tempo si sono perduti di vista.

E’ una comitiva di vecchia data, che nei tempi del liceo e dell’università ha avuto una assidua frequentazione, che ha portato all’avvento di storie sentimentali, litigi, abbandoni, ritorni…insomma come succede nelle migliori famiglie.

crociera

Ora del gruppo sono rimasti loro Luciana e Pino, Paola e Franco, amorevolmente accoppiati e con tanta voglia di vivere. Decidono di incontrarsi a una cena , per ricordare i tempi andati e intrattenere insieme momenti spensierati.

Durante il ritrovo Luciana che è sempre la più intrigante, propone di intraprendere un viaggio ,visto che s’avvicina il periodo estivo ed una bella vacanza non può che riaffermare empatie di vecchia data.

E non c’è niente di meglio che una splendida crociera nel Mediterraneo, visto che la nave offre tantissime distrazioni ed anche l’opportunità di soffermarsi in località diverse.

Sono tutti d’accordo, e per le metà di giugno, salpano dal porto di Genova con una meganave attrezzatissima per l’occasione.

Luciana e Pino sono una coppia sfiziosa, che ama sempre l’originalità, abbinata ad una dose di narcisismo personale, e pensano già, di sfoggiare il loro fare estroso, indossando abiti particolarmente vistosi. Lei è una donna molto affascinante ed affabile, di carattere estroverso…il compagno invece è taciturno. Continua a leggere “UN’IMPREVEDIBILE CROCIERA, un intrigante racconto giallo di Silvia De Angelis”

“VENDETTA”, l’ultimo caso del commissario Marcella Randi

w4_VENDETTA_EBOOK

Di nuovo bentrovati,

alcuni di voi mi conoscono già. Sono italiana e da 10 anni vivo a Seattle, USA. Tra le mie tante passioni la più grande è quella dello scrivere romanzi e racconti. Al mio attivo, oltre a due premi nazionali, ho una serie poliziesca giunta al quinto caso, due romanzi mystery/storici e un romance/erotico.

Vendetta è l’ultimo caso affrontato dalla mia detective, Marcella Randi. Come potete notare sono io. Ho solo invertito le prime tre lettere del mio cognome.

Vendetta è un caso molto particolare…

Abbazia benedettina di Viboldone, luglio 2018. La violenta aggressione a suor Monica porta il commissario Marcella Randi indietro di circa settecento anni, attraverso la lettura di un manoscritto di quell’epoca. Tra le sue righe, forse, ci sono indizi e riferimenti per la cattura del malvivente.

Quell’antico libro sembra essere il diario privato di un ricco possidente con la passione per le investigazioni. Il manoscritto, i cui eventi risalgono al XIV secolo, parla, attraverso la “voce” di quest’uomo, delle sue indagini, non ufficiali, su un caso molto complesso: due omicidi e una morte sospetta e tre croci d’oro con rubini incastonati, proprio come quella rubata a suor Monica, durante l’aggressione.

Oltre ai fatti narrati, il libro è ricco di dettagli in merito alle interessanti, e talora moderne, considerazioni e metodi di quell’uomo di settecento anni fa. Al suo fianco c’è un altro personaggio di spicco, una donna… Gli eventi in esso narrati si svolgono nei pressi di Urbino, nel monastero di San Pietro in Cagli e nelle zone del contado circostante, sotto l’allora giurisdizione dei duchi di Montefeltro. La risoluzione del caso porta Marcella Randi a considerare come davvero, fin troppo spesso, fatti e persone non sono quello che sembrano.

Vi auguro buona lettura!

Marcella Nardi/Randi

 

Intervista alla scrittrice Marcella Nardi, la signora in giallo, di Pier Carlo Lava

Intervista alla scrittrice Marcella Nardi, la signora in giallo, di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un interessante intervista in esclusiva per il blog, alla signora in giallo, la scrittrice di gialli e thriller Marcella Nardi.

 

Marcella ciao e benvenuta su Alessandria Today è veramente un piacere ospitarti, ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Ciao Pier Carlo e un saluto a chi ci legge su Alessandria Today. Sebbene viva da 10 anni in USA, vicino Seattle, sono italiana. Sono nata a Castelfranco Veneto (TV), ho vissuto in tante città italiane sia per il lavoro di mio padre, prima, sia per il mio dopo. Negli ultimi 20 anni in Italia ho abitato in Brianza, alle porte di Milano.

Sono laureata in Informatica e ho lavorato per 22 anni a Segrate (Milano) in questo settore. 

Ho tante passioni, alcune fin da bambina, altre maturate negli anni. Vorrei permettermi di segnalare il mio sito web ufficiale: www.marcellanardi.com. C’è tutto su di me e sui miei hobby: fotografia, viaggi, art & craft, realizzazione in scala ridotta di castelli e villaggi medievali (ho vinto due prestigiosi premi qui in USA).

Da dieci anni vivo alle porte di Seattle. Seattle è una bellissima città a misura d’uomo. Il clima è stupendo, salvo che l’estate dura poco. Solo due/tre mesi e prima e dopo ci sono piogge. I paesaggi di tutto questo Stato sono favolosi. Il turismo infatti sta aumentando. Seattle è il secondo mercato mondiale per l’esportazione del fresco, soprattutto di prodotti ittici.    Continua a leggere “Intervista alla scrittrice Marcella Nardi, la signora in giallo, di Pier Carlo Lava”

Il mio amore per lo scrivere

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cari lettori,

Sta per iniziare il mio viaggio annuale di ritorno in Italia, il mio Amato & Bel Paese.

Vi lascio in compagnia dei miei romanzi.

Come lettrice, fin da piccola il mio genere preferito è sempre stato quello del mistero/crimine/poliziesco e storico

Come autrice… lo stesso.

Molti dei libri che vedete qui nell’immagine sono da un bel po’ tra i bestsellers per le loro categorie.

Vi lascio… per circa tre settimane… in buone mani, anzi… in buone pagine!

Ciao

Marcella

OLTRE I LIMITI DELLA PASSIONE, di Marcella Nardi

oltre il limite

di Marcella Nardi
quando il desiderio travolge la passione
Un travolgente romance/erotico. Per chi già la conosce, ecco una giovane Marcella Randi, una donna che nel privato è sensuale, passionale e, sotto le lenzuola, ama la trasgressione…
Marcella Randi, che non è ancora un poliziotto, ci appare timorosa e spregiudicata al tempo stesso. Ha scoperto un suo lato oscuro: il piacere di sentirsi posseduta e di stimolare i desideri più sfrenati del suo amante.

Continua a leggere “OLTRE I LIMITI DELLA PASSIONE, di Marcella Nardi”

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

Editoria: il successo del noir risponde all’esigenza di affrontare le paure e soddisfare la curiosità morbosa dell’uomo

http://www.affaritaliani.it/

Indagini serrate, investigatori all’opera per ricostruire disegni criminosi, vittime in fuga per salvarsi la vita.

Con l’arrivo dell’estate gli scaffali delle librerie pullulano di romanzi noir. Le vendite subiscono un’impennata, confermando come questo genere letterario sia quello “da ombrellone” per eccellenza. Addirittura, e non a caso, un terzo della letteratura mondiale è infarcita di giallo, thriller e mistery. Da secoli esiste una curiosità morbosa del pubblico verso i romanzi “neri” e la ragione sta nel fatto che al centro di ogni storia criminale c’è sempre l’essere umano, colto nella sua metà oscura e nella sua profondità insondabile. Abbiamo tutti bisogno di affrontare le nostre paure e il romanzo giallo rispecchia la contemporaneità più di qualunque altro. Continua a leggere “Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi”

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi

ginaluca-arrighi-0110

Editoria: il successo del noir risponde all’esigenza di affrontare le paure e soddisfare la curiosità morbosa dell’uomo

http://www.affaritaliani.it/

Indagini serrate, investigatori all’opera per ricostruire disegni criminosi, vittime in fuga per salvarsi la vita.

Con l’arrivo dell’estate gli scaffali delle librerie pullulano di romanzi noir. Le vendite subiscono un’impennata, confermando come questo genere letterario sia quello “da ombrellone” per eccellenza. Addirittura, e non a caso, un terzo della letteratura mondiale è infarcita di giallo, thriller e mistery. Da secoli esiste una curiosità morbosa del pubblico verso i romanzi “neri” e la ragione sta nel fatto che al centro di ogni storia criminale c’è sempre l’essere umano, colto nella sua metà oscura e nella sua profondità insondabile. Abbiamo tutti bisogno di affrontare le nostre paure e il romanzo giallo rispecchia la contemporaneità più di qualunque altro. Continua a leggere “Libri, il romanzo giallo italiano è firmato Gianluca Arrighi”