Stai per iniziare una vita a due

Creando Idee

Matrimonio: una favola? Sì, l’entusiasmo e l’euforia ci sono tutte. Ma chissà perché sembrava che ci fosse di mezzo un secolo e invece la data si avvicina a grandi passi, anzi siamo già quasi a ridosso del fatidico giorno. Inizia l’ansia e prendono corpo i timori. Del resto, iniziare una nuova vita insieme non è proprio banale: si tratta di progettare un orizzonte nuovo, dove condividere momenti belli e crisi di sconforto, sogni meravigliosi e paure talvolta immotivate. Ecco qualche consiglio per sopravvivere ai malumori e alle difficoltà dell’altro affrontando il matrimonio con il sorriso e facendo crescere il rapporto di coppia nel migliore dei modi. Non è quasi mai come credi: qualsiasi cosa abbiamo immaginato, lasciamola perdere: di sicuro, andrà diversamente da come lo avevamo pensato. Il suggerimento? I castelli in aria lasciamoli perdere, generano aspettative sia su di noi e il nostro rapporto. Affrontiamo le cose momento per…

View original post 186 altre parole

Per cosa sono grata oggi?

inpuntadipiedinaturalmente

Buona Domenica sera a tutti. Eccomi con il nostro appuntamento con la gratitudine 😁

Oggi sono grata per aver iniziato ad apportare dei cambiamenti alla mia routine domenicale.

Sono grata per aver capito che è arrivato il momento di fare qualcosa per me stessa.

Sono grata al mio libraio di fiducia per avermi consigliato un’altra libro azzeccatissimo al mio stato d’animo attuale!

E voi ?

Attendo di leggere i vostri commenti ( Anche se oggi non siete grati 😜)

Vi auguro una serena notte e un buon inizio settimana!

A domani!

Elisa

View original post

Presentazione libri di DIEGO FELICE LICOPOLI, di Lia Tommi

copertina 2-2122530953..jpgdi Lia Tommi, Alessandria

Giovedi 5 luglio 2018, alle ore 17,  ad Alessandria, presso le Sale Storiche della Biblioteca Civica “Francesca Calvo”, in piazza Vittorio Veneto, 1 – si terrà una conferenza con lo scrittore Diego Felice LICOPOLI il quale presenterà due dei suoi libri “Strisce di Luna” e “Il mistero Blue Whale“ .
Le letture di alcuni brani saranno a cura di Lia Tommi e di Cristina Saracano.
Modera Fabrizio Priano , Presidente dell’Associazione Culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee, che ha organizzato l’evento.

La gelosia

Creando Idee

La gelosia, secondo William Shakespeare è un mostro dagli occhi verdi che schernisce il cibo di cui si nutre. Questo cibo è il cuore e l’anima di chi ne soffre: il geloso è letteralmente accecato da questo sentimento complesso e contorto, fatto insieme di amore, rabbia, smarrimento, invidia e insicurezza. Un mix potente e a volte micidiale, capace di avvelenare i pensieri e perfino di scatenare impulsi violenti dall’esito tragico, come la cronaca di questi ultimi anni riporta con drammatica cadenza. Eppure, per non cedere, si può fare molto, anche se non si tratta di strategie e breve termine. Impariamo a conoscerla. La gelosia è un impulso profondo che nasce dal dolore, dalla collera e dal senso di delusione che proviamo quando scopriamo o sospettiamo che l’oggetto dei nostri desideri prova attrazione per un altro anziché per noi. E’ un sentimento poco allettante, per il quale spesso ci si…

View original post 142 altre parole

Poème d’orage

Boris Sentenac

Découle heure de lumière en caresse finissante et pressée par le souvenir cyan d’une hirondelle sur

Des couleurs de lumière en silence écrasant et retenu par l’attente de l’eau en devenir sur le mur cyan de l’hirondelle.

Décolle aire de chaleur en rêve muet sommeillant et déchiré par le supplice noir d’un corbeau sur

Des colères de chaleur en mouvement lent d’un éveil de plus qui ne vit que la contrainte de la patience du corbeau,

Désœuvre l’éclat en espoir moite sur l’instant restant à détremper de ma page sur

Des œuvres dépliées en orage faisant taire le mirage de tous les cris ne déchirant, tel un marque page sur son histoire, les rages.

Enfin, peu importe les temps, et tandis que le ciel retient encore sa promesse, sur

L’étang de ma page, ses gouttes en nappage de virgules furtives comme des éclairs, il pleut, tonne des mots s’écoulant en…

View original post 2 altre parole

Autovaffa, di Massimo Gramellini

Autovaffa, di Massimo Gramellini

https://www.corriere.it

Signor Grillo, lei mi è simpatico perché è un artista e gli artisti si annoiano a esercitare il potere, preferiscono immaginarlo. La sua ultima provocazione — estrarre a sorte i senatori — è tutt’altro che sciocca, anche se verrà smontata dagli scettici con solide argomentazioni. Non è vero, come dice lei, che i politici non servono. Ne servono di bravi, sempre più rari da quando sono venuti meno i grandi partiti popolari che avevano il compito di selezionarli.

Mentre è vero che il sorteggio dei membri dell’Assemblea esisteva già nell’antica Atene, però coinvolgeva poche migliaia di persone, non sessanta milioni, e il governo restava pur sempre nelle mani dei Pericle e degli Alcibiade, cioè dei professionisti. Continua a leggere “Autovaffa, di Massimo Gramellini”

LA VOCE DEL MARE, di Ester Mastroianni

LA VOCE DEL MARE, di Ester Mastroianni

La voce

LA VOCE DEL MARE

Rinnova la voce del mare
fra gli scogli e le cupe grotte
nei notturni ancestrali.
Il cielo si specchia sull’acqua,
antico e scheggiato
rivela le segrete verità.

Mi manca il sorriso derubato
lo cerco ma non lo trovo.
A volte sento che manca
il lato felice della vita,
come il sole la luna e le stelle;
come il fiore gentile.

Vorrei telefonarti, così, per caso
ma rimango immobile
senza respiro…
Nel leggero aforisma del mio pensiero
posso soltanto vaneggiare:
grigio è questo silenzio deprimente,

che ascoso e traditore mi ammanta
come la bruma fitta della piana.
Nel vuoto dell’anima
c’é una vita senza suono, né colore;
e apre al ventaglio delle nostalgie.

ester@mirella MP 30/06/2018

foto web

Una poesia di Armando Saveriano

Una poesia di Armando Saveriano

Una poesia

Mi dicevi pece
e non riuscivi a tirarmi fuori
dalla tua mente
Non sarebbe servito strapparti gli occhi
purgare lo scroto
scrollarmi da te come un fardello
Io sono la festa di animali selvaggi
io stacco le rose da una lapide antica
io sposa di Lazzaro dopo i tre giorni
io nel sangue mi lavo ed impreco
io sposa di Lazzaro dopo i tre giorni
Je suis Marie
sotto la tua lingua proclamo
il male che fu di Maddalena
se voglio ti porto in braccio
col costato dilaniato
io sono la fonte ove giace la moneta
la trentesima di Giuda
e segno bagliori nel caldo palmo
scosto il drappo che mi ricopre
e ti abbevero anche se orrore
mi opprime stasera che mancano i venti
e le larve brulicano dentro i peccati
e se non mi guardi come un musicista
dietro un vetro sottile
io provo a raccontarti del lungo mio viaggio
Ma tu hai una pressante stanchezza amor mio
e piccole lucciole intorno alle palpebre
Socchiudi la bocca
ho scacciato il serpente
maledetto la croce liberato i ladroni
attaccato sifilide a Ponzio Pilato
acquistato al mercato stoffe lisce per te
C’è tanta noncuranza nel mondo
bisognerà ch’io strappi stanotte
radici all’unico albero di questo pianeta
Sai tra i seni si nasconde Eva
preferisce i fichi e l’uva
e non vuol partorire altri dolori
Vorrei perforare il tuo corpo ucciso
liberarmi a una a una delle lacrime di pietra
fare all’amore la prima e ultima volta
fino a perdere conoscenza e a confondermi
con una linea incerta nel rosseggiare
di quell’orizzonte

ARMANDO SAVERIANO 30 06 2018

DONNA RAFFINATA, di Giacomo Brugnano

DONNA RAFFINATA, di Giacomo Brugnano

Donna

DONNA RAFFINATA
Oh, donna predatrice dell’anima mia,
la tua eleganza mi ha folgorato all’istante,
i tuoi peccaminosi sguardi complice
mi hanno fatto della tua passione.
Tu, donna dai modi raffinati,
quanto bella tu sei!
Sei un angelo sceso sulla terra.
Oh, donna dal fascino seducente,
stringimi fra le tue braccia e
portami con te in paradiso.

Giacomo Brugnano – Copyright 13.01.2016
Dalla serie: il poeta passionale.

Uno spettacolo della natura

Creando Idee

La spiaggia rosa di Budelli è uno spettacolo della natura senza tempo, simbolo dell’intero parco di La Maddalena. Una delle spiagge più belle al mondo esaltata da Antonioni nel film “Deserto Rosso” La spiaggia si trova a sud-est dell’isola di Budelli, nell’Arcipelago di La Maddalena, ed è caratterizzata dal suo colore rosa unico e attraente. La spettacolare colorazione si deve a un microrganismo di colore rosa, Miniacina Miniacea, che vive dentro le conchiglie. La decomposizione dei gusci di questi microrganismi nel tempo ha cambiato la composizione sabbiosa conferendole il distintivo colore rosato.Ogni anno la spiaggia rosa attira migliaia di turisti che si recano nell’arcipelago per osservare questo inestimabile patrimonio ambientale. Tutto l’arcipelago d’altronde offre luoghi da sogno: Cala Coticcio a Caprera, i forti di Santo Stefano, Cala Corsara a Spargi, solo per citarne alcuni. Una vera e propria opera d’arte, da contemplare come un quadro infatti vige la regola “guardare…

View original post 113 altre parole

Quelques activités ludiques et éducatives pour l’été

Littérature portes ouvertes

Les grandes vacances approchent à grands pas. Les enfants en ont bien besoin. On me demande parfois comment faire réviser les enfants pendant l’été. Voici donc une petite sélection d’activités qui, même si elles n’ont rien de scolaire, permettront d’entretenir certains acquis tout en demeurant ludiques.

View original post 1.354 altre parole

All’armi, di Massimo Gramellini

All’armi, di Massimo Gramellini

https://www.corriere.it/

Avete letto di quell’ingegnere informatico americano che, ritenendosi diffamato da un articolo di giornale, ha preso il fucile di caccia e ha fatto secca mezza redazione? Ora, lo spiccio Capitan Salvini sostiene che detenere un’arma per uso domestico non agevola i suicidi: uno può sempre buttarsi dal balcone e non è mica possibile chiudere tutti i balconi d’Italia. Ha ragione il Cap: si fa già fatica coi porti.

Alla sua raffinata analisi manca però un elemento non secondario, che la vicenda americana ripropone in tutta la sua evidenza: esiste sempre la possibilità che chi possiede un’arma, anziché contro se stesso, la punti contro di noi. Attenzione, qui nessuno intende prendere sottogamba le paure dei cittadini.

Ammettiamo dunque che, in un mondo finalmente salvinizzato, la legge consenta di rispondere ad alzo zero a qualsiasi attacco alla proprietà privata (si potrebbe inserire nella casistica il vicino di casa finto sordo e cafone vero che, spalancate le finestre, alza il volume della tv?). Ma non di sola legittima difesa vive l’uomo. Continua a leggere “All’armi, di Massimo Gramellini”

Fissata per il prossimo week end la fine del mondo

Creando Idee

Non ci mancava, ma abituati ormai ai ciclici proclami di una prossima fine del mondo registriamo anche quella annunciata dal  teorico  Mathieu Jean-Marc , che dopo aver esaminato alcuni versetti biblici l’ha fissata per il prossimo weekend, domenica 24 giugno, non precisando l’ora. Un’ottima scusa per rispolverare i propri sogni nel cassetto, e riproporre luoghi da visitare prima che tutto finisca: ecco quindi alcuni dei posti irrinunciabili che valgono un pensiero magari anche passata la fatidica domenica. Una bella vacanza al mare, o forse sarebbe meglio la montagna… qualcuno suggerisce la visita di una città d’arte con tutte le meraviglie da scoprire passo passo. Davanti a queste possibilità, tu come scegli? Ebbene studi scientifici dimostrano che la scelta spesso la fa il carattere! Se hai scelto il mare rientri nella media alta della classifica. La maggior parte dei viaggiatori preferisce una bella spiaggia ed acqua cristallina al trekking…

View original post 130 altre parole

L’incredibile storia del chirurgo Macchiarini

"Strane cose", il blog di Ettore

TEMPI PRESENTI • Lo scandalo Macchiarini e il confine tra scienza e impresa. Il prestigioso istituto Karolinska di Stoccolma sanziona definitivamente le responsabilità del chirurgo italiano e dell’inquietante rete di complicità di cui ha goduto. Trapianti di trachea basati su cellule staminali e riportati in pubblicazioni prestigiose. Ma il tasso di sopravvivenza è scarso e mancano le autorizzazioni sanitarie. Numerose le somiglianze con un’altra celebre truffa medico-scientifica, quella di Vannoni/Stamina

Il business sulla pelle di chi si ammala

Damien Hirst allestisce la sua «Pharmacy» in un ristorante londinese

Andrea Capocci

6 m

Un’indagine interna del Karolinska Institutet di Stoccolma ha stabilito che il chirurgo italiano Paolo Macchiarini e altri sei ricercatori dell’istituto sono responsabili di «cattiva condotta» nella loro attività scientifica. La sentenza è stata comunicata lunedì scorso da Ole Petter Ottersen, presidente del prestigioso Karolinska dove ogni anno si assegna il Nobel per la medicina e dove Macchiarini ha…

View original post 1.162 altre parole

America, di Franz Kafka

America, di Franz Kafka

America

http://scrivoleggo.blogspot.com/

America di Franz Kafka

Il nostro viaggio.

Una storia.

Karl Rossmannè un ragazzo, uno dei tanti partiti da lontano per finire in America, terra di libertà e opportunità.

Aggiungiamo il fatto che la storia è ambientata in un mondo vecchio di decenni e che il sedicente protagonista ha messo incinta una ragazza e avremo il quadro completo della situazione.

Un viaggio solitario, scomodo e frustrante.

Un arrivo incerto, nessun amico, Karl non sa dove sbattere la testa.

Sospetti, incertezze, paure recondite… Continua a leggere “America, di Franz Kafka”