Nuovo romanzo per Pee Gee Daniel, di Lia Tommi

È uscito in versione e.book l’ultimo romanzo dello scrittore Pee Gee Daniel :
“Il messia di Orogrande”, Santi Editore. Presto anche in cartaceo.

Orogrande è un piccolo centro abitato ai confini con il Messico, nato in fretta e furia intorno a una miniera d’oro, presto rivelatasi una falsa promessa, così da gettare gli abitanti del luogo nel più triste degrado.
Un giorno giunge un forestiero, che con le sue belle maniere e un innato entusiasmo sembra poter ridare fortuna e speranza agli orograndesi.
Tra soldi restituiti, arrivo delle piogge, rapine sventate, tutti vengono affascinati dai poteri quasi magici del nuovo arrivato (fatta eccezione per il predicatore alcolista McCoy).
Ma è davvero tutto oro quello che riluce?

” E leggevo le tue poesie “, di Grazia Torriglia

” E leggevo le tue poesie “, di Grazia Torriglia

13090442_269553836724234_1541622713_n

È gia passato un anno
Da che ..leggendo le tue poesie
Io ti scrivevo :
” se tu sei davvero cosi’
Come scrivi l amore. …”

Poesie da allora
Senza mai smettere ,
Per prenderti l anima .

Poesie per entrare
Nella tua mente
Per aprire quella porta
Cosi’ sbarrata.
Continua a leggere “” E leggevo le tue poesie “, di Grazia Torriglia”

LEGGIMI SE PUOI, di Vittoriano Borrelli

LEGGIMI SE PUOI, di Vittoriano Borrelli

LEGGIMI SE PUOI

Gli scrittori hanno dieci, cento, mille vite da vivere tutte le volte che lo desiderano facendo leva semplicemente sull’immaginazione, l’unica in grado di spaziare da un contesto all’altro in ogni tempo. Ma lo stesso privilegio può essere goduto dal lettore che si appassiona ad una storia, un racconto, uno scritto che regala emozioni forti ed indescrivibili. Il dono della lettura è ambivalente sia per chi scrive che per chi legge.

Una delle soluzioni migliori per spendere bene il proprio tempo è aprirsi a questo connubio, riporre lo smartphone nel cassetto, spegnere la radio, la tele, regalarsi il silenzio facendo parlare le sole parole della lettura. Volare via da tutto il resto, anche solo per poche ore, è un esercizio semplice da seguire se si ha voglia di appartenersi, di esplorare le vie infinite dell’anima.

Il rapporto che si crea tra l’autore ed il lettore è qualcosa che somiglia molto ad un incantesimo: l’uno diventa l’altro e viceversa, le distanze si annullano in luogo di una sintonia intersensoriale, unica ed indissolubile. Lo scopo di uno scrittore è creare le premesse affinché ciò avvenga, quello del lettore è lasciarsi incuriosire, rapire, estasiare dalle cose che si raccontano. Continua a leggere “LEGGIMI SE PUOI, di Vittoriano Borrelli”

Sanità, ambiente e ricerca scientifica, di Lia Tommi

“Sanità, ambiente e ricerca scientifica” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’ Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 24 ottobre nella sala Conferenze Palatium Vetus in Piazza della Libertà, 28.

Il Convegno, patrocinato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e dall’Ordine degli Infermieri della Provincia di Alessandria, prenderà avvio alle 9 con i saluti istituzionali del Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Alessandria Pierangelo Taverna, del Presidente della Provincia di Alessandria Gianfranco Baldi, del Sindaco della Città di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco e di Casale Monferrato Concetta Palazzetti.Si tratta della terza giornata informativa a favore dello sviluppo e la crescita del nostro territorio e, dopo l’introduzione di Umberto Fava dell’Agenzia Lamoro, inizieranno i lavori finalizzati ad affrontare il percorso della Regione Piemonte negli ultimi due lustri sul tema dell’amianto e varie declinazioni sul tema della sanità, l’ambiente e la ricerca scientifica in Piemonte. Sono previste le relazioni degli Assessori alla Salute Antonio Saitta, alla Ricerca Giuseppina De Santis e l’Assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia in una tavola rotonda moderata dal Consigliere Regionale Domenico Ravetti. L’amianto, il suo impatto sull’ambiente e la conseguente tragedia umana legata al mesotelioma, sono stati per il territorio alessandrino un vero e proprio dramma.

La seconda parte sarà dedicata alle attività e alle infrastrutture create all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria per sostenere, supportare e rafforzare la ricerca clinica nei vari settori, con particolare attenzione al mesotelioma. Sarà presentato il percorso alessandrino e quello casalese ed è previsto un confronto in una tavola rotonda moderata da Antonio Maconi, Presidente della Fondazione SolidAL, sulle prospettive future con i direttori della sanità alessandrina Giacomo Centini, Direttore generale dell’Ospedale Santi Antonio e Biagio di Alessandria, e Antonio Brambilla, Direttore ASL di Alessandria e con alcuni tra i maggiori esperti italiani della materia: Renato Balduzzi, Componente del Consiglio Superiore della Magistratura, ex Ministero della Salute; Daniela Degiovanni, Direttrice Scientifica di Vitas Onlus; Rossana Boldi, Deputata della Repubblica Italiana e Vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera; Alberto Martini, Direttore Scientifico dell’Istituto Gaslini di Genova. Saranno presenti all’incontro Rappresentanti tecnici del Ministero della Salute.

15398089772921931270380-1531300842.jpg

Presentazione del libro:” La festa nera”, di Lia Tommi

Domenica 21 ottobre, alle 17.30, alla Casa delle Donne, in piazzetta Monserrato 1, la scrittrice Violetta Bellocchio presenterà il suo ultimo romanzo “La festa nera”, pubblicato nel 2018 dalla Casa Editrice Chiarelettere. A seguire aperitivo con buffet.

TRAMA Dopo un terribile caso di shaming che li ha quasi distrutti, Misha, Nicola e Ali tornano dietro la macchina da presa per raccontare il mondo in cui sopravvivono. Sono reporter, ma soprattutto sono ragazzi. Nell’Italia del futuro, fare documentari è un lavoro socialmente utile, l’ultimo stadio di un’umanità che ha scelto il tracollo come aspirazione esistenziale. L’unica via di fuga è la Val Trebbia, culla di nuove comunità autarchiche. Seguendo il fiume come una linea d’ombra, i protagonisti incontreranno madri che venerano il dolore, uomini convinti che la donna sia un virus invincibile, hipster eremiti che ripudiano la tecnologia, famiglie integraliste che credono in un’Apocalisse ormai passata di moda, un misterioso guaritore, “il Padre”, capace di sanare ogni malattia, a un prezzo. Usando i colori più vividi del genere, Violetta Bellocchio sfiora i temi brucianti del presente illuminando la narrazione con una scrittura espressiva, caustica, mai arresa. Un racconto tragicomico che non ha paura di colpire dove fa più male, mostrando il lato nascosto della violenza, quello che quando le luci rosse delle telecamere si spengono non fa più notizia, la vera festa nera.

L’AUTRICE Violetta Bellocchio è nata a Milano il 4 settembre 1977. Ha scritto alcuni libri, quello che l’ha resa famosa è il memoriale “Il corpo non dimentica” (Mondadori 2014). È stata una firma storica di “Rolling Stone Italia” e “Rivista Studio”. Oggi collabora a “Link”, “Vanity Fair Italia”, “Il Tascabile” e “Not”. Ha fondato e curato per due anni la rivista online “Abbiamo le prove”, la prima in Italia dedicata alla sola nonfiction femminile, ed è stata editor dell’antologia “Quello che hai amato” (Utet libri 2015). I suoi racconti sono apparsi in numerose riviste e antologie, tra cui “L’età della febbre” (minimum fax 2015).

Nuovo appuntamento col cineforum del “Perlanera”, di Lia Tommi

Venerdì 19/10/18 proiezione al Laboratorio Anarchico PerlaNera (via Tiziano Vecellio 2, AL) del documentario “È stato morto un ragazzo” sul caso di Federico Aldrovandi.

I fatti narrati partono all’alba del 25 settembre 2005, quando Federico si trova vicino all’ippodromo di Ferrara, luogo in cui avviene l’incontro con una pattuglia di polizia. Passate alcune ore da quell’episodio, la sua famiglia apprende della sua scomparsa. La parte successiva del film tenta di ricostruire la verità di ciò che accadde veramente quella mattina, ripercorrendo le ricostruzioni fatte dalla polizia e le testimonianze di amici e conoscenti. In seguito viene seguita l’istituzione del processo e vengono presentati numerosi documenti degli archivi RAI registrati da alcuni dei protagonisti.

La mindfulness

Creando Idee

Al di là delle tecniche concrete, ci attrae per la sua filosofia di vita, basata sul vivere qui ed ora. Focalizzando il centro dell’attenzione sul presente, possiamo liberarci da situazioni che ci bloccano oltre che dalla tirannia mentale del pensiero ripetitivo e del giudizio costante. Saper rimanere nel presente è un modo per allontanarsi da tutte le  esperienze negative, da questo “loop”, sviluppando un modo di pensare e di sentire più libero e consistente. È provato scientificamente che praticare mezz’ora di Mindfulness al giorno migliora i sintomi della depressione o dell’ansia. Migliora anche la memoria, la capacità di concentrazione, l’autocoscienza e l’intelligenza emotiva; sembra che ottimizzi addirittura le risorse del sistema immunitario. Ovviamente, non fa male; inoltre, non richiede molto tempo Quindi, perché no? La meditazione viene vista come qualcosa di strano e, magari, è arrivato proprio il momento di rompere questo stereotipo! Mindfulness significa “piena coscienza” ed è uno…

View original post 296 altre parole

…pensieri e ricordi, di Grazia Torriglia

…pensieri e ricordi, di Grazia Torriglia

Pensieri

un tramonto come tanti
promette bel tempo per domani…forse .

oggi le ore sono trascorse più in fretta
ci siamo tenuti compagnia
intrecciando pensieri e ricordi.

mi piange dentro la tua favola
amore e dolore eppure vita.

mi vive dentro il tuo racconto
che fa di sé poesia
e sempre emoziona.

Questa sera il rosso tramonto lascia una scia di pensieri ,
inusuali per le prossime ore.

gt@

Strage in un collegio in Crimea: 18 morti e 50 feriti. Suicida l’attentatore – Rai News

Gli inquirenti: ‘Non è terrorismo, si indaga per omicidio’. L’assalitore è uno studente dell’istituto che poi si è sparato

Sorgente: Strage in un collegio in Crimea: 18 morti e 50 feriti. Suicida l’attentatore – Rai News

Condono sopra 100mila euro, Di Maio: al Quirinale un testo “manipolato” | Il Colle: “Il dl fiscale non è mai arrivato” – Tgcom24

“Nel testo c’è lo scudo fiscale per i capitali all’estero. E c’è la non punibilità per chi evade. Noi non scudiamo capitali di corrotti e di mafiosi

Sorgente: Condono sopra 100mila euro, Di Maio: al Quirinale un testo “manipolato” | Il Colle: “Il dl fiscale non è mai arrivato” – Tgcom24

Emergency: campagna tesseramento 2019, di Lia Tommi

.facebook_1539784006603.jpg-708594646.jpg

Sabato 20 e domenica 21 ottobre, in occasione della Campagna Tessera 2019, potrai scegliere di stare dalla parte dei diritti umani con EMERGENCY, che dal 1994 offre cure gratuite e di qualità a tutti gli esseri umani, alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà.

I volontari di EMERGENCY ti aspettano per raccontarti come sostenere l’idea di cura che, fino a oggi, ci ha permesso di curare quasi 10 milioni di persone.

Essere curati è un diritto umano fondamentale e, come tale, deve essere riconosciuto a ogni individuo.
La pratica dei diritti è l’unica via percorribile perché costituisce di per sé una pratica di pace. Fino a quando i diritti di tutti non saranno garantiti non ci sarà giustizia, solo discriminazione. Continua a leggere “Emergency: campagna tesseramento 2019, di Lia Tommi”

Proiezione del film “Sopra le nuvole ” al Teatro Parvum, di Lia Tommi

Sabato, 20 ottobre 2018,alle ore 20:45, al Teatro Parvum di Via Mazzini, 85 (AL) l’alpinista padovano Nicola Bonaiti presenta il film “Sopra le nuvole”, che racconta la salita sul Lhotse (8516 mt) , quarta montagna più alta della Terra. Un’esperienza unica racconta con emozione.

La serata è a sostegno del progetto umanitario di Passodopopasso a favore della Khaniyakharka School in Nepal.

UN CORPO E UN’ANIMA, di Vittoriano Borrelli

UN CORPO E UN’ANIMA, di Vittoriano Borrelli

UN CORPO E UN ANIMA

Negli anni ’70 sbancarono le classifiche di vendita dei dischi aggiudicandosi la palma del duo canoro più famoso e riuscito. Wess e Dori Grezzi, l’uno di colore, l’altra bionda e dalla pelle eburnea, formarono una coppia ben assortita dalle voci perfettamente sovrapponibili e complementari: un corpo e un’anima, come il titolo della loro canzone di maggior successo che valse il primo posto nella “Canzonissima” del 1974.

Era il periodo in cui ci si identificava nel sodalizio artistico uomo-donna con la variante, in questo caso, della diversa etnia quale modello rappresentativo di una emancipazione etico-culturale che è stata pioniera della grande globalizzazione multirazziale di qualche decennio più tardi.

E non ci lasceremo mai. Abbiamo troppe cose insieme …”, ritornello di facile presa che è rimasto nella mente di almeno due generazioni, forse il “cliché” più appropriato per esprimere l’amore semplice e alla portata di tutti. Continua a leggere “UN CORPO E UN’ANIMA, di Vittoriano Borrelli”

Novità tecnologiche

Creando Idee

La scienza e la ricerca galoppano e non si può negare che il progresso facilita la vita in assoluto e stimola la mente umana a nuove idee che producono invenzioni inimmaginabili, internet vola  Eccone alcune: SPACE CASE 1, irrinunciabile per chi ama viaggiare . È un trolley su 4 ruote in policarbonato, realizzato in due misure e 8 colori: apparentemente sembra una borsa normalissima, in realtà contiene in sé una quantità di funzioni davvero utili e, soprattutto, non la perderete mai di vista! Intanto ha un sistema di sicurezza a impronta che riconosce solo la vostra o che si sblocca attraverso una app del vostro cellulare. Poi, ha due porte usb esterne dove si possono ricaricare cellulare e pc, è dotata di sistema bluetooth e speaker, ma soprattutto di un sensore anti ladri collegato al vostro cellulare che vi avvisa attraverso un suono se la valigia viene spostata senza autorizzazione…

View original post 137 altre parole