MillenniumMoby live al Laboratorio Sociale, di Lia Tommi

Alessandria: Sabato 3 novembre Flavio Gemma, Enrico Ferraris, Erik Nalin e Fulvio Piacenza tornano a calcare il palco del Laboratorio Sociale con un nuovo progetto musicale e multimediale: MillenniumMoby.

Parallelamente all’esperienza Viridanse da cui provengono, MillenniumMoby è un progetto suonato e di forte impatto live, vicino alla cultura rave, che utilizza influenze di technofunk, drum&bass, dub, elettronica, ma anche influenze di Rock in Opposition, Jazz. È un progetto multimediale perché è accompagnato da video ispirati alla fantascienza antagonista, ai b-movie e alla letteratura di controinformazione in generale. Porta avanti e diffonde messaggi ambientalisti, di società sostenibile e difesa dei diritti umani e degli animali, ispirandosi alla fantascienza più controcorrente.

Sul palco Flavio Gemma (basso, composizioni arrangiamenti), Enrico Ferraris (chitarra, synth, sequencers, samples), Erik Nalin (batteria percussioni, samples), Fulvio Piacenza (tromba) in una session live che sarà ripresa per la realizzazione di un video e registrata.

Warm-Up & closing set a cura di Dinamitri! – Idrolab Unit

L’apertura porte è prevista per le 20.00, con la possibilità di cenare con la “farinata NO TAV” al prezzo di 3 € a porzione. Il concerto inizierà alle 22.

Ingresso gratuito

Teatro Tenda ad Alessandria dal 1 dicembre, di Lia Tommi

EXTRAVAGARIO
TEATRO TENDA ALESSANDRIA

Anticipazioni e inizio prevendite di Extravagario// Spazio open utilizzabile per ogni tipo di iniziativa.

periodo dal 1 Dicembre 2018 al 15 Gennaio 2019

Il progetto “Teatro Tenda” e’ un ritorno all’utilizzo delle strutture come negli anni 80, che sopperivano alla mancanza di grossi teatri o palazzetti dello sport.

Ubicato nell’area dell’aereoporto con una struttura con un numero di spettacoli ancora in fase di calendarizzazione, vede tra gli altri gia’ in vendita,
Arturo Brachetti, Antonio Albanese, Kataklo’, Cuccarini e Ingrassia, etc.

Il teatro Tenda ha 1900 posti a sedere tra platea e gradinate, oltre ad un foyeur di ingresso allestito con bar, area snack e area giochi ed intrattenimento. Una ruota panoramica in esterno ed un area commerciale di esposizione prodotti locali. Palco 20×12 mt.

Teatro, concerti, sport e divertimento, cene aziendali e meeting, con diverse possibilita’ modulabili di affitto sala e foyeur.

Alessandria merita qualcosa di EXTRA!!!

Infoline 0131 250600

Ipertensione e sale

Creando Idee

Con il sale bisogna andarci molto piano. Gli italiani a causa dell’eccessivo consumo di sale, tra i più elevati in Europa, rischiano gravi conseguenze per la salute, non solo per i noti pericoli riguardo il sistema cardiocircolatorio, ma per le conseguenze anche su reni e ossa Ormai tutti sanno, anche se sapere non significa “applicare”, che l’ eccessivo consumo di sale è legato all’insorgere dell’ ipertensione, ed è convinzione comune il fatto che mettere troppo sale nelle pietanze provochi quell’aumento della pressione sanguigna che potrebbe provocare … effetti spiacevoli. Dagli Stati Uniti arriva una ricerca sull’argomento pubblicata sul Journal of Hypertension  che contribuisce a far luce sul procedimento in cui l’assunzione del sale provoca appunto l’aumento di pressione sanguigna. La ricerca di Irene Gavras vorrebbe infatti sfatare quella convinzione che il sale faccia aumentare la pressione per il solo fatto che aumenti il “volume” del sangue, esercitando quindi una…

View original post 187 altre parole

Le Ceste portalegna

Creando Idee

Dopo una vigorosa giornata lavorativa si sente sempre il bisogno di tornare a casa per potersi riposare. Specialmente quando le giornate diventano più corte e la colonnina di mercurio inizia a scendere non si può fare a meno di desiderare la giusta dose di calore e comfort. Chi ha la fortuna di avere un camino dovrebbe poterlo rendere il più particolareggiato possibile grazie agli accessori giusti, indispensabili per il suo utilizzo. Tra questi non può mancare la cesta porta legna. Si tratta di un accessorio fondamentale perché serve a contenere i ceppi che devono essere utilizzati per l’accensione del fuoco. Grazie alla cesta porta legna si riesce a conservare il giusto ordine in casa e, nello stesso tempo, si può fare uso di un complemento d’arredo in grado di rendere l’ambiente molto più ricercato ed elegante. La cesta porta legna è il giusto accessorio capace di rendere un ambiente…

View original post 27 altre parole

Che cos’è lo spread?

LifeLike

Spread, un termine utilizzato spesso ma che, nonostante il tempo, continua a generare confusione nei non addetti ai lavori. Si tratta di un parametro fondamentale che deve essere al centro di ogni discussione di politica economica poiché ne determina la buona riuscita di ogni progetto. Eppure, ancora oggi, i meno informati ritengono che si possa ignorare questo valore spesso inteso come imposto – unilateralmente – “dall’Europa”. Beh, pochi sanno che si tratta di un’invenzione tutta italiana, ideata da Ciampi e Amato, col fine di commercializzare i titoli di stato. Successivamente la gestione degli affari venne affidata a istituti bancari privati che gestirono i flussi degli investimenti per tutta l’Europa.

merkel-3560150_1920.jpglo spread è un indicatore economico che serve a determinare il disavanzo tra il rendimento dei titoli di stato tedeschi a 10 anni – i c.d. BUND – e i titoli di stato italiani BTP. Lo spread viene utilizzato come metro…

View original post 259 altre parole

Espulsioni. Ci raccontano la verità?

LifeLike

Ad oggi, il tema dell’immigrazione è sulla bocca di tutti. Dalle aule parlamentari al bar sotto casa, tutti parlano di numeri e prospettano una pericolosa invasione. Un argomento che smuove le folle e che mette in contrapposizione le diverse ideologie ma, soprattutto, che smuove milioni di voti. La Lega ha giocato tutta la sua campagna elettorale su quest’argomento e, rincarando la dose sulle problematiche riconnesse, è riuscita nelle preferenze a superare il Movimento Cinque Stelle, primo partito italiano alle elezioni del 2018. Ma quanto c’è di vero nei numeri e nei sondaggi che giorno dopo giorno ci vengono proposti?

E’ necessaria una premessa: non si vuole, con quanto segue, né ridimensionare né, quantomeno, smentire le problematiche riconnesse all’ immigrazione e, soprattutto, del destino, di chi irregolare, deve forzatamente abbandonare il nostro Paese. Appunto l’Italia , da sempre, non è stata mai restia all’accoglienza poiché la storia, dal Dopoguerra ad oggi…

View original post 647 altre parole

La nuova frontiere dell’edilizia: la casa stampata in 3D

LifeLike

Che le nuove tecnologie stiano migliorando la vita di tutti noi è ormai qualcosa di scontato tanto da non sorprenderci più di fronte alle innovazioni. Ma, ancora oggi, accade che la realtà riesce a superare la fantasia tanto che, nuove scoperte e invenzioni, ci rendono stupefatti al pari di un bimbo che per la prima volta incontra Babbo Natale.
Uno degli ultimi ritrovati tecnologici ha a che fare con il campo dell’edilizia segnando una nuova frontiera per le tecniche di costruzione: la casa stampata in 3D.
Si tratta di un idea già proposta poco più di un anno fa da parte della società russa Apis Com che – come riporta Focus – è riuscita a costruire un’ abitazione di 37 metri quadri, utilizzando cemento estruso ad un costo inferiore ai 10 mila dollari; praticamente il costo di un’utilitaria.

ApisCor_printer_tcB@2xBraccio meccanico della APIS COR che permette la stampa.

Di sicuro la…

View original post 177 altre parole

La bottega della solidarietà, di Cristina Saracano

Alessandria: Sono passati vent’anni da quando, grazie a suor Adalberta e don Gianni Cossai, allora parroco di Sant’Alessandro, è stata fondata la Bottega della Solidarietà.

Operativa ad Alessandria in via Plana 71, la Bottega è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 17,30.

Grazie al contributo di numerosi volontari, in questi anni si è potuto aiutare un numero considerevole di persone in difficoltà, distribuendo oltre 3.000 kg di pasta, 1000 di riso e circa 1700 di zucchero.

Come si sa, ormai da tempo, la crisi economica ha colpito anche chi avrebbe potuto dare una mano e, per un attimo, si è tenuto, a causa della dipartita di alcuni sostenitori, che la bottega dovesse chiudere.

Per fortuna, grazie soprattutto alla fondazione CRA di Alessandria, la bottega resta, più attiva che mai!

Droni per il cibo, di Cristina Saracano

Da qualche tempo se ne parla: Uber pensa che a partire dal 2021 si potranno utilizzare droni per consegnare il cibo.

Ne parla il Wall Street Journal, anche in vista dell’entrata in borsa della società, che è alla ricerca di manager che si possano impegnare seriamente nella realizzazione del progetto.

Gli Stati Uniti, però guardano ancora con perplessità l’idea: bisogna tenere conto dell’altezza a cui dovranno stare nei cieli,rispetto a chi li manovra, dei voli notturni, delle condizioni meteorologiche e atmosferiche.

Uber, da parte sua, è molto ottimista e sta già cercando personale per le consegne.

Insomma, per ora, partecipare a una cena servita da un drone sembra un bel sogno realizzabile.

TORNIAMO INDIETRO, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

TORNIAMO INDIETRO, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

TORNIAMO INDIETRO

C’è spazio alle spalle
del tempo.
Torniamo indietro
a riprenderci quello che è
nostro,
si son perse tutte le cose belle-
La nostra primavera fiorita.
la nostra giovinezza spensierata
con tutti i suoi pregi e difetti.
Torniamo indietro
per fermarci al nostro primo amore
dolce di emozione.
Torniamo indietro si è perso già
troppo tempo
con la fretta non si va da punte parti,
ma non vedete che non c’è tempo
nemmeno per pensare.
Torniamo indietro
per riprendere il domani
come l’acqua che scorre dentro
il fiume che non si perde
e finisce in mare.
Torniamo indietro a riprenderci
la nostra vita
davanti non ci sono sbocchi e via d’uscita.
Torniamo indietro
a riprender quella strada
semplice e indifesa
ma sempre la più amata.
Torniamo indietro,
laggiù c’è luce!
e un po’ più di pace.

O R

2° Trofeo Memorial Pietro Forti” al Palacima, Alessandria

Provvedimenti viabili Alessandria

alessandria-cittacc802

2° Trofeo Memorial Pietro Forti” al Palacima – domenica 11 novembre

Per  la necessità di riservare la sosta ai partecipanti alla manifestazione denominata “2° Trofeo Memorial Pietro Forti” in programma al Palacima in data 11 novembre 2018, dalle ore 00 alle ore 24 dell’ 11/11/18 sarà vietata la fermata con rimozione forzata nell’area destinata a parcheggio in lungo Tanaro San Martino (vicino al Palacima – da tale divieto sono esclusi i veicoli dei partecipanti alla manifestazione) e in spalto Borgoglio, nel tratto compreso tra la rotatoria con lungo Tanaro San Martino e via Donatello (lato destro rispetto alla direzione di marcia -dal divieto sono esclusi i due pullman dei partecipanti alla manifestazione ).

Via Fontana

Raggio di Sole

Ci sono quei luoghi in cui mi piace tornare con il cuore e poi farli riaffiorare dalla memoria.

Come una strada che quando ero bambina sembrava tanto larga e in fondo c’era una casa che sembrava tanto grande e alta.

Ci abitava la mamma di mio nonno, una vecchia brutta come le streghe delle favole, con i capelli grigi raccolti in una crocchia e la faccia piena di rughe, con la voce secca, lo sguardo duro e l’aria cattiva. La vita non era stata semplice per lei ma io non potevo saperlo.

Ci abitavano però anche i cugini di mio padre, molto più giovani di lui, di qualche anno più grandi di me, per questo mi piaceva andare in quella strada.

La casa confinava con un grande campo che precedeva un torrente, “il Genica” che spesso straripava, allagando garage e cantine, sapeva di sporco e inquinato e separava il quartiere…

View original post 192 altre parole

Persa

Raggio di Sole

Mi ero persa e avevo paura, paura di essere stata abbandonata, di dover resistere con le mie sole forze che in quel momento non rispondevano a me ma al mio terrore.

Mi mancava la terra sotto i piedi, non avevo gli strumenti per affrontare la difficoltà, neppure per chiedere aiuto. Mi sentivo inutile e priva di ogni energia creativa, nessuna speranza arrivava in mio aiuto.

Come si può essere così inutile a se stessa, inerme, incapace a compiere un minimo gesto verso la propria messa in sicurezza? Dicono che nel momento del bisogno qualcosa arrivi a rivelarti quali scelte e azioni compiere per salvarti, io mi ero messa in quella posizione da sola perché nessun suggerimento mi aveva corretto.

Non restava che reagire con la poca forza che mi reggeva, trovando piccoli barlumi di energia mano a mano che i miei gesti maldestri si rivelavano consolatori e mi portavano un…

View original post 117 altre parole