Momenti di poesia. Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Senza titolo, di Daniela Cobaich Mascaretti

Senza titolo.jpg

Senza titolo

Mughetti bianchi, mi veste la notte in fretta
sotto le foglie aspettano,
come allora, nel giardino dell’erba voglio
L’ultimo verso scritto si accende con me…
ancora un passo e saranno miei i profumi
Perché il tempo non può rubare l’ora
e tutto torna ad essere marea
mormora il mare la notte,
un fremere di onde infrante.
Così l’amore la morte.
Tutte le voci hanno dentro
non puoi fermarle,
ogni voce ha il suo canto
e corre per sentieri diversi
Notte ad occhi aperti ascoltando
fragori di stelle e profumi cadenti,
Migro dentro di me, mi cerco
Già due anni di troppo…

Daniela Cobaich Mascaretti

SP14 gennaio2019
@ copyright by D.C.M.

Photo Francesco Paci Salerno

Momenti di poesia. DOPO IL GIORNO, di Mirella Ester Pennone Masi

Momenti di poesia. DOPO IL GIORNO, di Mirella Ester Pennone Masi

Dopo il giorno

DOPO IL GIORNO

La foschia che ci chiudeva
in un sol bozzolo, fu l’illusione.
Non fissarmi con gli occhi tuoi,
adesso non parlare di rimpianti,
apri la tua anima che so gentile,
sono una corolla al caldo sole,
tu il fiore reciso che poi muore.

Malgrado il timore mio liberato
dagli sterili rovelli spinosi, sale
dall’anima un dolce presagio
di valle che scorre acqua pura,
una nube di farfalle dalle ali gialle
già sciama dal buio della selva
al chiarore del radioso giorno.

C’è nell’aria voglia d’allegrezza
l’ attendo vivendo in disparte…
ci sarà un nuovo fortunale;
anche le nubi grevi di iersera
affogarono le stelle senza bagliori,
e la nostalgia soltanto c’era
dopo il giorno colmo di stanchezza.

Mirella Ester Pennone Masi- maggio 2019

photo web

Minorenni sparavano per strada con una replica del fucile d’assalto Colt M4 in versione soft-air

Minorenni sparavano per strada con una replica del fucile d’assalto Colt M4 in versione soft-air

Compagnia Carabinieri di Tortona:

Pontecurone: Nella serata del 2 maggio, alcuni cittadini di Pontecurone hanno contattato la Centrale Operativa dei Carabinieri di Tortona, segnalando di avere udito sulla pubblica via, nei pressi della Fornace, rumori sordi riconducibile ad arma da fuoco che sparava a ripetizione. Uno dei segnalanti indicava che in paese girava voce secondo cui sabato scorso una ragazza era rimasta ferita da un pallino sparato da una carabina ad aria compressa.

Pontecurone.png

L’equipaggio del NOR di Tortona giunto sul posto ha individuato un gruppo di quattro ragazzi quattordicenni e, a seguito di accertamenti, uno di essi risultava possedere una replica del fucile d’assalto Colt M4 in versione soft-air, che spara pallini in granulato plastico di 6 mm, anche a raffica, ed è stato segnalato alla Procura dei Minorenni per procurato allarme, non essendo stato riscontrato alcun danno a persone o cose. Infatti, sebbene il manufatto sia di libera vendita, l’utilizzo è prescritto nei campi gara e con equipaggiamento protettivo, indossando appositi occhiali, per evitare potenziali lesioni.

Le OO.SS stigmatizzano l’utilizzo del ruolo istituzionale nelle scuole per fini elettorali

Le OO.SS stigmatizzano l’utilizzo del ruolo istituzionale nelle scuole per fini elettorali

Le OO.SS hanno appreso che Marco Bussetti, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sarà presente a Tortona Lunedì 6 Maggio presso la sala del Ridotto del Teatro Civico.

45492.jpg

A tale iniziativa parteciperanno gli Onorevoli Riccardo Molinari, Capogruppo della Lega Salvini alla Camera dei Deputati, l’Onorevole

Rossana Boldi e Federico Chiodi, Candidato sindaco di Tortona per il Centro- Destra.

L’invito a tale evento sta circolando nelle scuole della cittadina in argomento.

Appare chiaro anche ai meno attenti che l’iniziativa ha carattere esclusivamente politico-elettorale, pertanto le OO.SS stigmatizzano l’utilizzo del ruolo istituzionale per veicolare all’interno degli istituti scolastici un messaggio di una parte politica, quantomeno con un deficit di chiarezza nell’esercizio del proprio ruolo istituzionale.

Luisa Limone FLC CGIL PIEMONTE

Serena Morando FLC CGIL ALESSANDRIA

Maria Grazia Penna CISL SCUOLA PIEMONTE

Carlo Cervi Giovanni Guglielmi CISL SCUOLA ALESSANDRIA/ASTI

UIL SCUOLA RUA ALESSANDRIA

Denunciato per omessa custodia di armi

Denunciato per omessa custodia di armi

Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato:

 

Casale Monferrato: Il Comando Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, attraverso le Stazioni dipendenti, sta procedendo a una serie di capillari controlli sui possessori di armi, verificando i previsti certificati medici e penali, lo stato delle armi e la loro corretta modalità di custodia.

Casale Schermata 2019-05-03 a 16.54.47.png

Nell’ambito di uno di questi controlli, i militari della Stazione Carabinieri di Ponzano hanno denunciato in stato di libertà per omessa custodia di armi B.Z., residente a Serralunga di Crea, il quale non è stato in grado di esibire la Pistola Revolver S&W cal. 38 special che, invece, risulta a tutt’oggi  denunciata a suo nome. I Carabinieri procedevano pertanto al ritiro cautelativo di tutte le altre armi detenute dall’interessato, che veniva segnalato all’Autorità giudiziaria per il reato di omessa custodia di armi.

Domenica ad Alessandria la Lega Giovani Piemonte incontra Riccardo Molinari e i candidati alle elezioni regionali ed europee

Domenica ad Alessandria la Lega Giovani Piemonte incontra Riccardo Molinari e i candidati alle elezioni regionali ed europee

26804833_1556958554393107_1225462294578668783_n.jpg

Domenica 5 maggio alle ore 18 ad Alessandria, nella sala conferenze dell’Hotel “Alli Due Buoi Rossi” di via Cavour, la Lega Giovani del Piemonte organizza un incontro per la presentazione dei candidati della Lega alle elezioni regionali ed europee.

Interverrà l’on. Riccardo Molinari, Presidente del Gruppo Lega alla Camera dei Deputati.

Ufficio Stampa Lega Piemonte

A quel tempo, di Gregorio Asero

A quel tempo, di Gregorio Asero

I giorni della gioia

Per chi avesse voglia di leggere qualcosa di scorrevole e veloce. Un libro ricco di sentimenti, dalla felicità al tormento, dall’amore all’odio. Tutto questo è come se fosse racchiuso in un fazzoletto. Sapete quegli enormi fazzoletti a quadri, annodati all’estremità di un bastone in spalla ai viandanti? Ecco in quel fazzoletto sono racchiusi molti dei miei ricordi. Ricordi accarezzati dal tempo.

A quel tempo Asero.png

In questo racconto narro di fatti avvenuti in gioventù, spesso slegati fra di loro, così come lo sono, a volte, i nostri sogni. Ho forse esagerato e ingigantito nel raccontare alcune avventure, e non sempre i personaggi cui mi riferisco, sono reali. Il dono improvviso della memoria non è sempre così semplice.

C’è spesso, in quei momenti in cui ci si lascia scivolare verso il ricordo, una varietà di realtà diversa, in cui si crede di poter scegliere come in un gioco di carte. Questo racconto, non vuole essere un romanzo che abbia un filo logico o una sequenza di avvenimenti che si susseguono nel tempo e nei luoghi, ma vorrebbe che, il lettore, lo immaginasse come un album fotografico da sfogliare.

Con la differenza che al posto delle immagini ci sono delle parole, delle descrizioni. Sarebbe bello se il lettore, nella sua mente, riuscisse a trasformare le parole e i luoghi descritti, in immagini. In questo caso avrei raggiunto il mio scopo. Continua a leggere “A quel tempo, di Gregorio Asero”

Assefa: Evento Green Week al Giardino Botanico

Assefa: Evento Green Week al Giardino Botanico

Carissimi, ieri presso il Giardino Botanico di via Monteverde, Alessandria  si è svolta l’inaugurazione della Green Week dove l’Associazione partecipa con l’esposizione di disegni realizzati da bambini della Sarva Seva sul tema della natura ma anche con foto di Kolam realizzati dalle bambine, dai bambini e dalle insegnanti di Ayyannarpuram e Mettupatty. 

unnamed-1unnamed-2unnamed

Per l’inaugurazione, alcuni volontari e amici di ASSEFA Alessandria hanno realizzato il Kolam della foto che è stato molto apprezzato dalle Autorità presenti tra cui il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e gli Assessori Piervittorio Ciccaglioni , Silvia Straneo.e il Presidente di RNA Sergio Montagna.

Ricordiamo che questa sera alle ore 21, saremo presenti e intervistati da Massimo Brusasco nel “Salotto Botanico” .

Il Giardino Botanico è un luogo interessante e rilassante, con due serre contenenti piante grasse e piante tropicali di varie specie. Tutto intorno fiori, prati ben coltivati, bonsai e vi è anche una voliera con splendidi pappagalli. Un’occasione per poterlo visitare.

Polizia Ferroviaria. TORINO PN: si barricano in bagno a bordo treno

TORINO PN: si barricano in bagno a bordo treno denunciati DALLA POLIZIA DI STATO

Poco dopo le 17,00 di sabato, 27 aprile, il Capotreno del Torino PN – Genova Brignole contattava la Sala Operativa Compartimentale per un problema con una coppia di viaggiatori diretti a Acqui Terme (AL) che impedivano la partenza del treno. La Sala inviava immediatamente una pattuglia al treno che giunta sul posto appurava trattarsi di due viaggiatori, senza biglietto non intenzionati a regolarizzarsi e che per viaggiare gratis a tutti i costi erano arrivati al punto di barricarsi nella toilette di una carrozza di testa treno.

coltello bis.jpg

Non senza difficoltà gli agenti riuscivano a vincerne la resistenza e convincere i due a scendere dal treno, che poteva così partire seppure con un modesto ritardo.

Accompagnati in ufficio e identificati, l’uomo un 40enne dell’alessandrino, peraltro destinatario di un avviso orale del Questore di Cuneo, e la donna 37enne del cuneese, entrambi con svariati pregiudizi di Polizia, sono stati denunciati alla A.G. per interruzione di pubblico servizio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La donna risultava in possesso di un coltello con lama di 8,5 cm e lunghezza complessiva di 19 cm che consegnava all’atto del controllo, per cui è scattata anche la denuncia per il possesso di arma ed il coltello è stato sequestrato.

Dal 18 maggio mostra su Morbelli al Museo

Dal 18 maggio mostra su Morbelli al Museo

Casale Monferrato: Angelo Morbelli (1853-1919). Pittore del Monferrato è il titolo della mostra che verrà inaugurata sabato 18 maggio alle ore 17, al Museo Civico di Casale Monferrato e che resterà esposta fino al 29 settembre nella Sala dell’Ottocento al primo piano dell’ex convento di Santa Croce.

Morbelli - Il telegramma x invio.jpg

La mostra, inserita nel palinsesto delle iniziative della kermesse Riso & Rose in Monferrato, è organizzata dal Comune di Casale – Museo Civico – e da Energica s.r.l. Sostengono e collaborano all’iniziativa:  il Comune di Rosignano Monferrato, Cosmo S.p.A., l’Associazione Amici del Museo e l’Associazione Orizzonte Casale.

Il progetto nasce nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della morte del pittore Angelo Morbelli e, nello specifico, vuole rendergli omaggio valorizzando il filone della pittura di paesaggio a cui l’artista si dedicava durante i propri soggiorni in Monferrato, ritornando nella casa di famiglia, Villa Maria presso la Colma di Rosignano. A questo proposito i comuni di Rosignano e di Casale Monferrato hanno avviato una convenzione per attuare sinergie territoriali al fine di valorizzare la figura e la produzione di un artista nato nel cuore del Monferrato, da qualche anno sito Unesco. Continua a leggere “Dal 18 maggio mostra su Morbelli al Museo”

Rivarone River Trophy, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

Il 5 Maggio 2019 ritorna a grande richiesta il Rivarone River Trophy (RRT), la giornata dedica al fiume attraverso giochi, giri in canoa e zattere in totale sicurezza. Novità di quest’anno saranno il ripristino di un servizio di traghetto dopo quasi un secolo e il ponte tibetano.Oltre a un tranquillo giro in fiume, si potrà anche fare sfide in canoa e zattere.Inoltre, durante tutta la giornata, servizio ristoro con panini e grigliata.Il RRT nasce da una collaborazione tra ARCA, SOMS e Gruppo Scout Agesci Valenza 1. Vi aspettiamo!!!Buona giornata.ARCA

View original post

le parole….

Cipriano Gentilino

Le parole sono puttane
costrette ad illudere
dalla tratta dell’incanto

sono ricolorate d‘amore
per un emoji opportunista
di sabato dopo la pizza

un accento saprofito
sulla oh per l‘accoglienza
tra le lenzuola del padrone

l’anima è la più richiesta
per orgasmi veloci
scartati al cioccolato

l’umanità non si lava più
gira ubriaca tra bettole
squartata dagli abusi

affasciate nei bordelli
sono streghe di ungenti
per la notte prima del rogo

e aspettano rime di poeta

Cipriano Gentilino ©2017-1019

ph : Banski ( dall’web )

View original post

A Francesca

VALENTINE MOONRISE

Benderò i miei occhi

e ti vedrò

oltre la vista,

sorella, cugina, amica…

Ma tu che etichetta

non hai,

riuscire a spiegare

il sentimento che provo

non so…

Ci immagino insieme

affacciate in silenzio

alla finestra sgangherata

della nonna,

il nostro sguardo

si muove

verso la ripida discesa,

tra la piazza del paese

e la vita.

S’affollano i ricordi

nutrenti slanci

e chiusure

di spiriti bambini.

Riguardo le nostro foto

mentre il tempo fugge,

ma non sarà così…

per sempre.

Custodirò i miei versi

che raccontano di te,

e li terrò distanti

dai clamori di un mondo

che ha obliato

la bellezza.

Non udiranno

le tue sagge parole

sussurrate per placare

il mio sconforto.

Non sapranno che

anche il vento

si fece soffio,

per sfiorare

la tua chioma

di ricci lucenti.

Non scopriranno

come abbiamo mutato

il tempo

in particella d’infinito,

incapace di scalfire

il nostro spirito.

Non conosceranno

l’enigma…

View original post 16 altre parole

Controvento

VALENTINE MOONRISE

Spiegami il perché

di questo viaggio

inaspettato

verso luoghi che non cerco…

Ho vissuto e ancora vivo,

ma non colgo

il punto d’esistenza

in cui mi trovo…

Amo stare qui

nel mio dolce rimanere

tra la terra e il cielo,

tra la riva e il mare…

Forte spira il vento

e gonfio è l’aquilone

che lontano mi conduce

tra spavento ed emozione…

E tu che altrove mi accompagni

quale vantaggio otterrai

dalla mia furia

quando sarò senza compagni?

Può sembrare sortilegio

il volo sopra l’aquilone,

ma è una brezza passeggera,

un sogno, un’illusione…

La trama è finta o veritiera,

ma chi mai potrà creare

un mondo nuovo per qualcuno

senza averne visto uno?

Se guardi le nuvole capisci

che il vento non le rende

somiglianti ai pesci,

lo sai che è solo un’illusione…

È l’enigma della tua immaginazione.

V.

IMG_2549 Stromboli, Sicilia.

View original post

Passione

VALENTINE MOONRISE

Misteriosa è la ricerca

della felicità possibile

che l’anima rincorre

nell’equilibrio un po’ precario

che la domanda pone…

tra l’allegria e il dolore

d’un distacco che soggiace

alla morale e al moralismo

delle sentenze quotidiane…

Si…

ci vuol coraggio

a preferire una domanda

alle tante inutili risposte

in quest’attimo fugace

che chiamiamo vita…

Si…

occorre sofferenza

per misurare la distanza…

Si…

ci vuole l’amore

per serbare un bel ricordo…

Il pathos è la scintilla

che ogni cosa muove

e anche l’amore

vi scorge radice…

Io specular non voglio

sui vuoti del tragitto,

ma darò fiato alla parola…

finché si farà voce…

profondissima e capace

di far gioire il cuore…

ricordando la passione

che fu nostra e che sarà.

V.

passione Nusa Penida, Indonesia.

View original post

Emozioni

VALENTINE MOONRISE

Intonerò il mio canto

a questa vita…

e vestirò i colori

di voi così diverse…

di tristezza ed allegria,

di angoscia ed euforia,

di felicità e malinconia.

L’atmosfera emozionale

del mio essere nel mondo…

tesserà la trama del sentire…

e mentre voi vi schiuderete…

indosserò i colori

dell’esistenza mia pervasa.

Terrò per me

solo il silenzio

e questa brezza

che delicata spiegherà

il perché della mia noia.

V.

Malang, Indonesia.

View original post

Aleramici in Sicilia: primo itinerario turistico sulle tracce di un’antica emigrazione 

Aleramici in Sicilia: primo itinerario turistico sulle tracce di un’antica emigrazione 

“Aleramici in Sicilia”, il progetto pluriennale, ideato e lanciato da Roberto Maestri e Fabrizio Di Salvo nel giugno del 2017, patrocinato dalla Regione e dal Consiglio Regionale del Piemonte, dalle Regioni Sicilia e Liguria, dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, dalla Fondazione UNESCO Sicilia, torna in Sicilia per quattro giorni di importanti convegni. 

 vlcsnap-2019-04-25-12h19m47s552.png

Foto: Roberto Maestri e Fabrizio Di Salvo – Aprile 2018, visita al castello medievale “U Cannuni” di Mazzarino (Caltanissetta).

Grazie alla presenza di insigni accademici, tra cui i proff. Salvatore Trovato e Francesco Barone dell’Università di Catania, Salvatore Lo Re – Presidente della Società di Storia Patria della Sicilia Centro Meridionale, Diego Ciccarelli dell’Università di Palermo e Presidente dell’Officina di Studi medievali, Rita Foti, Calogero Ridulfo nonché  figure istituzionali quali i sindaci delle località raggiunte e appassionati studiosi siciliani come relatori, saranno approfondite numerose tematiche legate al progetto che sta riscuotendo interesse e riscontro anche a livello internazionale, dal notissimo storico medievalista francese Henri Bresc alla prof.ssa Joanna Drell dell’università statunitensi  di Richmond in Virginia. 

Inoltre, le giornate di incontri e di studi in Sicilia sono tra le priorità di Nadia Ghizzi ed Angelo Soave del Circolo “I Marchesi del Monferrato”, che auspicano di rinsaldare il legame tra Piemonte e Sicilia, uniti nella realizzazione dell’ambizioso progetto, condiviso anche dal Club per l’Unesco di Piazza Armerina, che già  dal 2014 (ereditando dalla Fondazione Fidapa un progetto di Parco Storico su Adelasia del Vasto, terza moglie del Conte Ruggero I e madre di Ruggero II primo re di Sicilia), aveva iniziato un percorso di studi ed approfondimenti su questa Donna, ignorata dalla Storia raccontata quasi sempre al maschile.

Dal 4 all’ 8 maggio si svolgeranno le quattro giornate di conferenze a partire  da San Fratello (con il coordinamento dei proff. Salvatore Mangione e Adelfio Crivillaro), poi Nicosia ( con il dott. Charlie La Motta) e Aidone (con la prof.ssa Franca Ciantia); la chiusura è prevista nella “città aleramica” di Piazza Armerina, dove, oltre al Club per UNESCO (presieduto dalla prof. Anna Di Rosa Placa, segetaria Lavinia Garcia) si è  attivata una proficua collaborazione con la Società di Storia Patria ( presieduta dal Prof.Lo Re). Tutti hanno lavorato all’organizzazione delle quattro giornate.  Continua a leggere “Aleramici in Sicilia: primo itinerario turistico sulle tracce di un’antica emigrazione “

La scrittrice e poetessa Stefania Pastori (Stefi Pastori Gloss) si presenta su Alessandria today

La scrittrice e poetessa Stefania Pastori (Stefi Pastori Gloss) si presenta su Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia e le opere della scrittrice e poetessa Stefania Pastori (Stefi Pastori Gloss).

stefi pastori gloss 4 di copertina copia.jpg

Bibliografia

Sceneggiatrice nei Novanta per Benvenuti, Verdone, Brizzi, selezionatrice di opere letterarie sotto contratto, ho redatto per circa tre anni un blog di recensioni, di cui le migliori sono ospiti di un podcast radiofonico.

Grazie ad un ex partner,  mi posso fregiare dello pseudonimo di Gloss, Gruppo di Lavoro e Osservatorio Sessismo e Stalking.

Nel 2013 esce CORPI RIBELLI, resilienza tra maltrattamenti e stalking. II Edizione nel 2016.

Da aprile 2019, è  aggiornato totalmente, tanto da dover subire un remake radicale anche il titolo, che diventa RINASCITE RIBELLI – resilienza nei maltrattamenti intra familiari e stalking.

La rivista online Dol’s vara la mia carriera da novellatrice contro l’uso improprio degli stereotipi di genere. Continua a leggere “La scrittrice e poetessa Stefania Pastori (Stefi Pastori Gloss) si presenta su Alessandria today”

“Il branco uccide: caccia spietata al Drago Giallo”, di Marina Crescenti

“Il branco uccide: caccia spietata al Drago Giallo”, di Marina Crescenti

Il branco uccide di Marina Crescenti copia

BREVI NOTE SUL “BRANCO”

Oscar e il suo branco affrontano il mondo con il piglio di chi ogni giorno deve fare i conti con la propria anima spietata, sfasciata da abusi subiti e sofferenze patite, “pane quotidiano” della loro infanzia.

La crudeltà gocciola da ogni pagina, ma in questa seconda avventura il branco si trova ad affrontare un nemico altrettanto feroce: il Drago Giallo.

Nulla placherà la furia del drago, se non la vendetta. Il pericolo, però, potrebbe giungere anche da molto più vicino… I protagonisti del romanzo si muovono all’interno di una storia dalla doppia faccia, che strizza l’occhio a una narrazione cruda e brutale.

Non a caso vi si respira il clima di un certo cinema poliziesco – quello italiano degli anni Settanta e Ottanta – che si insinua prepotente fra le righe e prende a calci i sentimenti.

A volte capitola e lascia la scena all’amore, cede il passo all’amicizia. Nel branco si riaffacciano, così, speranze e buoni propositi, ma c’è da chiedersi se non siano solo fantasmi pronti a sgretolarsi alla successiva, imminente sequela di calci…

marina libri 55686700_10214116038270062_7148672240387620864_n copiamatina Foto del 02-06-17 alle 11.39 copia

Le Recensioni:

RECENSIONI AL LIBRO MILANO NERA

Sconvolgente e spietato, due degli aggettivi che meglio descrivono Il branco uccide. Caccia al Drago Giallo l’ultimo romanzo di Marina Crescenti. L’autrice, con una penna tagliente e brutale, racconta la nuova avventura del branco, un gruppo formato da giovani di entrambi i sessi, carnefici e vittime allo stesso tempo, costretti negli anni ad abusi e sofferenze quotidiane difficili da dimenticare. La vita ha dato loro duri colpi dal momento in cui affrontano ogni giorno sfide insormontabili; il dolore li ha portati a vivere in simbiosi, se anche solo un componente decidesse di andarsene il branco non avrebbe più senso di esistere, soprattutto se ad allontanarsi fosse Oscar, un ragazzo troppo spesso sotto stupefacenti ma che sa sempre cosa fare. È lui la colla in grado di tenere unito il tutto. Questa volta il gruppo si ritrova a fronteggiare una questione dalle conseguenze terribili e inaspettate, una situazione di alto tradimento, faccia a faccia con un nemico senza precedenti: il Drago Giallo, la cui crudeltà e cattiveria non lasciano scampo. Solo la vendetta può essere la soluzione definitiva. I protagonisti sono coinvolti in un incubo ad occhi aperti, dove l’unico modo per sopravvivere è rischiare il tutto per tutto; è una lotta senza tregua tra carnefici, in cui il più forte prevarica sugli altri. Il risultato: una lenta e inarrestabile rovina, che non risparmia i membri del branco, corrosi da tradimenti, paure e sentimenti sbagliati. Il Drago Giallo è portatore di morte e disgrazie, il suo obiettivo infatti è quello di estirpare il gruppo come se fosse inutile erbaccia, partendo dai suoi componenti più deboli. Riuscirà ad ottenere ciò che vuole o i ragazzi saranno in grado di ostacolare una fine quasi ovvia? Continua a leggere ““Il branco uccide: caccia spietata al Drago Giallo”, di Marina Crescenti”

La scrittrice Marina Crescenti si presenta su Alessandria today

La scrittrice Marina Crescenti si presenta su Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare la biografia e le numerose opere della scrittrice Marina Crescenti.

matina Foto del 02-06-17 alle 11.39 copia

Note biografiche

Sono nata a Benevento, ho vissuto a Pescara e da diversi anni risiedo a Pavia.
Sono laureata in Economia e Commercio, cum laude. In qualità di Ricercatore universitario ho pubblicato una monografia per la Giappichelli Editore dal titolo “Le Perle – Storia, tecnologia e mercato”, e numerosi articoli in riviste scientifiche specializzate.

Ho giocato in Nazionale di tennis under 16, under 18 e in serie A.
Oggi, sono Istruttrice di tennis.

Nel 2004 ho abbandonato la carriera universitaria per dedicarmi alla scrittura
Oggi, sono autrice di romanzi e racconti.
Amo il cinema, in particolare, il genere poliziesco e i gialli italiani degli anni ’70.

marina 55949889_10214128361778142_3469368775189463040_n copia

Nel 2007, con la Fratelli Frilli Editori, ho pubblicato il mio primo romanzo dal titolo “4 Demoni per il Commissario Narducci” (uscito in ristampa).

Nel 2008, con la Fratelli Frilli Editori, ho pubblicato il mio secondo romanzo dal titolo “Joy – Un altro caso a Milano per il commissario Narducci” (uscito in ristampa), prefazione di Mino Milani.

Nel 2010, per la collana del Supergiallo Mondadori, ho pubblicato il racconto “Falsa Memoria“, contenuto nell’antologia “Eros e Thanatos”.
Sempre nel 2010, con la Delos Books, ho pubblicato il racconto “Dk e Lady Kant“, contenuto nell’antologia intitolata “365 racconti erotici per un anno”.
Continua a leggere “La scrittrice Marina Crescenti si presenta su Alessandria today”

Teleriscaldamento: al via la campagna informativa e un ciclo di eventi

Teleriscaldamento: al via la campagna informativa e un ciclo di eventi

Il 7 maggio l’incontro pubblico presso il Circolo La Casetta al quartiere Europa

Seguiranno due Open Day alla centrale del quartiere Cristo

eventi teleriscaldamento 1aeventi teleriscaldamento 1aa

Con l’incontro pubblico di Martedì 7 maggio alle 21 presso il Circolo Ricreativo “La Casetta” al quartiere Europa, prende avvio un ciclo di eventi dedicati al teleriscaldamento che accompagna la campagna informativa indirizzata a tutti i residenti del quartiere. L’obiettivo è far scoprire da vicino il funzionamento e le caratteristiche di questo nuovo sistema di produzione di calore a distanza e la sua rete che, partendo dal quartiere Europa, si estenderà progressivamente a tutta la città per distribuire acqua calda e riscaldare le case di oltre 67.000 alessandrini.

Il ciclo di incontri è organizzato da TELENERGIA, la società concessionaria nata dalla sinergia tra TLRNET, holding controllata dal Gruppo EGEA con la partecipazione del fondo iCON Infrastructure, e Gruppo AMAG, la multiutility alessandrina. Gli incontri avvengono nel momento in cui i lavori sono ormai entrati nel vivo presso il cantiere di Via San Giovanni Bosco, dove sorgerà la prima delle due centrali di cogenerazione previste per la produzione di calore ed energia elettrica. Continua a leggere “Teleriscaldamento: al via la campagna informativa e un ciclo di eventi”

Gian Piero Ameglio. CIA: “Guida Bibenda” premia Oliviera con 4 gocce

Gian Piero Ameglio. CIA: “Guida Bibenda” premia Oliviera con 4 gocce

L’azienda agricola “Oliviera” associata Cia Alessandria di Anita Casamento a Olivola (AL) ha ottenuto 4 gocce su 5 della Guida Bibenda dell’olio extra vergine di oliva con “L’Ultimo”, un riconoscimento di alta qualità promosso dalla pubblicazione diretta da Franco M. Ricci, Presidente di Fondazione Italiana Sommelier e Worldwide Sommelier Association, curata da Paola Simonetti insieme ad un team di 40 esperti e sommelier.

Guida anita-casamento.jpg

La Guida raccoglie il meglio del Made in Italy enogastronomico, delle Grappe e dell’Olio Extravergine di Oliva e racconta, regione per regione non solo i prodotti, ma anche gli uomini e le donne che li realizzano, le tecniche utilizzate, le tradizioni così come le novità che hanno reso unici tali beni e, dulcis in fundo, quel legame intimo con la dimensione rurale o artigianale del territorio di riferimento.

Commenta la titolare: “La guida è tra le più qualificate nel mondo dell’olio e del vino e siamo molto contenti del riconoscimento, ottenuto dopo test e assaggi alla cieca. La nostra produzione è stata di mille litri di olio ottenuti da circa 4 ettari; abbiamo avuto ottima performance delle piante. Il Piemonte ha perso notevolmente l’attività olivicola, noi la abbiamo ripresa negli anni ‘90 e ora i risultati sono buoni. Il nostro terreno ha ottime caratteristiche, esposto sole, in collina a 250 metri con grandi spazi aperti accanto a boschi e noccioleti, che regalano buoni profumi. Il panel test olfattivo ha infatti premiato queste caratteristiche. Le olive sono molto sane ed è stata una campagna priva di patologie, ma noi abbiamo avuto molta cura nella pulizia dei terreni, per mantenere la giusta umidità. I momenti di siccità non hanno influito troppo negativamente sulla produzione”. Continua a leggere “Gian Piero Ameglio. CIA: “Guida Bibenda” premia Oliviera con 4 gocce”

Lega, tutti gli appuntamenti di sabato 4 maggio: Giancarlo Giorgetti e Riccardo Molinari sabato a Nizza Monferrato, Tortona e Alessandria. Edoardo Rixi  ad Asti, Castell’Alfero, Castagnole Monferrato e Novi Ligure

Lega, tutti gli appuntamenti di sabato 4 maggio: Giancarlo Giorgetti e Riccardo Molinari sabato a Nizza Monferrato, Tortona e Alessandria. Edoardo Rixi  ad Asti, Castell’Alfero, Castagnole Monferrato e Novi Ligure

 lega.pngSabato 4 maggio l’on. Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e l’on. Riccardo Molinari, Presidente dei Deputati della Lega e segretario della Lega Piemonte, saranno a Nizza Monferrato, Tortona e Alessandria per incontrare iscritti, militanti, simpatizzanti ed elettori, e presentare i candidati della Lega alle prossime elezioni comunali, regionali ed europee. 

Si parlerà ovviamente di Europa, ma anche dei risultati sin qui ottenuti dalla Lega al Governo. E soprattutto di Piemonte, dalla questione sicurezza allo sviluppo del territorio.

Primo appuntamento della giornata alle ore 11 a Nizza Monferrato, in Piazza Martiri di Alessandria, per un comizio pubblico sul tema “La rivoluzione del buonsenso al Governo”, con presentazione del candidato astigiano della Lega alle elezioni regionali Fabio Carosso, e dei candidati alle elezioni europee. 

Seguirà visita alla distilleria Berta di Mombaruzzo. 

Successivamente, alle 13, l’on. Giancarlo Giorgetti si trasferirà a Tortona, dove alle 13, al Gran Bar Bardoneschi di via Emilia incontrerà gli elettori tortonesi insieme al candidato sindaco della Lega Federico Chiodi, appoggiato da tutto il centro destra.

Nel pomeriggio di sabato, alle ore 18,30 l’on. Giorgetti e l’on. Riccardo Molinari saranno ad Alessandria, allo Zogra in Corso Roma 123, per un confronto diretto con gli elettori, e la partecipazione di Daniele Poggio, capolista della Lega al Consiglio Regionale per la provincia di Alessandria, e di Vittoria Poggio e Alessandro Panza, candidati al Parlamento Europeo.

Fitta anche l’agenda di incontri dell’on. Edoardo Rixi, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che sabato 4 maggio sarà nell’astigiano e nell’alessandrino. Continua a leggere “Lega, tutti gli appuntamenti di sabato 4 maggio: Giancarlo Giorgetti e Riccardo Molinari sabato a Nizza Monferrato, Tortona e Alessandria. Edoardo Rixi  ad Asti, Castell’Alfero, Castagnole Monferrato e Novi Ligure”

Farello. Naufraghi senza volto, di Cristina Cattaneo

Farello. Naufraghi senza volto, di Cristina Cattaneo

Casale Monferrato: Sabato 4 maggio alle ore 16.00 in Viale Lungo Po Gramsci n.10 la dottoressa Cristina Cattaneo, professoressa ordinaria di Medicina Legale presso l’Università degli Studi di Milano e direttore del LABANOF, verrà intervistata dalla giornalista Marina Maffei sul suo ultimo libro dal titolo “Naufraghi senza volto”, edito da Raffaello Cortina Editore.

Naufraghi senza volto

Il libro tratta del lavoro portato avanti dalla dottoressa Cattaneo e dai suoi colleghi e colleghe per cercare di dare un “nome” alle tante persone che perdono la vita nell’attraversata del Mediterraneo.

Dare un nome a quei/quelle naufraghi/e significa non solo restituire loro la propria identità, ma anche aiutare i vivi, ossia i familiari, ad elaborare il lutto.

Dare loro un nome significa, inoltre, trattare quelle vite perdute come tratteremmo quelle dei nostri cari superando barriere e pregiudizi che avvelenano le nostre società.

L’iniziativa è organizzata da ANPI, CGIL, CISL, UIL, AVIS, SCOUTS, LEGAMBIENTE, ME.DEA, MIGRANTES, E-FORUM con la collaborazione della Libreria Coppo.

Gabriele Farello

 

Polizia Municipale: Scuola di pedoni

Polizia Municipale: Scuola di pedoni

Novi Ligure: Ieri mattina, nell’ambito del progetto di educazione stradale arrivato quest’anno alla 39° edizione, è stata scattata una foto ricordo dell’ultima uscita “a piedi” di una classe della scuola Zucca, per la precisione la 1° B, con indosso la pettorina della “scuola di pedoni”.

Polizia Municipale Novi Ligure.jpg

La Polizia Municipale ogni anno incontra centinaia di alunni delle varie scuole cittadine di ogni ordine e grado e, in base alla classe che incontra, svolge il relativo programma educativo che, normalmente, interessa le varie fasi e i vari aspetti riferiti alle norme di comportamento stradale, ma anche di educazione civica.

Al termine delle lezioni teoriche, le varie classi, in particolare quelle delle scuole elementari, svolgono esercitazioni pratiche sul territorio, normalmente anche presso gli impianti Acos di Bettole, dove vengono allestiti percorsi stradali e i bambini possono esercitarsi a bordo di velocipedi al rispetto delle principali norme di comportamento stradale.

Anche quest’anno quindi, in collaborazione con Acos, si svolgeranno questa serie di appuntamenti che vedranno impegnati, a conclusione dell’anno scolastico, la Polizia Municipale e numerose classi delle scuole cittadine.

Acqui Terme, servizio a largo impatto: 14 denunce e 9 patenti ritirate

Acqui Terme, servizio a largo impatto: 14 denunce e 9 patenti ritirate

I militari della Compagnia di Acqui Terme, nel trascorso weekend, hanno attuato un servizio straordinario di controllo del territorio al fine di infrenare i reati contro il patrimonio e il fenomeno della guida in stato di ebbrezza.

Panorama

Al servizio ha partecipato personale del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti. Complessivamente venti i militari impiegati nelle località della giurisdizione con particolare attenzione ai locali che, di sabato sera, divengono normale luogo di aggregazione per la popolazione specialmente nel concentrico di Acqui Terme ed Ovada.

Complessivamente sono quattordici i soggetti deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Alessandria nel corso del servizio posto in essere, nove le patenti ritirare, quasi 5 i grammi di sostanze stupefacenti sequestrate.

Nel corso del servizio, mediante l’ausilio degli etilometri in dotazione, sette sono state le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza: il loro tasso alcolemico era superiore ai 0,80 g/l. In un caso il guidatore si è rifiutato di sottoporsi ai test mentre in un caso un automobilista, uscito di strada con la propria autovettura, è stato trovato non solo positivo all’alcol, ma anche ai cannabinoidi.

Per tutti è scattato il ritiro della patente di guida. Tre soggetti, ad Ovada sono stati sanzionati per atti contrari alla pubblica decenza. Sono stati visti e fermati, dai militari di Ovada, nell’atto di urinare contro i muri in vie centrali della città.  Continua a leggere “Acqui Terme, servizio a largo impatto: 14 denunce e 9 patenti ritirate”

La vita silente, di Luisa Sisti

La vita silente, di Luisa Sisti

La vita silente copia

Le nove di mattina del 15 ottobre 1963.

Sulla scrivania del piccolo studio era tutto in ordine: una lampada Tiffany; un quaderno degli appunti che riportava sulla copertina, scritto in corsivo, i Carmi di Jaufre d’Aquitaine; un libro sulle origini dei trovatori occitanici, preso in prestito alla Biblioteca dell’Accademia dei Lincei; una riproduzione fotografica della parte del manoscritto Riccardiano 2909 con i versi di Bernart de Ventadorn, Ara no vei luzir solelh, sui quali avrebbe lavorato il sabato e la domenica.

Finì di sorseggiare il caffè ancora bollente che sua moglie, come tutte le mattine, gli aveva portato nello studio, allacciò con precisione i due bottoni dei polsini rigidi della camicia, si accertò che nella cartella di lavoro non mancasse nulla e la chiuse dopo aver aggiunto gli occhiali da lettura.

Indossò la giacca doppiopetto del completo grigio chiaro, adatto per i primi giorni di autunno, verificò che il fazzoletto sporgesse dal taschino e che fosse perfettamente piegato, dopodiché strinse il nodo della cravatta assestandola con un colpettino preciso delle dita, in modo che cadesse alla perfezione.

Poggiò il leggero soprabito sul braccio, prese il suo Borsalino, lo spolverò con la mano destra e lo ondossò. Prima di uscire si controllò rapidamente alla specchiera liberty dell’ingresso per essere sicuro di non aver dimenticato nulla, vedendo riflessa la consueta immagine di sé…

Incendio in un abitazione di Valenza, Carabinieri e guardia di finanza salvano la proprietaria

Incendio in un abitazione di Valenza, Carabinieri e guardia di finanza salvano la proprietaria

Panorama

I Carabinieri della Stazione di Valenza sono intervenuti ieri intorno alle ore 18:00, in seguito ad una segnalazione da parte della centrale dei Vigili del Fuoco di Alessandria, in  via dei Martiri di Cefalonia in Valenza, presso un’abitazione privata poiché, per cause ancora in corso di accertamento, si era sviluppato un incendio.

I militari in servizio di perlustrazione in quel centro cittadino, si dirigevano immediatamente sul posto dove, unitamente ad un collega della guardia di finanza libero dal servizio residente li vicino, entravano nella villetta in fiamme e, dopo molti tentativi, riuscivano ad entrare in casa portando la proprietaria in salvo affidandola alle cure del personale 118 li intervenuto mentre personale dei VVF di Alessandria, domava l’incendio.

Il velo di Calypso, di Luisa Sisti

Il velo di Calypso, di Luisa Sisti

La silloge “Il velo di Calypso” consiste in trentadue poesie ed è la storia della maturazione di una donna, un percorso che copre un arco di tempo di venti anni, intessuti di illusioni e disillusioni.

Il velo di Calypso copia.jpg

Le cinque sezioni di cui si compone sono legate ad altrettante ‘istantanee’ di solitudine (Gli attimi) o ispirate da una figura irraggiungibile (L’Inespugnabile) cui segue una lunga quanto sfortunata vicenda con un uomo incapace di amare e donarsi (Ulysses) dalla quale la protagonista, una Calypso ‘dolceamara’, esce emotivamente sfinita (La quiete).

Quando tutto sembra ormai affidato al silenzio, la donna scopre il vero amore (La gioia) e ritrova la capacità di sognare.

Il ritmo ambito è l’endecasillabo (cui è dedicata l’omonima ballata) difficilmente realizzabile con l’italiano moderno che non permette le parole tronche, ma gioca sulle assonanze, le rime interne e la sinalefe.

La disperazione che avvolge i componimenti come un velo, è la stessa di Calypso, simbolo omerico di generosità femminile, pronta a rinunciare a Ulisse per restituirgli la libertà. In questa raccolta, tuttavia, Calypso “invoca per se stessa vento e flutti” per non affrontare l’abbandono dell’uomo che cerca nel viaggio soltanto la fuga, la sfida, l’affermazione del proprio Ego.

Tra la donazione estrema e l’anelito di libertà, questa donna cresce, ama, soffre, spinta dal flusso inarrestabile della vita.

Scoperto dai Carabinieri, il giovane aveva tentato di accedere in un edificio

Scoperto dai Carabinieri, il giovane aveva tentato di accedere in un edificio

scoperto.png

I Carabinieri della Stazione di San Giuliano Vecchio hanno deferito in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato un giovane marocchino. Il ragazzo infatti, nel pomeriggio veniva notato dai Carabinieri in servizio perlustrativo mentre, con fare sospetto, si aggirava nei pressi di un edificio attualmente in disuso in San Giuliano Vecchio.

I militari, prontamente, lo hanno fermato per controllarlo accertando come E.T.J., 25enne, nullafacente, si trovasse in Italia senza fissa dimora e soprattutto poco prima avesse infranto il vetro di una porta di accesso allo stabile, nel tentativo di accedervi.

Condotto presso gli Uffici della Compagnia di Alessandria per essere sottoposto a foto-segnalamento, il giovane è anche risultato avere precedenti per reati contro il patrimonio.

Il marocchino è stato così denunciato in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato.