Il primo film con le musiche del duo Battisti-Mogol, di Lia Tommi

Arriva al cinema il 14 febbraio, con la regia di Marco Danieli, «Un’Avventura»: il primo film con le musiche del duo Battisti-Mogol.

” Un’Avventura” è la storia di un amore senza tempo, capace di dipanarsi su un intero ventennio, sopravvivendo a tutto. Anche al richiamo della rivoluzione sessantottina. Protagonisti della pellicola, diretta da Marco Danieli e con le coreografie di Luca Tommassini, sono Laura Chiatti e Michele Riondino : interpretano Francesca e Matteo, due innamorati della piccola provincia italiana. Altre storie, alle spalle, non ne hanno.

Francesca e Matteo sono stati l’una il primo amore dell’altro.

Ma, quando il vento del cambiamento, l’aria della rivoluzione, comincia a spirare, il loro legame viene spazzato via. Francesca parte per Londra, certa che oltre la Manica possa celarsi la ragione del successo. Matteo resta nel suo piccolo paese, dedito, tutto, alla propria musica. Vuole diventare un artista e quel sogno pazzo non lo molla nemmeno quando Francesca, dopo cinque anni di vagabondaggi, torna a casa. La fiamma tra i due si riaccende, e il film, con le coreografie di Luca Tommassini e le musiche dell’immenso duo Battisti-Mogol, si sposta a Roma.

È nella Capitale che Francesca e Matteo sperano, ciascuno, di vedere esauditi i propri desideri, coronando allo stesso tempo un amore lungo vent’anni.

“Un’Avventura” , prodotto dalla Lucky Red con Rai Cinema e Fabula re, è un film delle prime volte. La Chiatti e Riondino, che cantano e ballano già nel trailer, non si erano mai cimentati con un musical. E mai qualcuno aveva pensato di mettere per immagini le più belle canzoni di Battisti, tra cui “Un’Avventura”, portata unica e sola al Festival di Sanremo, compie quest’anno i suoi primi cinquant’anni.

“Una città per tutti, anche per noi?” Mostra in biblioteca, di Lia Tommi

In tema di barriere architettoniche ancora da “vincere” , fino al 2 febbraio è esposta presso la Biblioteca civica “F. Calvo ” di Alessandria la mostra realizzata dall’associazione Idea Onlus di Alessandria, in collaborazione con le seguenti associazioni: A.I.M.A. di Alessandria (Malati di Alzheimer), A.I.S.M. di Alessandria, Amici di Lucia (Parkinson), ANFFAS Piemonte, Il Sole Dentro (Autismo), Associazione Progetto Ryan, A.PRO.VA, Amici ed ex allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei, Arcobaleno, APRI di Asti, A.N.M.I.L., Famiglie SMA, Zonta Club di Alessandria, ALICE (ictus cerebrali) A.I.A.S. di Alessandria e F.I.S.H. Piemonte , chiamata “Una città per tutti? Anche per noi?”.

Non una critica o una polemica su quanto c’è ancora da fare, ma una “fotografia” di quello che ancora bisogna realizzare per rendere la città davvero accessibile a tutti, “arrivando con il lavoro di tutti a poter togliere il prima possibile quei punti interrogativi dal titolo della mostra” come ha voluto sottolineare il presidente dell’associazione Idea, Paolo Berta.

Stress ansia e rabbia

Creando Idee

Capita a tutti nel corso della propria vita di vivere momenti di tensione, di arrabbiarsi per svariati motivi ma in molti non sanno che proprio l’ira, la rabbia e la paura sono le emozioni che più di tutte fanno male al nostro corpo e nello specifico al nostro cuore e alla nostra mente tanto che sono molti i medici che affermano che in realtà proprio queste emozioni possono essere considerate la causa di molti disturbi e malattie. Quando ci troviamo in una situazione che ci rende molto nervosi, in modo quasi istantaneo ci si secca la bocca. Questo accade perché si attiva il nostro sistema nervoso simpatico, che ha il compito di metterci in allerta di fronte ad una situazione di pericolo, proprio come succede con gli animali quando si sentono minacciati. Appena notate che la bocca diventa secca, iniziate a muovere la lingua, imitando i movimenti della masticazione per…

View original post 264 altre parole

I cibi per la mente

Creando Idee

In inverno il cervello entra in una specie di letargo e ha bisogno di aiuto per affrontare lavoro e scuola: l’alimentazione è la chiave per una memoria produttiva e continua.Mai come in questo periodo dell’anno il cervello ha bisogno di un aiuto per la memoria e la concentrazione. E i cibi possono essere di grande aiuto. Del resto, l’inverno è uno dei periodi più critici dell’anno. Mentre gran parte della natura sta fermai, noi dobbiamo lavorare più che mai, in assenza parziale di sole per l’incrementare delle giornate piovose, e anche delle ore di luce. La stanchezza è quindi uno dei primi “prezzi da pagare” al nostro stile di vita, ma non bisogna permettere che il calo dell’energia deprima le forze intellettuali e il sistema immunitario. Per questo bisogna riempire la tavola di cibi per la memoria e la concentrazione.Lo zucchero bianco e i dolci alzano i livelli di glucosio…

View original post 92 altre parole

Un disco di …ghiaccio

Creando Idee

Ha una forma circolare eccezionalmente perfetta il disco di ghiaccio che galleggia sulle acque del fiume Presumpscot e che attrae gli abitanti della città di Westbrook nel Maine. In un filmato ripreso dal drone diffuso dalla responsabile marketing della città si vede un cerchio di quasi 100 metri di diametro che gira in senso antiorario. Nonostante siano molto rare queste formazioni di ghiaccio sono possibili in particolare condizioni ambientali. L’aspetto surreale del disco, paragonato anche una “luna” e a “un’astronave aliena” ha acceso la fantasia di molti che accorrono sul posto per scattare fotografie e condividerle sui social. In realtà, questi rari fenomeni naturali si verificano grazie a un gioco di correnti che modellano detriti ghiacciati. Per adesso i più soddisfatti sono le anatre e gli uccelli che lo stanno usando come una zattera.

View original post

Rossana Boldi (Lega): “Orgogliosa di celebrare alla Camera la figura di Ernesto Cabruna, orgoglio di Tortona e dell’Arma dei Carabinieri”

Boldi (Lega): “Orgogliosa di celebrare alla Camera la figura di Ernesto Cabruna, orgoglio di Tortona e dell’Arma dei Carabinieri”

Roma – “Sono orgogliosa di avere presentato, nella storica cornice della Sala della Lupa, presso la Camera dei Deputati, tre libri per celebrare la figura di Ernesto Cabruna: Gloria e solitudine, di Vito Marcuzzo, Un Italiano in Russia, scritto dallo stesso Cabruna, e il numero monografico che la Pro Iulia Derthona ha dedicato alla medaglia d’oro Tortonese”.

bol cabruna camera 1bol cabruna camera 2

Rossana Boldi, vice presidente della XII Commissione (Affari Sociali) della Camera dei Deputati, da tortonese non nasconde la soddisfazione per il riuscito incontro di martedì 15 gennaio, che ha fortemente valorizzato la figura di un grande tortonese, vero orgoglio cittadino, oltre che dell’Arma dei Carabinieri.

Asso dell’aviazione durante la prima guerra mondiale con otto vittorie aeree, Ernesto Cabruna è stato decorato con la medaglia d’oro al valor militare.

“Insieme agli oratori – sottolinea Rossana Boldi – il Sottosegretario alla Difesa Raffaele Volpi, la pronipote di Cabruna Matilde Bassi, il presidente della società storica tortonese Ottavio Pilotti ed i cultori di storia della nostra città, Giorgio Gatti e Fausto Miotti, erano presenti numerosi storici, Aeronauti, rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e un folto gruppo di membri del Rotary di Tortona, con il presidente Pianetta, e del Rotary di Oderzo. I testi saranno ora messi a disposizione della biblioteca della Camera”.

Ufficio Stampa Lega Piemonte

ZOLLE DI ETERNITÀ, di Vincenzo Pollinzi

ZOLLE DI ETERNITÀ, di Vincenzo Pollinzi

vincenzo

Il deserto che lascia

una presenza

quando viene a mancare,

silenziosa e greve

confonde l’ animo.

 

Ti sospinge con lo sguardo

nel vuoto e col pensiero

verso zolle di Eternità.

 

Perché sai che

sarà per sempre.

 

E solo allora ne ascolti

finalmente l`Anima.

 

Senti forte il bisogno

di andare via,

di restare solo

con te stesso

sotto il cielo offuscato

da nuvole piangenti.

  

Diritti Riservati @ Dicembre 2018

Foto dal Web

Alle otto, di Giusy Del Vento

Alle otto, di Giusy Del Vento

alle otto

Alle otto
esco dal barbiere
Pettinato con
un fiore di garofano
all’occhiello
Aspetto la nave
che ti riporterà
a casa oggi
Amici e gatti
mi passano accanto
Non li saluto
Io non li sento
Fisso l’orizzonte
Tu verrai dal mare
Cambiano le ombre
si allungano
senza allegria
Sono ancora qua, in piedi
Ho sete, aspetto
La nave è attraccata
bianca e azzurra
I passeggeri
sulla banchina
In attesa di partire
sono saliti a bordo
Baci e saluti
sorrisi, abbracci
Tu non sei scesa
Il cielo non è più qui
Che strana la sera
senza cielo
Sento il profumo
del garofano
Mi rassicura
forse . . .
Sono ancora vivo

Giusy Del Vento

Sinfonia Invernale, di VincEnzo Pollinzi

Sinfonia Invernale, di VincEnzo Pollinzi

sinfonia invernale

Sinfonia Invernale

Il giorno lentamente
si arrende alle sfumature
dell`incompiuto nella
monotonia della sera.

Le nuvole gonfie
sono un punto scuro
e inamovibile nel cielo
plumbeo di Dicembre.

Sembra che non sai più
che cosa sia il vero,
e smarrisci per strada
la coscienza del falso.

I pensieri si nutrono
di intensità effimera
del presente che
sfiora solo di striscio
il tuo svogliato percepire.

E te ne vai cosi incontro
alle tue ultime stagioni,
che si rincorrono
nel ritornello sempre uguale
di una Sinfonia senza voce
che si ripete all`infinito.

Diritti riservati @ Dicembre 2018
Foto dal Web

Così io sogno l’amore, di Grazia Denaro

Così io sogno l’amore, di Grazia Denaro

Buongiorno!

così io sogno.jpg

Così io sogno l’amore

Piccola grande stanza
d’emozioni m’ammanta
col rimando di tutte quelle allegorie
dipinte sulla volta e alle pareti…

giro gli occhi ed ovunque vedo
scene d’amore sensuale,
mi suggestionano gli occhi
e mi riempiono l’anima
di richiami vagheggianti d’antiche voci
d’amori ancillari libidinosi
di corpi formosi
attegiati in pose flessuose.

Persa nell’universo
di quel soliloquio d’anime denudate
mi sento smarrita ma aderente ad altra vita.

I miei sogni più belli dormono
sotto l’ombra delle mie ciglia,
hanno la dolce inclinazione d’ali bianche delicate
volteggianti in un azzurro cielo,
la levità d’una farfalla che vola di fiore in fiore
e dona la carezza del suo tocco magico
ad illanguidire il cuore.

Così io sogno l’amore!

@Grazia Denaro@

Le statine potrebbero curare bipolarismo e schizofrenia

ORME SVELATE

Farmaci comunemente usati per combattere le malattie della salute fisica, come l’ipertensione, potrebbero portare benefici significativi a persone con gravi malattie mentali (SMI) come schizofrenia, disturbo bipolare o psicosi non affettive, secondo un ampio studio di coorte condotto dalla UCL.

Screaming Hydra, Anxiety (Rivka Korf)

Lo studio pubblicato su JAMA Psychiatry ha valutato i dati sanitari di 142.691 pazienti con SMI in Svezia. Si è concentrato su quei pazienti a cui erano stati prescritti inibitori della riduttasi idrossilmetilglutaril-coenzima A (HMG-CoA RIs), più comunemente noti come statine – che sono usati per ridurre il colesterolo/cardiopatia, antagonisti del canale del calcio di tipo L (LTCC), usati ridurre l’ipertensione, o biguanidi (come la metformina), usati per curare il diabete. In questa ricerca, condotta con il Karolinska Institute, in Svezia, e l’Università di Hong Kong, i ricercatori hanno analizzato le cartelle cliniche dei pazienti relative all’autolesionismo e all’ospedalizzazione psichiatrica e hanno valutato se questi…

View original post 387 altre parole

BSB DNA Promo in Giappone 🇯🇵

BSB Italian Crew

E’ ufficialmente iniziata la promozione di DNA, il cd in uscita il 25 Gennaio, in Giappone.

Ieri mattina i ragazzi sono arrivati a Tokyo dove hanno ricevuto una calorosa accoglienza dai fans giapponesi.
E mentre noi sospiriamo su ogni singola foto o video, ecco l’elenco degli eventi a cui parteciperanno i ragazzi nei prossimi giorni:
18/1
Music Station (TV asahi)
19/1
Talk live
Japan Fan Event “DNA Premium”
20/1
Tokio Hot 100 (Radio J-Wave)
Ma quanto ci mancano?

View original post