Inaugurata la mostra di Niki Taverna, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Inaugurata al Caffè Alessandrino la mostra “Materiche trasparenze “dell’artista alessandrina Niki Taverna, nell’ambito del progetto ARTE DIFFUSA, che prevede esposizioni d’arte in luoghi non consueti.

L’artista è sempre stata una creativa, sperimentando negli anni tecniche artistiche sempre differenti: ceramica ,restauro , modellato in creta, ma la pittura ha sempre occupato un posto importante, e da molti anni è la sua attività principale. Ha ricevuto le prime nozioni artistiche dallo scomparso pittore alessandrino Pietro Villa, è stata allieva del maestro Fontana a Milano, attraverso il quale si è accostata alla tecnica dell’acquerello figurativo, per poi passare all’informale elaborando una tecnica mista carta/acquerello, plasmando la materia cartacea con i toni trasparenti e solari dell’acquerello, utilizzando qualche volta acrilico e stoffa, realizzando opere allusive della realtà e quasi tridimensionali.

Nella mostra la vediamo esprimersi attraverso colore schizzato e pennellato, carta stropicciata, strappata e modellata, in prodotti delicati , gradevoli all’occhio del cliente che si troverà immerso in queste opere visitando il Caffè Alessandrino di piazza Garibaldi.

Ricordiamo che il progetto ARTE DIFFUSA è organizzato dall’Associazione culturale Libera Mente-Laboratorio di Idee.

Giovedi Santo: inizio del triduo Pasquale, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Con il Giovedì Santo si conclude la Quaresima, iniziata con il mercoledì delle Ceneri e inizia il Triduo Pasquale, ossia i tre giorni in cui si commemora la Passione, Morte e Resurrezione di Gesù.

Il Giovedì Santo prevede due distinte celebrazioni liturgiche: al mattino nelle Cattedrali i Vescovi consacrano il Sacro Crisma, l’olio benedetto che sarà utilizzato per i vari Sacramenti durante l’anno. A tale cerimonia partecipano tutti i sacerdoti e i diaconi della Diocesi, che si radunano intorno al loro Vescovo.

Nel tardo pomeriggio in tutte le Chiese si celebra la Messa IN COENA DOMINI, l’ultima Cena, che Gesù tenne con gli Apostoli, durante il quale fece un discorso tra commiato, promessa e consacrazione.

Nel Vangelo di Giovanni, al capitolo 13, si trova l’episodio della lavanda dei piedi, secondo cui Gesù si alzò da tavola, versò acqua in un catino e prese a lavare i piedi agli Apostoli, asciugandoli poi con l’asciugatoio con cui si era cinto. Questo gesto era una caratteristica dell’ospitalità nel mondo antico, riservato però a servi e schiavi, alle donne nei confronti del marito. Si pone quindi come una lezione di generosità totale nel donarsi , verso tutti i fratelli.

Il rito dell’Istituzione dell’Eucaristia del Giovedì Santo si conclude con la deposizione dell’Eucaristia in una Cappella Laterale, luogo di devozione e di adorazione fino ai riti pomeridiani del Venerdì Santo. Il resto del tempio viene oscurato, le campane tacciono, l’altare disadorno, il tabernacolo vuoto con la porticina aperta, i Crocifissi coperti.

Nella notte, di Valerio Villari

Nenna notte

Nella notte, di Valerio Villari

Nella notte

Desidero amor mio tu comprendessi
quanta solitudine in me provocheresti
il giorno in cui senza avviso mi lasceresti;

da quel momento per me sarebbe solo agonia
ciò che rimarrebbe sarebbe la sbiadita fotografia
il cartaceo ricordo di una vita falsa, non più mia!

Certamente qualche vecchio e logoro vestito,
sicuramente un nero buio fitto, cupo, infinito
dentro il vuoto armadio della mia esistenza
che senza te perderebbe ogni consistenza

Desidero tu comprenda davvero amor mio
che se ciò tristemente, davvero accadesse
se questo mio atroce incubo si realizzasse
dei miei giorni resterebbero solo carcasse

ma questa solitaria notte è destinata a finire
nella mia esistenza certo il sole dovrà tornare
quando i tuoi occhi all’albeggiar potrò rivedere:
manca poco all’udir l’innamorato gallo cantare!

Marzo 2018
Valerio Villari Valerio Villari New S Val Villari
L.633/1941 Proprietà Intellettuale Riservata

Alessandria è ancora Borsalino di Cristina Saracano

Di Cristina Saracano Alessandria

Ilustrazione di Lele Gastini

Alla fine del 2017 sembrava finita. La fabbrica dei cappelli, il marchio storico che ha portato il nome di questa città dall’altra parte del mondo, attraverso l’oceano: il cappello Borsalino sembrava finisse qui. Prima la crisi e poi la dichiarazione di fallimento.

La città non rimane impassibile, anzi, si risveglia. Cittadini comuni, politici, persone di cultura, studenti, sfilano per il centro indossando i preziosi cappelli il giorno dell’antivigilia di Natale.

Associazioni culturali si mobilitano: #saveborsalino.

Il 24 marzo scorso presso il teatro San Baudolino il gruppo Ostinata Passione rappresenta la rivisitazione della Tosca e tutti gli attori recitano e cantano indossando un Borsalino.

Centosessanta illustratori da tutta Italia si mobilitano con la loro creatività.

Ne nasce una mostra che verrà ospitata a Palazzo Cuttica per circa un mese: i loro disegni per non dimenticare il noto marchio.

E poi: interviste ai dipendenti che stanno ancora lavorando nella fabbrica con passione, conferenze, racconti di pezzi di storia che sono la storia di tutti noi.

Sono momenti difficili per l’economia e bisogna restare uniti, presenti.

 Perchè tutti noi siamo Borsalino.

 

IL PEGGIO SIAMO NOI, di Antonio Solimand

IL PEGGIO SIAMO NOI, di Antonio Solimand

IL PEGGIO SIAMO NOI
Avevamo poco ma contenti
Eravamo al verde ma felici
giocavamo nell’immenso verde
Correvano tra sentieri e prati
Riposiamo all’ombra del bosco
Adesso siamo in rosa e viole
Ma il cemento ci soffoca
Così arrabbiato di tutto
Un clima mite che avevamo
Tutto questo non c’è più.
Adesso tutto è cambiato
Un disastro da male in peggio
Un clima calpestato
Chissà se capito di tutto ciò
Che il peggio siamo noi.

A.S.

Aprile nelle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e dintorni: natura, cultura e svago  

 

Aprile _Primavera_2018

Sta iniziando un aprile ricco di iniziative nelle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e sul territorio circostante. 

Il primo appuntamento è venerdì 6 aprile a Bosco Marengo, presso la sede dell’Ente-Parco al Mulino Comunale: Emanuele Biggi, autore con Francesco Tomasinelli del libro “Predatori del microcosmo”, racconta il suo viaggio alla scoperta di ragni, millepiedi, crostacei e altri piccoli animali che costituiscono oltre il novanta per cento degli animali che vivono sulla terraferma. Emanuele ci racconterà i motivi che lo hanno spinto assieme a Francesco a scrivere questo libro e quanto può essere complicata e pericolosa la vita nel mondo in miniatura: un insetto come una mosca o una cimice ha forti probabilità di concludere prematuramente la propria vita tra le zanne di un ragno.

Questi ultimi, infatti, sono tutti predatori e gli insetti sono il loro cibo ideale: abbondanti e diffusi ovunque. I ragni sono, dunque, preziosi alleati nella lotta alle specie dannose per esempio in agricoltura; in un ambiente ben conservato insieme ad altri sterminatori di insetti, come mantidi religiose e formiche, rane e lucertole, possono dare un contributo notevole al mantenimento degli equilibri naturali e agricoli. Se questi animali dovessero scomparire sarebbe molto difficile, se non impossibile, la sopravvivenza delle specie più grandi e carismatiche, compresa la nostra. – Info: tel. 0131299712 Continua a leggere “Aprile nelle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e dintorni: natura, cultura e svago  “

Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena

Riflessione

Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena

Fabioavenascrittore

Riflessione: chi è lo scrittore ?
Lo scrittore è un genio spesso incompreso o poco valorizzato. Egli ha la scintilla della creazione in sé, nella sua mente stessa. Chi scrive è paragonabile a un creatore vero e proprio. Chi legge è semplice usufruitore dell’opera letteraria, ma il lettore è anche interprete di ciò che lo scrittore vuole trasmettere a chi gusta, a chi legge, a chi ascolta con attenzione i significati intrinseci, i tesori, le miniere, quelle risorse e perle preziose celate all’interno di un libro o tra le pagine di un qualsiasi documento scritto in altri contesti di lettura compresi biglietti, lettere, scritte su un muro e graffiti fatti ad arte, accompagnati da particolari messaggi. Il lettore è al contempo spettatore ed osservatore. C’è chi crea, c’è chi esegue.

C’è chi impartisce lezioni di vita o istruzioni, consigli ed utili suggerimenti. C’è chi è semplice strumento, esecutore, usufruitore, lettore, oratore, recitante, attore, teatrante che esegue, che dà la sua personale interpretazione, la sua lettura anche a voce alta di un testo con semplici accorgimenti stilistici, quali sfumature vocali o mimiche attoriali. Continua a leggere “Riflessione: chi è lo scrittore ?, di Fabio Avena”

Sanità e fusioni aziendali fra pensieri (quando ci sono) e parole a ruota libera… E il buon senso? Altra storia… di Enrico Sozzetti

sanità

Sanità e fusioni aziendali fra pensieri (quando ci sono) e parole a ruota libera… E il buon senso? Altra storia…

di Enrico Sozzetti da: https://160caratteri.wordpress.com

“Per discutere e decidere di sanità, bisogna ascoltare chi ha le competenze”. Detta così, suona come un principio sacrosanto. Ma ad Alessandria la conoscenza delle procedure, i percorsi amministrativi e legislativi, le competenze e il buon senso sembrano merce rara. La breve storia dell’ultima seduta della Commissione Politiche sociali e sanitarie (il presidente è Piero Castellano) del Comune di Alessandria è un esempio da manuale. Infatti è stata convocata per ascoltare tre ospiti, invitati a dire la loro sul progetto di accorpamento dell’Asl e dell’azienda ospedaliera – attualmente all’esame della Commissione regionale Sanità, prima di passare alla discussione in Consiglio regionale – sulla quale si è già espresso in modo contrario il Consiglio comunale, approvando oltre due settimane fa un ordine del giorno proposto dal consigliere Pierpaolo Guazzotti (oggi svolge la libera professione occupandosi prevalentemente di chirurgia orale e implantologia in uno studio privato) e votato dalla maggioranza di centrodestra, insieme a Oria Trifoglio (Quarto polo) e Vincenzo Demarte (gruppo misto). Continua a leggere “Sanità e fusioni aziendali fra pensieri (quando ci sono) e parole a ruota libera… E il buon senso? Altra storia… di Enrico Sozzetti”

La gentilezza sconvolge ” il noi “

DIALOGHI APERTI

IMG_0458.JPGTutti sconvolti della gentilezza, eleganza, riservatezza e cordialità  di Fabrizio Frizzi. Tutta la televisione si è fermata, in segno di lutto. Ma oggi la Rai rivendica un sheare oltre il 40% di ascolti 😰.

Dopo la scomparsa di una persona  così buona, tutti ci n’accorgiamo di lui. Osservo con piacere che il mondo reagisce ancora al sentimento affetto, rispetto. Questo significa che  l’individulasmo, il consumismo cronico, l’estetismo sono comportamenti assimilati sociali , ma forse non ancora accomodati. Il DNA umano non si è ancora modificato, lottiamo per recuperare la nostra umanità. È importante renderci conto, che le persone contano e non i beni di consumo, l’esasperata ricerca della perfezione.

Grazie Caro Sig. Fabrizio della bella testimonianza che ci ha donato.

Liliana.

View original post

Accorpamento ASL ASO Alessandria. Ravetti “Noi vogliamo dare un’opportunità ai cittadini, non ai protagonisti della politica del passato.

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

Manca la volontà di dialogare seriamente. Questo confronto è avvelenato dalle strumentalizzazioni.

Destra irresponsabile e incompetente! Basta con le chiacchiere, il bar è chiuso e i giochini sono spenti. In questa deriva della ragione tocca alla Giunta imporre la svolta opportuna.”

Ho letto il resoconto dei lavori eccentrici della Commissione Sanità del Comune di Alessandria del 28 marzo u.s.  e ho raccolto su vari fronti diverse bizzarre dichiarazioni politiche; ora giungo a meditate conclusioni a tutela dei servizi ospedalieri e territoriali della nostra provincia. Grazie al M5S, in particolare alla serietà del collega Paolo Mighetti, e con l’intero sostegno della maggioranza abbiamo avviato una discussione sull’ipotesi di accorpamento dell’Asl e dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria; l’unico obiettivo è quello di rafforzare e rendere più efficiente la sanità della provincia di Alessandria e la sanità piemontese, sottoponendo all’approvazione del Consiglio regionale e al confronto sul merito ogni ipotesi di riorganizzazione.

Purtroppo mi spiace constatare come invece la discussione, che dovrebbe attenersi al piano dell’organizzazione sanitaria e dovrebbe riguardare le modalità di miglioramento dell’offerta sanitaria per i pazienti, sia scivolata sul piano delle opportunità individuali e dei posizionamenti politici in particolare della destra. Continua a leggere “Accorpamento ASL ASO Alessandria. Ravetti “Noi vogliamo dare un’opportunità ai cittadini, non ai protagonisti della politica del passato.”

RiprenditiAlessandria: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro

29060238_350415788798637_3399027561100806595_o

RiprenditiAlessandria.: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro

Il 7 aprile, dalle ore 15, in corso Roma, di fronte alla chiesa di San Giovannino

Una marcia per tutti, adulti, bambini e amici a quattro zampe, all’insegna della vitalità, con mascherine antismog decorate e palloncini colorati. Perché respirare aria pulita è una priorità per tutti, nessuno escluso. Ed è per questo che sono molti gli alessandrini che stanno dimostrando interesse per la Marcia del respiro, il primo flashmob antismog, che si terrà per le vie del centro cittadino il prossimo 7 aprile, con l’obiettivo di chiedere ad istituzioni ed opinione pubblica una maggiore attenzione alla qualità dell’aria del nostro territorio. Non è un caso che la data scelta sia proprio il 7 aprile, poiché si tratta della giornata mondiale della salute. Continua a leggere “RiprenditiAlessandria: Ad Alessandria arriva la Marcia del respiro”

Al Circolo del Cinema “Figlia mia”, di Laura Bispuri

al Figlia mia_Bispuri_96dpi_10

Al Circolo del Cinema “Figlia mia” di Laura Bispuri

Presentato al Festival di Berlino 2018 – “Figlia mia” di Laura Bispuri – martedì 3 aprile 2018 – Al Circolo del Cinema

STAGIONE 2017-2018

UNA INTENSA RIFLESSIONE SUL SIGNIFICATO DELLA MATERNITA’

E SULLA RICERCA DELLA PROPRIA IDENTITA’,

PRESENTATO AL FESTIVAL DI BERLINO 2018 

MARTEDI’ 3 aprile 2018, ore 21,15

proiezione del film: “FIGLIA MIA” di Laura Bispuri

con: introduzione e commento al film di  Saverio Zumbo  Continua a leggere “Al Circolo del Cinema “Figlia mia”, di Laura Bispuri”

PRIMAVERA BEAT Festival SABATO 07 APRILE 2018 CINEMA MACALLE’

PRIMAVERA BEAT Festival SABATO 07 APRILE 2018 CINEMA MACALLE’

Segnali2006 – Intrattenimenti e il Cinema Macallè sono lieti di presentare

PRIMAVERA BEAT Festival 

SABATO 07 APRILE 2018

CINEMA MACALLE’ Castelceriolo, Alessandria, Via Marsala 1/A

Complessi – DiscJockey – Cibo e Bevande – Dischi in Vinile

SABATO 07 APRILE 2018 Segnali2006 organizza Primavera Beat Festival al CINEMA MACALLE’ di Castelceriolo, Alessandria : la musica, i colori, gli oggetti, il clima degli anni ’60 rivivono, Primavera Beat è un festival che ha conquistato una credibilità superato i confini alessandrini: ora Primavera Beat Festival è conosciuto in tutta Italia e in diversi paesi d’Europa. sul palco del Cinema Macallè, quest’anno vedremo per la prima volta in Italia The Loons gruppo americano capitanato da Mike Stax, alfiere del neo-sixties mondiale e Palmiro e i suoi Togliatti con ospiti quali Gene Guglielmi, Moreno Spirogi e Nicola Bagnoli degli Avvoltoi,Elisabetta Gagliardi e Cristina Lacri. Continua a leggere “PRIMAVERA BEAT Festival SABATO 07 APRILE 2018 CINEMA MACALLE’”

¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray 

unnamed

¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray 

Detestaba bañarse porque tenía frío en las mañanas, flojera durante el día y sueño cuando llegaba la noche; siempre que lo obligaban a hacerlo, se metía en el baño, cerraba con seguro, luego de unos instantes corría la cortina de plástico de la ducha y abría el caño para que el agua se esparciera y el sonido les dijera, si estaban escuchando, que estaba tomando el baño. 

Luego de un rato, se mojaba bien el cabello y las orejas, cerraba la llave y se restregaba con la toalla el cuerpo y la cabeza; se ponía las zapatillas y envuelto en la toalla, con el cabello húmedo y las orejas goteando, corría hasta su cuarto, dejando cerrada la puerta del baño;  antes, había tenido el cuidado de esparcir un poquito de agua por el suelo y mojar bien el jabón para completar el escenario post baño.  Continua a leggere “¡AL AGUA, PATOS!, di Manuel Echegaray “

ANPI: Per conoscere il fascismo: Tre incontri per docenti e studenti Comunicato post evento

ciclo 20180309_152131

ANPI: Per conoscere il fascismo: Tre incontri per docenti e studenti Comunicato post evento

Sì concluso venerdì 23 marzo il ciclo di lezioni sul fascismo dedicato a docenti e studenti, promosso dall’ANPI Casale Monferrato con il patrocinio dall’ISRAL, riscuotendo un ottimo successo di adesioni anche da parte della cittadinanza. È pertanto molto probabile che l’iniziativa venga riproposta il prossimo anno a seguito anche di richieste in tal senso.

A 70 anni dalla entrata in vigore della nostra Costituzione è stato necessario offrire l’opportunità di approfondire un periodo storico, il fascismo, di cui si torna a parlare con disinvoltura, in modo spesso elogiativo e fuorviante. La Costituzione italiana è nata dalla lotta di liberazione contro la dittatura, e i suoi valori di pace, libertà, uguaglianza, solidarietà, vanno sempre difesi poiché non acquisiti per sempre. Continua a leggere “ANPI: Per conoscere il fascismo: Tre incontri per docenti e studenti Comunicato post evento”

“TEATRO NELLO SPAZ…IO”, il progetto laboratorio nato da un idea del regista ed educatore Andrea Di Tullio

“TEATRO NELLO SPAZ…IO”, il progetto laboratorio nato da un idea del regista ed educatore Andrea Di Tullio

Ieri, martedì 27 marzo, si è svolto presso il Teatro Ambra di Alessandria il secondo incontro collettivo dei ragazzi partecipanti al laboratorio “Teatro nello spaz…Io”, progetto teatrale che ha come obiettivo la cooperazione di persone con disabilità e normodotati. Gli incontri porteranno alla creazione di due spettacoli teatrali, basati sul racconto di Lewis Carrol Alice nel paese delle meraviglie, che andranno in scena mercoledì 30 maggio e venerdì 14 dicembre.

Capofila del progetto-laboratorio è il DLF, DLF Alessandria – Asti, partner principale il Cissaca, Consorzio Servizi Sociali dei Comuni dell’Alessandrino. Il laboratorio è realizzato grazie al sostegno della Fondazione SociAl, della Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo, del DLF Nazionale e del fondo di beneficenza di Banca Intesa. Continua a leggere ““TEATRO NELLO SPAZ…IO”, il progetto laboratorio nato da un idea del regista ed educatore Andrea Di Tullio”

UPO. CRESCE SIMCUP Italia 2018: DAL 12 AL 14 APRILE L’EDIZIONE RECORD

save_the_date_0

UPO. CRESCE SIMCUP Italia 2018: DAL 12 AL 14 APRILE L’EDIZIONE RECORD

La quarta edizione della gara organizzata da SIMNOVA per specializzandi in area medica sarà il più grande evento di simulazione in medicina organizzato in ambito accademico in Italia.

Simcup Italia è la ‘competizione’ di simulazione tra team di medici specializzandi organizzata da SIMNOVA, il Centro di didattica e simulazione in medicina e professioni sanitarie dell’Università del Piemonte Orientale. L’edizione 2018 (a Novara dal 12 al 14 aprile, sito Web) è inserita tra gli eventi del ventennale dell’UPO e ha già segnato diversi record: il più importante è quello del numero di iscritti, al momento 80, il doppio rispetto alle precedenti edizioni, provenienti dalla Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale e dagli atenei di Torino (Università), Milano (Statale), Pavia, Verona, Siena, Catania, Insubria, Roma (Cattolica), Messina, Firenze, Padova, Ferrara, Brescia, Pisa. Ogni team sarà composto da quattro specializzandi. Continua a leggere “UPO. CRESCE SIMCUP Italia 2018: DAL 12 AL 14 APRILE L’EDIZIONE RECORD”

Domande per danni alle produzioni agricole a seguito della siccità 2017

Comune

Domande per danni alle produzioni agricole a seguito della siccità 2017

Scadenza 8 aprile

Alessandria: Scadrà il prossimo 8 aprile il termine per la presentazione delle domande per i danni alle produzioni agricole a seguito della prolungata siccità avvenuta tra il 21 marzo ed il 21 settembre 2017 (come da D.M. 4909 del 13.02.2018).

Le imprese che hanno subito danni per l’evento sopracitato, dovranno presentare la documentazione richiesta per via telematica tramite accredito diretto al sito www.sistemapiemonte.it oppure attraverso i Centri Autorizzati di Assistenza in Agricoltura (CAA) presso le organizzazioni professionali di categoria, sindacati, liberi professionisti.

Si precisa che le copie delle domande non dovranno più essere stampate e consegnate al Comune di Alessandria.

Fronda governista nel M5S così Salvini spera nel passo indietro di Luigi

bdc4e7b6e0ceba9e99c4ef413a8b0874-k0KH-U1110162830737qiG-1024x576@LaStampa.it

Fronda governista nel M5S così Salvini spera nel passo indietro di Luigi

Ma il grillino insiste con il Quirinale: “Io premier e Berlusconi fuori”

ANSA

Il nuovo regolamento votato ieri dai Cinque Stelle accentra molti poteri su Luigi Di Maio, 31 anni, che punta a essere capo politico da qui ai prossimi dieci anni

AMEDEO LA MATTINA, ILARIO LOMBARDO ROMA

www.lastampa.i

Ci vorrà tempo, forse un mese, o di più, di paziente attesa. Poi i borbottii non saranno più un rumore di fondo ora appena percepibile: diventeranno malumori e frustrazioni, e cresceranno come un’onda che travolgerà le ambizioni di Luigi Di Maio.   

È questa la convinzione che rasserena le notti di Matteo Salvini. È quello che crede, o spera: «Io avrò pure i miei problemi a tenere unito il centrodestra, ma Di Maio a breve avrà i suoi». Fino a quando il M5S resterà compatto dietro al suo leader che insiste a pretendere per sé la presidenza del Consiglio? Il tempo erode le certezze. Il resto, potrebbe farlo la paura di tornare al voto, e di rimettere in gioco l’elezione da parlamentare, di tanti debuttanti. Alla Camera e in Senato, negli oziosi pomeriggi ancora troppo pieni di inattività, comincia a farsi spazio, nelle analisi dei parlamentari, la domanda sulla tenuta del gruppo grillino.  Continua a leggere “Fronda governista nel M5S così Salvini spera nel passo indietro di Luigi”

La strategia del centrodestra: Forza Italia e Lega divisi al Colle

ed2bea1e3f3e0b8436473825a2a177c1-kb8G-U111016257875015C-1024x576@LaStampa.it

La strategia del centrodestra: Forza Italia e Lega divisi al Colle

Berlusconi nella delegazione da Mattarella con le capigruppo Gelmini e Bernini. Botta e risposta sui numeri tra Carroccio e M5S. Salvini: non farò il ministro di Di Maio

ANSA

Matteo Salvini, 45 anni, è stato eletto segretario federale della Leganel dicembre 2013: il 4 marzo ha portato il Carroccio al record del 17%

AMEDEO LA MATTINA ROMA http://www.lastampa.it/

La prossima settimana il centrodestra non salirà al Quirinale per le consultazioni con una delegazione unica. I capigruppo di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia si presenteranno con i rispettivi leader di partito. Silvio Berlusconi si accomoderà nello studio della Vetrata con Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini per indicare Matteo Salvini premier, come è nei patti. Certamente si rimetterà alle decisioni del presidente Mattarella, aprirà all’ipotesi che a formare il governo sia un terzo nome con un passo indietro del leader leghista ma anche di Luigi Di Maio.

L’ex Cavaliere, con la sua presenza, vuole dimostrare che è sempre e comunque il capo di Forza Italia, di un partito che non sta subendo l’Opa del Carroccio. Anzi che c’è un patto: le porte dei gruppi sono sbarrate ai transfughi.   Continua a leggere “La strategia del centrodestra: Forza Italia e Lega divisi al Colle”

Blitz a Latina: arrestato un jihadista, altri 4 fermati per immigrazione clandestina

bc7b221eef2427be1873acc94a19ecea-kiyH-U1110169817873TlE-1024x576@LaStampa.it

Blitz a Latina: arrestato un jihadista, altri 4 fermati per immigrazione clandestina

Il gruppo sarebbe legato al terrorista Anis Amri ucciso a Sesto San Giovanni nel 2016. Nelle intercettazione il presunto terrorista parlava di «tagliare la testa e i genitali» agli infedeli

ANSA

GRAZIA LONGO

All’attenzione dell’Antiterrorismo e dell’Intelligence c’è sempre più il rischio di un insidioso legame tra lo sbarco di immigrati e terrorismo islamico. Cinque arresti, quattro per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e uno per terrorismo, sono stati effettuati all’alba dalla Direzione centrale della polizia di prevenzione e dalla Digos di Roma e di Latina.  

La procura di Roma ha concentrato le indagini su una rete di tunisini legata adAnis Amri, l’attentatore della strage di Berlino avvenuta il 19 dicembre 2016 (il terrorista che provocò 12 morti e 56 feriti venne poi ucciso dalla polizia italiana a Sesto San Giovanni, Milano)… continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/29/italia/cronache/blitz-a-latina-arrestato-un-jihadista-altri-fermati-per-immigrazione-clandestina-rolD3w7K0ZFZdj8LQM0QrM/pagina.html

Educatori, reclutatori e combattenti. Così il Califfato ha trasformato gli imam

10610166-kuEB-UHPEuGnglRtgSX0-1024x576@LaStampa.it

Educatori, reclutatori e combattenti. Così il Califfato ha trasformato gli imam. Internet ha amplificato il messaggio degli estremisti religiosi

Omar Abdel-Rahman, attentatore alle Torri gemelle

GIORDANO STABILE INVIATO A BEIRUT http://www.lastampa.it/

Predicatori e combattenti. Per l’Isis non c’è differenza. A partire dal califfo, guida dei credenti e supremo capo militare, religione, politica e guerra sono un tutt’uno, in base all’ideologia salafita. Gli imam vengono trasformati in reclutatori, addestratori ed educatori.  

I quali fanno il lavaggio del cervello agli aspiranti jihadisti fino al «martirio».  

Il termine salafismo deriva da al-salaf al-salih, «i pii predecessori», le prime tre generazioni di musulmani, considerate le uniche rispettose dei principi islamici. Bisogna distinguere però fra un salafismo conservatore, che ha modellato le società del Golfo, e il «salafismo jihadista», secondo una definizione coniata dall’islamologo Gilles Kepel.   Continua a leggere “Educatori, reclutatori e combattenti. Così il Califfato ha trasformato gli imam”

Paola Maria Sacco eletta presidente di Confagricoltura Donna Piemonte

 

conf elezioni confdonna piemonteconf Paola Sacco

Si è svolta ieri a Vercelli l’assemblea annuale delle associate di Confagricoltura Donna Piemonte, il sodalizio che opera ormai da sette anni per favorire lo sviluppo dell’imprenditoria femminile e sostenere la diretta partecipazione delle imprenditrici agricole all’attività sindacale.

All’ordine del giorno della riunione, oltre all’approvazione del rendiconto consuntivo 2017 e del bilancio preventivo 2018, l’elezione degli organi sociali per il triennio 2018-2021. Alla presidenza dell’associazione l’assemblea ha chiamato Paola Maria Sacco, confermando alla vicepresidenza Maria Teresa Ballauri, affiancata dalla neoeletta Natalia Bobba. Continua a leggere “Paola Maria Sacco eletta presidente di Confagricoltura Donna Piemonte”

Studiava attentati con camion bomba nel nome di Allah

Elmadhi halili arresto-kCCB-U1110161698434qzF-1024x576@LaStampa.it

Studiava attentati con camion bomba nel nome di Allah

A Torino fermato un italo-marocchino affiliato all’Isis. Sul web reclutava lupi solitari: “Sgozzate gli infedeli”

Nel 2015 Halili fu condannato a 2 anni con la condizionale per istigazione a delinquere con finalità di terrorismo

MASSIMILIANO PEGGIO TORINO

Entrando nella questura di Torino, Halili ha sollevato la testa, sfilando tra gli uomini incappucciati della Digos e dell’antiterrorismo, quasi con l’orgoglio di un soldato catturato in battaglia. «Sono fiero di andare in carcere per Allah» ha detto, ripetendo la stessa frase in arabo.  

Halili El Mahdi 23 anni, marocchino naturalizzato italiano, è stato arrestato ieri con l’accusa di aver «partecipato all’organizzazione terroristica Isis» «ricevendo, condividendo e diffondendo» materiale di propaganda dello Stato Islamico e della jihad come video, foto, documenti e notizie provenienti dai canali ufficiali del Califfato». Da tempo impartiva lezioni a un giovane, Eliamon Aristide Hermann Akossi, alias Ibrahim, su come uccidere, innescando il suo odio. Gli mostrava video su come sgozzare e «far esplodere i nemici dell’Islam»… continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/29/italia/cronache/studiava-attentati-con-camion-bomba-nel-nome-di-allah-hhsjx0lC2wLZwnVkxFD2HK/pagina.html

The communication with lost friends are coming back

Trust and Believe in the Unseen

Once upon a time I had many friends in Orlando, I had lost all kinds of communication with them all. Due to the fact that I had left everything and moved to a different city and of numbers changes, lost of numbers, or service. The city that I had moved to was called Fort Lauderdale. Where I had also met few great people and friends that I am still in contact with today. What kind of life am I truly living today? I don’t really know how to answer this question honestly; Lets just say a blessed one. I’ve lived in 3 different cities the past 4 years. Life was very hard a lot of lonely and weeping days. My life had just started and I going to make the best as I want it to be. I won’t let nothing stop me anymore not fake love, fake caring, or…

View original post 205 altre parole

The Things That Happens on Aircrafts’ While going to BJX😂

Trust and Believe in the Unseen

Wow, wow, what a great day that day was? The end of that day couldn’t had gotten any better. Let me just say that there was a Handsome strong weightlifting athlete on my aircraft from Russia (Russia was truly in the my house) haha. Sorry I can’t say his name, but him and his friend we’re going to Leon, Mexico. How did I found out they were from Russia it was when, I was passing out the Mexican custom and immigrants forms. I had asked where they were from because I wanted to know before giving the the forms. He was looking at me the whole entire flight, I couldn’t help but to look back either. I went to the back of the aircraft to speak with my flight attendant (Lindsey) about just whatever. He got up with his drink waiting to use the lavatory standing at his seat staring…

View original post 430 altre parole

You were born

Trust and Believe in the Unseen

You were born to choose life and to live freely well with your soul filled with love. You were not born to choose death and to live with your soul filled with burdens and hates.

Free yourselves from the burdens you are holding or caring today. Because you were born to stand like Kings & Queens to make great choices to what you want out of life, and to proclaim your needs and wants everyday; As if today was your very last day on earth. You are given a chance to see a new light everyday as the rainbows should remind you of a promise. When you pray everyday, other days, or maybe one day; Start with something a little like;

Our Father, who art in heaven,
hallowed be thy name;
thy kingdom come;
thy will be done;
on earth as it is in heaven.
Give us this day our…

View original post 41 altre parole

This One Night

Trust and Believe in the Unseen

20171113_212420196094360.jpg

“This picture of me is old to me, but new to some.”

May I, please be the lady in red for this one night? For it may be the night, that I live freely without looking back at those right decisions, that you had made for the both of us. It’s may be the one night, that I truly smile really hard in my soul for it rejoices only in Christ and I, whom truly lives in me. From this one night on, and those many nights that I may still be blessed to see, I’ll live freely to the fullest joy of my heart, and never letting my goals and strengths to ever run dry; Because, blessed is a definition of my blood cells. -cm

View original post

Watch “CeCe Winans: Mercy Said No” on YouTube

Trust and Believe in the Unseen

Mercy said no, I am not going to let you go.

No one can ever stop you from accomplishing your goals or dreams, but You! StepUp to your doubts to say enough is enough, for I have faith and love that will lead me to my inner strength. Therefore, I can do it, and I’ll do it. Say it to yourselves 3 times out loud with tears of joy on your faces. _CM

Enjoy!!

View original post

Recovering By Celine Dion

Trust and Believe in the Unseen

In the world that we live in today some people might be well known as the most happiest people in the world. Because others might think they have everything they want or need; but in reality those people are really crying inside, because they are really missing that one person whom brought the best in them. So if you are missing someone today or everyday here is a great song for you by my very favorite singer for she is too recovering from late husband passing. Stay strong for everyday gets better, you all can overcome this. Smile back at your angels for they are smiling at you from heaven right now.

Have a great day and enjoy my friend!!! ❤ 🙂

View original post

“Questione Giuda”: sull’orlo della verità?, di Agostino Spataro 

Jorge_Luis_Borges_(crop)

“Questione Giuda”: sull’orlo della verità?

di Agostino Spataro  http://www.cittafutura.al.it

Chi fu veramente l’Iscariota: un traditore o lo specchio di Gesù?

… Per identificare Gesù, un predicatore famosissimo che parlava e operava miracoli davanti a migliaia di persone, non era necessario che Giuda lo indicasse (col famoso bacio) agli sgherri venuti ad arrestarlo…

1… Nei prossimi giorni, i riti della “via crucis” rievocheranno il sacrificio del Cristo e il dramma umano di Giuda, suo apostolo, che secondo i canoni ecclesiastici e la tradizione popolare fu il traditore di Gesù. Traditore per antonomasia, si potrebbe dire. Giacché  il nome dell’iscariota è divenuto sinonimo del più vile misfatto.
Nelle culture retrograde e/o infarcite d’illegalità, talvolta viene assunto in maniera estensiva per bollare di “tradimento” perfino un atto di dovere civico e/o di dissociazione dal male.
Continua a leggere ““Questione Giuda”: sull’orlo della verità?, di Agostino Spataro “

“Cerchiamo l’assoluto, ma ci aspettano soltanto le cose”. Novalis, di Patrizia Gioia

220px-Novalis

“Cerchiamo l’assoluto, ma ci aspettano soltanto le cose”. Novalis

di Patrizia Gioia  http://www.cittafutura.al.it/

Nella notte tra il 25 e il 26 marzo del 1801, con il riacutizzarsi della tubercolosi da tempo latente, muore Novalis.

Friedrich von Hardenberg, conosciuto con lo pseudonimo di Novalis ( dal latino “terra nuova ” ), è forse uno dei più grandi sognatori tra i poeti romantici.

La sua vita terrena fu davvero un’esperienza dolorosamente visionaria, forse anche un’illusione, un sogno ad occhi aperti e, come nella tradizione dei giovani romantici, una contemplazione mistica del mondo.
Nato nel 1772 a Schloss Oberwiederstedt, secondo degli undici figli di una famiglia rigidamente pietistica ( di tradizione pietista come quella di Hermann Hesse e da Hesse è infatti molto amato), Novalis riceve la sua primaria educazione da precettori, segue poi il ginnasio luterano di Einsleben e il consolidamento universitario alla facoltà di Giurisprudenza di Jena, la città che vede la nascita e la crescita del movimento conosciuto in Europa con il nome di Romanticismo, o sconquasso dei sensi.
Continua a leggere ““Cerchiamo l’assoluto, ma ci aspettano soltanto le cose”. Novalis, di Patrizia Gioia”

Il senso della responsabilità, di Graziano Moro

il-senso-della-resp

Il senso della responsabilità, di Graziano Moro

https://democraticieriformisti.wordpress.com 

Alessandria: Hanno vinto le forze populiste, hanno i numeri per governare, lo possono fare. Ma perché hanno vinto? Si provi ad invertire il paradigma ed anziché cercare di capire perché il PD ha perso si provi ad analizzare la vittoria di Lega e 5 Stelle.

L’analisi della sconfitta, sta portando, sino ad ora, rituali analitici poco convincenti che tendono per lo più ad identificare la responsabilità nel carattere “arrogante” di Renzi, corroborato da mancate campagne di ascolto e di azione politica adeguata verso il disagio sociale.

Tutte cose serie intendiamoci ma non convincono, anche perché se così fosse avrebbe dovuto beneficiarne una sinistra peraltro rafforzata da un assetto unitario importante che vede Articolo1, Sinistra Italiana e SEL mettersi insieme proprio per affrontare una campagna elettorale che parla al disagio sociale. Invece quella sinistra non è pervenuta, non ha raggiunto neppure i numeri per costituire un gruppo autonomo alla camera e al senato. Quindi proviamo a paradigma invertito ad analizzare la vittoria dei Populismi.

Continua a leggere “Il senso della responsabilità, di Graziano Moro”

Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018

 

Giornata

Alessandria: Lunedì 2 aprile si celebrerà la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita nel 2007 dall’ONU per accrescere la sensibilità collettiva. L’evento sarà celebrato in tutto il mondo con appuntamenti di informazione, formazione, solidarietà e sostegno.

Il colore blu è stato scelto per identificare, ogni anno, monumenti o spazi cittadini come segno di consapevolezza nei confronti della sindrome. Anche la Città di Alessandria parteciperà alla campagna di sensibilizzazione illuminando di blu l’ex chiesa di San Francesco in via Faà di Bruno. Continua a leggere “Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Lunedì 2 aprile 2018”

Enrico Sozzetti: Piemonte Orientale e l’ateneo che verrà. Intanto per i primi vent’anni ad Alessandria si è vissuto di parole e indifferenza

Piemonte.jpg

Piemonte Orientale e l’ateneo che verrà. Intanto per i primi vent’anni ad Alessandria si è vissuto di parole e indifferenza

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria ha impiegato vent’anni per capire che esiste una sede universitaria. Quanto impiegherà per iniziare ad avviare, concretamente, i processi necessari per trasformarla in una ‘città universitaria’? Ancora in occasione di un incontro pubblico sono stati assicurati impegni, ma un paio di volte il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha usato molto il condizionale e il verbo ‘tentare’ e non un più deciso ‘faremo’.

Alla necessità di un miglioramento dei trasporti urbani, in particolare il collegamento fra la stazione ferroviaria e la sede del Disit (Dipartimento di scienze e innovazione tecnologica) al quartiere Orti, ribadita da una piccola indagine svolta fra gli studenti, ha detto chiaramente che “sulle linee dei bus possiamo tentare un ragionamento, ma Amag Mobilità è privata ed è la stessa azienda che gestisce i parcheggi”, quindi… . Continua a leggere “Enrico Sozzetti: Piemonte Orientale e l’ateneo che verrà. Intanto per i primi vent’anni ad Alessandria si è vissuto di parole e indifferenza”

Enrico Sozzetti: Fusioni sanitarie alessandrine, adesso chi ha qualcosa da dire lo può fare

Fusioni

Fusioni sanitarie alessandrine, adesso chi ha qualcosa da dire lo può fare

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Adesso tutti gli alessandrini esperti che discettano di sanità possono dire la loro sul progetto di accorpamento dell’azienda ospedaliera di Alessandria e l’Asl Al. Al termine dell’ultima riunione della Commissione regionale Sanità, guidata da Domenico Ravetti, sono state infatti avviate le consultazioni sulla proposta di legge.

“L’apertura di questa fase – spiega lo stesso Ravetti – permetterà a tutti i soggetti interessati (ordini professionali, sindacati, amministrazioni comunali e altri) di inviare osservazioni sul provvedimento. Avevamo detto sin dal principio che volevamo alimentare nella nostra provincia un dibattito serio sul futuro del sistema sanitario.

A prescindere dalla lettura di certe stupefacenti dichiarazioni e nonostante alcuni attacchi personali, ora sarà formalmente possibile inviare le relazioni a testimonianza delle diverse posizioni”. Continua a leggere “Enrico Sozzetti: Fusioni sanitarie alessandrine, adesso chi ha qualcosa da dire lo può fare”

Enrico Sozzetti: I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…

I tappi

I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…

di Enrico Sozzetti   https://160caratteri.wordpress.com

Va tutto bene, per carità. La provincia alessandrina da sempre unita geograficamente e amministrativamente e da sempre divisa fra le sette città centro zona e aree che gravitano più sulle vicine Liguria e Lombardia che sul Piemonte, è eternamente contrassegnata da velocità diverse ed economie che a volte non hanno quasi niente e che vedere le une con le altre. Certo che se invece ci si sofferma ogni tanto su alcuni episodi, di per sé abbastanza piccoli e di apparente scarsa rilevanza, allora le abissali differenze emergono in modo clamoroso.

Quindi va tutto bene? Ecco tre storie, sintomatiche di come si muove il pubblico e il privato. Nel capoluogo c’è la Guala Closures, multinazionale leader nella produzione di tappi di sicurezza nei settori del beverage, farmaceutica e cosmetica con sede legale in Lussemburgo e stabilimento storico nella zona industriale D6 di Spinetta Marengo che, dopo avere congelato la vendita perchè le offerte arrivate sono risultate al di sotto del valore stimato di 1,2 – 1,3 miliardi di euro (debito compreso), adesso sembra essere orientata a procedere con una trattativa in esclusiva con la Spac Space 4. Continua a leggere “Enrico Sozzetti: I tappi nello spazio, la card di Casale e Alessandria che produce nuclei…”

Agire Ora: Contro il massacro degli agnelli e di tutti gli animali

Agire ora SonoTuttiAgnelli.jpg

Agire Ora: Contro il massacro degli agnelli e di tutti gli animali

Alessandria: “La realtà dell’agnello di Pasqua è quella di cuccioli di appena venti giorni, sottratti alle loro madri, caricati a forza su un camion, ammassati l’uno addosso all’altro e portati a morire in un macello, tra terrore, belati strazianti e sangue.

Nei giorni che precedono la Pasqua, centinaia di migliaia di agnelli e capretti, solo in Italia, vengono uccisi per soddisfare la tradizione di mangiare l’agnello.

Ma le vittime sono anche tutti gli altri animali, ogni giorno dell’anno, in un massacro senza fine. L’uomo deve interrogarsi su quello che sta facendo agli animali, al mondo e alla fine, a se stesso, e volgersi finalmente verso scelte più responsabili nel rispetto di tutti i viventi.” Con questa consapevolezza gli animalisti di Alessandria e Tortona hanno aderito a una campagna pubblicitaria promossa da AgireOra dal titolo “Sono tutti agnelli”. Continua a leggere “Agire Ora: Contro il massacro degli agnelli e di tutti gli animali”