La rivoluzione del microbiota, di Lia Tommi

LA RIVOLUZIONE DEL MICROBIOTA SPIEGATA AD ALESSANDRIA
Il 31 maggio l’incontro multidisciplinare su innovazione tecnologica e problematiche giuridiche della nuova frontiera delle scienze mediche e alimentari

Il 31 maggio 2019 a Palazzo Borsalino, sede del DIGSPES dell’Università del Piemonte Orientale, si terrà il convegno La rivoluzione del microbiota nel settore alimentare. Scienza, innovazione tecnologica e problematiche giuridiche, atto conclusivo della X edizione del Corso di Alta Formazione in Legislazione Alimentare diretto dal professor Vito Rubino, docente di diritto dell’Unione europea e diritto alimentare del Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa (DISEI).
Il tema è di assoluto interesse e attualità: negli ultimi mesi si stanno moltiplicando gli articoli della stampa internazionale dedicati a questa nuova frontiera della conoscenza, e già si delineano all’orizzonte le prime grandi battaglie legali oltreoceano, in Europa e nel continente asiatico.
Il microbiota è l’insieme della popolazione microbica simbionte (batteri, miceti e virus) che popola l’intestino umano. Si acquisisce naturalmente nei primi cinque anni di vita e, a meno di eventi altamente traumatici e prolungati nel tempo, rimane stabile lungo tutto l’arco dell’esistenza umana. La scienza medica sta scoprendo l’esistenza di una serie rilevantissima di connessioni fra il microbiota e la salute: ormai il ruolo di questa massa microbica gastro-intestinale è comunemente ritenuto così importante per la salute da potersi equiparare a un vero e proprio organo umano, o, addirittura, secondo alcune opinioni, a un secondo cervello. Continua a leggere “La rivoluzione del microbiota, di Lia Tommi”

Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.

Votare senza vedere, ma senza bisogno di assistente: la scorsa domenica 26, non è stato ancora possibile, ma presto potrebbe diventarlo, grazie a un dispositivo che in Israele è stato già sperimentato, in occasione delle ultime elezioni.

Il dispositivo visivo “MyEye 2,0” è stato messo a disposizione di 12 seggi elettorali in tutto il Paese: ha permesso a chi ha una disabilità visiva di votare in completa autonomia. Sviluppato dall’azienda israeliana OrCam e presentato ufficialmente lo scorso anno a ExpoSanità di Bologna, questo dispositivo è una sorta di “occhiale parlante”, in grado di analizzare le informazioni scritte (in questo caso sulle schede) e comunicarle direttamente a chi lo indossa.

Ciò permette agli elettori ciechi di selezionare il candidato corretto e quindi di confermare che la scelta è stata effettuata correttamente.

Lo avevo provato 2 anni fa, nella prima versione, con risultati abbastanza deludenti ma questa versione dovrebbe essere più performante; Il costo però è ancora direi proibitivo. L’ausilio consiste in una minuscola telecamera, che viene applicato magneticamente a un paio di occhiali e pesa poco più di 22 grammi. Continua a leggere “Sperimentato il voto in autonomia per i non vedenti.”

Sentenza lavoratore Mondial, di Lia Tommi

SENTENZA LAVORATORE MONDIAL

Nuova vittoria per la UILM di Alessandria in difesa di un lavoratore Mondial di Casale Monferrato che aveva fatto causa all’INPS in merito alla NASPI.
La Corte d’Appello di Torino sezione Lavoro, ha respinto l’appello proposto da INPS e riconfermato la sentenza del Tribunale di Vercelli dello scorso dicembre.
Alberto Pastorello, Segretario UILM Alessandria: “Siamo soddisfatti per il risultato di questa sentenza che ancora una volta dà ragione al lavoratore Mondial seguito dalla UILM e dagli Avvocati Stefano Ena e Massimo Lasagna dello studio legale associato Ena Gallina Lasagna Lunati di Alessandria.
In attesa delle motivazioni che arriveranno non prima di un mese, auspichiamo che l’INPS rinunci a ricorrere in Cassazione perché questo significherebbe ulteriori disagi per il lavoratore. Questa sentenza è importante anche per sbloccare altre situazioni presenti in Provincia che hanno visto analoghe interpretazioni da parte dell’INPS”.

Le Donne di De Andrè, di Lia Tommi

Le Donne di De Andrè
Il Collettivo Teatrale conclude il Caffè Letterario

Il ciclo di incontri con autrici casalesi e monferrine organizzato dal Comune e dalla Consulta delle Donne di Casale Monferrato in collaborazione con la Biblioteca Civica “Giovanni Canna” nelle scorse settimane ha ottenuto un notevole successo. Sette incontri con la partecipazione di nove autrici (e cinque musicisti) seguiti da un pubblico numeroso e attento e ricchi di spunti di riflessione interessanti: si è parlato del “bisogno” di scrivere, dell’editoria e dei suoi problemi, della scrittura di genere, del rapporto con i lettori, delle modalità con cui ciascuna autrice “crea” il proprio lavoro.
Gli organizzatori e il pubblico si sono lasciati con un impegno: riproporre la rassegna anche il prossimo anno, con nuovi contenuti e nuove proposte. Continua a leggere “Le Donne di De Andrè, di Lia Tommi”

La 40a Stracasale, di Lia Tommi

La 40a Stracasale venerdì 31 maggio

Venerdì 31 maggio 2019, con partenza e arrivo da piazza Castello, si terrà la quarantesima edizione della Stracasale, corsa non competitiva di beneficenza a cura del Comune e di Anffas Casale Monferrato.

A partire dalle ore 17 ci sarà musica e animazione in piazza Castello. La partenza dei bambini (fino alla terza media), che correranno lungo un percorso di 2 km, è prevista alle ore 19. Alle ore 20 partiranno gli adulti; il percorso in questo caso è di 6 km e 250 metri.
Alle 20,45 si terranno le premiazioni del primo maschio e della prima femmina di ogni classe, dalla scuola materna alla terza media. Per quanto riguarda gli adulti saranno premiati i primi tre uomini e le prime tre donne. Saranno consegnati riconoscimenti a tutti i bambini che raggiungeranno l’arrivo, al partecipante più giovane, al più anziano, al più stravagante e a tutti i gruppi con almeno 30 iscritti.

Per partecipare è necessario acquistare la maglietta-pettorale al costo di 5 euro. Disponibile in vari esercizi commerciali della città, alla sede di Anffas in via Leardi e alla partenza il giorno stesso della manifestazione.
Quanto ottenuto dalla vendita delle magliette sarà ripartito tra Anffas Casale e Fondazione piemontese per la ricerca sul Cancro (Candiolo).

Momenti di poesia. La sera… anzi la notte Cesare Moceo

Momenti di poesia. La sera… anzi la notte Cesare Moceo

la sera.jpg

La sera…anzi la notte è lo spazio di tempo più bello per sognare ad occhi aperti…

L’ardore della sfida

Con la coscienza a ubbidire
alle mie insistenti esigenze interiori

vive nella loro cordialità gongolante

mi recai all’appuntamento con il mio solstizio poetico

assetato di tenerezza
nell’aria immobile di quel giorno d’estate

credendo che fosse
una specie di scherzo del destino

poter essere dentro quello spirito vitale
pervaso da saette d’adrenalina

E mi concessi di pensare oltre
e di sognare felice ad occhi aperti
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
destrierodoc @ Tutti i diritti riservati

Donna creatura meravigliosa… di Stefano Polo   

giochi

 

Donna creatura meravigliosa

fluttui nei miei pensieri come un onda

mi travolgi di dolcezza.

Donna sei essenziale

per te ogni momento vale

per essere amata accudita

come una stella in fondo al mare.

Donna…

L’ 8 marzo è la tua festa

l’ amore in te resta…

Ogni volta  che penso alla mia donna…

come un sole si accende nella mia vita…

 

 

Fine della vita: giustizia, dignità, rispetto, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Da Socrate in poi la filosofia ha affrontato il tema della fine della vita, come affrontarla nel modo più giusto, dignitoso, e rispettoso. Oggi la scienza e la tecnologia hanno cambiato profondamente il nostro modo di pensare e vivere questi momenti, sollevando nuove questioni e dilemmi con i quali medici, pazienti e famigliari devono confrontarsi. Il termine “cure palliative” ha assunto un significato molto ampio, specialmente per l’età pediatrica, arrivando a contemplare “l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici e assistenziali, rivolti sia alla persona malata sia al suo nucleo familiare, finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base non risponde più a trattamenti specifici”. Poiché il tema del dolore e del fine vita copre ambiti sensibili, molto spesso destinati alla rimozione e, talora, investiti di crociate ideologiche, nel prossimo appuntamento dei Giovedì Culturali si affronteranno gli aspetti etici e filosofici con illustri esperti di queste discipline.

View original post 200 altre parole

La forma è il contenuto, di Lia Tommi

Alessandria today @ Web Media Network - Pier Carlo Lava

Venerdì, 31 maggio 2019 alle ore 20:45 la sezione fotografica di PASSOdopoPASSO ospita l’autore Matteo Abbondanza in un incontro presso il “Centro della Terra” di Via Rettoria, 13 (Alessandria).

Dalla street photography alla fotografia minimalista ed estetica in strada.

View original post

La diseducazione di Cameron Post, di Lia Tommi

La diseducazione di Cameron Post | Cineforum PerlaNera

Laboratorio Anarchico Perlanera
Via Tiziano Vecellio 2, 15100 Alessandria

Proiezione al Laboratorio Anarchico PerlaNera (via Tiziano Vecellio 2, AL). Venerdì 31 Maggio alle ore 21.00.
INGRESSO GRATUITO.

La diseducazione di Cameron Post
L’adolescente Cameron Post viene sorpresa dal suo ragazzo mentre sta avendo un rapporto sessuale con un’altra ragazza, Coley Taylor, nel retro di un’auto durante la notte del ballo. La zia di Cameron, Ruth, una devota cristiana, invia quindi la ragazza in un centro di terapia di conversione per gli adolescenti gay, chiamato La promessa di Dio. Esso è gestito dalla severa dottoressa Lydia Marsh e da suo fratello, il reverendo Rick, il quale sostiene che i metodi di sua sorella lo abbiano curato della sua omosessualità. La compagna di stanza di Cameron, Erin, è una sincera credente nel programma del campo.

Cameron fa amicizia con due dei suoi compagni “discepoli”, Jane Fonda, cresciuta in una comune hippie, e Adam Red Eagle, un due anime Lakota il cui padre si è convertito al cristianesimo, dopo averli visti fumare marijuana. I tre adolescenti sono legati dalla reciproca ribellione e dallo scetticismo nei confronti del campo.

Momenti di poesia. Disadorna, di Loredana Mariniello

Momenti di poesia. Disadorna, di Loredana Mariniello

disadorna

Disadorna il bianco collo da giglio

di ogni effimero ,sfarzoso pendaglio

per lo sguardo inganno di un abbaglio.

Questa ghirlanda di baci tutt’intorno

sia il solo orpello a ingentilire il petto spoglio

Togli il fermaglio, sciogli lo chignon biondo,

spalanca le mie palpebre a un nuovo mezzogiorno.

Logora è la corda che annoda la mia anima all’inferno,

tagliala con un secco colpo di lucido coltello

e libero dalle catene dell’orgoglio ,

sarai per me spiraglio di sole

affacciato sull’eternità di un sogno

Momenti di poesia. LA STATUA, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

Momenti di poesia. LA STATUA, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

la statua

LA STATUA

Anche una statua muta
può parlare alla mente.
Ha contorni di storia,
solidità di marmo.
Nel tempo resta ferma,
testimonianza d’arte.
Vessillo di bellezza
radicato nel cuore.

Mariangela Ottonello
Autrice di Click Di Versi del gruppo Phoesia

A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM

A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM

PRESENTI OSSERVATORI DELLA COMMISSIONE EUROPEA.

In collaborazione con l’Esercito Italiano l’evento simulato coinvolgerà 600 persone. Inaugurazione alle ore 18, inizio delle operazioni di emergenza alle ore 19.30

EMDM_29maggio2019_B.png

Mercoledì 29 maggio entrerà nel vivo uno dei momenti più significativi dell’edizione 2019, la diciassettesima, dell’EMDM, il Master europeo in medicina dei disastri organizzato dal CRIMEDIM dell’Università del Piemonte Orientale in collaborazione con il REGEDIM, centro di ricerca della Libera Università di Bruxelles. Alle ore 19.30, infatti, scatterà la simulazione di maxi-emergenze che, come nel 2018, si terrà a Bellinzago Novarese nell’area adiacente al campo sportivo in Via Cameri. Dalle ore 17.45 sarà possibile accedere all’area mentre alle ore 18.00 è prevista l’inaugurazione ufficiale dell’evento alla presenza delle autorità civili e militari. Continua a leggere “A BELLINZAGO LA SIMULAZIONE DI MAXI EMERGENZA DEL CRIMEDIM”

Raduno per il trentennale del 118esimo corso istruzione Allievi Agenti della Polizia di Stato

Raduno per il trentennale del 118esimo corso istruzione Allievi Agenti della Polizia di Stato

1 giugno 1989 – 1 giugno 2019

raduno 1a 118PROGRAMMA.jpg

PROGRAMMA

ore 08Jm – ingresso/accoglienza all’interno della Scuola

ore 09.75 – Alzabandiera

ore O!t.30 – Deposizione corona al monumento ai caduti e Benedizione ad apera del Coppellano della Polizia di Stato

ore 70,75 – Arrivo delle Autorità

ore 70.i0 – Aula Magna “Luigi Calabresi” Benvenuto Consegna del “Passaggio della Stecca” Discorsi Conclusioni

ore 72.d) * Santa Messa, pressa l’aula magna, celebrata dal Cappellano delta Polizia di Stato

ore 13.N – Pranza collettivo pressa la mensa dello Scuola

ore 75.3O – Aula Magna “Luigi Calabresi” consegna degli attestati ai partecipanti e momenti di Amarcord Continua a leggere “Raduno per il trentennale del 118esimo corso istruzione Allievi Agenti della Polizia di Stato”

EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre

EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre

150 comparse (Studenti di medicina e professioni sanitarie addestrati al ruolo di vittime)

100 militari impiegati a vario titolo nell’allestimento, mantenimento e rimozione della struttura

logo_universitacc80_del_piemonte_orientale.png

20 truccatori

5-10 giornalisti per la gestione dei media

35 studenti provenienti da tutto il mondo dello European Master in Disaster Medicine

4 Istituzioni partecipanti: CRIMEDIM, SIMNOVA, Reggimento Gestione Aree di Transito-RSOM, 3° Reparto di Sanità “Milano”

12 Associazioni di volontariato: CRI Novara, Arona, Oleggio, Trecate, Galliate, Borgomanero, Vercelli, Pavia, Croce di Sant’Andrea, Coordinamento di Protezione Civile di Novara, Croce Bianca di Milano, As.Co.S. Continua a leggere “EMDM 2019 – L’esercitazione di maxi-emergenza in cifre”