Il bar delle gazzose

Ci si trovava lì la sera,
sulle sedie tutte in fila
davanti alla televisione
e c’era Carosello,
e il cielo era bello
e non per la rima.
Si poteva prendere una gazzosa
e una liquirizia col buco come cannuccia.

E dopo Carosello a nanna!
Il sabato però, il sabato si Raddoppia!
e si poteva restare fin che il cielo era scuro
pieno di stelle.
Naso all’ aria,
che l’ aria aveva un buon profumo
e mamma era bella sotto le stelle.

Non era lontano,
ci si arrivava salendo fino alle mura,
costeggiandole poi fino in fondo,
dove le mura svoltano verso l’ asilo delle suore,
era lì.

Oppure si potevano fare le vie interne
e salire di fianco alle mura,
passando dal Lucernetta,
fino all’ asilo,
era proprio lì di fronte.
Non ci voleva molto ad arrivare.

Oggi ancora meno,
il tempo di un sogno.
Senza neanche muoversi dalla poltroncina dondolante.

foto mia

20170415_115620

La scomparsa di Stephanie Mailer

Il Blog di Roberto Iovacchini

arton149256

Titolo: La scomparsa di Stephanie Mailer

Autore: Joel Dicker

Editore: La nave di Teseo

Il libro si presenta come un mattone di elevato spessore che incute una certa soggezione. 704 pagine non sono facili da affrontare. Sono in vacanza e le ore giornaliere da dedicare alla lettura possono essere tutte quelle che servono per terminare velocemente La scomparsa di Stephanie Mailer, un thriller ben scritto da Joel Dicker. La grafica della copertina è accattivante, il richiamo ai precedenti romanzi dell’autore, La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore sono un ottimo ulteriore motivo per acquistare il volume.

La vicenda si svolge su due piani temporali e racconta tante vicende parallele di personaggi con professioni, estrazioni sociali, età e provenienza le più disparate, che in qualche modo sono legati a Orphea, una cittadina inventata dello stato di New York, nella prestigiosa zona degli Hamptons, all’estremità orientale di…

View original post 369 altre parole

Less

Il Blog di Roberto Iovacchini

greer-less

Autore: Andrew Sean Greer

Titolo: Less

Editore: La nave di Teseo

“Less” è il libro che ha vinto il premio Pulitzer nel 2018. Un premio importante che premia libri importanti.

“Less” racconta la storia di uno scrittore ormai cinquantenne, che dopo aver raggiunto un certo successo, sta attraversando un momento difficile, sia per la sua produzione letteraria, ormai ferma da tempo, che per la sua vita sentimentale. Il suo ex fidanzato si sta per sposare e lui non vuole andare al suo matrimonio. Arthur Less decide di accettare tutti gli inviti a manifestazioni letterarie, corsi universitari, festival di qualsiasi tipo che ha accumulato sulla sua scrivania, per giustificare la sua partenza in un giro del mondo per il Messico, Francia, Germania, Italia, Marocco, India e Giappone che durerà diversi mesi e giustificare così la sua assenza al matrimonio tanto temuto. Il libro racconta la paura di invecchiare del protagonista, i…

View original post 38 altre parole

Le vite parallele

Il Blog di Roberto Iovacchini

index

Titolo: Le vite parallele

Autore: Antonio Fusco

Editore: Giunti

Il commissario Casabona sta vivendo un momento difficile, sua moglie Francesca deve essere operata e lui ha fatto richiesta per ottenere un incarico meno impegnativo per avere più tempo libero. La sua unica preoccupazione è stare vicino alla moglie ed ai due figli Chiara ed Alessandro in questo momento non proprio sereno. Ma i buoni propositi di Casabona vengono rapidamente messi da parte quando arriva la notizia della scomparsa di una bambina di tre anni, Martina Bonelli. La mattina i genitori, Elena Fiano e Mauro Bonelli, non la hanno trovata nella sua cameretta. Nessuna serratura forzata, nessuna finestra rotta, nessun indizio. Il peggior incubo che due genitori possono vivere. La madre di Martina accusa subito un tipo poco raccomandabile con cui ha avuto una breve relazione, Walter Guzman. Elena Fiano mostra agli investigatori alcuni messaggi ricevuti dal Guzman con esplicite minacce…

View original post 273 altre parole

Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, la Santa protettrice della maternità

di Marie Morel

download (1)
Chiesa e museo di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe

 

Nel cuore di Napoli c’è una chiesetta, che ogni giorno viene visitata perlopiù da donne. Molte cercano un figlio che non arriva, altre aspettano il loro bambino. Tutte si recano con fede a porgere una preghiera a Santa Maria Francesca delle Cinque piaghe, compatrona di Napoli e prima Santa napoletana nella storia della Chiesa.

Mentre i vicoli dei Quartieri Spagnoli pullulano di vitalità, le voci si rincorrono, l’aroma del caffè si spande nell’aria, questo santuario, in cui si respira spiritualità pura, accoglie chi vuole pregare e chiedere una grazia a questa santa, nota per essere la protettrice della maternità.

Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, al secolo Anna Maria Rosa Nicoletta Gallo, nacque a Napoli il 25 marzo 1715 in una famiglia umile. Frequentava la chiesa di Santa Lucia al Monte e appena bambina manifestò già la volontà di farsi suora.

Il padre,che l’aveva destinata in sposa ad un giovane molto ricco, si oppose strenuamente, arrivando a maltrattare e picchiare la figlia perché cambiasse idea, ma nono ci fu verso. A 16 anni la fanciulla si consacrò al Signore nel terzo Ordine Francescano Alcantarino e prese il nome di suor Maria Francesca delle Cinque Piaghe.

Tra i numerosi carismi che ricevette i dono c’era quello della profezia, delle stimmate, ogni venerdì e in quaresima riviveva i dolori della Passione di Cristo. E il dono del miracolo, perché sono centinaia le testimonianze di grazie ricevute per intercessione di Santa Maria Francesca.

Tante donne, a cui la scienza aveva tolto ogni speranza, sono diventate mamme dopo essersi sedute sulla “sedia della fertilità”, una poltroncina su cui la Santa si sedeva a riposare durante i dolori della passione.

Io non credo di essere la persona più adatta a parlare di fede, perché la mia vita è stata, a lungo, una continua altalena tra le affannose rincorse a qualcosa in cui credere e i miseri crolli di quelle che, per me,erano certezze.

Continua a leggere l’articolo su Storie di vita e amore

Lo scalo dei desideri e la vocazione (logistica) di una Alessandria in cerca di autore

Lo scalo dei desideri e la vocazione (logistica) di una Alessandria in cerca di autore

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

Alessandria: «L’obiettivo è mettere a fuoco proposte e ragionamenti sul futuro di Alessandria». Franco Armosino, segretario generale della Camera del lavoro di Alessandria, apre con queste parole la presentazione dell’incontro pubblico dedicato al «recupero e rilancio dello scalo merci ‘Alessandria Smistamento’» organizzato per venerdì 22 marzo, dalle 9,30 alle 13, a Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo 21 ad Alessandria («Viene ospitato in un territorio neutro perché lo scopo è un confronto vero e a tutto campo» precisa Armosino).

lo scalo.jpg

Poi aggiunge: «Alessandria continua a non decidere quale vocazione ha e intanto sta perdendo e sta invecchiando». Lo scali merci è una opportunità vera? La Cgil è convinta e per questo, annuncia il segretario generale, durante l’incontro «è previsto l’intervento di studiosi della materia ferroviaria che si occuperanno, in particolare, della critica situazione delle ferrovie nel nord-ovest di Piemonte e Liguria, che comprende, come ben sappiamo, il nodo di Alessandria.

Saranno fatte domande a tutti e vorremmo avere risposte da tutti». L’iniziativa, promossa insieme all’associazione ‘Città Futura’ presieduta da Renzo Penna, è rivolta «a tutte le forze politiche, amministrative, economiche e sociali interessate a impegnarsi concretamente sul tema. Come è noto, negli anni, in tema di logistica alessandrina non sono certo mancati i progetti, mentre le realizzazioni sono state pressoché nulle». Continua a leggere “Lo scalo dei desideri e la vocazione (logistica) di una Alessandria in cerca di autore”

La vita è poesia e la poesia è un cosmo, di Yuleisy Cruz Lezcano

La vita è poesia e la poesia è un cosmo, di Yuleisy Cruz Lezcano

52983639_2047444092000620_955134751637766144_n.jpg

La vita è poesia e la poesia è un cosmo
(contiene il micro e il macro) e come tale è assoggettata alle leggi cosmiche.
La costruzione della poesia è legata metaforicamente alla genesi. L’atto creativo porta con sé luce. È come un passaggio dal disordine all’ordine, dall’entropia alla sinergia. La vita è amore come la poesia. L’amore poi, è sinergia, abbraccio, cerchio. Dove c’è caos non esiste amore. Torniamo al cerchio! Abita nel cerchio la vera poesia, quella che conserva tutte le proprietà fisico/ materiale del mondo. Difficilmente nasce una metafora avversa alle leggi fisiche. Le leggi fisiche sono leggi naturali, che pongono ali all’immaginazione. Nella poesia accade lo stesso che nelle leggi fisiche: tutti gli estremi si uniscono.
La poesia è fermamente ancorata al mondo esteriore, unisce il soggettivo e l’oggettivo, il razionale e le emozioni, il collettivo e l’individuale.
La poesia risolve tutte le contraddizioni, le false dicotomie.
La poesia, inoltre, unisce, crea un legame assoluto. È come il cosmo.
Come ha detto Goethe “…Nel poeta si racchiudono tutti i sessi, le razze, le età.”
Credo che la grandezza di alcuni poeti sia radicata nell’immensa moltitudine raggruppata dentro un piccolo “Io”. Pertanto la poesia è uno spazio di gnosticismo, in cui si rompono tutti i crocevia, in cui si raduna l’univero…

Ci hanno rotto i polmoni, di Cristina Saracano

Oggi si è manifestato a favore della cosa più importante: il nostro pianeta.

La Terra si sta surriscaldando, le emissioni di CO2 sono troppo alte, noi e nostri polmoni diciamo BASTA!

Per il futuro dei nostri figli, per non lasciar morire le piante e, subito dopo, uccidere noi stessi, facciamoci sentire!

Anche ad Alessandria c’è stata una grande partecipazione, a piedi e in bicicletta, in molti, soprattutto giovani, si sono attivati.

E questo è un ottimo segno.
Le foto raccontano tutto.

 

Giornata mondiale del sonno

Creando Idee

Si celebra ogni anno nel venerdì che precede l’equinozio di primavera. La giornata mondiale è nata nel 2008 per sensibilizzare sui disturbi del sonno e sui relativi costi sociali per la collettività.Lo scorso anno la giornata ha coinvolto 72 Paesi in tutto il mondo e centinaia di iniziative. Quasi inaspettatamente, un hashtag #worldsleepday è diventato trending topic sia su Twitter che su Facebook. A testimonianza dell’efficacia di queste campagne di sensibilizzazione e della crescente attenzione che le persone cominciano a riporre su questo terzo della nostra vita che trascorriamo dormendo. Disturbi del sonno possono avere conseguenze molto negative sull’organismo stress, bassa produttività, stanchezza cronica, aumento di peso e indebolimento del sistema immunitario. I consigli per un riposo migliore sono molto vari: innanzitutto, è bene cenare con piatti leggeri, e cercare di non mettersi mai a letto troppo tardi. La ‘regola  resta comunque quella di avere orari del sonno uniformi e…

View original post 118 altre parole

Gabriel Delta Band Live al MEPHISTO; di Lia Tommi

Gabriel Delta Band Live @Mephisto
Venerdì 15 marzo, ore 23

Mephisto APS
Via Brigata Ravenna 8, 15121 Alessandria

Venerdì 15 marzo 2019 – Gabriel Delta Band Live al MEPHISTO.
Il Mephisto si veste di BLUES ed ospita sul suo palco la GABRIEL DELTA BAND, che presenterà i brani della nuova produzione di Gabriel Delta e Daniele Mignone, VALDAPOZZO SESSION, mixata a New York da Andrew Felluss (Ray Charles, James Taylor, Rod Stewart, Mariah Carey, Sting e altri) e con il mastering di Perry Chenkin.
UNA SERATA DAVVERO IMPERDIBILE!
Dalle 20,00 APERICENA A BUFFET a cura del LOCO BAR (solo su prenotazione) €. 20,00 compreso l’ingresso.
INGRESSO €. 10,00.
INGRESSO RISERVATO AI SOCI
INFO LINE E PRENOTAZIONI: 3894219425

Dichiarazione, di Yuleisy Cruz Lezcano

Dichiarazione, di Yuleisy Cruz Lezcano

Lezcano

Ti amo come per chiamarti per il mio sangue, come un battito costante di brividi, di voglia di vivere dal fondo delle vene allo sguardo.

Ti amo senza guardarmi indietro, come desiderio di volo che vuole inagurare le ali.

Ti amo come per respirarti ogni notte, leggerti in ogni verso, pelle a pelle, pensiero a pensiero.

Ti amo come per portarti nei miei sogni, come per giurarti un “per sempre” davanti alle stelle e portarti nei miei luoghi preferiti, così da morire dalle risate, insieme a te, così da rimpiazzare le ferite, tue e mie, con gioia e sorrisi.

Ti amo come la stessa immensità del libero spazio delle creature libere.

Ti amo come non l’avevo fatto prima, come si ama l’infinito pericolo dell’entusiasmo.

Ti amo in questo appartato angolo di strada, con poche parole.

Ti amo come chi vuole sdraiarsi e morire sul tuo profumo di uomo, come chi si trasfigura in corpo del tuo corpo.

L’evoluzione del rapporto tra Cormoran Strike e Robin, creato dalla penna di J.K Rowling

Il Lettore Curioso

Buongiorno lettori! Oggi voglio parlarvi di due dei miei personaggi preferiti, protagonisti della serie di gialli scritta da J.K Rowling, con lo pseudonimo Robert Galbraith (qui trovate tutti i post nei quali ne ho parlato).

Il post conterrà spoiler di tutti i volumi della saga usciti fin’ora.

Cormoran Strike è un investigatore privato, ed ex veterano dell’esercito rimasto ferito in guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba a causa di una bomba. Congedato dal servizio, ha aperto un’agenzia investigativa a Londra, che per diverso tempo ha fatto fatica a mandare avanti, soffocato dalle spese. Le cose iniziano a cambiare con l’arrivo dei primi casi importanti e di Robin, l’ennesima impiegata inviata dall’agenzia interinale per una settimana. Ben presto Cormoran si accorge però che Robin non è come le segretarie venute prima di lei, ha ottime capacità organizzative, intuito ed è abile a interagire con i clienti.

1503502811-13850968-low-res-strike-the-cuckoos-calling.jpg

Per capire…

View original post 525 altre parole

Momenti di poesia. EPITAFFIO PER UNA SPERANZA, di Laura Barone

Momenti di poesia. EPITAFFIO PER UNA SPERANZA, di Laura Barone

EPITAFFIO PER UNA SPERANZA

“Qui giace chi ha visto più avanti del buio
e inutile ha urlato la propria afflizione morendo in un sogno strozzato dall’odio.”

E c’è chi ricorda
in cosa, un pensiero sbagliato,
si può trasformare.
Un tempo verbale,
remoto e sbiadito,
non può cancellare ma solo
tornare al presente più cupo.

Pregare
patire,
fuggire,
morire

e in urla di fuoco
la notte si spegne in cancrena.

Nel tempo presente
è assente memoria.

“Qui giace una luce trafitta,
un gesto di pace
strappato al cammino dell’ Uomo”.

Laura Barone (c) 2019 all right reserved

Poesie di Yuleisy Cruz Lezcano

Galaktika Poetike "ATUNIS"

Poesie di Yuleisy Cruz Lezcano
 
 
Giù la testa
 
Manca testa al mondo;
superflue sono le lingue.
La mia testa si nega
a muovere bocca
con la bocca del mondo.
 
Per non inseguire il mondo,
per fuggire ai pensieri altri,
vado con la mia bocca,
sto per perdere il mondo,
ha già occhi cadaveri, spalancati.
 
Chi ha in sé il proprio mondo
di se stesso è artefice.
Trova in se stesso morale
senza cercare colpevoli.
La temibile ombra è la sua.
 
Se al freddo della vita
mi rimetto sempre in piedi,
continuo la salita,
inseguo i miei pensieri.
 
Davanti al mondo incrocio le dita!
E scaccio gli intrusi, senza fare misteri.
 
 
 
VUOTI
 
Attesa nella dimora convulsa,
oscuro muschio sulle mura,
fondale di pozzo senza secchio.
Nel giardino delle mosche verdi
con occhi raffreddati, coltivo vuoti.

View original post

Una poesia di Yuleisy Cruz Lezcano

Una poesia di Yuleisy Cruz Lezcano

53705908_2073167316094964_3021160595362676736_n

Temo le quieta
del mare invecchiato
che deambula
senza spingere le barche.
Preferirei l’assenza
di meta e fine,
quello che dà ali ai gabbiani
senza confine
e passo incerto ai naviganti
sulle onde danzanti,
senza risposte
di quel che si trova
oltre l’orizzonte.
Preferisco ricrearmi
nuove impronte
a vivacchiare nel vecchio,
solo per abitudine.

Y. C. L.

Momenti di poesia. La maschera, di Sabina Scaramucci

Momenti di poesia. La maschera. di Sabina Scaramucci

La maschera

Non uso la maschera per ingannare, la uso per difendermi. Mi serve per mimetizzarmi e passare inosservata. Una sorta di parete in cartongesso tra il mio mondo e il frastuono del reale.

Se tu provassi a smantellarla con l’intelligenza o l’arte, se tu tentassi di levarmela con la parola o il silenzio, potresti scoprire un uovo senza guscio, un nucleo caldo pulsante. Quasi rovente.
Mi condanneresti ad amarti a vita.

Sabina Scaramucci
Foto: Masks – 02/2017 – model: Natalie – photo: Anna

Quante lingue ci sono in Africa?

Farafina's Voice

Swahili, Yoruba, Malagasy, Kinyarwanda sono solo alcuni delle 3000 lingue totali parlate in Africa. Togliendo le lingue dei colonizzatori, vediamo che i circa 2000 gruppi etnici presenti in Africa parlano ben oltre 1500 lingue autoctone.

Le lingue più parlate nel continente sono tre: al primo posto troviamo l’arabo, quinta lingua a livello mondiale che conta oltre 240 milioni di parlanti in tutto in mondo, mentre in Africa sono 100 milioni di cui 54 solo in Egitto. Essa è anche lingua ufficiale in Algeria, Tunisia e Libia. Al secondo posto c’è il francese e al terzo l’inglese, che detiene la stessa posizione anche a livello mondiale con oltre 330 milioni di parlanti. E’ risaputo che l’inglese sia la lingua franca del mondo utilizzato in vari settori, da quello degli affari internazionali, alla scienza e medicina. In Africa la maggior parte dei nativi inglesi sono del Sudafrica, e…

View original post 577 altre parole

La noce di cola, il tesoro bruno dell’Africa

Farafina's Voice

Tutti noi sapiamo quanto sia migliore la pizza quando la si mangia bevendo una lattina di coca-cola o pepsi. Scende meglio eh. Ma conoscete l’ingrediente essenziale di queste due bibite? Ebbene è la noce di cola. Onnipresente nella vita sociale e culturale africana, la noce di cola è un frutto originario delle foreste occidentali africane.

La Costa d’Avorio ne è il primo produttore e esportatore mondiale con una produzione di circa 260 000 tonnellate. Il 75% delle quali è esportato all’anno e ha un valore di mercato di 78 miliardi di franchi CFA. Le sue principali virtù medicinali sono legate al fatto che contenga una forte percentuale di caffeina. Potente stimolante nervoso, fisico e afrodisiaco, aumenta la resistenza alla stanchezza.


La cola si presenta a forma di cabossa come il cacao. Bianca o rossa, la noce può pesare dai 20 ai 25 grammi. La cabossa non va…

View original post 195 altre parole

Alla scoperta di un popolo 6: i Wodaabe

Farafina's Voice

I Woodabe o Boro sono un gruppo etnico, ramo del popolo Fulani, diffuso nell’Africa centrale. Essi sono un gruppo di pastori nomadi che vivono in capanne di rami. Il nome “Bororo” li venne dato dalle tribù vicine con un’accezione negativa e infatti significa pastori di stracci.

Come accennato prima, i Woodabe sono dei pastori nomadi e i loro spostamenti li portano dal sud del Niger al nord della Nigeria, dal nord-est del Camerun al sud-ovest del Ciad e nelle regioni occidentali della Repubblica Centraficana. Li troviamo anche nella RD del Congo e nelle regioni del Basso e Alto Uele.

foto di Carlo Deagnoi

I woodabe sono di religione musulmana anche se molte delle loro pratiche sono legate a tradizioni ancestrali che collidono con alcuni insegnamenti dell’Islam. Delle varie pratiche tradizionali dei Woodabe. Ne citerei due: la prima è quella del dare un nome ai nuovi nati. Dai Woodabe è tradizione…

View original post 266 altre parole

EVENTI: LA PIUMA SUL BARATRO – maratona poetica di 27 ore a MILANO

(by I.T.Kostka)

Un evento straordinario di grande importanza e impegno civile per scongiurare la chiusura dell’emittente radiofonica Radio Radicale. Un’ imperdibile maratona poetica di 27 ore dal titolo “La piuma sul baratro”, a cura di Massimo Silvotti e Sabrina De Canio del Piccolo Museo della Poesia di Piacenza, con la collaborazione del poeta Mauro Toffetti, con il contributo della corrente del Realismo Terminale e con il sostegno morale e organizzativo di diverse associazioni e comunità letterarie – culturali (vedi la locandina allegata).

Numerosi poeti, musicisti, cantanti, artisti poliedrici, critici letterari di alto rilievo nazionale e internazionale tra cui il fondatore del Realismo Terminale M° Guido Oldani, il Prof. Giuseppe Langella e il Prof. Filippo Ravizza. Un vero collage artistico in una performance unica e ininterrotta a partire dalle ore 19.00 di sabato 16.03.2019 fino alle ore 22.00 di domenica 17.03.2019.

Luogo dell’evento:

Teatro Edi Barrio’s (sabato) e Barrio’s Live (domenica), Piazza Donne Partigiane, Milano.

Ingresso libero e gratuito.

Non mancate!

Assegni di ricerca

Pubblicati due bandi per 16 assegni di ricerca, finanziati dalla Fondazione per 400.000 euro
Vercelli/Torino, 15 marzo 2019 — Fondazione CRT ha stanziato un contributo di 400.000 euro per attivare
16 assegni di ricerca su tematiche sviluppate dai dipartimenti dell’Università del Piemonte Orientale.
Prosegue così la storica collaborazione tra la Fondazione e l’Ateneo per lo sviluppo della ricerca e per la
valorizzazione dei giovani talenti.
Sono due i nuovi bandi pubblicati dall’UPO che scadranno il prossimo 1° aprile (online alla pagina
http://www.uniupo.it/it/ricerca/assegni-di-ricerca/bandi): un bando riguarda 8 assegni che rientrano nella
Macroarea scientifica; il secondo bando è relativo ad altri 8 assegni nella Macroarea umanistico-
economico-giuridico-sociale. «Questa elargizione da parte della Fondazione CRT – ha dichiarato il rettore Gian Carlo Avanzi – fa parte di
un progetto che vorremmo continuasse e si intensificasse nei prossimi anni. I finanziamenti delle fondazioni
che vanno ad alimentare la presenza di giovani ricercatori nel nostro Ateneo hanno valore doppio perché
rappresentano da una parte un volano per l’economia dell’UPO, le ricerche che questi assegnisti
condurranno potranno infatti utilmente inserirsi in progetti più ampi e più complessi in modo da generare
dati ed idee per ulteriori finanziamenti ottenuti su bandi competitivi, ed inoltre rappresentano un utile
percorso finalizzato anche alla selezione di futuri ricercatori»
«Le risorse della Fondazione CRT rinsaldano la collaborazione con l’Università degli Studi Orientale e rappresentano un vero e proprio investimento per il futuro, perché contribuiscono a rafforzare l’attrattività
formativa dell’Ateneo e della regione – sottolinea il Vice Presidente vicario della Fondazione CRT Anna
Chiara Invernizzi –. La ricerca e l’istruzione sono asset fondamentali per sostenere il processo di trasformazione tecnologica, di crescita e di sviluppo sociale e culturale del territorio: è con questa convinzione che Fondazione CRT ha investito finora circa mezzo miliardo di euro per l’innovazione e la formazione del capitale umano in Piemonte e Valle d’Aosta».
Sono numerose le linee di ricerca che rientrano nelle due aree del bando: per l’area scientifica si va dalla Fisica delle interazioni fondamentali alla Chimica dei polimeri, dalla Biologia animale ed ecologia ai Metodi analitici applicati a campioni alimentari, ambientali, di beni culturali, biomedicali e clinici, dallo Studio
dell’invecchiamento alle Patologie neoplastiche. Nell’area umanistico-economico-giuridico-sociale rientrano tematiche come la Regolamentazione finanziaria e crisi bancarie; la Strategia, organizzazione e managerializzazione delle imprese familiari; i Diritti fondamentali della persona, La filosofia e le questioni
della società globale, le Dinamiche evolutive territoriali e sviluppo locale.
Tutti gli assegni di ricerca sono conferiti per la durata di 12 mesi e sono eventualmente rinnovabili per il
proseguimento della stessa ricerca.
Sono ammessi alla selezione coloro che sono in possesso di un dottorato di ricerca o un titolo equivalente conseguito all’estero o, per i settori interessati, una specializzazione di area medica corredata di un’adeguata produzione scientifica. Non possono candidarsi coloro che abbiano un grado di parentela o di affinità, fino al quarto grado compreso, con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio
di Amministrazione dell’Ateneo.

Agricoltura, senatori Lega, da commissione ok a direttive europee, coordinamento tra ministeri per controlli su piante e prodotti

Agricoltura, senatori Lega, da commissione ok a direttive europee, coordinamento tra ministeri per controlli su piante e prodotti

Roma, 14 mar – “La commissione agricoltura del Senato ha approvato all’unanimità, per quanto di propria competenza, il ddl Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti UE – Legge di delegazione europea 2018.

Lega.png

Esprimiamo piena soddisfazione: abbiamo evidenziando la necessità di mantenere, per i rispettivi ambiti, l’attuale ripartizione di competenze tra Ministero della salute e Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, per quanto riguarda i controlli relativi alla salute delle piante e agli altri settori della catena agroalimentare individuati dal regolamento (UE) 2017/625 e per quanto riguarda lo scambio di comunicazioni con gli altri Paesi UE. Continua a leggere “Agricoltura, senatori Lega, da commissione ok a direttive europee, coordinamento tra ministeri per controlli su piante e prodotti”

Acqua, gocce di vita di Cristina Saracano

ACQUA, GOCCE DI VITA
Tutti gli appuntamenti di primavera
E’ intenso e ricco di appuntamenti sul territorio il programma di attività di sensibilizzazione
della popolazione (con una particolare attenzione per il mondo della scuola) che Amag Reti
Idriche, la società del Gruppo Amag che si occupa del ciclo integrato dell’acqua, ha messo a
punto per la primavera 2019.
Le tappe fondamentali
Venerdì 22 marzo 2019, Alessandria
Giornata Mondiale dell’Acqua
LE VERE SFIDE DEL NOSTRO FUTURO: clima, acqua, ambiente, energia
ore 10.00-12.30 Teatro Ambra, Alessandria
In collaborazione con il Comune di Alessandria e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico-
MIUR
Porteranno il loro saluto:
Gianfranco Baldi, Presidente della Provincia di Alessandria e di Egato 6
Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco di Alessandria
Davide Buzzi Langhi, Vice Sindaco di Alessandria e Assessore alle Partecipate
Paolo Arrobbio, Presidente di AMAG spa
Interventi
Mauro Bressan, Amministratore Unico AMAG Reti Idriche – Il servizio idrico integrato
Luca Mercalli, climatologo e Presidente Società Meteorologica Italiana – Le vere sfide del
nostro futuro: acqua, energia, clima
Esibizione delle scuole di danza Asd Creativ Crew (Acqui Terme) e On Stage Dance&Theatre
(Alessandria).
Sono attesi 270 studenti e insegnati degli Istituti Saluzzo-Plana e Nervi-Fermi di Alessandria
e Levi Montalcini e Parodi di Acqui Terme.
Concorso fotografico ACQUA, GOCCE DI VITA 2019Il concorso verrà lanciato in occasione della conferenza del 22 marzo, Giornata Mondiale
dell’Acqua.
E’ aperto a tutti gli iscritti a Instagram a cui viene richiesto di condividere una o più foto
legate al tema dell’importanza della risorsa acqua. Le foto dovranno essere taggate con
l’hashtag #acquagoccedivita. La scadenza sarà giovedì 30 maggio.
In palio, 3 buoni acquisto dal valore di 150, 100 e 50 euro di materiale elettronico.
Il regolamento sarà disponibile sul sito. Festa di Borgo Rovereto, maggio 2019, Alessandria
BEVI BENE, BEVI SANO, BEVI AMAG
Degustazione di acqua erogata dalle fontanella di AMAG Reti Idriche e aromatizzata (limone,
cetriolo, salvia, agrumi..). Per invitare i cittadini a utilizzare l’acqua dell’acquedotto, buona
pura ed ecologica.
In collaborazione con ENAIP
Martedì 16 aprile e giovedì 9 maggio 2019, Acqui Terme
VISITE DIDATTICHE AGLI IMPIANTI DI AMAG RETI IDRICHE
Visita all’impianto di potabilizzazione di Quartino di Melazzo e dell’impianto di depurazione
di Acqui Terme.
Le visite saranno guidate da personale di AMAG Reti Idriche e studenti dell’Università del
Piemonte Orientale.
Parteciperanno circa 300 alunni delle scuole primarie (IV e V) e scuole secondarie di secondo
grado dell’Istituto Comprensivo di Rivalta Bormida e degli Istituti Comprensivi di Acqui
Terme.

Mercoledì 15 maggio 2019, Acqui Terme
CONFERENZA-FESTA ACQUA, GOCCE DI VITA
Ore 11.30-12.30 Teatro Ariston
Rivolta agli Istituti Comprensivi di Rivalta Bormida e Acqui Terme
Visita alla mostra sul sistema idrico integrato
a cura degli studenti dell’Università del Piemonte Orientale
In collaborazione con il Comune di Acqui Terme e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico-
MIUR
Porteranno il loro saluto:
Gianfranco Baldi, Presidente della Provincia di Alessandria e di Egato 6
Lorenzo Lucchini, Sindaco di Acqui
Paolo Arrobbio, Presidente di AMAG spa
Conferenza
Mauro Bressan, Amministratore Unico AMAG Reti idriche, Acqua bene comune
Valentina Longo, Responsabile laboratorio analisi AMAG, Il servizio idrico integrato
Marco Pieri, IIS Rita Levi Montalcini, Il mondo in una goccia d’acqua
Festa dell’Acqua
Esibizione delle scuole di danza Asd Creativ Crew (Acqui Terme) e On Stage Dance&Theatre
(Alessandria).
Gli studenti saranno omaggiati di una borraccia con il logo di AMAG Reti Idriche per
incentivare il consumo di acqua del rubinetto (buona, pura ed ecologica). La borraccia può
sostituire la bottiglietta di plastica usa e getta, diminuendo la produzione di rifiuti e di CO2.
Tutte le iniziative sono gratuite e su prenotazione.
“Acqua, gocce di vita – afferma Mauro Bressan, Amministratore Unico di AMAG Reti
Idriche – è ormai alla sua terza edizione ed è diventato un appuntamento atteso e sempre più
ricco di iniziative. Ci consente di far conoscere ai cittadini e in particolare agli studenti il
delicato lavoro di ‘custodi dell’ambiente’ che svolgiamo quotidianamente nel settore idrico.
AMAG Reti Idriche è, infatti, impegnata in un processo di innovazione finalizzato alla
sostenibilità ambientale, alla qualità dell’acqua, all’efficientamento industriale del sistema
idrico integrato utilizzando le più moderne tecnologie e si avvale di collaborazioni
scientifiche qualificate, come quella con l’Università del Piemonte Orientale. Siamo al
servizio della comunità e diamo così concretezza alla filosofia aziendale della Responsabilità
Sociale in Azione”.

AAMAG RETI IDRICHE SpA Capitale sociale euro 100.000,00 i.v.
Registro imprese, codice fiscale e partita IVA 02525300063
Società unipersonale soggetta all’attività di direzione e coordinamento di AMAG SpA
Sede legale e operativa: Via Damiano Chiesa 18, 15121 Alessandria
tel. 0131 283611 – fax 0131 267220 – segreteria@amagretiidriche.it
pec: amagretiidriche@legalmail.ithttp://www.gruppoamag.it
“Sensibilizzare le scolaresche è fondamentale – ribadisce Paolo Arrobbio, Presidente del
Gruppo Amag -, anche perché attraverso i ragazzi la ‘cultura dell’acqua’ entra in tutte le loro
famiglie, e consente di far comprendere a tutti l’importanza di un utilizzo consapevole e
responsabile della risorsa acqua. AMAG Reti Idriche proprio in questi mesi è attore
importante di un processo di ingenti investimenti sul territorio, in forte sinergia con gli altri
soggetti della filiera, a partire da Regione Piemonte, Provincia e Egato6. E’ nostra ferma
intenzione recitare un ruolo di primo piano sia nel processo di ammodernamento delle
infrastrutture, sia nella gestione razionale della risorsa acqua”.
“Da qui al 2034 – dichiara Lorenzo Baldi, Presidente della Provincia di Alessandria, e dell’
dell’Ente di Governo d’Ambito Territoriale Ottimale Egato 6 – sono previsti ben 77 milioni di
euro di investimenti sulle infrastrutture, per fare un vero ‘salto di qualità’. Di questi, 7 milioni
di euro sono già disponibili, e consentiranno nei prossimi 24 mesi interventi fondamentali sul
nostro territorio, per scongiurare il rischio di altre crisi idriche dovute a siccità, come quella
dell’estate 2017. L’Aessandrino è un’area ricca di falde acquifere, che dobbiamo però saper
tutelare, valorizzare, razionalizzare. Un moderno sistema ‘a rete’ ci consentirà di ‘modulare’
sia la distribuzione che il ‘recupero’ dell’acqua, e di interagire con l’esterno, regolando gli
interscambi con altri soggetti operativi in Piemonte”.
“L’acqua è bene prezioso e primario – sottolinea Davide Buzzi Langhi, vice Sindaco e
Assessore alle Partecipate del Comune di Alessandria – e noi crediamo fortemente nella
necessità di iniziative e progetti di sensibilizzazione della popolazione, con particolare
riferimento agli studenti di ogni ordine e grado. Amag Reti Idriche sta compiendo un percorso
di grande valore sul fronte della responsabilità sociale, e dell’educazione ambientale dei più
giovani. Al contempo è importante ribadire gli importanti investimenti che saranno fatti nei
prossimi anni per ammodernare le infrastrutture del nostro acquedotto, riducendo
drasticamente la dispersione dell’acqua, e ottimizzando il suo utilizzo”.

“Sensibilizzare le scolaresche è fondamentale – ribadisce Paolo Arrobbio, Presidente del
Gruppo Amag -, anche perché attraverso i ragazzi la ‘cultura dell’acqua’ entra in tutte le loro
famiglie, e consente di far comprendere a tutti l’importanza di un utilizzo consapevole e
responsabile della risorsa acqua. AMAG Reti Idriche proprio in questi mesi è attore
importante di un processo di ingenti investimenti sul territorio, in forte sinergia con gli altri
soggetti della filiera, a partire da Regione Piemonte, Provincia e Egato6. E’ nostra ferma
intenzione recitare un ruolo di primo piano sia nel processo di ammodernamento delle
infrastrutture, sia nella gestione razionale della risorsa acqua”.
“Da qui al 2034 – dichiara Lorenzo Baldi, Presidente della Provincia di Alessandria, e dell’
dell’Ente di Governo d’Ambito Territoriale Ottimale Egato 6 – sono previsti ben 77 milioni di
euro di investimenti sulle infrastrutture, per fare un vero ‘salto di qualità’. Di questi, 7 milioni
di euro sono già disponibili, e consentiranno nei prossimi 24 mesi interventi fondamentali sul
nostro territorio, per scongiurare il rischio di altre crisi idriche dovute a siccità, come quella
dell’estate 2017. L’Aessandrino è un’area ricca di falde acquifere, che dobbiamo però saper
tutelare, valorizzare, razionalizzare. Un moderno sistema ‘a rete’ ci consentirà di ‘modulare’
sia la distribuzione che il ‘recupero’ dell’acqua, e di interagire con l’esterno, regolando gli
interscambi con altri soggetti operativi in Piemonte”.
“L’acqua è bene prezioso e primario – sottolinea Davide Buzzi Langhi, vice Sindaco e
Assessore alle Partecipate del Comune di Alessandria – e noi crediamo fortemente nella
necessità di iniziative e progetti di sensibilizzazione della popolazione, con particolare
riferimento agli studenti di ogni ordine e grado. Amag Reti Idriche sta compiendo un percorso
di grande valore sul fronte della responsabilità sociale, e dell’educazione ambientale dei più
giovani. Al contempo è importante ribadire gli importanti investimenti che saranno fatti nei
prossimi anni per ammodernare le infrastrutture del nostro acquedotto, riducendo
drasticamente la dispersione dell’acqua, e ottimizzando il suo utilizzo”.
GRUPPO AMAG – RESPONSABILITA’ SOCIALE IN AZIONE
Per informazioni:
Ufficio Comunicazione Gruppo Amag
Tel. 0131283635
E-mail: comunicazione@gruppoamag.com

Aiutiamoli a fare da soli di Cristina Saracano

PER BAMBINI FINO A 3 ANNI
“Aiutiamoli a fare da soli”: laboratori con attività
educative
Gli asili nido comunali Girasole (via Robotti 9, Tel. 014376684) e Aquilone (via Crispi 20, Tel. 0143745160) organizzano al sabato mattina una serie di laboratori
con attività educative finalizzate, quali manipolazione, colori, travasi, lettura
e burattini.
Si svolgeranno dalle ore 10 alle 12 e sono rivolti a tutti i bambini di Novi Ligure
fino a tre anni di età (dai 18 ai 36 mesi).
Le attività saranno condotte dagli insegnanti degli asili e saranno totalmente
gratuite. Tra gli obiettivi, quello di stimolare la creatività, la fantasia, la capacità di
osservare, la scoperta. Inoltre, i bambini potenzieranno maggiormente le abilità
senso-motorie.
Negli asili nido comunali queste attività sono inserite all’interno della programmazione annuale e vengono svolte quotidianamente dai bimbi, fruitori del
servizio.
Per quanto concerne il calendario dei laboratori, all’Asilo nido Girasole saranno il 6 aprile e il 4 e 18 maggio 2019; all’Asilo nido Aquilone invece si terranno il 13 aprile e l’11 e 25 maggio 2019. dal Palazzo Comunale, 14 marzo 2019

Assetata

alessandrasolina

20181021_153157-e1540200218299.jpg

Sole sulla schiena nuda.

La fontana in bilico

sulle ginocchia di

un universo troppo piccolo.

Un soffio l’ha rapita

tra mille sogni affrettati,

sposa immolata al marmo.

La sete insondabile

di vita.

Le dita affondate

nel muschio della preghiera:

di un tempo diverso,

un altro tempo.

Di noi.

Un vissuto che non ci sarà.

Ma che traspira dai desideri taciuti.

20181021_153236

View original post

Scollegata

alessandrasolina

In rete.

Caduta nella tua rete

(quasi per caso).

Quanto tempo

incollata

al monitor che sapeva di

miele

di promesse di

sole

di una primavera che non arriverà.

Perchè tu sei maestro di parole,

intessitore di illusioni.

Mentre lei

ignara

imbelletta sorrisi

ai quattro venti.

Ma quella DETURPATA

sono io.

Violenza più atroce non c’è:

la mia pelle nuda,

un origami

per la tua Leariva.

FJRQS9VJG750XN8.LARGE

View original post

Daniele Nardi

alessandrasolina

nanga parbat

A Daniele

 Credere al proprio sogno

è ciò che fa SALIRE

alle più alte vette:

dalla ruota al cannone,

dall’algebra alla Gioconda,

dalla clessidra alla penicillina,

l’UOMO non si è mai arreso.

E tu credevi.

Credevi al tuo sogno.

E ancora ci credi.

Ora che le appartieni.

Ora che la montagna

ti ha stretto

nel suo abbraccio mortale

per farti sua.

Crudelis mundus est sed docet.

Troppo tardi hai compreso

che l’amore non è un inverno infinito.

Ma le manine calde del tuo bambino,

ora protese alla

stella più luminosa.

*

To Daniele 

Believing in our dreams

let us ASCEND

to the highest peaks:

from the wheel to the cannon,

from the algebra to the Monna Lisa,

from the hourglass to the penicillin,

MAN never gives up.

And you believe.

You believed in your dream.

And yet you believe in it.

Now that you belong to her.

Now…

View original post 45 altre parole

Drama man

alessandrasolina

Cani-ecco-come-i-cuccioli-imparano-dall-uomo_articleimage

Non è il titolo di una canzone ma solo una mia riflessione su un certo tipo di uomo ( non sono tutti così fortunatamente).

Non va più di moda andare in giro con un cucciolo di cane per attrarre le donne ma il meccanismo resta invariato: destare tenerezza.

Attenzione massima alla peggior razza d’uomo in circolazione: quello che si finge intrappolato in una relazione sfortunata, che è INADEGUATO alla vita e incompreso dalla società. Colui che si definisce diverso dagli altri intellettuali, che vive vita raminga, lontano dai luoghi di potere e che è altresì una persona umile che non vanta le sue gesta. Lui no. Lui è diverso. Lui ti capisce perché sensibile. Lui scrive poesie e quindi, inevitabilmente, è vicino all’universo femminile. Ma ti confida anche che è vittima di questo mondo crudele, che la vita è sempre stata difficile per lui, INCOMPRESO all’eterno.

Ora, se così fosse…

View original post 147 altre parole

Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane

Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane

Riccardo Molinari

Roma, 14 mar. – “Difendere le eccellenze italiane come Pernigotti e stop alla delocalizzazione dei marchi storici italiani all’estero. E’ questo l’obiettivo della proposta di legge che questa mattina abbiamo presentato alla Camera insieme al vicepremier Matteo Salvini e a Barbara Saltamartini, presidente della Commissione attività produttive.

La vicenda della Pernigotti ha fatto emergere, se mai ce ne fosse stato bisogno, un problema che abbiamo nel tessuto economico, cioè il fatto che non ci siano strumenti contro le delocalizzazioni con chiusura di stabilimenti storici pur mantenendo il marchio. Sulla Pernigotti, nonostante l’attenzione del governo, non c’è stato infatti nessun strumento politico che abbia garantito che la multinazionale turca accettasse accordi con altre imprese disponibili ad acquisire lo stabilimento a patto che ci fosse anche il marchio. Continua a leggere “Made in Italy: Molinari (Lega), stop delocalizzazioni estere. Presentata pdl a difesa delle aziende italiane”

Lavoro – Consumi – Economia: Considerazioni sui dati ISTAT, di Pier Carlo Lava

Lavoro – Consumi – Economia, considerazioni sui dati ISTAT

di Pier Carlo Lava

BE001089-1515--U10104084845792Aa-590x387-kcsF-U101040850413241UH-330x185@LaStampa.it

Alla luce degli ultimi dati Istat si possono fare le seguenti…

Considerazioni

1) Da un analisi degli stessi si evince che oggi la questione lavoro risulta essere il problema principale dell’Italia, sulla quale il Governo dovrebbe concentrare gli sforzi e tutte le risorse disponibili per invertire il trend della recessione in atto nel paese.

2) L’efficienza dello stesso si misura anche su questo tema, a tale proposito occorre ricordare che ad un aumento dell’occupazione corrisponde un maggiore potere di acquisto complessivo delle famiglie e conseguentemente una crescita dei consumi interni che sono fondamentali per il rilancio dell’economia.

3) In sintesi se si mettono più soldi nelle tasche delle famiglie italiane queste automaticamente li spendono sul territorio con tutte le positive conseguenze del caso, aumento dei consumo, del prodotto interno lordo oltre ai relativi benefici per il bilancio dello Stato. Continua a leggere “Lavoro – Consumi – Economia: Considerazioni sui dati ISTAT, di Pier Carlo Lava”

Sappiate che è possibile trovarmi… di Valerio Villari

Sappiate che è possibile trovarmi… di Valerio Villari

Questi versi rappresentano quella parte di me che pochi sanno vedere, quella parte di me che ho sempre scritto tra le righe, ma che non è facile interpretare.

So che qualcuno di voi ci è riuscito e ne sono orgoglioso oltre che estremamente felice, non immaginate quanto e si, mi piacerebbe urlarlo che non può esistere un cielo senza stelle, che tutti, in qualche modo, siamo cielo e stella, siamo la nostra stella o di qualcun altro… il resto è solo saperlo, comprenderlo, accettarlo e siamo anche i colori del mondo.

appiate

Sappiate che è possibile trovarmi…

… nei colori delle pietre
di Valerio Villari

Qui, con questo inchiostro;

io sono me stesso
e tra quelli che vivono,
nel bianco delle pagine
che pare schiuma d’onda
sulla riva dell’oceano del sole.

Ho scritto, quando ho scritto,
ed ho visto ciò che ho voluto,
buio o luce, asciutto o bagnato,
sole e stelle, luna e cielo.
Continua a leggere “Sappiate che è possibile trovarmi… di Valerio Villari”

Carabinieri, due arresti per furto e spaccio

Carabinieri, due arresti per furto e spaccio

Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:

Predosa (AL), i Carabinieri di Capriata d’Orba hanno eseguito un ordine di carcerazione per un cittadino di origine brasiliana VICARI Nelson condannato per il reato di furto.

Carabinieri ok

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Capriata d’Orba hanno tratto in arresto un cittadino brasiliano. L’uomo dell’età di 35 anni, residente nel Comune di Predosa, è stato colpito da carcerazione in forza ad un ordine emesso dalla Procura di Mantova, in seguito alla condanna per il reato di furto commesso nel 2014 a Asola (MN). Ieri sera i militari della Stazione di Capriata D’ Orba lo hanno rintracciato, tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare, ove dovrà scontare una pena di 4 mesi.

Bosio (AL), i Carabinieri di Gavi hanno eseguito un ordine di carcerazione per un cittadino italiano PORRETTA Vincenzo condannato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Stazione Carabinieri di Gavi hanno tratto in arresto un cittadino italiano, a seguito di aggravamento di pena. L’uomo, un 40enne italiano, domiciliato nel Comune di Bosio, è stato colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Reggio Calabria, in seguito alla condanna per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti commesso nel 2013. Ieri sera i militari della Stazione di Gavi lo hanno rintracciato, tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Alessandria, ove dovrà scontare un residuo di pena di 15 gg.

Ten. Col. Giuseppe Di Fonzo

Comandante Reparto Operativo

“Train to be cool: il progetto della polizia ferroviaria ”

“Train to be cool: il progetto della polizia ferroviaria ”

Mercoledì 13 Marzo ha avuto inizio il progetto realizzato dalla Sezione di Polizia Ferroviaria di Alessandria in collaborazione con il “Dopo Lavoro Ferroviario” ed il Gruppo Ferrovie dello Stato che si terranno presso il teatro “AMBRA” e la stazione ferroviaria e coinvolgeranno all’incirca quattrocento bambini delle classi quinte delle Scuole Primarie di questo capoluogo.

tra _MG_6460tra _MG_6524tra IMG_6465

Gli incontri sono stati previsti nelle giornate del 13, 27 marzo e 4 Aprile 2019  in cui i bambini, suddivisi in gruppi, affronteranno tre diversi moduli:

Primo modulo: “sicurezza in ambito ferroviario”.

Quest’attività sarà svolta da personale della Polizia Ferroviaria appositamente formato che utilizzerà materiale multimediale messo a disposizione dal Servizio di Polizia Ferroviaria.

Lo scopo è quello di far conoscere ai bambini i pericoli che esistono in ambito ferroviario e quei comportamenti non corretti che gli esporrebbero a gravi rischi.

L’incontro si svolgerà all’interno del cinema-teatro “Ambra” di Alessandria.

-Secondo modulo: “l’importanza di una mobilità ecosostenibile”.

L’attività sarà svolta sempre all’interno del cinema-teatro “Ambra” di Alessandria, dove relatori del Gruppo F.S. Italiane, attraverso un percorso ludico-didattico, esporranno agli alunni l’importanza di una mobilità ecosostenibile, in un periodo storico in cui è fondamentale ripensare al rapporto con il nostro pianeta. Continua a leggere ““Train to be cool: il progetto della polizia ferroviaria ””

Momenti di poesia. TOCCO MAGICO, di Cinella Micciani

Momenti di poesia. TOCCO MAGICO, di Cinella Micciani

tocco.jpg

TOCCO MAGICO

Oggi immagino
d’essere maga.
Lascio correre
la mia fantasia
e inizio l’opera.
Prendo mantello
bacchetta magica
e m’avvio ardita.
Sono tante cose
da trasformare.
Sorrido tra me
per questa follia
ma desiderare
non reca danno.
Parte la magia.
Via tutti i dolori
sofferenze vere
incomprensioni
astio e rancore
indifferenza
crudeltà letale.
Mille ritocchi
sono un niente.
Apro cuori aridi
metto luce,calore.
Via nubi di cuori,
solo cielo radioso.
Asciugo lacrime
dipingo sorrisi.
Cancello guerre
morti violente
abusi spregevoli.
Non basta ancora.
Serve altra magia.
Pochi tocchi dati
con forza di cuore
e cambio il mondo.
Ora va molto bene.
Guardo ammirata
un mondo nuovo
magico e speciale.

Cinella Micciani
(T.D.R.)

Momenti di poesia. Il mare è l’Artista in assoluto, di Rosetta Amoroso

Momenti di poesia. Il mare è l’Artista in assoluto, di Rosetta Amoroso

il mare 

Il mare è l’ Artista in assoluto,
Ci regala immagini diverse ,
Esclusive ,a secondo
Delle ore solare
O lunare i suoi colori ,
i suoi umori ,si modificano
a suo piacimento ,
Condizionando la vita intorno a sé
Lui vive e fa vivere ,,è sempre attivo,
e laborioso
Azzurro
O verde
Oggi è protagonista lui ,
Non altro n’è una nuvola ,ne un gabbiano niente distrae e solo il mare azzurro
Che copia il cielo

Amoroso Rosetta. @giugno. 2017

Carabinieri di Acqui Terme. Ovada: due arresti per detenzione ai fini di spaccio

Carabinieri di Acqui Terme. Ovada: due arresti per detenzione ai fini di spaccio

Compagnia Carabinieri di Acqui Terme:

Duro colpo inferto allo spaccio di stupefacenti nell’ovadese da parte dei Carabinieri del NOR di Acqui Terme con gli arresti, nella serata di ieri, di due cittadini stranieri trovati con oltre un chilo di hashish.

Droga Acqui

I Carabinieri del NOR di Acqui Terme, coadiuvati dai colleghi delle Stazioni di Molare e Ovada, erano stati allertati in merito a strani movimenti di autovetture in una zona isolata di Tagliolo Monferrato. Tali movimenti, inconsueti per la zona e l’orario, hanno fatto scattare immediatamente l’adozione di un dispositivo di servizio composto da personale in uniforme e in abito civile.

A destare i sospetti dei militari, una Seat Ibiza con a bordo due persone che sostava a lato della strada in una zona completamente isolata. Immediatamente controllata e sottoposta a perquisizione, sotto i sedili posteriori venivano rinvenuti alcuni “panetti” di hashish che davano corpo ai sospetti maturati nelle ore precedenti.

Nel prosieguo del controllo veniva poi rinvenuto un ulteriore “panetto” nascosto sotto il pannello dei comandi dell’aria condizionata, mentre nel corso delle successive perquisizioni delle abitazioni dei due occupanti dell’auto veniva ritrovato di un bilancino di precisione. Continua a leggere “Carabinieri di Acqui Terme. Ovada: due arresti per detenzione ai fini di spaccio”

Polizia di Stato: Risultati street control

Polizia di Stato: Risultati street control

Alessandria: Non si sono fatti attendere i risultati relativi all’uso dello Street Control, un dispositivo tecnologicamente avanzato da poco in uso alla Polizia Stradale Alessandrina, che legge automaticamente  le targhe e opera successivamente una interrogazione alla banca dati ANIA e della Motorizzazione Civile, fornendo l’esito agli operatori  in pochi minuti.

Risul

Gli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Acqui Terme (AL), nel corso di specifici servizi volti al controllo del territorio e al controllo dei veicoli circolanti sulle strade della provincia Alessandrina, grazie all’uso dello Street Control hanno sequestrato, ai fini della confisca, un’autovettura in quanto risultava già sottoposta precedentemente a sequestro amministrativo, in quanto il proprietario e conducente era stato sorpreso a circolare sprovvisto della prescritta copertura assicurativa.

All’epoca dei fatti, il veicolo veniva sottoposto a sequestro amministrativo ed affidato in custodia al conducente, che in questo caso era anche proprietario, ma senza facoltà d’uso, ossia con l’obbligo di custodirlo in luogo chiuso non soggetto a pubblico passaggio fino alla riattivazione della prevista copertura assicurativa, per un periodo non inferiore a 6 mesi, nonché al pagamento della relativa sanzione amministrativa. Continua a leggere “Polizia di Stato: Risultati street control”

Festa della Donna

Diario di una Zingara

L’8 Marzo è passato da un po’, certo, ma la Festa della Donna io voglio festeggiarla oggi.

Perché mi sono svegliata male e nervosa.

Perché sono lunatica.

Perché volevo mettere una camicia ma mi fa grassa e i pantaloni che ho a scelto stavano meglio nella teoria che nella pratica.

Quindi uso questo giorno per dirmi che va bene, anche se non sono perfetta. Vanno bene gli errori, basta imparare ad accettarli.

Metto le scarpe nuove.

Per cui, Buona festa a me.

Grazie.

Ciao.

View original post

Migliori software di pulizia (Cleaner) del PC

Gabriele ROMANO 📎 bLOG

cleaner

Eccovi una lista dei migliori pulitori (cleaner) per il PC che eliminano i file sulla privacy, i cookie, la cronologia di internet e dei file recenti e anche i file inutili.

Il consiglio che do è di avere più pulitori installati nel PC in modo tale da essere più sicuri di eliminare tutte le tracce e i file inutili dal proprio PC.

c CCLEANER

Probabilmente il miglior pulitore per PC (presente anche sugli smartphone) che contiene al proprio interno la funzione di eliminare sia i file di sistema che quelli relativi alle applicazioni installate sul proprio PC spuntabili attraverso la finestra dedicata. E’ disponibile in versione free e pro.

https://www.ccleaner.com/it-it/ccleaner/download

CCEnhancer ENHANCER

Probabilmente molti non conosceranno questa applicazione, che in realtà è un’estensione di ccleaner. Permette di cancellare i file di più di mille applicazioni installabili sul PC diventando un’accoppiata vincente con cclenaer

https://singularlabs.com/software/ccenhancer/download-ccenhancer/

cleanmasterCLEANMASTER

Insieme a ccleaner risulta uno…

View original post 159 altre parole

Momenti di poesia. Presentimenti, di Maria Bartolucci

Momenti di poesia. Presentimenti, di Maria Bartolucci

Presentimenti.jpg

Presentimenti.

Certi presentimenti
li senti quando la solitudine
comincia a pesare
nella casa
dove tutto, dopo la
morte di mia madre,
era diventato –
un simulacro-
la poltrona turchino
e azzurra,quadri di nature morte e di cigni
ormai ingialliti,
lasciati lì
dalle mie compagne! !!!

Pensavo spesso a quella
signora- conosciuta
per strada – in città –
che si era piazzata,
arrossendo un po’,
sotto il mio ombrello,
per sfuggire a quella
pioggerellina fastidiosa.
Forse -un po’ turbata-
si era fatta riaccompagnare
a casa…

Così certi presentimenti
bastavano
a farmi credere
che poteva fra noi
nascere una sconvolgente storia
d’amore.

Una notte la sentii
parlare nel sonno,
come faceva mia madre con amerezza
quando avevo la febbre.
Erano parole senza senso, lievi come piume,
e sembravano andare
verso un’altra stanza-

Era buio,non riuscivo a
vederla in volto,
la bellezza tuttavia
si avverte dopo lunghi
amoreggiamenti…..
Accesi la luce-
e bastavano i pensieri
a illuminarla:
divenne bellissima e candida
-come il bianco di
quei gigli piangenti-
Intrecciammo ancora i nostri corpi ……..

Dopo quella notte
non tornò mai più –
11/3/2019.

Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti

Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti

rte

Arte a Central Park… la passeggiata

…, strane storie venivano mormorate fra quei vecchi
muri: tonfi, urla e gemiti, sentiti soprattutto di notte,
nelle ore silenziose che precedono l’alba…
Strinse le spalle, chiacchiere e chiacchiere, qualcuno forse soffriva d’insonnia, qualche vecchietta petulante
che avendo capito che viveva sola, si divertiva a metterle paura! O come quel ragazzo del piano di sotto, uno decisamente fico…le era arrivato alle spalle
a passi felpati, mentre apriva la porta di casa e l’aveva fatta sobbalzare chiedendole in prestito un grosso martello…Carino era carino…biondo, occhi azzurri, evidentemente palestrato, da lasciarci gli occhi incollati!
Una meraviglia in quel deserto di vecchi condomini
ingessati, sempre pronti a parlare di valvole e caldaie,
ma un brivido l’aveva attraversata come uno strano presagio.
Scrollò le spalle e sorrise, prima di uscire aveva deciso di prepararsi una pizza per cena, aveva lasciato la pasta a lievitare, la ricetta era stata una sua ricerca frenetica sul pad, solo erano tantissime e si era persa nel cercare la migliore! Continua a leggere “Libri:  Arte a Central Park… la passeggiata, di Daniela Cobaich Mascaretti”

Racconti: LA BELLEZZA, di Gregorio Asero  

Racconti: LA BELLEZZA, di Gregorio Asero

Asero.jpg 

LA BELLEZZA

Bellezza, piacere, libertà sono sensazioni strettamente connesse fra loro. La bellezza appaga il senso estetico della nostra visione del mondo. La libertà soddisfa la nostra mente e il nostro corpo. Il piacere rende grande il senso di appartenenza a questa vita. La bellezza, inoltre, è il catalizzatore che stimola il desiderio del piacere e della libertà.

Lo spirito libero di un essere umano è perennemente alla ricerca di una vita più degna di essere vissuta, goduta, amata. Quindi il piacere e la bellezza sono compagni di viaggio.
Il bello che un artista, un poeta, un musicista, riesce a cogliere dall’albero della vita per donarlo al mondo, è in contrasto con la bruttezza della società, con le sue costrizioni, il suo conformismo, la sua ipocrisia.

È aborrito dalle dittature, dai totalitarismi politici, dai fanatismi religiosi. Bellezza, piacere e libertà, forniscono energie nuove e positive, quindi vanno a formare esseri umani coscienti, sensibili, tolleranti, aperti, responsabili, in grado di dire no.
L’assenza della poesia, dell’arte, della musica rende gli esseri umani depressi, insensibili, intolleranti, meschini, violenti, ipocriti, proni al potere, incapaci di opporsi. Non a caso le tirannidi e gli integralismi religiosi perseguitano sempre, insieme, la libertà, la bellezza, il piacere.

Momenti di poesia. Il mio sguardo, di Rossana Angeli

Momenti di poesia. Il mio sguardo, di Rossana Angeli

Il mio sguardo.jpg

Il mio sguardo
di Rossana Angeli

Nei pensieri si nascondono
primule, nell’anima il tocco delicato
di una farfalla che vola ubriaca
di speranza.

La vita é un concerto fra spirito
e carne, a volte piccole lucciole
escon dagli occhi e sono come riflessi
di rugiada che portano piccoli
mondi del cuore.

Il mio sguardo si posa
in me per osservare
e cogliere la bellezza in ogni dove.

Momenti di poesia. Anche i sogni parlano, di Rosella Lubrano

Momenti di poesia. Anche i sogni parlano, di Rosella Lubrano

anche.jpg

” ANCHE I SOGNI PARLANO… “

I miei sogni
aliti d’ infinito
appesi all’ albero della luna
nel lento pulsare
della marea solitaria,
furtivi s’ impigliano
alle maglie del cielo,
cantano pura poesia
tra conchiglie di ricordi
sulla battigia del cuore.
Ti abbraccio e il tempo
pare fermarsi
tra cielo e mare
in quell’ intima arnonia
che ci rendi unici.

Momenti di poesia.  A Cosenza, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia.  A Cosenza, di Vittorio Zingone

A Cosenza

A Cosenza conobbi la luce,
citta’ tra le Serre e la Sila,
Sommersa dal sole in estate,
Da ombre possenti in inverno.

Selve d’ulivi al tramonto,
Vigneti arrampicati sui colli
Laddove mezzogiorno e’ signore,
A Est dirupi, frane,
Radici su vuoti strapiombi,
Terre di laterizi e giardini;
A mezzanotte la piana si stende
Dove pasce le sue acque tranquille
Il Crati incassato tra argini…

( La mia citta’ ampiamente fantasticata…)

Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

Momenti di poesia. EMOTIVA SOLITUDINE, di Silvia De Angelis

emotiva

EMOTIVA SOLITUDINE
Nel giglio dormiente
d’un respiro assorto
si rievocano
attimi cadenzati di verità
e forme prive di peso
Acuiscono aliti
d’ombrose vertigini
nell’eco sgualcito
d’un attorno silenzioso
Lascia albeggiare
tra pareti d’indaco
un’emotiva solitudine
scivolata su capelli
cullati da una lieve nenia
impercepita
quasi
ma d’aperto ascolto
ove catturare un punto di rosso
rubato all’enfasi d’un’edenica passione
@Silvia De Angelis 2019

L'arte dei piccoli passi

Scansare i sassi facendo i piccoli passi

La Chimica Delle Parole

L'unica cosa certa è il cambiamento

CapoVerso: New Leader

Per una buona leadership

Il sasso nello stagno di AnGre

insistenze poetico-artistiche per (ri)connettere Cultura & Persona a cura di Angela Greco & Co.

Gifted and Talent: tra realtà e quotidianità

Informarsi e formarsi sulla Plusdotazione nei bambini, per essere più consapevoli e responsabili

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

laulilla film blog

un sito per parlare di cinema liberamente, ma se volete anche d'altro

Poesie di Massimiliana

Benvenuti nel mondo della poesia di Massy!

danielastraccamore

Le Passioni non conoscono ostacoli

Writer's Choice

Blog filled with the Breathings of my heart

LOCANDA DELL'ARTE

DIMORA OSPITALE E MUSEO APERTO

Bricolage

Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

it rains in my heart

Just another WordPress.com site

Ilblogdinucciavip

"...I consigli lo sai, non si ascoltano mai e puoi seguire solo il tuo istinto..." (S.B.)

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger