Japan, mon amour

CASINI DI UNA QUASI TRENTENNE

Io ed Emmebi siamo planati in Giappone per il nostro viaggio di nozze, che è durato la bellezza di quasi venti giorni. Stimolati dalle letture colte di Murakami e Yoshimoto, abbiamo iniziato con il visitare Tokyo, per una tre giorni tutta da vivere. Le stanze sono die buchi, delle piccole tombe dove, con 4 valigie, devi decidere se lavarti o farti un the. Abbiamo imparato inoltre che il Giappone non è a misura di Emmebi: è tutto alto in media 1,70 m, quindi era tutto uno sbattere la testa ovunque. Ci siamo persi nella meravigliosa realtà urbana di Tokyo, che ci ha consentito di scoprire templi e Tori in mezzo alla natura e ai grattacieli. Abbiamo mangiato in posti microscopici, spendendo pochissimo e ci siamo persi nelle viuzze di Ginza, Shibuya e Asakusa.

E’ seguita un’immersione nella natura di Hakone e del lago Ashi, grazie alla meravigliosa funivia che ci…

View original post 660 altre parole

La vita matrimoniale

CASINI DI UNA QUASI TRENTENNE

Vi diranno che sembrava semplice: non lo è! Vi diranno che è tutto meraviglioso: è una bugia. Dovrete pensare per due, conciliare tutto in due, dividere per due, moltiplicare per due. Cosa accade quando ritornate dall’atmosfera fatata del viaggio di nozze? Iniziate a realizzare l’ineluttabilità della vita matrimoniale.

In cosa consiste questo difficile ma inevitabile cambiamento?

Ecco riassunta in sei punti l’impercettibile fato che attende tutti coloro che decidono di pronunciare il fatidico si:

Gli amici inizieranno a chiedervi quando sfornate un bebè.

Che vi siate sposati da un’ora o da dieci minuti, tutti inizieranno a chiedervi quando fate un figlio, anche se non avete ancora realizzato l’immane enormità di ciò che avete fatto. Rispondete pure che non ve la sentite, che non ve ne frega, che non ne farete mai, che li farete domani, ma chissenefrega! sentitevi liberi di vivere la vostra vita di coppia come meglio preferite.

Tutti…

View original post 455 altre parole

L’abbonamento al sentimento

CASINI DI UNA QUASI TRENTENNE

Pensando a cosa sia un abbonamento, mi rendo conto sempre più spesso di quanti ce ne vengano propinati ogni giorno. Abbonati ad Amazon Prime, a Netflix, a YouTube, a Mediaset Premium e così via. Sembra che per ogni cosa sia necessario, anzi quasi obbligatorio, avere un abbonamento per non ascoltare la pubblicità, per avere subito tutto e per non dover attendere. Siamo preparati ad avere WhatsApp, che ci avvisa con le spunte blu se lui ha letto il messaggio, a pubblicare uno stato, una Instagram story, un post su Facebook e ad avere miliardi di interazioni in pochi secondi.

E’ finita l’era del fazzoletto e del cappello?

femme_mouchoir

(immagine da http://www.jolpress.com)

Fino a trent’anni fa circa, esisteva la fase del corteggiamento: l’uomo che si faceva notare, che corteggiava la donna, che si faceva attendere e lei che sapeva aspettare. Erano amori che nascevano lentamente, senza clamore: la donna e l’uomo sapevano…

View original post 572 altre parole

“Novembre in versi” a Bastia Umbra

Lolita Rinforzi

Il 10 novembre il 1° evento di questa manifestazione ha riguardato “i miei versi”.

45877057_1949753855327655_4322757250528575488_n

Un evento promosso dall’Associazione “A tu per tu” onlus dove tre autori si avvicendano in pomeriggi e sere, declamando i propri versi, accompagnati da musica, filmati, recitazione, per promuovere la cultura e uniti all’Associazione per contribuire con un piccolo pensiero,  a opere benefiche e/o a persone disagiate.

Sabato 10 novembre ho inaugurato questo mese di poesia. Ci ha ospitati un negozio locale,”Vintage Style” , dove lampade, quadri, biciclette, soprammobili e mobili deliziosi e impreziositi dal tempo, hanno fatto da perfetta cornice alla manifestazione.

Devo essere sincera, ho acquisito  una certa esperienza in fatto di eventi di questo tipo,  nelle ambientazioni più disparate e di diverse dimensioni, con più o meno gente.

Sabato abbiamo vissuto una piccola fiaba, quasi una magia. Tutto era perfetto, dal luogo, alla musica, alle persone…

Le persone specialmente, erano quelle giuste, composte…

View original post 260 altre parole

Zonta parla con i giovani DELL’ARCOBALENO FEMMINILE, di Lia Tommi

Colori e Sfumature dell’Arcobaleno Femminile

Alessandria: I giovani quanto sanno di parità di genere, di violenza di genere e altre “sfumature” del mondo femminile?
Il club giovanile dello Zonta Club Alessandria invita ragazzi e ragazze di età compresa tra 15 e 19 anni a ritrovarsi per parlarne. Venerdì 16 Novembre alle ore 15 l’appuntamento è all’istituto Superiore Saluzzo di via Faa di Bruno in Alessandria.
Dalla sua fondazione nel 2016 Z Club Alexandria, presieduto da Riccardo Maggi, calamita un gruppo di giovani, ragazzi e ragazze, intorno ai temi per cui Zonta Club è conosciuto, rafforzandoli in una chiave smart, facile da comprendere per giovani che hanno il mondo con cui confrontarsi e nel quale vogliono vivere secondo le regole del rispetto reciproco, piena parità di diritti, no alla violenza di ogni genere.
I soci di Z Club Alexandria sono stati protagonisti del Forum Giovani di Area tenutosi a Imperia, perché in Alessandria sta crescendo una generazione di ragazzi responsabili, che fa ben sperare in un futuro libero da violenza e da gap di qualsiasi genere, a partire dal mondo del lavoro. Questo gruppo di giovani cerca altri ragazzi come loro con cui condividere esperienze e proporne di nuove.
Dall’incontro scaturiranno le prossime iniziative per dare sostanza e principi di vita.

La ricerca oggi: impatto economico e scientifico, di Lia Tommi

Alessandria: “La ricerca oggi: impatto economico e scientifico” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 19 novembre nella sala Conferenze Palatium Vetus in Piazza della Libertà, 28.

Il Convegno prenderà avvio alle 9 con i saluti istituzionali del Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Alessandria Pierangelo Taverna, del Prefetto di Alessandria Antonio Apruzzese, del Presidente della Provincia di Alessandria Gianfranco Baldi, del Sindaco della Città di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco, del Presidente della Camera di Commercio di Alessandria Gian Paolo Coscia e del Vescovo della Diocesi di Alessandria S.E. Mons. Guido Gallese.

Si tratta della quarta giornata informativa a favore dello sviluppo e la crescita del nostro territorio e, dopo l’introduzione di Alessio Del Sarto, Direttore dell’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, inizieranno i lavori finalizzati ad affrontare il percorso della ricerca sanitaria e la medicina in ambito universitario e le ricadute sull’economia territoriale. Sono previste le relazioni di Gian Carlo Avanzi, Rettore dell’Università del Piemonte Orientale “Avogadro”; Daniela Bianco, Responsabile dell’area “Sanità e Farmaceutico” di The European House – Ambrosetti; Lorenzo Lener, Direttore dell’Incubatore Enne3. Continua a leggere “La ricerca oggi: impatto economico e scientifico, di Lia Tommi”

CONSTATAZIONE, autocitazione, di Miriam Maria Santucci

C. 18 - Constatazione

CONSTATAZIONE

«Ogniqualvolta provo ad apprezzare gli Umani, mi ritrovo ad ammirare maggiormente gli Animali.»
(Miriam Maria Santucci)

Autocitazione tratta dalla raccolta “La Luce dei Pensieri”
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci
Foto dell’Autrice

Nessuno può decidere sul nostro corpo, di Cristina Saracano

Alessandria: Questa sera, 13 novembre 2018 alla Casa delle Donne, piazzetta Monserrato 1, alle 20,30, assemblea pubblica, perche’ le donne possano decidere liberamente sul loro corpo e perche’ la legge 194 non può essere toccata.

Alla biblioteca Luzzati due appuntamenti con “Animalfavole”

Alla Luzzati due appuntamenti con “Animalfavole”

Castello_-_ph_G.Pasino_3_preview

Casale Monferrato: In occasione della Settimana Nazionale dell’iniziativa “Nati per leggere con i raccontastorie” (17- 25 novembre), progetto di Nati per Leggere Piemonte, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo all’interno di ZeroSei, sono previsti due appuntamenti a partecipazione gratuita alla Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi Luzzati, situata all’interno del Castello di Casale Monferrato.

I due eventi, dal titolo “Animalfavole” gli animali ci raccontano, si terranno martedì 20 novembre e mercoledì 28 novembre, in entrambi i casi alle ore 17. Si tratta di incontri con letture ad alta voce durante i quali verranno messi a disposizione di bambini e genitori diversi libri.

Maggiori informazioni: biblioluzzati@comune.casale-monferrato.al.it e ai numeri 0142 444308, 0142 444302 e 0142 444297.

foto: http://www.monferrato.org/

Alessandria Saling Team, Varazze: Regata annullata

Alessandria Saling Team. Varazze: Regata annullata

Nulla di fatto per la prima giornata della nuova stagione per l’Alessandria Sailing Team.

Nella giornata di domenica scorsa a Varazze, nell’ambito del Campionato Invernale del Ponente Ligure, c’è stata una falsa partenza e l’assenza quasi totale di vento, che non è mai salito sopra i quattro nodi, ha costretto il Comitato di Regata ad annullare la gara.

Spirit of Nerina – Rolandi Auto, insieme alle altre 40 barche iscritte, ha lasciato gli ormeggi alle ore 10 ma poi è rimasta in attesa ciondolante in acqua fino alle ore 14 quando è stata comunicata l’ufficialità della sospensione.

Si torna in acqua il prossimo weekend, sempre a Varazze, nella speranza di poter disputare le due giornate di regata previste.

Buon vento!

CGIL: LA 194 NON SI TOCCA

CGIL: LA 194 NON SI TOCCA

Alessandria: Una città a favore della vita è al fianco delle donne e degli uomini nella difesa delle loro libertà e dei loro diritti.

La CGIL Camera del Lavoro Territoriale di Alessandria esprime la sua preoccupazione e decisa contrarietà alla mozione a primi firmatari Locci e Trifoglio che chiede al Consiglio Comunale di Alessandria l’approvazione di un testo che impegna il Sindaco e la Giunta a sostenere con congrui finanziamenti associazioni che “sostengono concretamente politiche a favore della famiglia e della vita” e a sensibilizzare su effetti culturali e sociali “prodotti” della legge 194.

logocgilalessandria

Chiamiamo le cose con il loro nome. La mozione in realtà chiede di attuare una politica antiabortista finanziando i gruppi che da 40 anni tentano di impedire alle donne anche con la violenza, di decidere del loro corpo, del loro diritto a una maternità consapevole e della tutela della loro salute.

Si parla di milioni di aborti e di “uccisioni nascoste” riferendosi a embrioni sacrificati mistificando i dati del Ministero che evidenziano la costante diminuzione del ricorso all’interruzione di gravidanza e delirando su una crisi demografica che immaginiamo si poteva evitare con i vecchi orfanotrofi e la ruota degli esposti. Continua a leggere “CGIL: LA 194 NON SI TOCCA”

Il “dialogo tra le corti” parla anche di processo penale

Il “dialogo tra le corti” parla anche di processo penale

Implicazioni e ricadute della vicenda “Taricco” sui rapporti tra ordinamenti e tra istituti della giustizia penale

UPO Dialogo tra le corti Taricco

15 Novembre 2018 ore 10.30

Palatium Vetus – Alessandria

BENVENUTO DEGLI ORGANIZZATORI

Prof. Salvatore Rizzello, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze politiche, Economiche e Sociali – Università del Piemonte orientale Prof.ssa Roberta Lombardi, Direttrice della Scuola di Formazione Forense “G. Ambrosoli” Avv. Piero Monti, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Alessandria, Presidente della Scuola di Formazione Forense “G. Ambrosoli”

Sozzetti: “La droga è tornata, molto più di prima”. E l’eroina uccide, anche ad Alessandria. Ma in silenzio

“La droga è tornata, molto più di prima”. E l’eroina uccide, anche ad Alessandria. Ma in silenzio

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

“La droga è tornata, molto più di prima”. Parole di don Luigi Ciotti, pronunciate durante un incontro ad Alessandria, organizzato su iniziativa dei Lions e Leo Club della zona di Alessandria.

La droga

Toni moderati, adattati al tipo di platea, ma contenuti pesantissimi. Analisi e valutazioni forse non del tutto valutate nella loro gravità, almeno a leggere le cronache. Rispetto alla mafia (“c’è sottovalutazione perché si spara di meno”), don Ciotti ha parlato di “situazione allarmante” e di una diffusione “in tutte le regioni italiane” delle organizzazioni criminali “strutturate in modo imprenditoriale”, sempre più “flessibili” perché in grado di “promuovere relazioni nell’area grigia della società (molto ampia, ndr)”, mentre sulla droga è stato netto, dicendo appunto che “è tornata molto più di prima”. Ha parlato di morti, di una fenomeno in ripresa, su cui ovviamente la malavita ha innescato un business esponenziale.

Parlare di morti per eroina riporta indietro di moltissimi anni la lancetta del tempo. Eppure accade. Anche in provincia di Alessandria, dove finora i decessi sono stati due nel corso del 2018. Pochi? Come numero sì, però sufficienti a collocare l’Alessandrino subito dietro a Torino, con un secondo posto condiviso insieme a Cuneo. Continua a leggere “Sozzetti: “La droga è tornata, molto più di prima”. E l’eroina uccide, anche ad Alessandria. Ma in silenzio”

Orologio circadiano e metabolismo

ORME SVELATE

Risultati immagini per weigh in saatchi art cat weigh body (Edie Supriyanto)

Riposarsi non ha sempre lo stesso dispendio energetico. I ricercatori che hanno pubblicato l’articolo su Current Biology hanno fatto la sorprendente scoperta che il numero di calorie bruciate da persone a riposo cambia con l’ora del giorno. A riposo, le persone bruciano il 10% in più di calorie nel tardo pomeriggio e nella prima serata rispetto alle prime ore del mattino. I risultati rafforzano l’importante ruolo dell’orologio circadiano nel governo del metabolismo. Aiutano anche a spiegare perché le irregolarità nei programmi di mangiare e dormire a causa del lavoro a turni o di altri fattori possono rendere le persone più tendenti ad aumentare di peso. Per determinare i cambiamenti nel corso della giornata nel metabolismo oltre agli effetti dell’attività, del ciclo sonno-veglia e della dieta, i ricercatori hanno studiato sette persone in un laboratorio speciale senza alcun indizio su che ora era fuori. Non c’erano…

View original post 328 altre parole

Faro

ORME SVELATE

IMG_5273Sta sempre lì ad orientare i naviganti.
Sempre in posizioni strategiche vicino al mare.
Il faro per me è colui di cui mi fido.
Serve solidità, fiducia, simpatia e voglia di esserci vicino a me.
Colui o colei che quando la mia piccola imbarcazione barcolla, si fa vedere e tende la mano. E mi dice “ su resisti che poi passa”
Donna o uomo che sia è pregiato, insostituibile e prezioso.

Orme svelate ha sempre il Faro pronto.
Il telefono che squilla o l’incontro di persona.
Perché questa associazione ha voglia di crescere.

Cerchiamo volontari, persone a cui piaccia ascoltare. Tutto è possibile anche da lontano perché la tecnologia lo consente.
Colloqui che si possono fare tramite Skype, chiamate in video.
Non restiamo nel nostro piccolo recinto!
Allarghiamo la visuale.
Attendo novità ! 🎼🎼🦋🌹💕

Giada

View original post