Come fuochi d’artificio

 

Echi lontani,

sfolgoranti

sono dolci ricordi

che tornano al cuore

dopo essere sorti in luoghi sparsi,

per l’intero vecchio anno.

S’illuminano per la mente

come fuochi d’artificio.

Tornano onorati

per l’apprezzamento raccolto,

sono parole di memorie di luce,

sussurrate in un pensiero

che, sottilmente,

attraversando il suo spazio,

trova il suo tempo…

si rende romantico

nel cuore grato,

carico d’affetto.

Termina il vecchio anno

sorge il nuovo,

dichiarando che

la vita non si trasforma

senza il giusto ricordo

come fuoco d’artificio

che insegna a gioire,

nella festa luminosa di fine anno.

 

@maurizio.coscia.evan.jung