Bel racconto, intriso dei profumi della Sicilia e dell’amore dell’autore per la sua terra natale. Il mare è sempre il comprimario, il protagonista che fa da cornice al duro lavoro dei pescatori, alla loro tenacia, alla voglia di non arrendersi alla povertà e ai cibi che vengono cucinati nel ristorante del luogo. Bella anche la poesia inserita all’interno della storia.

Elettra Prodan