Domani, domenica 7 agosto alle ore 10, Occit’amo Festival organizza a Crissolo presso il Rifugio dell’Aquila, “Passeggiata e Bal d’Istà Occitano” con Simonetta Baudino, maestra di ghironda e organetto diatonico, Giuseppe Quattromini e i loro allievi che offriranno un appuntamento musicale imperdibile ai piedi del Monviso.Alle ore 15.30, con il Polo del Legno e il tavolo Giovani del festival, a Paesana in frazione Agliasco, c’è “Parlando di bosco”, un solo evento per tre appuntamenti tra musica, confronto e performance.Alle ore 15.30 si inizia con la passeggiata-concerto dei Superbandia, formazione di sei musicisti riuniti per l’occasione che suoneranno all’aria aperta con cornamuse, flauti, percussioni e altri strumenti della tradizione occitana. A seguire sarà proposto un momento di riflessione su tematiche legate al bosco insieme a Lucio Vaira e Nicholas Sabena nell’ambito del progetto Greenchainsaw4life, finalizzato a gestire i boschi implementando un piano locale integrato per il clima, l’energia e la bioeconomia nelle Valli Po, Bronda e Infernotto. In attesa poi della performance serale sarà possibile prenotare un “cavagnin”, uno spuntino adatto per le escursioni per una cena dai sapori tradizionali firmato dal rifugio Pian Munè (prenotazioni all’indirizzo e-mail segreteria@fondazionebertoni.it entro venerdì 5 agosto).Alle ore 21 Simone Sims Longo propone il live audiovisivo “Simultanea e astrazioni” con aperitivo nel bosco. “Simultanea e astrazioni” è una performance audiovisiva multicanale che presenta in versione live i brani dell’album pubblicato su Solitunes Records. L’origine del lavoro deriva dal fascino per gli stimoli sonori che ci circondano e che inconsapevolmente creano figure complesse diventando un’esperienza acustica personale. L’intento compositivo scaturisce dalla volontà di creare e controllare delle texture organiche cangianti che combinano suoni naturali e suoni di sintesi. Il video estende le possibilità soniche e si unisce all’audio con una correlazione di visual music creando una nuova dimensione sensoriale. Prodotta con il supporto di Château Éphémère, questa performance vuole essere un momento di confronto proposto dal tavolo Giovani di Occit’Amo festival tra le diverse anime della musica.

Il calendario completo degli eventi è pubblicato sul sito www.occitamo.it, dove è possibile acquistare i biglietti per gli eventi a pagamento.
Leggi tutto il comunicato