⚫“Chi non salpa finché non sarà passato ogni pericolo non dovrà mai prendere il mare”.
⚫” Al processo dell’oca, la volpe non dovrebbe far parte della giuria.”
⚫“Chi vuol navigare finché non sia passato ogni pericolo non deve mai prendere il mare.”
⚫“Chi cade nel peccato è un uomo; chi se ne duole, è un santo; chi se ne vanta, è un diavolo».
⚫”Cerca di essere felice in questo preciso momento, e non rimandarlo a un momento a venire, come se quel momento dovesse già appartenere ad un altro , prendi quello che è già arrivato ed è nostro.”

Thomas Fuller fu un sacerdote e storico inglese morto il 16 agosto 1661.
Domenica 12 agosto, mentre predicava, ebbe un attacco di tifo, ma decise di non smettere e disse alla congregazione
“Mi trovo molto malato, ma sono deciso per grazia di Dio a predicare questo sermone qui a voi, anche se sarà l’ultimo”.
Quando fu a metà predica iniziò a vacillare, ma si riprese e concluse. Poi si sedette per un po’ ma non riuscì più a rialzarsi e fu condotto giù per le scale del pulpito da due uomini.

È uno degli autori più spiritosi e prolifici del 17° secolo, noto in particolare il suo libro “Worthies of England/Cose e personaggi notevoli d’Inghilterra”, pubblicato nel 1662, dopo la sua morte
Questo è il primo dizionario biografico inglese, un’interessante analisi della società che Fuller e i suoi contemporanei conoscevano e frutto di una ricerca seria e approfondita. Come l’autore scrisse: “Le mie fatiche sono state disseminate per tutto il paese, cavalcando, scrivendo, andando, inviando, rimproverando, mendicando, pregando e talvolta anche pagando, per procurarmi materiale manoscritto”