La commissione del TORNEO DEI POETI 2022 composta da Rosa Colella - Giovanni Fanelli 
- Gian Carlo Lisi - Antonio Rotondo e Damiana Tomai ha selezionato, fra 93 sillogi pervenute
    le sedici di;
- Roberta Calati - Roberto Collari - Aurora Felici - Dina Ferorelli - Maria Letizia Gangemi 
- Edna Magenga - Pippo Marzulli - Raffaele Nacchiero - Tea Parenza - Maria Perrella ( alias Tero Azaln ) - Roberta Positano - Cinzia Santoro ( alias Flor Santijan ) - Gennaro Segreto - Iris Vignola Autrice 
- Rosa Maria Vinci - Raffaello Volpe.
Presidente della seconda edizione del TORNEO DEI POETI 2022 che si svolgerà sabato 24 settembre 2022 a Pulsano (Ta) sarà il noto Regista e Scrittore  FEDERICO MOCCIA


Lettura della Poesia
“Sono stanchi ormai tutti i fiori che calpesto” al Torneo dei Poeti 2022.

Raffaello Nacchiero




Decretati i vincitori della seconda edizione del TORNEO dei POETI.
All’interno del Castello del Falconibus  Pulsano (Ta). A suon di parola si sono confrontati 16 poeti provenienti da tutta Italia.
 Vincitrice Aurora Felici - Secondo classificato Pippo Marzulli - Terzo classificato Roberto Collari 
Foto di salvolupo2250
Vincitrice – Aurora Felici 2° Classificato – Pippo Marzulli 3° Classificato – Roberto Collari
Federico Moccia – Roberta Calati – Gian Carlo Lisi
 Scrittore, sceneggiatore e regista. Figlio d'arte, il padre Giuseppe - meglio noto come Pipolo - ha scritto, insieme a Franco Castellano, molte delle più celebri commedie all'italiana. Nel 1982 Federico debutta nel cinema come aiuto regista per il film "Attila flagello di Dio" diretto dalla coppia Castellano & Pipolo, cui seguono alcune prove come regista cinematografico ("Palla al centro", 1987, "Classe mista 3A", 1996). Dopo essersi affermato come autore di testi per produzioni televisive, che variano da spettacoli di intrattenimento a serie tv, raggiunge il successo con il romanzo "Tre metri sopra il cielo", da cui nel 2004 è stato realizzato il film omonimo diretto da Luca Lucini che trasforma Riccardo Scamarcio nell'idolo delle giovanissime. Una curiosità: il romanzo, scritto nel 1992, era stato stampato in pochissime copie ma circolava in versione fotocopiata in molte scuole superiori di Roma. Il film poi lo trasforma in un libro di culto tra i giovanissimi e diventa un bestseller. Dal libro successivo, "Ho voglia di te", Luis Prieto nel 2006 realizza il film omonimo (2007). Federico decide, invece, di dirigere personalmente l'adattamento cinematografico del suo successivo romanzo "Scusa, ma ti chiamo amore" che nel 2007 ottiene grande successo. 



 "
Premio alla Critica  Torneo dei Poeti 2022 Conferito a Edna Magenga




Prima Classificata Torneo Dei Poeti - Poetessa Aurora Felici
È uscito il nuovo romanzo di Giovanni Fanelli dal titolo IL SOSPIRO DEL MALE del quale FEDERICO MOCCIA ha scritto: “Un thriller avvincente, dal ritmo incalzante. Una caccia all’invisibile che si trasforma in una sfida ai confini dell’animo umano, lì dove si nasconde il lato oscuro di ogni uomo.