MARI Michele, writer.photo: © BASSO CANNARSA

Tu non ricordi
ma in un tempo
così lontano che non sembra stato
ci siamo dondolati
su un’altalena sola

Che non finisse mai quel dondolio
fu l’unica preghiera in senso stretto
che in tutta la mia vita
io abbia levato al cielo

MICHELE MARI, Cento poesie d’amore a Ladyhawke, Einaudi 2007.

Notevole la metafora dell’altalena con cui lei e lui da bambini si sono dondolati. La sola preghiera del poeta fu che quel dondolio continuasse all’infinito. Due strofe, con 2 quinari, 3 endecasillabi e 4 settenari.