Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

Epifania letteraria

Vorrei che oggi, al di là dei festeggiamenti religiosi e ludici, fosse un giorno inteso come manifestazione dei valori squisitamente umani. Da tempo, ormai, viviamo in una sorta di oscurantismo socio-culturale, un limbo dove il pensiero umano viene sistematicamente occultato e soffocato, lasciando il passo a becere manifestazioni edonistiche e consumistiche. Tutto ormai si basa su un’economia tracimante, tutto all’insegna del global system, tutto ahimè omologato. Ma il pensiero, quello non va mai dominato, è libero come l’aria che respiriamo e mai potrà essere del tutto imprigionato. Di fronte a questo miasma catabolico, i vari filosofi, scrittori, poeti e liberi scienziati dovrebbero dare più continuità alle loro azioni, vivere con più convinzione il proprio progresso culturale, condividendo con tutti i propri pensieri affinché vi sia un nuovo Umanesimo. É ciò che auspico da sempre, l’uomo al centro del mondo, apportatore di pace e di benessere e non carnefice dei propri simili. Non più “homo homini lupus” ma ” homo homini frater”. É chiedere troppo?

(©Sebastiano Impalà – libero pensatore-Epifania 2022)