Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

C’è chi sostiene che la positività è qualcosa di innato, ma in realtà è una #skill da sviluppare.

Su Forbes, Joyce E. A. Russell tratteggia le caratteristiche della #positiveleadership, oggi più che mai un asso nella manica per i #manager.

Occorre:

✅ essere un modello positivo e favorire gli scambi sociali positivi (far sì che i collaboratori mantengano conversazioni sugli altri positive per evitare pettegolezzi e diffondere informazioni negative). Non permettere che la negatività di altri abbatta lo spirito di gruppo;

✅ condividere l’ispirazione sul lavoro e la speranza per il futuro;

✅ portare energia sul posto di lavoro. I comportamenti dei leader sono visibili agli altri, quindi se non stiamo portando energia, perché dovrebbero farlo quelli intorno a noi? L’entusiasmo è contagioso ed è un grande motivatore;

✅ condividere umorismo;

✅ concentrarsi sulla ricerca di soluzioni ai problemi;

✅ essere ottimisti, per affrontare le sfide a testa alta e andare avanti nella nostra strada;

✅ cercare di nutrire la nostra autostima;

✅ praticare la resilienza (specialmente quando si ha a che fare con fallimenti e situazioni difficili. Le battute d’arresto non sono catastrofi, ma momenti naturali);

✅ praticare la gratitudine: apprezzare i risultati positivi giù raggiunti da tutte le persone del nostro team;

✅ prendersi cura di noi (fisicamente, mentalmente, emotivamente).

❓❓❓ Cosa ne pensate? Chi sono i vostri modelli di leadership positiva?