MARKETING, PUBBLICATA LA CLASSIFICA DEI 10 “BEST WORKPLACES IN PHARMA & BIOTECHNOLOGY 2023” STILATA ASCOLTANDO OLTRE 16MILA COLLABORATORI IN ITALIA

Great Place to Work Italia, azienda leader nello studio e nell’analisi del clima aziendale, della trasformazione organizzativa e dell’employer branding, ha stilato il ranking dei 10 “Best Workplaces in Pharma & Biotechnology” italiani nel 2023. Per l’occasione sono stati coinvolti oltre 16mila collaboratori appartenenti alle aziende del settore, suddivise in due categorie dimensionali in base al numero di dipendenti. “La motivazione professionale e il livello di retention dei collaboratori del settore biofarmaceutico hanno registrato un aumento davvero incredibile”, afferma Beniamino Bedusa, Presidente di Great Place to Work Italia  

Il benessere delle persone sul luogo di lavoro è, oggi più che mai, uno dei principali obiettivi da raggiungere per ogni impresa ma non tutti i settori riescono a soddisfare standard qualitativi elevati e quello biofarmaceutico rappresenta sicuramente un modello positivo e virtuoso. Great Place to Work Italia, azienda leader nello studio e nell’analisi del clima aziendale, della trasformazione organizzativa e dell’employer branding, ha stilato la seconda edizione della classifica dei Best Workplaces in Pharma & Biotechnology 2023:si tratta delle 10 migliori aziende farmaceutiche italiane per cui i dipendenti sono più felici di lavorare, scelte da oltre 16mila collaboratori delle imprese biopharma del Bel Paese. La ricerca completa è consultabile al seguente link: https://www.greatplacetowork.it/risorse/employer-branding/classifica-best-workplaces-in-pharma-biotechnology-2023. La metodologia utilizzata per stilare questa classifica rispecchia, per quanto riguarda l’analisi dell’esperienza dei collaboratori, quella usata per la realizzazione della classifica dei Best Workplaces Italia 2023; in aggiunta, vi è un particolare focus sulla industry di riferimento, ovvero i settori farmaceutico e delle biotecnologie.

Quella farmaceutica è una delle aree più virtuose, infatti i collaboratori delle aziende del settore Pharma & Biotechnology analizzate mostrano un Trust Index medio pari all’87%. “Dai dati che abbiamo analizzato, abbiamo visto che la motivazione professionale e la missione sociale che i collaboratori del settore biofarmaceutico percepiscono hanno registrato un aumento davvero incredibile – dichiara Beniamino Bedusa, presidente di Great Place to Work Italia – Altro risultato eccellente di questa edizione del ranking è un ulteriore aumento del livello di retention del personale delle aziende premiate in classifica”. Entrando ancora più nel dettaglio, il ranking è stato suddiviso in due differenti categorie dimensionali, secondo il numero di collaboratori, ciascuna con 5 posizioni premiate: aziende fino a 149 dipendenti e con oltre 150 collaboratori. La categoria della classifica Best Workplaces in Pharma & Biotechnology 2023, con aziende con più di 150 collaboratori, vede al primo posto MSD Italia, seguita da AbbVieBristol-Myers SquibbGruppo Servier in Italia e Eli Lilly Italia S.p.A. Mentre tra le aziende con un numero di collaboratori fino a 149, la prima posizione è occupata da Alnylam Italia davanti a InfectoPharm, Biogen ItaliaTechdow Pharma Italy e Ipsen. In un periodo in cui il settore biofarmaceutico è particolarmente sollecitato, come dimostrano i dati dell’export 2022, le aziende premiate in questa seconda edizione della classifica hanno saputo mantenere inalterato l’elevato livello di soddisfazione, impegno e wellbeing delle proprie persone” spiega Alessandro Zollo, CEO di Great Place to Work Italia.

Lorenzo Brambilla

Account Executive