Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande

Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande

Author: Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

header-image-e1564071175129.jpg

Una produzione media all’anno di 2,5 miliardi di capsule compatibili per il caffè che colloca l’azienda al primo posto fra i produttori a livello europeo, che oggi è il mercato che rappresenta il novanta per cento di quello mondiale. Un giro di affari di quasi sessanta milioni di euro e duecento dipendenti.

Una realtà industriale importante per il territorio, certo non paragonabile per dimensioni e fatturato a colossi internazionali. Eppure la ricerca e lo sviluppo su cui ogni anno l’azienda investe una percentuale rilevante e i brevetti messi a punto le hanno permesso di vincere contro una multinazionale.

Protagonista è la Bisio Progetti (Gruppo Guala di Alessandria) che ha vinto una causa contro la Nestlè e potrà produrre le capsule per caffè compatibili con il sistema Dolce Gusto, quelle della multinazionale svizzera.

Il Tribunale di Milano ha chiuso così una vicenda che ha preso le mosse nel dicembre del 2016. Bisio Progetti si era rivolta al Tribunale di Milano, Sezione specializzata in Materia di impresa, per «instaurare» (è la definizione giuridica) una causa nei confronti della Nestlé. «È un’azione di accertamento negativo della contraffazione dei brevetti. Continua a leggere “Bisio Progetti vince contro Nestlé. E punta a crescere nel mercato miliardario delle capsule per caffè e bevande”

Il caffè e i tre miliardi di capsule ‘made in Alessandria’. Succede alla Bisio Progetti. Dove non mancano nemmeno gli strip

Il caffè e i tre miliardi di capsule ‘made in Alessandria’. Succede alla Bisio Progetti. Dove non mancano nemmeno gli strip

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

In Europa si consumano mediamente venti miliardi di capsule per il caffè. E tre miliardi sono prodotti ad Alessandria. Siamo alla Bisio Progetti (Gruppo Guala), nello stabilimento in zona industriale D3 che è in fase di ulteriore espansione. Oggi l’azienda occupa duecento persone, più sessantacinque con contratto a termine. Ma solo pochi anni fa il personale era la metà.

La crescita è stata molto più veloce delle previsioni iniziali, grazie a dinamiche di mercato e di prodotto in forte espansione. Oggi le capsule prodotte dalla Bisio Progetti sono indirizzate per la metà al mercato europeo (c’è solo un altro produttore in Germania che opera in modo analogo all’impresa alessandrina) e la crescita di questo settore è stata a doppia cifra negli ultimi anni.

il caffè

Oggi viene registrato un rallentamento, ma l’espansione si attesta intorno al sette-otto per cento con una percentuale di incremento che non ha quasi paragoni rispetto ad altri settori produttivi. L’andamento generale trova riscontro sul fatturato che quest’anno si attesterà sui sessanta milioni di euro, di cui quindici nel settore farmaceutico-medicale che è l’altro settore produttivo.

“Il mercato delle capsule compatibili come quelle che produciamo – spiegano alla Bisio Progetti – sta registrando la crescita maggiore. Noi lavoriamo per conto terzi fornendo le capsule su un mercato in cui si stanno affacciando sempre nuovi protagonisti che possono essere il singolo produttore di caffè, oppure la grande distribuzione che ha iniziato a commercializzare il caffè in cialda con il proprio marchio”. Un fenomeno che sta conoscendo un costante trend positivo. Continua a leggere “Il caffè e i tre miliardi di capsule ‘made in Alessandria’. Succede alla Bisio Progetti. Dove non mancano nemmeno gli strip”

Zonta abbatte le barriere della disabilità femminile, di Lia Tommi

Zonta abbatte le barriere della disabilità femminile, di Lia Tommi

Al via per Zonta Club Alessandria il biennio dedicato alla disabilità femminile, tema scelto per il 2018- 2019.

Per un biennio importante, quello del Centenario e del ventennale, sono state fatte scelte straordinarie: Elisa Lombardi, avvocato, dirigente amministrativo di un istituto che si occupa di istruzione a livello nazionale, oltre che locale, è la Presidente per il biennio 2018 – 2019.

Sarà affiancata dalla vicepresidente Simonetta Bisio, direttore amministrativo della Bisio Progetti, Gruppo Guala.

Nell’anno seguente si alterneranno nei ruoli, ponendosi come obiettivo di sensibilizzare la popolazione alla disabilità, attraverso l’informazione e interventi concreti e duraturi.