Valle Varaita

La Valle Varaita (val Varacha in occitano, Valvràita in piemontese, Valvrèita in Alto-piemontese) è una valle della Provincia di Cuneo, in Piemonte, il cui simbolo è il Monviso (3.841 m) e con esso, laghi montani, antiche borgate, piste da sci e la presenza del Bosco dell’Alevé, che ne fanno un’apprezzata meta turistica.

La valle ha inizio dai 400 metri di altitudine di Costigliole Saluzzo e si sviluppa verso Ovest in direzione pressoché rettilinea fino a Casteldelfino, ove si biforca in Valle Varaita di Bellino e Valle Varaita di Chianale. La strada principale risale quest’ultima fino al Colle dell’Agnello (2744 m), che chiude a monte la testata della valle, conducendo in Francia, nella regione del Queyras. L’intera valle è percorsa dal torrente Varaita. Dalla valle principale diramano alcune valli secondarie, delle quali le principali sono:

il Vallone di Gilba: inizia in sinistra orografica a Brossasco, e risale in direzione N-O fino al Colle di Gilba (1524 m)
Valmala: ha origine in destra orografica presso il Ponte di Valcurta, tra Brossasco e Melle, e risale in direzione Sud; la testata non culmina in un passo, ma è dominata dal monte san Bernardo (1615 m).
Altrettanto notevole è il Vallone di Cervetto, che si stacca in sinistra orografica da Sampeyre salendo fino al colle omonimo.

https://www.facebook.com/108799583958724/posts/458528035652542/