Pensioni, a luglio assegno “ricco”: ecco perchè

Potranno beneficiare dell’una tantum anche i “prepensionati” echi a giugno avrà percepito l’indennità di disoccupazione (Naspi e Dis-Coll)

In un quadro generale dominato dall’incertezza, tra rincari ed effetti negativi sull’economia legati al conflitto in Ucraina, c’è spazio anche per una buona notizia. Con l’ultimo decreto Aiuti, l’esecutivo, infatti. ha stanziato complessivamente 14 miliardi per dare una boccata d’ossigeno a famiglie e imprese.

Pensioni, maxi assegno a luglio

“Nel clima di grandissima incertezza che c’è, il Governo fa il possibile per poter dare un senso di direzione, di vicinanza, a tutti gli italiani e le azioni, le decisioni di oggi rappresentano bene questa determinazione del governo. In un certo senso, è il senso del governo stesso”. Con queste parole il Premier Mario Draghi aveva illustrato il provvedimento.

Ecco perchè

Tra le novità più rilevanti, senza dubbio, il bonus una tantum da 200 euro per dipendenti, lavoratori autonomi e pensionati – extremis sono entrati anche i possessori di Reddito di cittadinanza e gli “stagionali” – fino a 35mila euro di reddito, erogato direttamente nel cedolino della pensione o nella busta paga…. leggi tutto su: Sorgente: Pensioni, a luglio assegno “ricco”: ecco perchè