Una giornata triste per tutta la Palestina. 🇵🇸 Riposa in pace Shereen Abu Aqleh e GRAZIE per tutto! Condoglianze alla famiglia.
Una nazione in lutto. Un altro crimine di guerra israeliano.
Le forze di occupazione israeliane hanno assassinato la nostro amata giornalista palestinese Shereen Abu Akleh (51 anni , cattolica di Gerusalemme) mentre stavano compiendo le loro brutalità a Jenin questa mattina.
Shereen è stata presa di mira direttamente nonostante indossasse abiti con la scritta stampa bene in evidenza, anche il giornalista Ali Samoudi è stato colpito da colpi di arma da fuoco nella schiena.
Lo scopo di questi attacchi criminali da parte dell’occupazione, contro il nostro popolo e contro la della stampa palestinese, è quello di mettere a tacere la voce palestinese e di impedirle di arrivare al mondo. Questo è l’ennesimo attacco contro la verità! Non vogliono che il mondo sappia quello che succede in Palestina ogni giorno.
Cari amici, visto che la stampa italiana non lascia spazio alla Palestina, condividete per favore!

Le guerre portano solo distruzione ☮️