Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

“Birra Piccola”, il videoclip di Solfiti tra ironia e leggerezza

Il brano ha vinto la categoria Autori del Concorso Canoro di Arenzano

Dai Finisterre all’album solista “Facile O Felice”, il cantautore Stefano Marelli ha sete di musica e torna con un nuovo progetto: Solfiti. Ma qui la ‘chimica’ è puramente musicale e sul palco del Concorso Canoro di Arenzano nel 2021, Solfiti si impone nella categoria Autori con l’inedito “Birra Piccola”. 

Il video: https://www.youtube.com/watch?v=PzyLg6cWy7c

Il brano, con la produzione esecutiva di ACM, Associazione Cultura e Musica di Arenzano – organizzatrice della kermesse ligure – è accompagnato da un videoclipper la regia di Jacopo Marelli e conla produzione artistica di Solfiti e Raffaele Abbate (OrangeHomeRecords).

Le chitarre e la linea di basso sono suonate da Stefano Marelli, i synth e il piano sono di Raffaele Abbate; alla batteria il giovane musicista David Chioggia. 

“Birra Piccola” gioca con i luoghi comuni, sviscera ironia, è scanzonata e leggera, figlia sì di ricordi ma senza un velo di malinconia. 

“Scrivere una canzone mi dà l’occasione per viaggiare nel tempo e nello spazio, incontrare gli altri me e le loro vite differenti. Un multiverso emotivo ed esperienziale. D’improvviso ho 18 anni, sono fresco di patente, ho tutta la vita davanti e un amore nuovo da passare a prendere sotto casa. Forse siamo nel ‘69, anche se non c’è una collocazione temporale riconoscibile. C’è solo voglia di rivivere quegli amori estivi. Passa del tempo: la relazione prosegue, cominciano le fatiche. Riusciremo a rilanciare? O sarà un’altra storia da archiviare?”, scrive Solfiti.  

Le frasi fatte (e disfatte) incorniciano la canzone, sono il principio e la sua chiusura.

Chitarre di ascendenza dream pop, drumming nitido ed essenziale, synth anni ’80 sorreggono la struttura sonora di “Birra Piccola”, con la voce di Solfiti che raddoppia e talora si moltiplica nei cori. Le scelte timbriche e di arrangiamento vogliono evocare tepore, impalpabilità, ozio, lentezza e nostalgia. Una “comfort zone” al cui interno niente può ferirci davvero.

CREDITS VIDEO

Regia, riprese e montaggio: Jacopo Marelli

Attori: Enrico Mantecca (il Buono), Stefano Marelli (il Brutto), Birra (la Birra), Juno (la Gatta), Barbara Vivaldi (Party Woman), Flora Marelli (Party Girl), Giordano Marelli (Party Boy, l’Astronauta)

*** 

Testo e Musica: Solfiti

 Stefano Marelli: voce, chitarra acustica e elettrica, basso, synth

Raffaele Abbate: synth, piano

Dave Chioggia: batteria

Produzione Artistica: Solfiti, Raffaele Abbate

Registrato, mixato e prodotto da Raffaele Abbate presso OrangeHomeRecords, Leivi (GE)

“Birra Piccola” è prodotto esecutivamente da ACM

BIO

Solfiti Stefano Marelli, è musicista e autore di canzoni. Col nome collettivo Finisterre ha pubblicato cinque album di rock progressive e psichedelico in studio (Finisterre, In Limine, In Ogni Luogo, La Meccanica Naturale, Finisterre XXV) e svolto un’intensa attività live in giro per il mondo. Ha poi flirtato con la canzone d’autore da solista, pubblicando l’album “Facile O Felice” per l’etichetta discografica ligure OrangeHomeRecords (2013). Nel 2014 porta a casa una doppia candidatura alle Targhe Tenco, nelle categorie Album d’Esordio e Miglior Canzone (“Immobile”). Da qui inizia la collaborazione con il produttore Raffaele Abbate sino ad oggi, quando torna in studio per registrare “Birra Piccola” dopo la vittoria nel 2021 al Concorso Canoro di Arenzano (GE). La scelta del nome Solfiti ha a che fare col venire a patti con la realtà. Ben 15 anni di esperienza nel mondo del vino naturale gli hanno insegnato che talvolta i solfiti sono necessari, se non vuoi buttare via un anno di lavoro. Ha un archivio di provini autoprodotti in attesa di vedere la luce.