Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

Campionato FIPAV Serie C femminile

ALESSANDRIA VOLLEY CONQUISTA LA VITTORIA NEL BIG MATCH CON IL VERBANIA

Alessandria, Palacima, Sabato 14 gennaio abbiamo assistito ad un incontro molto intenso e per lunghi tratti molto avvincente. Dopo le feste natalizie per l’appunto è ripreso il campionato di serie C femminile di pallavolo che, come da calendario, ha messo di fronte due delle tre forze del girone. Le ragazze dell’Alessandria volley seconde in classifica ad affrontare una temibile, forte e ben organizzata Rosaltiora Verbania terza in classifica. L’incontro che potremmo definire come big match della giornata ha visto le ragazze del Presidente Andrea La Rosa uscire vittoriose per 3 a 2 23 a 25, 25 a 17, 20 a 25, 25 a 22 e 15 a 11 al tie break. Nel volley il pareggio non esiste e forse sarebbe stato un risultato equo viste le forze in campo ma Fracchia e compagne, come ci hanno abituato in più occasioni, hanno avuto la freddezza, la tenacia e la determinazione per portare in porto l’incontro con una vittoria. Vittoria salutata da un folto pubblico presente come sempre sugli spalti e da tutto lo staff dirigenziale alessandrino al quale si sono uniti due degli attuali sponsor Claudia Zanaga dell’Azienda Fratelli Zanaga Stefano Mantelli titolare dell’ SCC Società Costruzioni Capannoni e gradita presenza quella di Giorgio Laguzzi assessore del Comune di Alessandria. Per questa ripresa di campionato coach Marco “Jus” Ruscigni ha avuto a disposizione la capitana Romina Marku e le sue compagne Giulia Ponzano, Valentina Soriani, Martina Fracchia, Matilde Furegato, Alice Giacomin, Arianna Ferrari, Elisa Marku, Silvia Rinaldi, Arianna Bernagozzi, Chiara Cazzulo, Alessia Falocco, Francesca Oberti e come sempre lo staff alessandrino era composto anche da Giorgio Oberti secondo allenatore e preparatore atletico, dai Team Manager Marco Bernardelli Simone Ponzano, dal medico sociale dott. Francesco Mele e dal massofisioterapista Antonio Aita. Come già detto la vittoria ha arriso alle alessandrine anche se sicuramente non è stata la miglior prestazione messa in campo, prestazione costellata da imprecisioni attacco e soprattutto in difesa dove sono mancate componenti importanti come la reattività, la destrezza e la precisione valori tecnici messi invece in campo dalle verbanesi.

Primo set con inizio molto contratto, prima con una fase di studio tra due squadre che han dimostrato di temersi e una seconda parte con le ragazze di Fabrizio Balzano a crederci e a dimostrare la voglia di portare a casa l’intera posta in palio. Le alessandrine sempre a inseguire e sul finire prendere in mano la situazione passando a condurre per 21 a 18 dopo aver conquistato 5 punti consecutivi, 5 punti lasciati anche alle avversarie per un 21 a 23 a loto favore e chiusura set sul punteggio di 23 a 25 e un passivo di 0 a 1.

Seconda frazione a parti invertite con partenza sprint per Soriani e socie e per tutta la frazione le verbanesi ad inseguire ma l’ampio gap registrato ha permesso all’Alessandria di condurre in porto abbastanza agevolmente il set con il punteggio di 25 a 17 e pareggiare i conti.

Terzo set con buona partenza per le ragazze di Ruscigni che conducono il tempo fino al giro di boa del punteggio. Ma la seconda parte della frazione è di marca verbanese che grazie a loro buoni colpi e errori e imprecisioni avversari chiudono sul 20 a 25 e l’1 a 2 il conto set.

Quarta frazione alessandrine in campo per il classico o dentro o fuori e avendo questa spada di Damocle sulla testa cambiano atteggiamento in un crescendo, anche se non irresistibile come dimostrato in altre occasioni, che le porta ad una maggiore attenzione, precisione e determinazione. Il set prosegue per buona parte con molti cambi palla e contrattacchi che porta le squadre sul 14 a 14 seguito da un guizzo delle

lacuali che fa segnare un 15 a 18 a sfavore delle alessandrine. Su questo punteggio con un colpo di coda e zampate vincenti Marku e compagne mettono a segno un filotto 8 punti e nonostante un tentativo di rimonta avversario chiudono sul 25 a 22 e rimandano tutto al tie break.

Ragazze tutte intorno a coach Ruscigni per le ultime indicazioni tattiche e via al tie break che ha visto Ponzano e socie sempre a condurre e il Verbania a inseguire fino al fischio finale dell’arbitro con il tabellone che indica il 3 a 2 finale a favore dell’Alessandria volley che sancisce l’undicesima vittoria su dodici incontri e un secondo posto garanzia per i playoff per la conquista della serie B2.

Dopo questa dodicesima giornata troviamo sempre al comando il Lilliput con 35 punti seguito dall’Alessandria volley a 32 e il Verbania con 26, queste le posizioni per accedere ai playoff, quindi Issa Novara a 23, Real Venaria 22, Ovada 21, La Vanchiglia To 18, Cigliano 16, Sammaborgo 15, Piossasco 13 a seguire la zona calda con Pavic 12, Pianezza 7 (playout) e Valenza 7, Igor 2 (zona retrocessione), con Piossasco e Pavic una partita in meno.

Prossimo incontro sabato 21 gennaio ore 17,45 al Palasport Loc. Geirino di Ovada che vedrà l’Alessandria volley affrontare l’Ovada pallavolo.