AO AL: la terza giornata delle celebrazioni di Sant’Antonio dedicata a ricerca e partecipazione

In Comune i Premi della Ricerca e al Favorite! l’aperitivo solidale

Saranno ricerca, partecipazione e solidarietà al centro della terza giornata delle celebrazioni per Sant’Antonio, patrono dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria da cui prende il nome il Presidio Civile. Eventi aperti ieri, martedì 17, dalla santa messa celebrata dal vescovo e dalla Cerimonia del Grazie e che proseguiranno oggi alle ore 18,00 in Biblioteca Civica “Francesca Calvo” con l’inaugurazione della mostra “L’Ospedale di Alessandria: storia di una Comunità” e le riflessioni dedicate alla narrazione.

Domani, giovedì 19 gennaio, sarà invece la Sala consiliare del Comune di Alessandria a ospitare gli attesi appuntamenti in calendario: alle ore 15,00, dopo i saluti istituzionali, si apriranno i lavori dedicati alle attività di ricerca, con una particolare attenzione a quelle condotte dal DAIRI – Dipartimento Attività Integrate Ricerca e Innovazione, diretto da Antonio Maconi.

A tenere la prima relazione sarà Daniele Mandrioli, Direttore del Centro di ricerca sul cancro “Cesare Maltoni” – Istituto Ramazzini, che si soffermerà sulle patologie ambientali, oggetto proprio del percorso di riconoscimento a Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) che l’Ospedale sta portando avanti insieme all’ASL AL.

Il lavoro di Mandrioli è incentrato proprio sulla ricerca sulle patologie di origine ambientale ed Evidence-Based Toxicology (EBT), proponendosi di trasferire in ambito tossicologico metodi all’avanguardia, già utilizzati con successo in medicina, per valutare la qualità degli studi, analizzando e limitando quei fattori in grado di alterarne le conclusioni.

Il secondo intervento sarà poi quello di Mara Scagni, Segretario regionale di Cittadinanzattiva, che tratterà il tema “La partecipazione dei cittadini nella ricerca sanitaria”, sottolineando come il coinvolgimento del cittadino alla ricerca sia uno strumento di empowerment e gesto civico.

La prima parte del pomeriggio terminerà con i Premi della Ricerca: dopo la presentazione dei singoli progetti da parte dei partecipanti al bando, saranno consegnati i premi ai vincitori delle due categorie “Miglior Paper – articolo pubblicato nell’anno 2021, con affiliazione dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria o dell’ASL AL” in memoria del dott. Nicola Giorgione e “Miglior Progetto di Ricerca Professioni Sanitarie” in memoria di Maria Rosa Monaco. Premi cofinanziati dall’Ospedale e da Solidal per la Ricerca.

E proprio per sostenere la ricerca, la giornata si concluderà con un aperitivo solidale all’Osteria Contemporanea Favorite! del Collegio Universitario Santa Chiara. Dalle ore 18,00 si potrà gustare, al costo di 15 euro, un calice di vino accompagnato da tartrà di zucca con crema di parmigiano, cardo gobbo di Nizza (presidio Slow Food) con salsa di acciughe, polentina fritta con salumi e insalata di tome. Un modo prelibato per aiutare la ricerca sulle patologie ambientali. Prenotazioni aperte, anche via Whatsapp, al 351 6304935.

Programma prossimi eventi Sant’Antonio 2023

Venerdì 20 gennaio – ore 16.30 – Salone di Rappresentanza dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria

Inaugurazione del nuovo reparto di Terapia Intensiva

Sabato 21 gennaio – ore 10.00 – Salone di Rappresentanza dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria

Storia dell’ospedale: il nostro  patrimonio storico 

Cerimonia delle Benemerenze

Ringraziamento e consegna degli attestati ai dipendenti che hanno lasciato il servizio durante il 2022

Premiazione dei dipendenti 

Ringraziamento ai dipendenti che hanno raggiunto i 10, 20, 30 e 40 anni di servizio all’interno dell’Azienda Ospedaliera 

Primari emeriti

Visita guidata al patrimonio storico a seguire momento conviviale di ringraziamento