Nel greto del giorno ne cambio il tempo

facendone meraviglia nel sole crescente

in piena notte

Della brezza del mare ne colgo il respiro

assaporandone i limiti e le paure

acquietate alle mente che si riconosce

nel volto dell’eternità che risplende

senza tempo

Roberta Calati