L’Ema approva il vaccino contro le varianti Omicron, l’Aifa si pronuncerà il 5 settembre

Il ministro Speranza: “Credo che le prime forniture arriveranno attorno alla prima decade di settembre”

02-09-2022 17:22 Sanità Carlotta Di Santo Agenzia DIRE

vaccino_coronavirus

ROMA – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Ema (European Medicines Agency) ha dato il via libera al vaccino aggiornato contro la variante Omicron. “I vaccini sono adattati (cioè aggiornati) per adattarsi meglio alle varianti circolanti di SARS-CoV-2- si legge sul sito dell’Ema- I vaccini adattati possono ampliare la protezione contro diverse varianti e dovrebbero quindi aiutare a mantenere una protezione ottimale contro il Covid-19 mentre il virus si evolve”.

“Il 5 settembre l’Aifa si pronuncerà sul tema. Credo che le prime forniture arriveranno attorno alla prima decade di settembre”, ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato oggi dal direttore de’ La Stampa, Massimo Giannini, nel corso del format ’30 minuti al Massimo’.

LEGGI ANCHE: Covid, la quarantena scende a cinque giorni. Ma servirà un tampone negativo per uscire

SPERANZA: “ITALIA PRIMA A DARE INDICAZIONI SUGLI ANTINFIAMMATORI

Sempre nel corso dell’intervista il ministro ha poi aggiunto: “Siamo stati il primo Paese a dare indicazioni chiare sugli antinfiammatori. Tutte le circolari, a partire da novembre 2020, hanno dato sempre queste raccomandazioni”. “Anche in questo caso- ha proseguito Speranza- il messaggio è stato: ‘Che ci fate vaccinare a fare, tanto esistono le cure…’. Ma dire ‘no ai vaccini perché ci sono le cure’ è sbagliato. Abbiamo seguito i protocolli e il Consiglio superiore di Sanità ha dato i pareri favorevoli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it