ARCANO SETTE: IL CARRO 🛞

Nei Marsigliesi di Camoin e Jodorowsky non c’è alcun bisogno di briglie: i cavalli sapranno trovare da soli la giusta armonia. È sempre l’Io che sta alla guida, come sottolinea Claudio Widmann a proposito di questa carta, ed è un Io consapevole del fatto che, evidentemente, quei due animali non lo tradiranno. Piuttosto, percepiranno i suoi comandi senza parole.

Mi piace, lo ammetto, l’idea di fidarmi dell’inconscio, e adoro i cavalli.

Vittoria: ora o mai più?

“Riflessioni per cavallerizzi” di Franz Kafka

“Se ci si pensa bene nulla può indurre a voler essere il primo in una corsa di cavalli.”

E perché? Leggiamo.

“La gloria di essere considerato il miglior cavaliere di un intero paese procura all’attaccare dell’orchestra una gioia troppo forte perché il mattino dopo sia possibile impedire il rimpianto.”

Meglio fare e pentirsi o non fare e pentirsi lo stesso? Bella domanda. I cavalli scalpitano.

“L’invidia degli avversari, gente astuta e piuttosto influente, non può che addolorarci” e ancora “i concorrenti rimasti indietro saldi in sella, cercano di calcolare la sventura che li ha colpiti e il torto che in qualche modo viene loro fatto.”

[Franz Kafka – 1917]

Vincere è una responsabilità. Possiamo assumercene le conseguenze? Dalla risposta dipenderà il nostro comportamento.

“A molte signore il vincitore sembra ridicolo perché si gonfia d’orgoglio. In realtà non sa cosa fare con quell’eterno stringere mani, mettersi sull’attenti, inchinarsi, far cenni di saluto in lontananza mentre gli sconfitti hanno chiuso la bocca e battono di sfuggita sul collo dei loro cavalli che perlopiù nitriscono. Alla fine, dal cielo fattosi torbido, comincia addirittura a piovere.”

Ma il Carro è inevitabile: l’adolescente eroico vuole vincere, il Puer merita di trovare l’energia per sperimentare la gioia transitoria di un successo, che sia uno, almeno… una gara, una partita, una battaglia…

La Casa dei Tarocchi è la mia rubrica su Oubliette Magazine | ricomincio a settembre! | cloppete clop!

E tu? Quale carro ti viene in mente? Che carro sei? Dove stai andando? Quali forze contrapposte stai facendo interagire? Io vi propongo: l’adolescente cresce e corre in “I diari della motocicletta”, il Che in formazione, Mondadori⚡

Valeria Bianchi Mian

Ciao Alessia Mocci⚡

Tarotdramma. Le pratiche immaginali e terapeutiche con i Tarocchi.