Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava – Social Media Manager

https://alessandria.today/

NEVE

Neve,
il freddo la quiete il candore
le luci mute dei lampioni
inutili le nostre parole
fatte di niente
e di fiamme vacillanti.

Neve,
un volo nell’uragano
chiamava illudendo lungo i viali
quella dolce vertigine e l’illusione
di un desiderio lontano
vibrava nell’aria la primavera.

Neve,
sul libro dei giorni
abbiamo scritto la vita
e non sapevamo
che un volo di rondini lente
a volte rabbiose
già nascondevano la loro agonia.

Neve,
sfogliando le pagine
della felicità che credevo infinita
vi trovo soltanto la tormenta
che ci avvolse, come un fondo di mare
dove i fiori sbocciano al buio.

*
SNOW

Snow,
the cold the quiet the candor
the silent lights of the street lamps
useless our words made of nothing
and of vacillating flames.

Snow,
a hurricane flight was calling us
deceiving along the avenues
that sweet vertigo and illusion
of a distant desire
spring vibrated in the air.

Snow,
on the book of days
we wrote life
that we did not know
a flight of slow swallows
sometimes angry
they already hid their agony.

Snow,
flipping through the pages of happiness
that I believed infinite
The only explanation is the storm
that enveloped us, like a sea bottom
where the flowers bloom in the dark.

ester@mirella MP 11 November 2017