uomo virtuale7

Girano  su di un perno

le tue illazioni mentali

senza senso.

Racchiudi in esse

crudi equinozi sconfinati

su un’illusiva eresia di luna

assorta in un dirupo di tempie.

Vorresti si avvalesse

d’un  profondo fulgore

per rimodellare l’incertezza

battente su molecole di vita

attorcigliate a cattedrali non illuminate

@Silvia De Angelis