Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

L’ho sempre ammirata e visitata diverse volte, ma questo particolare mi era sfuggito, e visto che è davvero molto suggestivo, ho fatto qualche ricerca. Pare che Luigi Vanvitelli quando iniziò a progettare la bozza della Reggia, decise di dare al tutto una sagoma molto simile a un violino.

Questo particolare è stato messo in evidenza l’inverno scorso, quando una nevicata ha imbiancato l’intera struttura; un violino che nella mirabile e geniale visione del Vanvitelli, si estendesse su tutto il perimetro della Reggia e oltre, che circondasse il grande palazzo reale e che rendesse ancor più sensazionale la sua bellezza. Casualità o no? Preferisco pensare che niente è puramente casuale; in ogni caso è un’ulteriore chicca che rende ancor più interessante la Reggia di Caserta, il capolavoro assoluto del Vanvitelli e che a giusta ragione dal 1997, l’Unesco ha inserito tra i siti patrimonio dell’umanità.