L’OBBLIGO VACCINALE VIOLA COSTITUZIONE: NUOVA ORDINANZA DEL GIUDICE ZANDA

Il giudice Susanna Zanda colpisce ancora

Susanna Zanda mette nero su bianco ancora una volta le ragioni che propendono per l‘infondatezza sul piano anche scientifico dell’obbligo vaccinale.

La prima evidenza riportata nel merito della questione riguarda il fatto che i vaccini covid non impediscono il contagio, lo si rileva da uno studio pubblicato su Lancet condotto in Israele che riguarda un focolaio di contagi partito da un soggetto immunizzato con tre dosi.

L’evidenza sull’inefficacia dei sieri nel contenere la diffusione del virus trova riscontro anche dai documenti dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Aifa:

Tutti sanno che i vaccini non impediscono il contagio; dunque vaccinati e non vaccinati sono vettori virali indistintamente; trovandosi in situazioni identiche non è pensabile un trattamento discriminatorio dei non vaccinati” si legge nell’ordinanza.

Continua su BJoblu