Giorni Amari

Ci sono giorni amari come fiele , quei giorni in cui tutto è più difficile di sempre, ti guardi intorno ed è come se nulla faccia spazio in quel cielo plumbeo che pare ingoiarti ; un gorgo di pensieri amari .Hai conosciuto già l’ amarezza della vita , ma non vorresti più andare avanti e fermarti a fare chiarezza , capire perché è sempre così difficile cogliere l’occasione di sorridere , gli occhi conoscono solo lacrime e non si asciugano più .Ti passa per la mente quella strana voglia di morire e di dare un calcio alla vita e smettere di scorticati la mente e l’Anima con l’astruso di situazioni che non sai come affrontare . Sei stata bravissima a confortare con parole semplici e suadenti chi soffriva e nel cuore aveva una piaga che non si sanava e adesso ti trovi in quella situazione in cui non riesci più a trovare né spazio né unguento per te. Sembra facile dire agli altri che ci sarà sempre un’alba nuova, un giorno che poi ti potrà far scordare ciò che in quel momento ti fa soffrire e sentire le ossa tutte rotte e incapace di pensare che quell’alba spunterà prima o poi e potrai vedere che uno squarcio in quel buio ti porterà la forza di andare avanti .Trovi le parole, trovi la forza e trovi il modo per lenire chi sta soffrendo e ha bisogno sostegno, ha bisogno che qualcuno possa dare esempio e speranza…Ma quanta forza hai bisogno ?
Beh…tanta , ma l’hai sempre trovata . Adesso invece non riesci manco a capire perché per gli altri ci sei e per te non hai quella forza che hai sempre cercato di incutere a chi hai incontrato e aiutato. Ti senti impotente, fragile e annientata e ora non sai più cosa fare né per te ne per gli altri.Ti guardi in giro e vedi solo porte chiuse e quella voglia di fare, scrivere e donare speranza è scomparsa, non la trovi più e ti senti sconfortata, in una prigione di parole che non sai più usare né pronunciare e ti manca anche la voglia di parlare, di esprimere la pacatezza che occorre in tutte quelle esperienze che hai incontrato e che sono stati nodi da sciogliere…E adesso non hai mani per sciogliere e liberare quelle parole che non riesci più a dire . Ti chiedi perché questa volta ti giri e trovi un baratro e ti senti come un cieco lasciato da solo ad affrontare quella situazione che porta un dolore infinito ; non ci sono più i perché non ci sono i vediamo che tanta disperazione col tempo potrebbe dipanarsi e indicarti la via per poter andare avanti .Cominci a pensare che nulla e nessuno ti aprirà quel varco che ormai sembra così difficile trovare e monitorare la sofferenza che conosci così bene , ma ti fa orrore poter trovare delle semplici parole anche per il tuo cuore così slabbrato e addolorato che non trova la forza per reagire e affrontare questa cazzo di vita che non ti porta mai nulla di buono… Sì respiri , vivi, ma non basta, non basta vegetare, bisogna vivere la vita e non sopportarla sempre. Ho detto sempre che la vita va vissuta con tutte le sue vicissitudini e difficoltà , ma non sempre, non tutti i giorni in cui non ti fa vedere nulla di buono per poterla sopportare. Non si può vivere vessata in tutti gli attimi che vivi , si dovrebbe ogni tanto vedere aprirsi quello squarcio da cui penetra un po’ di luce e adesso in questo momento, in questo periodo non c’è . Stamattina sto trovando la forza di scrivere, volevo diluire la mia prostrazione, una volta mi aiutava , adesso non c’è e mi chiedo a che serve se non hai manco quello sfogo che ti ha sempre aiutata, sorretta e dato speranza. Sono inchiodata e non riesco più a liberare la forza che in questo periodo non vuole arrivare .Non mi sono mai arresa e forse non è manco il momento di farlo, ma è difficile andare avanti.
Spero di vedere un po’ di luce , spero di trovare la forza che adesso mi ha abbandonata e chissà se potrò sorridere ancora anche se non ricordo periodi buoni, quelli non sono mai arrivati . Scusate il mio sfogo , scusate la mia amarezza , scusatemi per tutte le volte che scrivendo vi ho portato tristezza… Scusatemi !©


Desirè Kariny

https://desire876416000.wordpress.com

https://desire876416000.wordpress.com/2023/01/21/giorni-amari/