10

Cultura: L’uomo è un dio mancato, di Andrea Patrone

L’uomo è un dio mancato ( Sartre )

Galileo salì sulla torre, raggiunse il
tripode che porta lo strano occhio,
pensando ad alta voce, un giorno
l’uomo poserà il piede su questa
bianca pietra, né eviterà i crateri e
con altri sentieri andrà sul viso…
scuro dentro al suo buio.
Li forse è nato un pensiero scritto
in latino, l’idioma del divino che ci
vuole ricordare che sotto al bianco
sasso è nato il verbo amare, ma
l’essere che siamo lo trasforma in
un verbo amaro.
Lui dalla Terra parla con la Luna, le
chiede la fortuna, offre il suo amore
a un diverso cuore, o dona la lacrima
chetando con un bacio il dolore che
è nato, ricordandoci che l’uomo da
sempre è un dio…mancato!

Andrea