L’ULTIMO SEME, di Roberto Busembai Errebi

L’ULTIMO SEME

Ci dovrebbe essere ancora un seme

a germogliare dopo tanto inverno,

dovrebbe essere nascosto 

per stare ad aspettare al caldo,

eppure pare che il seme

stavolta sia volato via

travolto dalle infauste intemperie

che hanno sovrastato il nascondiglio.

Avrebbe dovuto, poi, fare primavera

ma da tempo non esistono più

le decise stagioni

e il caldo dell’estate

si sovrappone all’umido autunno

da non sapere più

dove risiede il meglio,

sempre che non sia quello

che poi appare essere il peggio.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web : Ellsworth Kelly