Mi lasci sul cuore

quel grigio pensare

che turba al sereno

come pioggia d’estate

e trovo un ritratto

allo specchio

che non mi appartiene.

Mi lasci cadere

con un volo a planare

lieve piuma smossa

da un tuo passato respiro,

e indosso un sapore

di nuvole bianche a svanire.

Mi lasci,

ma non provo

dolore.

Roberto Busembai (errebi)

Immagine web