Quando di notte il respiro della nudità
si fa più lieve
e trema il sangue
negli incubi dello sguardo
e lo squalo del dubbio morde
e inchioda le immagini di una storia a brandelli
e scopri che è la tua
ecco, l’accattone di sogni visita
il desiderio.

È la sua ora, egli affiora
lo vedi.
Non venirgli a raccontare
che non vuoi, non sai più sognare,
come un ladro
ruberà ciò che non sai di avere.

È accattone
di sogni non necessari,
scaraventaglieli tutti contro.