Sulle strade italiane ogni 32 ore viene investito e ucciso un pedone

I drammatici dati dell’osservatorio Asaps. In 12 casi i pedoni sono stati investiti mentre andavano a gettare la spazzatura, soprattutto nelle ore serali e notturne

incidenti stradali un pedone ucciso ogni 32 ore

AGI – Sulle strade italiane dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021 sono morti 271 pedoni, 75 donne e 196 uomini: una media di 22 al mese, uno ogni 32 ore. Nel 2020, anno segnato dal lockdown, i pedoni morti erano stati 240. Sono le stime preliminari elaborate dall'”Osservatorio Pedoni” dell’Asaps, Associazione sostenitori e amici polizia stradale: si tratta di dati che “non comprendono i decessi avvenuti in ospedali a distanza di tempo – spiegano gli autori del report – E sulla scorta di quanto rilevato negli anni passati a questa stima preliminare occorrerà aggiungere un percentuale tra il 30% e il 35% di feriti gravi, deceduti nelle terapie intensive degli ospedali”.

Leggi tutto su: Sorgente: Sulle strade italiane ogni 32 ore viene investito e ucciso un pedone