Come richiedere la detrazione per la sostituzione della caldaia

Come si ottiene il bonus per la sostituzione della caldaia? Scoprilo qui

Il 2021 è stato caratterizzato dall’erogazione di numerosi bonus per far fronte all’emergenza sanitaria ed economica in atto. Una strada che il Governo ha deciso di percorrere anche per il 2022, andando a rinnovare molti degli indennizzi stanziati per i cittadini.

Tra questi, i bonus ormai noti dedicati alla ristrutturazione della casa, di cui fa parte anche la detrazione per la sostituzione della caldaia. In un periodo storico in cui il tema della sostenibilità si fa particolarmente importante anche per le abitazioni, l’Europa ha infatti previsto regole più stringenti affinché le nostre case rispettino alcuni precisi parametri energetici.

Detrazione per sostituzione caldaia: il bonus caldaia

La detrazione per la sostituzione della caldaia, comunemente nota come bonus caldaia, è destinata tanto ai proprietari di immobili quanto ai soggetti che hanno un diritto reale sugli stessi, come possono essere gli inquilini in affitto. In base ai lavori che vengono effettivamente svolti, le aliquote di rimborso possono variare dal 50% a 65%, o arrivare al 110% per interventi che rientrano nel Superbonus 110%. Con evidenti agevolazioni sulla spesa che vogliono andare a premiare quei cittadini che investono in modifiche alla propria abitazione seguendo le linee guida di riduzione dei consumi e di maggiore sostenibilità ambientale.

Sorgente: Detrazione per sostituzione caldaia: cosa fare