ALESSANDRIA (23 maggio 2022): “Siamo di fronte a una rapina sociale”

Europa Verde-Verdi Alessandria, attraverso i co-portavoce Giulia Bovone e Raoul Oliva, ribadisce quanto affermato dai co-portavoce nazionali, Angelo Bonelli ed Eleonora Evi, che, in una nota, analizzanno il fenomeno del caro bollette constatando la presenza di una “rapina sociale”.

I contratti stipulati dall’ENI per l’acquisto del gas non si basano su prezzi spot ma sono su base pluriennale. Secondo alcune società di analisi e di studio, i contratti di acquisto pre-crisi si aggirano intorno ai 30 centesimi a metro cubo mentre, attualmente, le utenze domestiche, stanno pagando il gas abbondantemente sopra l’euro a metro cubo.

Questi contratti sono classificati tra i segreti industriali ma dovrebbero essere desecretati in quanto riteniamo che le società coinvolte stiano lucrando sul dramma della crisi energetica. Siamo in economia di guerra e nessuno dovrebbe arricchirsi in maniera vergognosa mentre la maggior parte della cittadinanza sta andando incontro ad un progressivo impoverimento. 

I guadagni stratosferici, con extraprofitti dalla vendita del gas che negli ultimi 8/9 mesi hanno fruttato alle società energetiche 50 mld di euro, e dall’altra parte le famiglie italiane che, a causa dell’aumento delle bollette, sono entrate nella fascia di povertà.

Un colosso come Eni nei primi 3 mesi del 2022 ha conseguito un utile del +293% rispetto allo stesso periodo del 202; nel frattempo il governo ha speso 20 mld di euro di soldi pubblici per tentare di ridurre le bollette elettriche e del gas, producendo un debito che pagheranno le future generazioni. Quanto generato dagli extraprofitti dalla vendita del gas, che negli ultimi 8/9 mesi hanno fruttato alle società energetiche 50 mld di euro, vanno restituiti immediatamente alle famiglie e alle PMI, attualmente in enorme sofferenza. 

Ribadiamo l’importanza di puntare sulle fonti rinnovabili ricordando ci sono ancora autorizzazioni bloccate per circa 200 GW, pari a 4 volte il fabbisogno energetico nazionale.