IL LAGO DORATO, diDaniela Patrian 

IL LAGO DORATO

Carezzo l’emozione

di quel limpido lago,da lontano miravo ;

chicchi d’oro,baciavo e ribaciavo

come se fossi lago

e tu, granellini d’oro;

ricordati solo che mi amavi

se avessi perso la memoria,

Un lago dorato,

briciole di vita,

briciole di pane,

sparsi sul davanzale

della mia esistenza.

Daniela Patrian 

BUONGIORNO