Il format ideato dalla Confcommercio di Alessandria in partnership con quella di Siracusa per la rinascita della città e della comunità

“APERTO PER CULTURA”, UNA GRANDE SQUADRA DI PARTNER E SOSTENITORI
Centodieci appuntamenti che uniscono cultura ed enogastronomia: una fitta mappa di eventi consultabile in diversi formati, cartacei e digitali
Rafforzata l’attività di promozione del territorio per incentivare i flussi turistici nel fine settimana della manifestazione

Mancano pochi giorni ad uno degli eventi più attesi della città di Alessandria, Aperto per Cultura, che si svolgerà sabato 10 settembre ed il desiderio di rigenerarsi e riqualificarsi grazie ed attorno a questa iniziativa, unica nel suo genere, è ancora più forte. Molti sono gli enti e le aziende che rendono possibile la realizzazione del format ideato e organizzato dalla Confcommercio della provincia di Alessandria con il patrocinio ed il sostegno del Comune di Alessandria.
Intervengono con un contributo alla manifestazione il Gruppo Amag, la Camera di Commercio di Alessandria-Asti, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, e le aziende 3i Group, Novelli 1934, Gruppo Resicar, Rolandi Auto, Alessandria Auto e Bagliano.

Tra i partner che cureranno la parte culturale, con la doppia direzione artistica di Daniel Gol per il teatro e di Rino Cirinnà per la musica, si segnalano l’INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico, il Conservatorio Vivaldi di Alessandria, l’Università del Piemonte Orientale, il Concorso Internazionale di Chitarra Classica Pittaluga, ASM Culturale Costruire Insieme, Associazione Commercianti di Borgo Rovereto, Associazione Culturale AXC, Gruppo Giovani Confcommercio Alessandria – Micidiale.

Arricchiscono la squadra tutti i ristoratori che aderiscono al circuito e le attività commerciali che contribuiranno a comporre la autentica scenografia di una città che guarda al futuro e vuole farsi conoscere al di fuori dei propri confini.

LE DICHIARAZIONI

IL PRESIDENTE DI CONFCOMMERCIO ALESSANDRIA VITTORIO FERRARI ED IL DIRETTORE ALICE PEDRAZZI
“C’è molta attesa per la nuova edizione di Aperto per Cultura, che ritorna, dopo due anni di stop forzato, con una manifestazione che è cresciuta, sia per quanto riguarda l’ampiezza del programma ed il numero degli appuntamenti culturali, ma anche per l’estensione oraria – già dal mattino, infatti, ci saranno iniziative – e per la notorietà di alcuni degli artisti in programma, quali ad esempio Maurizio Lastrico, Antonio Ornano, Gualtiero Burzi, Davide Iacopini, Alberto Basaluzzo, Paolo Fresu e Dino Rubino. Un palinsesto che è stato creato per offrire ancora più opportunità di fruire gratuitamente di spettacoli di alto profilo e per esercitare un maggior fattore di attrazione nei confronti del pubblico che viene da province e regioni confinanti, pubblico nei confronti di cui sono state effettuate azioni di comunicazione, marketing e promozione in chiave di incoming turistico.
E tutto ciò è reso possibile grazie al sostegno di tutti gli enti, le aziende ed i partner che contribuiscono al progetto Aperto per Cultura ai quali va il nostro sentito ringraziamento per un evento che va a vantaggio della città intera”.

IL VICESINDACO DELLA CITTA’ DI ALESSANDRIA
“Spettacoli teatrali, concerti di musica di generi diversi, musei aperti e visite guidate al centro cittadino, il tutto unito alla migliore offerta enogastronomica. Questo è il format ormai consolidato che caratterizzerà l’edizione 2022 di ‘Aperto per Cultura’. La Città sarà animata da suoni, colori e sapori che sapranno offrire non solo agli abitanti ma anche a coloro che vorranno visitare Alessandria in questa occasione, tutto quanto di bello e prestigioso il nostro territorio può offrire.
La manifestazione sarà una bella occasione di aggregazione e convivialità, di scoperta del patrimonio artistico-culturale della Città e delle sue specialità enogastronomiche, parte integrante della cultura alessandrina”.

IL PRESIDENTE DEL GRUPPO AMAG PAOLO ARROBBIO
“Desidero esprimere le più vive congratulazioni agli organizzatori di “Aperto per Cultura” che il prossimo 10 settembre porteranno nuovamente una ventata di creatività e di rigenerazione urbana nella città di Alessandria all’insegna di eccellenze culturali, enogastronomiche ed imprenditoriali del territorio.
Il Gruppo AMAG è pertanto lieto di collaborare alla prestigiosa iniziativa che valorizza la città di Alessandria e la fa ancora più bella attraverso i suoi luoghi di cultura, arte e spettacolo”.
IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA-ASTI GIAN PAOLO COSCIA
“Aperto per Cultura è un progetto pensato come una moderna proposta di valorizzazione dei centri storici cittadini, partendo dall’arte e dalla cultura, realizza un evento che consente di mettere in mostra il patrimonio storico, teatrale e musicale di una città, accanto, ed in modo sinergico, alle eccellenze enogastronomiche ed artigianali.
La Camera di Commercio di Alessandria-Asti conferma anche quest’anno il supporto a questa importante iniziativa promozionale, il cui successo è stato tale che il format è stato già replicato ed utilizzato a Siracusa nel 2017 ed a Casale Monferrato nel 2018.
Un progetto in continua crescita che porta numerosi visitatori a conoscere le eccellenze enogastronomiche, culturali, turistiche di Alessandria e che quest’anno si propone ancora più ricco di eventi. Un invito a scoprire quanto la cultura sia importante per unire e fare da “volano” a tutti i settori economici di un territorio.”

IL PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA LUCIANO MARIANO
“Aperto per cultura ritorna di Alessandria dopo due anni di pausa forzata e trova ampia collaborazione da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha sempre dimostrato grande sensibilità nei confronti di tutte le iniziative tese a rilanciare il tessuto culturale e socio-economico della nostra città e della nostra provincia.
La sinergia con la Fondazione sarà basata essenzialmente sul piano culturale e prevede un’apertura notturna straordinaria di Palatium Vetus, sede dell’Ente, dove saranno organizzate visite guidate allo storico edificio, alla ghiacciaia, all’area museale e alla mostra “Le contemporanee” allestita al piano terreno del “broletto”.
Non solo. Il cortile del Palazzo si trasformerà in palcoscenico e ospiterà una rappresentazione, l’”Aiace” di Sofocle, a cura dell’Istituto Nazionale Dramma Antico.
Un evento particolarmente suggestivo sullo sfondo dello storico “broletto”, sede del primo comune di Alessandria e coevo alla fondazione della città.
Il ricco programma di eventi e il coinvolgimento di decine di operatori economici e culturali completerà il quadro della serata che ci auguriamo riscuota l’interesse dei cittadini e di tanti visitatori provenienti da altre città e regioni limitrofe”.

IL CEO DI 3I GROUP FRANCESCO DAQUARTI
“Aperto per Cultura è l’occasione per dare voce e mettere in luce il patrimonio alessandrino, con le proprie virtù, tradizioni, storie, esperienze, passioni, in un’atmosfera armonica e di intelletto. Un’eredità che ritroviamo nel DNA della nostra azienda e per questo non possiamo che farne parte”.

LA RESPONSABILE MARKETING DI ROLANDI AUTO RICCARDA ROLANDI
“Aperto per Cultura è un evento che valorizza le eccellenze culturali, artistiche ed enogastronomiche della nostra città, del nostro tessuto urbano. Noi siamo radicati in questo contesto e desideriamo onorare questo patrimonio. Ecco perché partecipiamo con grande piacere. Da sempre una delle nostre vetture diventa ‘palcoscenico’ di uno spettacolo; quest’anno saremo presenti a Palazzo Ghilini con “Caramelle per il Futuro”, scritto e diretto da Daniel Gol, interpretato da Laura Tartuferi e dalla nostra fantastica Nuova BMW serie 4 Cabrio”.

L’ AMMINISTRATORE DELEGATO DEL GRUPPO RESICAR ROBERTO SIRI
“Dall’ultima edizione del 2019 ci mancava Aperto per Cultura, un format che coinvolge i cittadini, gli imprenditori e la città tutta, valorizzando la cultura ed il commercio locale perché anima e permette di far vivere il centro in una atmosfera unica. Siamo felici di essere nuovamente al fianco di Confcommercio in questo evento che coinvolge l’imprenditoria del territorio, consentendoci di esporre le nostre auto e mostrarle in una scenografia speciale, non solo al pubblico cittadino ma anche a chi arriverà dai paesi e dalle province limitrofe, dato il richiamo che oggi ha la manifestazione. La nostra azienda presenterà la Nissan ARIYA, auto totalmente elettrica dal design futuristico e dalle elevate prestazioni tecnologiche. Cercateci tra le vie cittadine, vi aspettiamo numerosi!”

IL GENERAL MANAGER DI NOVELLI 1934 ALESSANDRO CASTO
“Novelli 1934, società di BIAUTO GROUP che proprio nel 2022 ha compiuto 100 anni, è sempre stata presente in tutti i territori dove sono ubicate le proprie concessionarie, vivendo il tessuto sociale grazie al supporto di eventi legati alla cultura e allo sport.
Proprio per questo motivo è particolarmente coerente la presenza all’evento “Aperto per Cultura” della nostra Concessionaria Mercedes e Smart operante nelle provincie di Alessandria e Genova.
Cultura che significa anche sostenibilità ambientale e tecnologia: caratteristiche perfettamente rappresentate dalla vettura in esposizione, la nuova Mercedes EQS.
La neo ammiraglia della Casa di Stoccarda, con alimentazione esclusivamente elettrica, rappresenta infatti il meglio della tecnologia applicata all’auto: sarà possibile ammirarla in occasione della kermesse, ma vi aspettiamo provarla nella nostra nuova sede di San Michele con un test drive personalizzato”.

IL RESPONSABILE MARKETING GRUPPO ALESSANDRIA AUTO SPA STEFANO TETI
“Come Alessandria Auto Spa questa sarà la nostra prima partecipazione ad Aperto Per Cultura. Come già visto nelle edizioni passate, un bellissimo evento che riscontra l’interesse della cittadinanza, un format coinvolgente tra commercio e cultura, di cui abbiamo sempre bisogno, senza dimenticare la buona cucina”.

MARCO BAGLIANO, AZIENDA BAGLIANO
“Per la nostra città l’insieme di Arte, Musica e Cultura significa condivisione di momenti di gioia, festa e vita. Per questo motivo Aperto per Cultura ha dimostrato in questi anni di essere un evento cardine per il benessere della comunità Alessandrina”.

IL PROGRAMMA

CENTODIECI APPUNTAMENTI
Un numero che dice molto, 110: è il numero degli appuntamenti che costellano la galassia di Aperto per Cultura – edizione 2022. Un programma ricco, che trasmette tutto l’entusiasmo, la creatività e l’amore per la propria città dopo due anni di stop forzato. Ma, naturalmente, non è solo un numero perché Aperto per Cultura è soprattutto qualità, cura dei dettagli, amore per il bello e senso di comunità, una comunità che ha voglia di trovarsi e ritrovarsi.

Alessandria da scoprire: promozione del territorio e attività di incoming

Aperto per Cultura è una grande opportunità per promuovere la città ed il territorio in chiave turistica e in questa edizione 2022 gli organizzatori hanno rafforzato e reso strutturale questa attività grazie ad una serie di azioni:

  • arricchimento del programma generale e ampliamento degli orari del palinsesto culturale che vede iniziare le attività a partire dal mattino con il tour “Alessandria Massonica” e poi a seguire con l’apertura dei musei e i successivi appuntamenti della sezione pomeridiana “Aspettando AXC”;
  • realizzazione e promozione di pacchetti turistici in occasione del fine settimana di Aperto per Cultura (9-11 settembre) a cura di Comune di Alessandria, Alessandria Incoming – Valdata Tour – Monferrato Travel – Stranalandia Viaggi – Bluvacanze Alessandria – l’Oblò Viaggi ed Alexala presenti su http://www.visitalessandria.it, http://www.apertopercultura.net e su http://www.alexala.it;
  • creazione e diffusione di contenuti video sui social media (come Instagram, Tik Tok, etc.) per mostrare e far conoscere le peculiarità artistiche, storiche ed architettoniche alessandrine in collaborazione con Sandro Marenco, tik toker molto apprezzato e seguito anche dai giovanissimi;
  • campagna di comunicazione complessiva dell’evento con una presenza forte su testate giornalistiche quotidiane e periodiche di livello nazionale, oltre alla pubblicità sul web e all’attività di social media marketing.

L’edizione 2022, il ritorno

“La cultura in tutti i sensi – Quando la cultura si fa guardare, sentire e gustare” è l’evocativo claim dell’edizione che si svolgerà ad Alessandria sabato 10 settembre 2022.

Il richiamo è a tutti i sensi che coinvolge e a tutti i significati che esprime la cultura all’interno della vita di una città e di una comunità.

La vista, perché ci sarà molto da vedere:

· 17 spettacoli teatrali, dislocati per il centro città, fra i quali le performance di Maurizio Lastrico, Antonio Ornano, dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, di Gualtiero Burzi, Davide Iacopini e Alberto Basaluzzo, le performances dirette dal direttore artistico Daniel Gol e numerosissimi altri;

· Mostre, sale d’arte, chiese, musei e monumenti della città saranno aperti per tutta la serata dell’evento, con visite guidate e con performance teatrali e musicali all’interno;

· 4 conferenze e workshop di approfondimenti su letteratura, cinema e comunicazione, anche a cura dell’Università del Piemonte Orientale;

· 2 performance di danza.

L’udito, perché ci sarà molto da ascoltare:

· 32 concerti di musica jazz e classica, diffusi per i balconi, le vie, le piazze ed i cortili della città, con la partecipazione di musicisti come Paolo Fresu, Dino Rubino, Rino Cirinnà, degli allievi del Conservatorio Vivaldi di Alessandria e di moltissimi altri professionisti di caratura internazionale;

Il gusto, perché ci sarà molto da assaggiare:

· 45 buffet enogastronomici, allestiti a cielo aperto con gusto, eleganza e raffinatezza.

Altra peculiarità di Aperto per Cultura è la gratuità di tutti gli eventi teatrali, musicali e culturali, fruibili per tutto l’arco della serata, a ciclo continuo, per permettere ai visitatori di realizzare un percorso virtuoso tra teatro e musica, letteratura e arte.

Tutto il programma culturale ed enogastronomico dell’edizione 2022 di Aperto per Cultura è consultabile sul sito http://www.apertopercultura.net, sulla App Aperto per Cultura e sulla mappa.

LA RIGENERAZIONE URBANA
La trasformazione di luoghi abbandonati ed in disuso in luoghi di cultura: ecco la cifra vincente di questa manifestazione.

Aperto per Cultura è un format di “city management” nato per riqualificare e rilanciare i centri storici delle città abbinando cultura e enogastronomia. E’ nato nel 2016 riaprendo i negozi sfitti, che sono diventati palcoscenici per spettacoli teatrali, trasformandosi, per una sera, da luoghi abbandonati a luoghi di cultura. I balconi dei palazzi ospitano musica dal vivo e i ristoratori allestiscono scenografiche tavole a cielo aperto. Il tratto distintivo di questa manifestazione è la capacità di coinvolgere l’intero tessuto urbano, sia fisico che sociale, in una grande operazione culturale: la cultura invade la città, ne occupa gli spazi anche più insoliti, svolgendo una forte azione rigeneratrice e riqualificatrice, che non esaurisce i propri effetti nella sola serata dell’evento. In tutto questo, la componente enogastronomica, altra grande espressione culturale del territorio, fa da prezioso elemento di unione tra gli eventi diffusi.

Aperto per Cultura, insomma, offre un connubio inscindibile di spettacoli teatrali che si ripetono a ciclo continuo, per tutta la durata dell’evento in insolite e originali location, di concerti di musica jazz e classica, con musica che proviene da balconi e cortili, di musei aperti e visite guidate per la città e le sue bellezze artistiche e architettoniche, il tutto unito alla miglior offerta enogastronomica del territorio, elaborata con particolare cura ai dettagli estetici dei buffet allestiti.

Oggi Aperto per Cultura è un positivo esempio di partnership pubblico-privato esportato anche in altre città (Siracusa, fra le altre). L’ultima edizione alessandrina ha proposto 50 punti culturali con oltre 9.000 spettatori per le sole performance teatrali, ha coinvolto 62 imprenditori dell’area food e ha generato oltre 9 milioni di interazioni sui profili social.