Presso lo STUDIO 55, in via Marconi, 55 a Novi Ligure (AL), è presente fino al 30/11/2022, la personale di ANNA GATTO, TRASFIGURAZIONI IN GENESI, in cui, l’artista propone l’esposizione di una serie di opere riunite e realizzate in polistirolo e polistirene, su un lungo arco temporale. Si tratta di una raccolta che impreziosisce e valorizza.

Il tema centrale della mostra è, infatti, una nuova destinazione positiva per le cose, trasfigurando materiali già utilizzati. Ciò preserva dall’idea che l’utilizzato debba, per forza, trasformarsi in rifiuto per essere gettato via. Nell’esposizione, si insiste sulla possibilità del riciclo e del conferimento di una nuova forma e di un nuovo valore a quanto assume l’identità dell’inutile. Attraverso la creatività, è, quindi, possibile farne un qualche cosa di diverso che vale a testimoniare le infinite opportunità che vi sono nel riprenderlo in considerazione, lavorando, modellando, sagomando, a piacere, secondo ispirazione. Attraverso l’arte praticata in questo modo si può presentare l’idea della continuità tra il vecchio e il nuovo ovvero del rinnovato, secondo lo stesso principio che, in ambito tecnico e tecnologico è alla base della manutenzione, della ristrutturazione e del recupero. In realtà, infatti, tra la tecnologia e la creatività ovvero tra l’ambito scientifico e quello artistico non vi è la distanza abissale che, generalmente, si può credere che esista. Entrambe le dimensioni sono il prodotto della mente umana che se nell’esprimersi artisticamente e scientificamente elabora in modo diverso le proprie emozioni, con adesione caratterizzantesi a differenti livelli di intensità (nel primo caso) ovvero con distacco oggettivo (nel secondo) tuttavia, esprime creatività in tutte e due i casi.

Ciò che, comunque, colpisce in questa nuova esposizione di Anna Gatto e che fa da filo conduttore a le tante sue precedenti mostre in numerose occasioni e in diverse località, come l’artista stessa conferma, è l’energia legata a ciascuna opera che si riflette nei colori che la caratterizzano e nella forma ovvero nella non-forma che assume. Osservare le sue opere è un ritrovarsi a contatto con una realtà emotiva che solo si coglie con l’umiltà di cercare oltre l’immagine indefinita che rappresenta uno spazio e un tempo diverso da quello oggettivamente reale. Davvero, nella sua espressività artistica, si coglie un’origine e un ritorno che assumono tinte differenti a seconda del mix di emozioni che si vuole presentare, passando da quelle più intense a quelle più tenui, spaziando tra passato, presente e futuro in una dimensione in cui tutto, riunendosi, diventa indefinito e a-formale.

L’ingresso della mostra è libero e suggerito negli orari di apertura dello STUDIO 55, con la possibilità di parlare direttamente con la signora ANNA GATTO, per chiedere maggiori informazioni sulle sue opere, la sua attività artistica, le sue esposizioni e progetti per il futuro.

STUDIO 55

Via Marconi, 55 – Novi Ligure (AL)

TRASFIGURAZIONI IN GENESI, personale di ANNA GATTO

Orario di visita

Dall’1 al 30 novembre 2022

Mattino 10-12

Pomeriggio 16-19