UIL. Sciopero autotrasportatori: i presidi in corso

UIL. Sciopero autotrasportatori: i presidi in corso

uil

Oggi 14 gennaio 2019, giornata di sciopero per gli autotrasportatori contro la modifica dei tempi di lavoro e riposo in discussione al Parlamento europeo.

Lo stop di 24 ore interessa anche la provincia di Alessandria e dintorni. Sono attualmente in corso, da questa mattina alle 8 fino alle 13, presidi a San Guglielmo (vicino alla sede del Gruppo Gavio), Novi Ligure (rotonda Ilva) e Sannazzaro.


Angelo Barrocu, Uil Trasporti

UIL Alessandria

Pernigotti S.p.A. ha scelto Sernet S.p.A. in qualità di advisor

Pernigotti S.p.A. ha scelto Sernet S.p.A. in qualità di advisor

Novi Ligure (Alessandria), 18 dicembre 2018 – Pernigotti S.p.A. (“Pernigotti”) ha scelto Sernet S.p.A. in qualità di advisor che dovrà supportare l’azienda nel processo di reindustrializzazione del sito di Novi Ligure.

pernigptti-1

La società di consulenza è leader in Italia nella gestione di ristrutturazioni aziendali e vanta in quest’ambito un’esperienza ultradecennale. Annovera tra le sue specializzazioni la gestione di progetti complessi di rilancio e re-industrializzazione di siti in dismissione e il ricollocamento attivo del personale secondo una logica di responsabilità sociale volta a massimizzare la continuità occupazionale e a valorizzare gli asset produttivi.

L’incarico a Sernet conferma nuovamente l’impegno di Pernigotti verso gli accordi presi con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali nel ricercare soluzioni concrete di re-industrializzazione del sito produttivo di Novi Ligure a supporto della richiesta di trattamento di CIGS per cessazione di attività, con l’obiettivo di minimizzare per quanto possibile l’impatto sociale.

UIL Alessandria

Aldo Gregori. UIL: Analisi evasione fiscale

Aldo Gregori. UIL: Analisi evasione fiscale

Alessandria: Compartecipazione dei comuni al contrasto all’evasione fiscale e contributiva: sempre meno i soldi recuperati da un numero di comuni inferiore

A seguito dell’elaborazione curata dal Servizio Politiche Territoriali della UIL abbiamo appreso che il percorso di contrasto all’evasione fiscale e contributiva da parte dei Comuni ha registrato un’importante contrazione.

Gregori-1

Sono infatti solo 433 i comuni che a livello nazionale hanno attivato l’attività di contrasto all’evasione con conseguente recupero crediti.
Nel 2017 infatti sono stati recuperati 13,3 milioni di euro, cifra che nel 2015 era stata di 17.064 milioni e prima ancora, nel 2014, era stata di 21.163 milioni di euro.

Ma vediamo qual è la situazione in provincia di Alessandria.

E’ presente solo la città capoluogo di provincia, Alessandria, che quest’anno ha incassato solo 3.530 mila euro. Se le altre città della provincia non rientrano nemmeno più nella graduatoria dei comuni per importo recuperato, Alessandria ha visto una contrazione molto brusca. Pensiamo che nel 2016 l’importo incassato era stato di 14.740 mila euro, ed era stato ancora maggiore nel 2015.

Quell’anno il Comune di Alessandria aveva recuperato ben 30.597 mila euro dall’evasione fiscale. Continua a leggere “Aldo Gregori. UIL: Analisi evasione fiscale”

CGIL e UIL: La legge 194 deve essere applicata e il diritto alla salute delle donne va tutelato

CGIL e UIL: La legge 194 deve essere applicata e il diritto alla salute delle donne va tutelato

Mozione di CGIL Alessandria e UIL Alessandria

Come CGIL e UIL di Alessandria chiediamo che la mozione Locci – Trifoglio, che porta i nomi dei primi firmatari, sia ritirata in quanto riteniamo che parta da presupposti errati, mistifichi i dati relativi al ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza, tentando subdolamente di mettere in discussione la legge 194/78.

Schermata 2018-12-13 a 12.51.03

A distanza di 40 anni dall’approvazione della 194/78, che prevede norme per la tutela sociale della maternità e l’interruzione volontaria della gravidanza, possiamo dire che la legge ha funzionato bene ed è riuscita a diminuire la clandestinità e la mortalità.

I dati più recenti forniti dall’ISTAT sulla salute riproduttiva della donna ci dicono che il ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza sia in costante riduzione dal momento dell’approvazione della legge ad oggi, segno che la prevenzione e l’informazione sull’utilizzo dei contraccettivi hanno prodotto i loro effetti. Continua a leggere “CGIL e UIL: La legge 194 deve essere applicata e il diritto alla salute delle donne va tutelato”

CGIL, CISL e UIL: Sulla Pernigotti di Novi Ligure 

CGIL, CISL e UIL: Sulla Pernigotti di Novi Ligure

DICIAMO NO ALLA CHIUSURA DELLO STABILIMENTO 

DICIAMO NO AI LICENZIAMENTI

DICIAMO NO ALLA RASSEGNAZIONE

Dopo 5 anni di bugie, decisioni scellerate e risultati disastrosi la famiglia Toksoz ha annunciato la chiusura dello storico stabilimento della Pernigotti di Novi Ligure, acquisito nel 2013 dalla famiglia Averna, minacciando di licenziare e lasciare senza prospettive centinaia di lavoratrici e lavoratori tra diretti e indiretti.

pernigptti-112

I dipendenti della Pernigotti, una delle realtà industriali più prestigiose del settore alimentare, insieme al territorio novese ed alessandrino, non intendono rassegnarsi all’ennesima chiusura e all’ennesima devastazione di un territorio da parte di predoni travestiti da imprenditori,

Per questi motivi sabato 1 dicembre 2018 si terrà a Novi Ligure una grande manifestazione per dire NO alla chiusura dello stabilimento, NO ai licenziamenti, NO alla rassegnazione.

Saremo tanti! Troviamoci tutti a Novi Ligure alle 15.30 presso lo stabilimento Pernigotti di Novi Ligure in Viale Della Rimembranza 100, da cui partirà il corteo per raggiungere Piazza Delle Piane dove si concluderà la manifestazione.

Cgil, Cisl e UIL martedì 27 novembre per la presentazione del documento relativo alla Legge di Bilancio 2019

Cgil, Cisl e UIL martedì 27 novembre per la presentazione del documento relativo alla Legge di Bilancio 2019

Alessandria: Martedì 27 novembre ad Alessandria, nell’auditorium della parrocchia di S. Baudolino (Via Bonardi 13, zona Cristo) Cgil, Cisl e UIL si riuniranno per un attivo provinciale finalizzato a far conoscere, informare e far riflettere lavoratori e pensionati, spiegando nel dettaglio il documento contenente le richieste avanzate dai sindacati come correttivi alla manovra del Governo.

Per Cgil, Cisl e UIL la manovra del Governo per la Legge di Bilancio 2019 è fortemente inadeguata su diversi fronti e non sembra impegnarsi concretamente a garantire margini di miglioramento e crescita per il Paese e il rilancio delle politiche legate al lavoro.

I 22 miliardi di spesa previsti in deficit dalla manovra dovrebbero essere utilizzati per creare politiche attive per il lavoro, investimenti sulle infrastrutture, innovazione, ma anche su scuola, ricerca, formazione, messa in sicurezza del territorio. Continua a leggere “Cgil, Cisl e UIL martedì 27 novembre per la presentazione del documento relativo alla Legge di Bilancio 2019”

Cambio dell’appalto mense: vittoria di UIL Alessandria nel ricorso per l’assunzione di un’iscritta

COMUNICATO STAMPA UILTuCS UIL ALESSANDRIA SULLE MENSE SCOLASTICHE

Accolto il ricorso della UILTuCS: per il cambio appalto mense si APPLICA IL CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO.

Grande vittoria per la UILTuCS: il Giudice del Lavoro del Tribunale di Alessandria ha CONDANNATO la Cooperativa Solidarietà e Lavoro ad ASSUMERE una nostra iscritta, assistita dall’Avvocato Francesca Busso di Torino (ufficio Vertenze UILTuCS), esclusa dal cambio di appalto e che ha intrapreso una vertenza per il riconoscimento dei propri diritti.

L’assunzione avverrà alle medesime condizioni contrattuali, normative e retributive già applicate da Aristor”.

Alla lavoratrice pertanto è stato garantito il pieno rispetto dell’orario di lavoro di 20 ore settimanali e tutte le condizioni di lavoro contrattuali avute prima del cambio appalto.

Per ulteriori informazioni e una dettagliata informativa sulla vicenda la UILTuCS ha indetto un’assemblea aperta a tutti i lavoratori e le lavoratrici delle mense scolastiche per LUNEDI’ 26 NOVEMBRE 2018 DALLE ORE 16.30 alle ore 18.30 PRESSO LA UIL DI ALESSANDRIA, VIA FIUME 10.

In contemporanea, alle ore 17.00 CONFERENZA STAMPA (PRESSO UIL DI ALESSANDRIA, VIA FIUME 10) per dettagli e per le iniziative future.

Maura Settimo

Segretario Generale UILTuCS UIL ALESSANDRIA

Di Maria Luisa Pirrone

“Violenza e molestie sui luoghi di lavoro” 

“Violenza e molestie sui luoghi di lavoro” 

Alessandria: Conferenza stampa Giovedì 22 novembre 2018 ore 12.00

Le organizzazioni sindacali CGIL CISL UIL in occasione del 25 novembre “giornata contro la violenza sulle donne” indicono una conferenza stampa per presentare un progetto teso a contrastare le molestie e le violenze sui luoghi di lavoro sul territorio provinciale.

Schermata 2018-11-21 a 16.51.41

Le organizzazioni sindacali affermano il principio che la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori non può essere violata da atti o comportamenti che configurano molestie o violenza. Le lavoratrici, i lavoratori, le imprese pubbliche e private hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza. Continua a leggere ““Violenza e molestie sui luoghi di lavoro” “

UIL: Tra locatore e conduttore occorre il mediatore

UIL: Tra locatore e conduttore occorre il mediatore

UIL Tra locatore e Conduttore

Il prossimo martedì 20 novembre a partire dalle 15.30 nel salone Viale della Camera di Commercio di Alessandria si terrà il convegno, voluto e organizzato da ADOC, Adiconsum, Federconsumatori e Associazione consumatori Piemonte intitolato Tra locatore e conduttore occorre il mediatore.

A partecipare alla tavola rotonda saranno l’Avv. Bianca Migliardi, l’Avv. Vittoria Morabito, Unioncamere Piemonte, Bruno Pasero, Sunia – Inquilini, Gian Carlo Cattaneo, Confedilizia – Proprietari.
A moderare sarà il giornalista Enrico Sozzetti.

L’appuntamento è realizzato grazie al patrocinio e al contributo della Camera di Commercio di Alessandria.

La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria

La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria

Alessandria, mercoledì 7 novembre alle 10.30, i segretari generali territoriali di Cgil, Cisl e UIL hanno incontrato il Prefetto di Alessandria.

davdav

I sindacati hanno chiesto un incontro in Prefettura, aderendo così alle giornate di mobilitazione a livello nazionale per chiedere al Governo risposte esaustive su molte problematiche legate all’amianto.

Il nostro territorio è particolarmente sensibile a questo tema visto il dramma vissuto in prima persona dai lavoratori dell’Eternit e dagli abitanti di Casale Monferrato. La fibra killer, come sappiamo, continua silenziosamente a mietere vittime. Ogni anno si stima che i morti per amianto siano 3000 in Italia.

Urge quindi accelerare i tempi sugli interventi di bonifica, garantire giustizia previdenziale a chi lavora in ambienti esposti all’amianto, riconoscere la malattia professionale, risarcire i familiari delle vittime e rafforzare ulteriormente i Centri Operativi Regionali per la rilevazione di tutti i tumori provocati dall’amianto per individuare le patologie asbesto correlate e definire piani puntuali di prevenzione e di bonifica. Continua a leggere “La mobilitazione di Cgil, Cisl, Uil per sollecitare il Governo sul tema amianto passa anche da Alessandria”

Sozzetti: Un lavoretto? Vale 846 euro. All’anno. È il tempo della gig economy nella ricerca della Uil di Alessandria

Sozzetti: Un lavoretto? Vale 846 euro. All’anno. È il tempo della gig economy nella ricerca della Uil di Alessandria

di Enrico Sozzetti https://160caratteri.wordpress.com

unnamed

Alessandria: Piccoli lavoretti crescono. Ma non aiutano a vivere. Non è certo possibile con 846,66 euro all’anno. Sì, all’anno. È questa la cifra media calcolata dalla Uil di Alessandria che ha realizzato una ricerca, fra le poche svolte finora in Italia, sulla gig economy (l’economia dei lavoretti, dal termine inglese ‘gig’) in provincia, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio.

Il quadro è allarmante perché da un lato il modello economico che ruota intorno alle piattaforme internet in cui si incontrano la domande l’offerta piace a una parte di coloro che lo utilizzano ed è quindi in costante espansione, e dall’altro c’è un vuoto e una nebulosità normativa e giuridica che segna la profonda distanza tra l’Italia e il resto dei paesi europei.

La ricerca della Uil non lascia molto spazio alla fantasia. L’analisi delle risposte al questionario sottoposto a campione di 2.103 intervistati (maschi e femmine divisi equamente), con il supporto dell’agenzia di comunicazione ModusOperandi di Alessandria, fa emergere un quadro netto.

Il guadagno medio è di poco superiore a 846 euro all’anno, mentre assume un forte peso il reddito annuale che è potenzialmente capace di generare il lavoro sulla piattaforma in provincia: circa 44 milioni e 614.000 euro.

I giovani del campione hanno un diploma superiore (il 47 per cento) o la licenza media (35 per cento), solo il 9 per cento ha una laurea di primo livello e il 6 per cento una di secondo livello. Gli studenti rappresentano il 51 per cento del campione totale, i lavoratori il 39 per cento e i disoccupato quasi il 9 per cento. Di tutti questi il 25,73 per cento ha usato una piattaforma online per lavorare o trovare un lavoro. Continua a leggere “Sozzetti: Un lavoretto? Vale 846 euro. All’anno. È il tempo della gig economy nella ricerca della Uil di Alessandria”

UIL. Gig Economy: il fenomeno in provincia di Alessandria

UIL. Gig Economy: il fenomeno in provincia di Alessandria

Convegno di presentazioni dati progetto di ricerca 22 ottobre ore 16

Nelle grandi città siamo abituati a vedere sfrecciare fattorini in biciletta che corrono da una parte all’altra della città per consegnare cibo a domicilio in cambio del costo di commissione. In provincia queste figure magari non sono così visibili, ma esistono e questa tipologia di lavoratori, non solo fattorini come scopriremo, già da anni ha suscitato il nostro interesse.

convegno UIL presentazione dati ricerca Gig Economy - 22 ottobre 2018

Come UIL ci eravamo lasciati solo qualche mese fa in occasione del Congresso confederale a parlare di Gig Economy, un’etichetta che rappresenta un fenomeno conosciuto come economia dei lavoretti.

In questo sistema, in sintesi, non esistono prestazioni continuative con posto fisso, contratto a tempo indeterminato e nemmeno determinato, ma si lavora quando c’è richiesta.

Abbiamo voluto capire meglio chi sono le persone che utilizzano queste applicazioni, invitando i cittadini della provincia alla compilazione di un questionario anonimo che ci ha restituito dati molto interessanti. Continua a leggere “UIL. Gig Economy: il fenomeno in provincia di Alessandria”

UILM. ILVA, obiettivo raggiunto: Oltre 700 Delegati all’Assemblea Nazionale al parco dei Principi a Roma

UILM. ILVA, obiettivo raggiunto: Oltre 700 Delegati all’Assemblea Nazionale al parco dei Principi a Roma

Si è conclusa a Roma, presso l’Hotel Parco dei Principi, l’Assemblea Nazionale della Uilm dal titolo “Ilva: Obiettivo raggiunto” a cui hanno preso parte oltre 700 delegati provenienti da tutta Italia. L’Assemblea era aperta anche alle altre categorie della Uil, alle Unioni regionali, ai Servizi e tutta la confederazione.

Iva 20181001 ASSEMBLEA 1 OTTOBRE-2

La grandissima e calorosa partecipazione è stata al di sopra di ogni più rosea aspettativa. Ad aprire i lavori è stato il Segretario organizzativo Uilm, Roberto Toigo, che ha sottolineato come sia importante condividere questi momenti, come squadra e come Organizzazione.

“Abbiamo bisogno di capitalizzare questo risultato che porta il nostro marchio – ha detto – ma allo stesso tempo dobbiamo restare con i piedi ben piantati a terra, perché dobbiamo gestire purtroppo tante altre delicate vertenze”. Subito dopo di lui è stata la volta del Segretario generale Uilm, Rocco Palombella, che ha iniziando parlando della nuova Manovra finanziaria, di ammortizzatori sociali, prima di concentrarsi sul tema del giorno, e cioè l’Ilva. Continua a leggere “UILM. ILVA, obiettivo raggiunto: Oltre 700 Delegati all’Assemblea Nazionale al parco dei Principi a Roma”

CGIL, CISL, UIL, INFORMATIVA DIPENDENTI ASL AL

CGIL, CISL, UIL, INFORMATIVA DIPENDENTI ASL AL

DURANTE L’INCONTRO AZIENDALE DEL3 SETTEMBRE E’STATO PRESENTATO IL “PIANO TRIENNALE DI FABBISOGNO DEL PERSONALE” DA TRASMETTERE ALLA REGIONE PIEMONTE PER LA RELATIVA AUTORIZZAZIONE ALLE ASSUNZIONI.

cisl ok INFORMAZIONE ASSUNZIONI (1)

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI HANNO EVIDENZIATO ANCORA UNA VOLTA LA GRAVISSIMA CARENZA DI PERSONALE SANITARIO IN CUI VERSA LA NOSTRA AZIENDA, E CHE IL FONDO PER LA SPE- SA DEL PERSONALE ASSEGNATO DALLA REGIONE E’ INFERIORE DI BEN 9 MILIONI A QUANTO PREVISTO DALLA NORMATIVA NAZIO- NALE.

DURANTE L’INCONTRO CON LA DIREZIONE GENERALE SI E’ CONCORDATO QUANTO SEGUE:

ASSUNZIONE DI 50 INFERMIERI

ASSUNZIONE DI 30 OSS AL 31/12/2018

ASSUNZIONE TRAMITE TURN OVER DEL PERSONALE TECNICO, “ 1 CESSATO/ 1 ASSUNTO”

INTEGRAZIONE ORGANICO DEL PERSONALE AMMINI- STRATIVO

SI STABILISCE CHE LA PUBBLICAZIONE DEL BANDO PER IL CONCORSO A TEMPO INDETERMINATO PER INFERMIERI, CONGIUN- TAMENTE ALL’ASO DI ALESSANDRIA,  AVVERRA’ ENTRO LA FINE DI OTTOBRE.

NEL FRATTEMPO SARANNO ASSUNTI GLI INFERMIERI DELLA SE- LEZIONE A TEMPO DETERMINATO.

UIL: Il ricalcolo delle pensioni è ingiusto, iniquo e recessivo

UIL: Il ricalcolo delle pensioni è ingiusto, iniquo e recessivo

Schermata 2018-07-20 a 12.14.16

DICHIARAZIONE DI DOMENICO PROIETTI SEGRETARIO CONFEDERALE UIL

Il ricalcolo delle pensioni è ingiusto, iniquo e recessivo

Procedere al ricalcolo contributivo delle pensioni, è una scelta sbagliata. Così si discriminano e si penalizzano quei pensionati che hanno rispettato la legge e le regole in vigore quando lavoravano.

Il solo parlare o ipotizzare ricalcoli che producano effetti considerevoli sui redditi dei pensionati ha effetti recessivi sui consumi, facendo aumentare la sfiducia dei cittadini e limitando la loro propensione e nuovi acquisti o investimenti con evidenti ripercussioni sulla ripresa dei consumi. Continua a leggere “UIL: Il ricalcolo delle pensioni è ingiusto, iniquo e recessivo”