Alessandria, pubblicato da Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today

TARI: PIOGGIA DI AVVISI DI ACCERTAMENTO

Ma è davvero tutto da pagare?

Sappiamo che la TARI è l’imposta destinata a finanziare i costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.

Ogni Comune determina le tariffe in base a superficie e quantità di rifiuti prodotti o a quantità di rifiuti per unità di superficie, in relazione ad usi e tipologia delle attività ed al costo del servizio sui rifiuti.

Il pagamento della TARI spetta a chiunque sia in possesso, o detenga a qualsiasi titolo (locazione, comodato, usufrutto, ecc.) locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono, invece, escluse dal pagamento del tributo le aree oggettivamente inutilizzabili e che, quindi, sono escluse dal servizio pubblico di nettezza urbana (es. cantine, terrazze scoperte, giardini, posto auto, aree condominiali comuni, ecc.).

La superficie calpestabile rappresenta la base di calcolo della TARI e, nel caso di utenze domestiche, si tiene conto anche del numero degli occupanti.

Per l’applicazione della TARI si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini dei precedenti prelievi sui rifiuti. 

MA SI PAGA SU TUTTA LA SUPERFICIE CALPESTABILE? No.

CI SONO PIU’ MODALITA’ DI PAGAMENTO? Sì.

E SE IL SERVIZIO DISFUNZIONA, SI PAGA TUTTO LO STESSO? No.

CI SONO BONUS PER DISAGIO ECONOMICO? Sì.

SI PUO’ OTTENERE UN’ULTERIORE RATEIZZAZIONE RISPETTO QUELLA ORDINARIA? Sì.

Affinchè i consumatori diventino consapevoli e non più succubi senza appello delle varie poste fiscali esistenti, Vi aspettiamo alla sede dell’Associazione Difesa e Orientamento del Consumatore (A.D.O.C.). Siamo a disposizione per sostenere i cittadini, per consigliarli ed assisterli per pagare solo ciò che è giusto.

L’associazione ha i propri uffici in Alessandria – Via Fiume n. 10 ed i referenti sono disponibili dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

I contatti sono 0131 282736 e adocalessandria@libero.it.