Da Repubblica”Dall’aula alla piazza lacrime e applausi il biotestamento è legge

Ok del Senato con 180 sì. Commossi i parenti di Welby e Coscioni Salta la protesta degli ultrà cattolici, ma la Cei boccia le norme” di Annalisa Cuzzocrea

di ettoremar

Roma: Il sorriso di Mina Welby, le lacrime di Emma Bonino, i singhiozzi soffocati della compagna di Mario Monicelli, della figlia di Carlo Lizzani, dei genitori di Luca Coscioni, mentre dalla tribuna ospiti del Senato fissano — come non potessero crederci — un tabellone che dice: luce verde. Il testamento biologico è legge. Con 180 voti a favore, 71 contrari, 6 astenuti.

« Ma questi numeri, chi se li aspettava questi numeri » , esulta la vedova di Piergiorgio Welby mentre misura il tempo e la distanza di questo Parlamento, di questo Paese, da quello che undici anni fa negò i funerali in chiesa a suo marito. Poi si scioglie in un abbraccio con Silvia Giordano, la deputata M5S che ha lottato per la legge e che l’ha dedicata alla madre, malata di Sla e morta quasi un anno fa. In piedi ad applaudire dopo il sì, i senatori del Movimento si sono girati verso la tribuna in cui la deputata sedeva col marito Matteo Mantero, primo firmatario del ddl che mette insieme la loro proposta e quelle del Pd: un tributo, perché è grazie a loro che i 5 stelle possono dire di essere stati determinanti, insieme ai voti di Pd, Sinistra e Ala, per quella che definiscono « una legge di civiltà». Continua a leggere “Da Repubblica”Dall’aula alla piazza lacrime e applausi il biotestamento è legge”

Smuovere l’universo, di Doduck

Smuovere

di Doduck Digressione

Satti ha una teoria (che poi forse di Satti non è, ma di qualche monaco buddista erudito scalzo) che ci propina, in ufficio, come metodo assoluto per affrontare la vita e risolverne i problemi. Ha a che fare con l’universo e con il potere delle persone di smuoverlo a proprio favore (pur restando umili, si intende).

E la cosa, secondo Satti e secondo il suo maestro spirituale, funzionerebbe più o meno così: ogni qualvolta si abbia il desiderio che qualcosa accada, o che vada in un determinato modo, o che non vada in un determinato modo, o che una persona si faccia sentire, o che un bonifico atteso da mesi arrivi, insomma, ogni qualvolta si desideri qualcosa verso cui apparentemente nulla può la volontà umana, occorre pensare in modo intenso, energico e positivo a quella cosa/persona/bonifico. Continua a leggere “Smuovere l’universo, di Doduck”

Renato Luparia e le sue stampe fotografiche “Fine Art”

Luparia copia

Un artista dell’immagine fotografica

Biografia: Renato Luparia è nato a Casale Monferrato e vive a Conzano (AL). Fin da giovanissimo si interessa di fotografia  e sperimenta le tecniche del bianco/nero, colore, diapositiva e, recentemente, del digitale.

Collabora con giornali e riviste e le sue fotografie sono state pubblicate su libri e calendari.

I soggetti preferiti sono la natura, fiori e giardini e in modo particolare il paesaggio del Monferrato che ha rappresentato con diverse interpretazioni tutte molto personali. Continua a leggere “Renato Luparia e le sue stampe fotografiche “Fine Art””

Mostra “Il suono del silenzio”, alla tenuta Tenaglia, Serralunga di Crea

Suono Silenzio_2915 copia

Suono Silenzio_7560 copia

Dopo 15 anni, torna ad esporre alla Tenuta Tenaglia il fotografo conzanese Renato Luparia, con la mostra “Il suono del silenzio” inaugurata sabato 11 novembre alle ore 17. In mostra, nella luminosa sala degustazione affacciata sui vigneti del Monferrato, stampe fotografiche bianco/nero “Fine Art” su carta cotone, numerate e firmate in edizione di dieci. Le immagini rappresentano paesaggi del Monferrato, zona del Piemonte tanto amata dal fotografo, realizzate con nebbia e neve, nelle quali spiccano solo pochi elementi.

Suono Silenzio_6508 copia

Il silenzio nelle opere di Renato Luparia ha molteplici sfaccettature: è prima di tutto chiave di lettura; è sensazione tangibile; è immagine che si manifesta nel nitore e nello splendore di fotografie evocative di campi privi di limiti, di alberi che si fanno segni grafici, circondati da nebbie che suggeriscono un possibile cammino di conquista. O semplicemente di contemplazione. Continua a leggere “Mostra “Il suono del silenzio”, alla tenuta Tenaglia, Serralunga di Crea”

Lino Balza: Cosa ci stanno a fare in Parlamento Fornaro, Lavagno, Borioli, Rapetti, Bargero e Morando?

Lino Balza copia

di Lino Balza. Alessandria

La ministra della Salute non sa che ad Alessandria il Pfoa è nel sangue dei lavoratori.

Rispondendo ad una interrogazione (di Giulia Narduolo) alla Camera, il 13 dicembre Beatrice Lorenzin ha affermato che “l’inquinamento da PFOA è presente nella sola regione Veneto”.

Ignora i nostri esposti (clicca qui) pervenuti anche a lei. Ma gli eletti alessandrini -Federico Fornaro, Fabio Lavagno, Daniele Borioli, Manuele Rapetti, Cristina Bargero) cosa ci stanno a fare in Parlamento?  

E il viceministro Enrico Morando? 

Lino Balza Medicina Democratica sezione di Alessandria

Il Comitato Oltre il Fango, fa il punto della situazione sul fiume Tanaro

Incontro pubblico del 16.12.07_

Alessandria, incontro pubblico organizzato da il Comitato Oltre il fango presso il Salone incontri della Parrocchia di San Michele il 16 dicembre 2017 alle ore 10.

Le arachidi salate vs i pistacchi

Un confronto interessante, ma per me sarebbe difficile scegliere

Le avventure di tutto

arachidi-salate-22849130

Manifesto della competizione. Sembrerà scarno, forse, ma dico solo che entrambi i contendenti bucano lo schermo.

Ben trovati! Ben trovati nello scontro più apocalittico che possa esistere! Il confronto fra Arancino e Arancina sembrerà al confronto una passeggiata di salute!

Da un lato abbiamo l’Arachide, che molti confonderanno con la nocciolina che si trova dentro il guscio e a sua volta dentro una “pelle” violacea.

Ebbene, è la stessa cosa! Solo che le arachidi sono tostate e salate.

Dall’altra parte abbiamo invece i pistacchi, che hanno dalla loro parte il fatto che sono chiusi, in modo da funzionare anche come antistress.

Abbiamo infatti una testimonianza:

“Sì, così, datemene altri! DATEMI ALTRI PISTACCHI! Li devo aprire tutti!”

Ehm… quello che è.

La domanda che tutti ci poniamo è semplice ma cruciale: quale di questi due aperitivi è più buono?

“Non siamo aperitivi”

Sì, scusatemi, ma avere ospiti di tale portata mi…

View original post 309 altre parole

Peter Larsen Dance Studio, aperte iscrizioni per stage con Olibiero Bifulco

APERTE LE ISCRIZIONI AL PETER LARSEN DANCE STUDIO PER LO STAGE CON IL BALLERINO OLIVIERO BIFULCO.

Il Peter Larsen Dance Studio, storica scuola di danza di Alessandria con sede in Via Cardinal Massaia 19, apre le iscrizioni per lo stage di danza classica e moderna che si terrà Giovedì 4 gennaio 2018, nella sede della scuola.

Docente per la giornata sarà Oliviero Bifulco, reso noto al grande pubblico dal programma televisivo “Amici”, a cui ha partecipato nella scorsa edizione. Classe 1995, Oliviero comincia a studiare danza classica all’età di sei anni. Nel 2007, riceve il primo premio al concorso Expression a Firenze: fra i giurati Giuseppe Carbone e Frédéric Olivieri. Riceve il premio al talento al concorso Dance on Stage a Milano, e il primo premio al concorso Opus Ballet a Firenze. Sempre nel 2007 supera le selezioni per l’accesso al 2° anno di corso della Scuola di ballo del Teatro alla Scala. Nel 2009 viene scelto da Kim Brandsturp, coreografo del Royal Ballet, per danzare nella produzione Morte a Venezia del Teatro alla Scala. Sempre alla Scala partecipa a numerose produzioni, tra cui Raymonda e Aida. Continua a leggere “Peter Larsen Dance Studio, aperte iscrizioni per stage con Olibiero Bifulco”

Per la festa del papà, una poesia tratta dal libro ‘TI RACCONTO UNA POESIA’, di Maura Mantellino

Per la festa del papà, una poesia tratta dal libro ‘TI RACCONTO UNA POESIA’ di Maura Mantellino edito da Antologica Atelier Edizioni.

A tutti i papà, di Maura Mantellino

Lettera di un figlio al padre

Caro padre,

ieri, mentre il cassetto della tua scrivania riordinavo,

un mio scritto di bambino ho trovato:

“IL LAVORO DEL MIO PAPA’

Il mio papà è il direttore di una filiale italiana di una ditta americana. Il papà, in ufficio, detta le lettere alla segretaria. Telefona e parla con i clienti. Alla mattina va via alle otto e torna la sera tardi. Qualche volta mi racconta cosa succede in ufficio. Il mio papà certe volte lavora a casa. Va a letto molto tardi e non dorme perché molto stanco.” Continua a leggere “Per la festa del papà, una poesia tratta dal libro ‘TI RACCONTO UNA POESIA’, di Maura Mantellino”

VACANZE VENEZIANE, di Lucia Lanza, edito da Antologica Atelier Edizioni

da Maura Mantellino

In questi giorni ho letto VACANZE VENEZIANE di Lucia Lanza. Un originale racconto che mi ha subito incantato. Memorie, ricordi, nostalgie, profumi,  istantanee in bianco e nero della scrittrice durante le vacanze estive trascorse a Venezia. E’ un attento ritratto di personaggi che attraverso vari momenti di vita quotidiana circondano l’autrice. Gli incontri  e l’ambiente vengono descritti con attenzione e ci rivelano un piccolo mondo antico frequentato da persone dell’alta borghesia e del popolo. Si notano diversità culturali e ambientali, vengono descritti i piccoli vizi, gli stati d’animo e momenti delicati dell’infanzia della protagonista.  La tecnica narrativa  utilizzata da Lucia Lanza è notevole e, a volte, si sofferma su piccoli particolari, su un intersecarsi di ricordi, di fugaci apparizioni, di frammenti di conversazioni. Un  raccontare fresco e pieno di colori, ironia, umorismo e paziente gioco delle parti. La sua scrittura è la scrittura dei sussurri, delle sfumature e della quiete che si esprime con una tecnica imperturbabile nella potenza evocativa,  e vibrante di tocchi frementi. Continua a leggere “VACANZE VENEZIANE, di Lucia Lanza, edito da Antologica Atelier Edizioni”

IL GIORNO PIU CORTO – ITALIAN SHORT FILM DAY: LA FESTA DEL CORTOMETRAGGIO

Italian Il_giorno_piu_corto

Alessandria: Dal 2010 il giorno più breve dell’anno, il 21 dicembre, è stato consacrato giorno internazionale del cortometraggio. In più di cinquanta Paesi si celebra la ricorrenza programmando corti in sala, in televisione o in eventi specifici. Il successo dell’iniziativa rende lo Short Film Day una vetrina ideale per le opere brevi che, durante l’anno, difficilmente escono dal circuito festivaliero. Il Centro Nazionale del Cortometraggio ha realizzato un programma di corti italiani recenti che vuole essere una galleria sulla produzione italiana, dedicata al nostro Paese e all’estero. Una formula che permette una larga diffusione del corto italiano nel mondo, con riscontri sempre estremamente positivi. Il Giorno più corto è l’occasione per accedere a una produzione che raramente accede alla sala, confinata perlopiù al circuito dei festival, in grado di incontrare i favori del pubblico per la sua originalità e freschezza. Continua a leggere “IL GIORNO PIU CORTO – ITALIAN SHORT FILM DAY: LA FESTA DEL CORTOMETRAGGIO”

Io non sono un 9

Amabili Libri

Io non sono un 9. Non sono nè un 10 nè un 5 nè un 4. Io non sono uno stupido voto scritto a penna su un foglio ingiallito. Non sono un voto sbiadito scritto a matita e poi corretto perché “Non so se se lo merita, meglio mettere qualcosa in meno”. Non sono un voto scritto in rosso nè in nero nè tanto meno in blu. Forse l’ho capito troppo tardi ma, in fondo, l’importante è averlo capito, no?

Quando ero piccola, studiavo perché amavo lo studio. Mi piaceva sapere sempre cose nuove, scoprire nuove città, nuovi Paesi, nuove lingue. Quando studiavo, mi sentivo completa. Non mi importava niente del voto che prendevo, l’importante era avere quella sensazione appagante di aver fatto abbastanza. Crescendo mi sono resa conto di quanto quel mio “abbastanza” non fosse mai sufficiente. “La ragazza studia, ma è troppo timida.” “Si nota che le piace…

View original post 187 altre parole

Articolo 1-MDP-“Liberi e Uguali con Piero Grasso”, doppio appuntamento

Enrico Rossi

Doppio appuntamento nel weekend per il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, coordinatore nazionale di Articolo 1-MDP e tra i promotori della lista “Liberi e Uguali con Piero Grasso”.

Alessandria: Sabato 16 dicembre alle 18, Enrico Rossi, insieme ai coordinatori provinciali, Walter Ottria e cittadino, Fabio Camillo e al senatore Federico Fornaro inaugurerà la nuova sede alessandrina di Articolo 1-MDP, in via Palermo 31, nella storica sede della sinistra alessandrina della sezione Mantelli.

Domenica 17 dicembre alle ore 10 a Casale Monferrato all’Auditorium di Santa Chiara in via Facino Cane 31, il Presidente Rossi sarà tra i relatori del primo evento pubblico in città di “Liberi e Uguali” sul tema “Una nuova proposta per la sinistra” insieme a Giorgio Airaudo, deputato, Federico Fornaro, senatore, Marco Grimaldi, consigliere regionale. Moderatori: Marco Rossi, assessore al comune e l’ on.Silvana Dameri

Auguri Alessandrini

di Cristina Saracano

Alessandria: Oggi pomeriggio presso la pasticceria Mezzaro di via Cavour 45, ci siamo fatti gli auguri in dialetto alessandrino.


Gianni Pasino ha letto le poesie di Luciano Olivieri, accompagnato dalla chitarra di Roberto Barbato. A sorpresa, Franco Rangone ha intonato una canzone natalizia alessandrina. È bello ricordare le origini, le tradizioni del territorio, le rime dialettali sono allegre e musicali. Sono parte della nostra storia.